Immobili
Veicoli

TargetPiù lavoro per gli indipendenti: LinkedIn lancia Service Marketplace

06.11.21 - 08:00
Pensato per professionisti e aziende di consulenza B2B, permetterà di trovare opportunità professionali a breve termine
Foto: Linkedin.com
Più lavoro per gli indipendenti: LinkedIn lancia Service Marketplace
Pensato per professionisti e aziende di consulenza B2B, permetterà di trovare opportunità professionali a breve termine

Un servizio promozionale calibrato sulle esigenze dei freelance e degli indipendenti che ricalca, in parte, il modello di piattaforme come Fiverr o Upwork. Si chiama Service Marketplace, l’ultima idea lanciata da LinkedIn: uno strumento che nelle sue intenzioni potrà generare nuove opportunità per le attività dei liberi professionisti.

Una risposta ai nuovi trend del mercato del lavoro

L’inedita funzione, infatti, ha uno scopo preciso: permettere alle persone di manifestare la propria disponibilità a lavorare su progetti a breve termine, rispondendo così alla domanda di quelle aziende che sono alla ricerca di professionisti qualificati da coinvolgere e integrare nel flusso di ideazione e sviluppo di nuove idee, in ossequio ai principi basilari della gig economy. Un altro tassello, questo, che indica l’attenzione della piattaforma di Microsoft rispetto alle nuove tendenze del mercato del lavoro, che ormai in certi ambiti professionali hanno raggiunto una piena maturazione, manifestando una crescita esponenziale, peraltro, nel corso di oltre un anno e mezzo di emergenza pandemica globale.

Ci riferiamo, chiaramente, al trend cresciuto vertiginosamente nell’ultimo decennio, contraddistinto da un’impennata di professionisti che hanno visto ridimensionarsi gli impieghi a tempo pieno e a lungo termine in favore di accordi freelance a breve termine.

La presentazione di LinkedIn Service Marketplace

LinkedIn, pochi giorni fa, ha annunciato così il suo nuovo prodotto, spiegandone la logica strutturale e strategica: «Fornire servizi o assumere un freelance o un'agenzia di servizi non è una novità. Ma, mentre il mondo del lavoro continua ad evolversi, stiamo assistendo ad un aumento senza precedenti dell'interesse, sia da parte degli acquirenti che dei fornitori. I recenti dati del Workforce Confidence Index dicono che più della metà (51%) dei professionisti vedono se stessi avventurarsi da soli per il loro prossimo ruolo, o iniziando un'attività o lavorando come freelance. Ecco perché siamo entusiasti di annunciare il lancio di LinkedIn Service Marketplace, un modo migliore per i fornitori di servizi e gli acquirenti di tutto il mondo per trovarsi e portare a termine il lavoro».

A chi è destinato LinkedIn Service Marketplace?

Nella prima fase, LinkedIn punterà soprattutto sulle opportunità rivolte a chi opera nei segmenti sviluppo, design e marketing digitale. Si parte con 250 categorie professionali, ma, come ha spiegato il product manager Matt Faustman di Linkedin, l’obiettivo è l’ampliamento del bacino di profili freelance da coinvolgere, fino a 500 tipologie operative. Nel lungo periodo, inoltre, Faustman ha anticipato che il servizio potrà essere esteso a tutte i segmenti professionali presenti su LinkedIn.

Come funziona LinkedIn Service Marketplace

La forma concreta che assume questo progetto è la creazione di una sezione specifica agganciata al motore di ricerca principale, che attiverà, a partire da keywords mirate, il suggerimento “in Service Marketplace”, cioè un collegamento preciso che indirizza le aziende verso profili di freelance specializzati, candidati nel perimetro di specifiche categorie professionali. Insomma, chi entra in questo nuovo circuito, lo fa per essere scoperto, non, letteralmente, per cercare lavoro. Marketplace, almeno per il momento, si presenta come un’opportunità gratuita; quindi, come uno strumento di reclutamento per utilizzare il quale non sono previsti addebiti.

 

LinkedIn, la più grande piattaforma di networking professionale al mondo, rappresenta un tassello centrale delle strategie promozionali che sviluppiamo per attività di orientamento B2B e che necessitano, per i loro dipendenti, di personal branding. Uno strumento inedito come Service Marketplace potrà contribuire a rinforzarne l’efficacia per le imprese individuali e per quelle che si occupano, mediante i propri tecnici o specialisti, di consulenza diretta al cliente. Permette, infatti, di rintracciare, con maggiore facilità, da parte di quest’ultimo, l’alchimia perfetta tra conoscenza e tecnica: elementi cruciali che possono migliorare la percezione di un brand e di incidere su un business come il vostro.

Contattateci per una consulenza gratuita personalizzata.

ULTIME NOTIZIE TARGET