Segnala alla redazione

ated
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
1 gior
Nuove tecnologie e professioni del futuro: a Manno gli OpenDay della SUPSI
Il 4 e il 7 marzo si terranno le porte aperte al Dipartimento tecnologie innovative della SUPSI
CANTONE
5 gior
Inventarsi (o reinventarsi) grazie alle nuove tecnologie
Hitech, femminile (e non solo) all'incontro luganese “Donne che ispirano le donne”, ne parliamo con la direttrice di ated Cristina Giotto
ATED
5 gior
Così la presentazione diventa 4.0
Volete conoscere tutti i segreti per fare delle slide a prova di bomba? C'è un corso che vi insegna come
SPONSOR
6 gior
Security Lab Advisory in prima linea per la sicurezza informatica!
Il 31 gennaio si è svolto un dibattito sul tema organizzato dal Centro Studi Villa Negroni
FOTO
SPONSOR
1 sett
Smilebots campioni svizzeri 2020
La squadra di robotica di ated4kids vince la finale svizzera della First Lego League a Brugg e si qualifica per le finali europee
ATED
1 sett
Progetta il tuo futuro!
Selezioni regionali per le professioni tecniche
ATED
1 sett
Cellulare sì o cellulare no a scuola?
Il dibattito sull’uso dei cellulari lasciati nelle mani dei più piccoli è tornato in auge. Una risposta costruttiva arriva da ated4Kids
CANTONE
2 sett
Quali i rischi per le imprese nel 2020?
Il 12 e 13 febbraio a Friburgo ated partecipa agli Swiss Cyber Security Days, per analizzare le maggiori minacce per imprese Svizzere
CANTONE
2 sett
Il giornalismo del futuro? In scena agli Hackdays di RSI
Una maratona di programmazione organizzata dalla RSI dal 12 al 13 marzo presso lo Studio 2 di Lugano-Besso
CANTONE
2 sett
Quando, per una volta, il videogame lo fanno i ragazzi
Si può fare davvero, alla SUPSI di Manno, con il progetto Devoxx4kids che ha ormai 7 anni di successi alle spalle
ated ICT Ticino
2 sett
I lavori del futuro: quali sono le professioni (e competenze) su cui scommettere?
Ottime opportunità nel marketing e comunicazione, ma anche nella gestione dei social e dei canali digitali
CANTONE
3 sett
Panico da parlare in pubblico? Ti aiuta la realtà virtuale
In programmazione un nuovo corso in VR Public Speaking promosso da Ated Digital Academy per chi vuole migliorare le proprie skill di presentazione
CANTONE
3 sett
Si può imparare l'arte di parlare in pubblico grazie alla realtà virtuale
La simulazione realistica diventa un campo di allenamento (sicuro) per sviluppare le proprie abilità
CINA
03.02.2020 - 10:220

I robot scendono in campo per portare cibo a chi è in quarantena per il coronavirus

In Cina alcuni robot consegnano cibo alle persone che si trovano in quarantena in un hotel

Chi l’avrebbe mai detto che la robotica avrebbe avuto un utilizzo molto concreto per evitare un contagio come quello del coronavirus cinese. Capita in un albergo a Hangzhou, in Cina, dove un robot di nome Little Peanut sta consegnando cibo alle persone messe in quarantena dopo aver viaggiato su un volo insieme ad alcuni sospetti malati, appunto, di coronavirus. In sostanza, sul volo, da Singapore a Hangzhou, 2 degli oltre 335 passeggeri si sono ammalati. E di conseguenza le autorità hanno subito deciso di mettere il resto del gruppo in quarantena.

Il robot compare in un video girato nel corridoio dell’hotel… Una situazione che a qualche cinefilo potrebbe ricordare il set di Shining, il film ambientato proprio in un hotel e diretto da Stanley Kubrick nel 1980.

Nel video trasmesso anche su Twitter si vede il piccolo automa, dotato di ripiani per riporre vassoi con il cibo, che percorre il corridoio dell’albergo. Si muove di porta in porta per consegnare bevande e cibarie agli ospiti lì confinati. Lo conferma l’agenzia Reuters, che segnala come alcuni robot siano stati impiegati su ognuno dei 16 piani dell’hotel il 27 e 28 gennaio scorsi, per ridurre il contatto umano e prevenire la diffusione e l’ulteriore contagio del coronavirus.

Il robot comunica con gli ospiti e dice: «Ciao a tutti. Little Peanut ti sta servendo cibo ora. Godetevi il vostro pasto. Se avete bisogno di qualcos’altro, inviate un messaggio al personale su WeChat».

 

«L’emergenza dettata dal coronavirus ci sta mostrando un utilizzo inedito della robotica, applicata in questa circostanza a un caso di emergenza sanitaria - commenta Cristina Giotto Direttrice e Membro di Comitato di ated – ICT Ticino. Ma gli ambiti e le applicazioni di robot e intelligenza artificiale si stanno rivelando sempre più vari e di estrema utilità per l’uomo. Per questa ragione, come ated nel corso dell’anno promuoviamo l’organizzazione di molti percorsi di formazione dedicati alla robotica sia nell’ambito della sezione ated4kids sia per un pubblico di professionisti, che già lavorano e che desiderano aggiornare le proprie competenze e skill tecniche.
L’innovazione e la continua evoluzione tecnologica ci pongono costantemente di fronte a eventi o circostanze in cui dobbiamo saper gestire e padroneggiare nuove competenze e linguaggi, come quelli di programmazione, che nella situazione cinese del coronavirus consentono di limitare e circoscrivere in un hotel un possibile focolaio di contagio».

L’ambito sociale si sta rivelando come uno dei terreni più floridi di applicazione dell’intelligenza artificiale che guida e comanda i robot a supporto di persone in situazioni critiche o con disabilità. Nel 2018 il valore del mercato dei robot in campo ospedaliero era stimato di oltre 3,5 miliardi di euro (di cui circa il 70% negli Stati Uniti).
Una valutazione sicuramente destinata a crescere visto l’enorme aumento di device intelligenti e smart come quelli immessi sul mercato da Google e Amazon. E anche nelle sale chirurgiche i robot sono da oltre un decennio di enorme aiuto per medici e specialisti. Al punto che nel 2017, nel mondo, sono state effettuate più di 700.000 procedure chirurgiche con l’assistenza di un sistema robotizzato, per non parlare delle molte sedute di riabilitazione affidata a dei dispositivi robotici.

I robot vengono anche utilizzati per aiutare bambini e ragazzi con problemi di autismo o altri deficit cognitivi, o per la partecipazione a distanza alle lezioni in classe di bambini costretti a stare per periodi prolungati in ospedale, come nel progetto “Ivo va a scuola”, promosso da Elmec Suisse.
Si tratta di attività che rientrano nel settore emergente denominato tech for good, che è stato uno degli argomenti principali dell’ultimo World Economic Forum 2020.

Per essere aggiornati su percorsi promossi da Ated Academy e corsi dedicati di robotica con ated4kids informazioni su: www.ated.ch

Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-02-25 14:51:12 | 91.208.130.87