Unsplash / LinkedIn Sales Solutions
ULTIME NOTIZIE Target
Target
6 gior
Conversational Marketing: non solo comunicazione, ma dialogo
Lo scambio di feedback tra cliente e brand è al centro di questo approccio orientato a creare relazioni di valore
Target
1 sett
Advergame: quando il marketing incontra i videogiochi
Divertenti, mai invasivi e molto coinvolgenti: ecco in cosa consiste questa interessante categoria del gaming
Target
1 sett
Ristoranti e hotel in Ticino: che cosa è cambiato negli ultimi 18 mesi?
Ne abbiamo parlato con l’esperto Gzim Sinani, che ci ha raccontato il suo punto di vista sull’argomento
Target
2 sett
Come gestire progetti digitali complessi? La parola agli esperti
Fare il Project Manager è un’avventura sfidante e articolata: ce la raccontano Emanuele De Pasquale e Marziale Brusini
Target
3 sett
L’arcobaleno dei brand: 3 iniziative di digital marketing nel mese del Pride
“Rainbow washing” o sostegno sincero alla causa LGBTQ+? Ecco cos’hanno fatto alcuni grandi marchi.
Target
1 mese
Digital Marketing per le università? Si può: vediamo come
L’esperto Francesco Laezza ci ha aiutato a scoprire di più sulla comunicazione delle istituzioni di alta formazione.
Target
1 mese
La bellezza del digitale: come si fa web marketing per il settore Beauty?
Lo abbiamo chiesto a chi se ne intende: il consulente e docente Francesco Laezza ci ha raccontato alcune curiosità.
Target
1 mese
Google riparte da MUM: quali conseguenze avrà il nuovo algoritmo
L’introduzione di un’intelligenza artificiale molto avanzata cambierà le regole del gioco in ambito SEO
Target
1 mese
Local SEO: quando la promozione online comincia “da casa propria”
L’attenzione per i commerci vicini non diminuirà con la pandemia. Scopriamo il loro principale alleato sul web
Target
1 mese
Che cos’è il Nudge Marketing e perché le aziende devono usarlo
Scopriamo i segreti delle tattiche derivate da esso che molti professionisti mettono in pratica con successo
Target
1 mese
I segreti della SEO Off-Page secondo gli esperti. Episodio 2
Torniamo ad approfondire gli aspetti più importanti della Search Engine Optimization con l’aiuto di Max Del Rosso.
Target
1 mese
3 consigli per ottenere più recensioni online
Se buone o cattive, dipenderà da voi, ma ecco come spingere gli utenti a scrivere di voi e crearvi una reputazione
Target
2 mesi
Newsjacking Marketing: che cos'è e come usarlo al meglio
Come aumentare la visibilità online di un’attività commerciale tenendo d’occhio e commentando le notizie del giorno
Target
26.04.2021 - 10:310

LinkedIn Marketplaces: che cos’è, perché dovresti conoscerlo e quando verrà lanciato

Ecco come funzionerà la nuova funzionalità della piattaforma che incentiverà il contatto tra aziende e professionisti

In un periodo storico di grande disagio sociale, anche il mondo del lavoro ha subito notevoli modifiche.

Le professioni più ricercate sono cambiate, mentre altre figure prima in voga si sono trovate in grande difficoltà. Questa tendenza si è riflessa in particolare sulla categoria dei freelance: sono tantissimi quelli rimasti senza possibilità di esercitare o senza occupazione, messi in difficoltà dalle nuove condizioni imposte dalle misure sanitarie.

LinkedIn lo ha rilevato con molta facilità, in quanto il numero di utenti che si sono dichiarati “aperti a nuove opportunità” è aumentato considerevolmente. Tra chi è rimasto senza alcun impegno professionale e chi ha perso una parte di clienti, progetti e incarichi, è evidente che molti avessero necessità di lanciare un appello ai nuovi potenziali datori di lavoro.

Inoltre, proprio per le nuove esigenze del mercato, i liberi professionisti si sono moltiplicati, rispondendo alla richiesta sempre più frequente di collaborazioni agili e versatili che permettano ai lavoratori di ampliare il proprio raggio di attività e intervento.

Per molti, uno strumento verso la soluzione è stata proprio il social network: grazie a LinkedIn hanno potuto curare la propria rete di contatti e amplificare la loro comunicazione nei loro confronti. Mettere in evidenza le competenze, produrre contenuti e interagire con altri esperti e imprenditori. Non a caso, lo scorso anno i guadagni della piattaforma hanno segnato il +20% rispetto al 2019.

Da questo contesto, è nata l’idea di LinkedIn Marketplaces, una funzionalità ideata proprio per andare incontro ai freelance.

 

Come funziona LinkedIn Marketplaces?

O meglio, come funzionerà? Il lancio è infatti previsto per il mese di settembre 2021, sebbene l’azienda fosse alle prese con la creazione di un servizio di questo tipo già da ottobre 2017. Ben prima, insomma, dell’arrivo della pandemia.

Mentre attendiamo di assistere al suo avvio, sappiamo che il suo obiettivo sarà mettere in contatto agevolmente le aziende in cerca di collaboratori e i liberi professionisti impegnati in vari settori, tra cui il marketing e il design.

In sostanza, le aziende potranno ricercare e filtrare determinate figure professionali in qualsiasi parte del mondo, disponendo di ogni informazione utile. Potranno, ad esempio, consultare le tariffe medie che offrono i vari freelance, così come confrontare le competenze specifiche di ognuno di essi. Qualsiasi cosa, in altre parole, possa contribuire a compararli, aiutandoli a scegliere il profilo più in linea con ciò che stanno cercando.

Una volta individuata la persona giusta, le imprese potranno inviare informazioni e proposte direttamente al libero professionista che hanno notato, lasciando anche una recensione.

Si tratta in buona parte di meccanismi simili a quelli dei - futuri - rivali Fiverr o UpWork. Ci sarà tuttavia un’importante extra: secondo le anticipazioni, i freelance su LinkedIn Marketplaces avranno la possibilità di aprire un portafoglio digitale, attraverso cui ricevere pagamenti e trasferire il denaro direttamente sul proprio conto oppure, in alternativa, spenderlo in seno alla piattaforma per altri servizi.

Questo significa che gli utenti di LinkedIn avranno per la prima volta modo di monetizzare concretamente grazie all’attività che svolgono attraverso il proprio profilo. Quali saranno i dettagli di queste nuove modalità potremo scoprirlo solo al momento del lancio.

Le premesse sono estremamente interessanti, e ci dimostrano quanto chi gestisce le piattaforme social sia capace di ascoltare i propri utenti e le loro necessità, stando sempre al passo con l’evoluzione di queste ultime: in questo modo, chi utilizza gli strumenti digitali ha disposizione servizi sempre aggiornati, utili e attuali.

 

Sta a noi, ovviamente, comprenderne le potenzialità e valorizzarli a nostro vantaggio. Da esperti di web marketing, abbiamo presto imparato a riconoscere le peculiarità di ogni piattaforma, implementandole in strategie tailor-made create per i nostri clienti. Se anche tu sei un libero professionista o hai un’attività che vorresti veder crescere, contattaci per una consulenza gratuita: ti spiegheremo come possiamo seguirti e quali risultati possiamo far ottenere al tuo business.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-28 21:36:19 | 91.208.130.86