Segnala alla redazione
LUGANO
13.12.2018 - 17:050
Aggiornamento : 14.12.2018 - 11:24

Natale 2018, i migliori spot sotto l’albero

Tanta emotività. Budget importanti con importanti eccezioni. Le pubblicità natalizie di quest’anno vedono protagonista, come sempre, l’originalità

Il periodo natalizio è cruciale per molte agenzie di marketing. Non può esistere corsa agli acquisti e al consumo senza delle campagne adeguate. Così i creativi di tutto il mondo si danno da fare per confezionare uno spot indimenticabile.

Solitamente sono le multinazionali a fare la voce grossa, ma non manca mai qualche sorpresa.

Gli spot di quest’anno più apprezzati dalla rete, con qualche eccezione, sono stati definiti “strappalacrime” e ad alto contenuto emotivo.

Ecco una lista di 5 spot ritenuti unanimemente tra i migliori del Natale 2018:

  • 1) Un riccio per amico, Eerste Bank und Sparkazze: l’istituto di credito austriaco ha realizzato un simpatico cartoon, intitolato “Cosa sarebbe il Natale senza amore?”, con protagonista un riccio. Il povero animale viene evitato dagli altri non per loro scelta ma per i suoi fastidiosi aculei. Ma saranno proprio i suoi amici a trovare una soluzione semplice, quanto geniale, per risolvere i suoi problemi e donargli un sorriso.
  • 2) Chi ci pensa alle renne? McDonald’s: il colosso mondiale della ristorazione veloce quest’anno sembra averci azzeccato, con lo spot “Are you Reindeer Ready?”. Protagonista il solito Santa Claus intento nel suo tradizionale giro. Ma se lui ottiene l’approvvigionamento grazie al contributo dei bambini, le renne restano a stomaco vuoto. Sarà una filiale di McDonald’s a trovare la giusta soluzione per i simpatici aiutanti di Santa Claus.
  • 3) “Spelacchio is back”, Netflix: la storia di Spelacchio, l’albero di Natale infelicemente acceso a Roma nel 2017, ha fatto il giro del mondo. Con un’operazione di marketing geniale, Netflix ha fatto diventare, con un taglio molto divertente ed ironico, l’abete il protagonista del suo nuovo spot, inserendo nello storytelling le sequenze di molte sue serie TV. In simultanea, il palinsesto online ha sponsorizzato integralmente il nuovo albero di Natale del Comune di Roma. Che quest’anno ha decisamente un altro aspetto.
  • 4) Un viaggio nel tempo, John Lewis: per efficacia mediatica, può essere eletto spot del Natale 2018. L’importante catena di magazzini inglese – i cui spot di Natale sono regolarmente attesi dal pubblico d’oltremanica – ha ingaggiato nientepopodimeno ché Elton John che, attraverso il suo pianoforte, ripercorre a ritroso tutti gli highlights della sua ultradecennale e premiata carriera. Il finale, in pieno spirito natalizio, riporta a dove “tutto cominciò”.
  • 5) L’amore è un dono che dura per sempre, Phil Beatstall: sempre dalla Gran Bretagna arriva lo spot che ha catturato più audience in assoluto a livello mondiale. In realtà, tecnicamente, non è neanche un vero spot, poiché dietro non c’è nessun brand e promuove semplicemente il filmmaker che lo ha realizzato, Phil Beatstall. Il breve video ha per protagonista un giovane uomo che, giunto ai suoi 30 anni, aspetta il regalo più importante, che arriva direttamente… dall’aldilà! Il tutto, si dice, è costato circa 50 CHF!

Articolo a cura di Clublab Sagl, siti web e grafica in Ticino

Potrebbe interessarti anche
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-04-26 16:24:41 | 91.208.130.86