pixabay.com
Medicina Estetica
27.08.2020 - 17:300

Attiva riporta i glutei più su

La thermoinduzione endodermica per recuperare il proprio “lato B”

Con l’avanzare dell’età l’attività fisica può non bastare per mantenere il fisico tonico, soprattutto in determinati punti come i glutei: la gravità fa la sua parte e spesso si finisce per assistere ad un rilassamento del tono muscolare e l’aumento degli accumuli di grasso. Oggi, però, è possibile intervenire con trattamenti a invasività zero che però sono in grado di riportare “più su” i glutei, rimettendo a loro posto le curve. Uno dei più efficaci è Attiva, la thermoinduzione endodermica che riesce sia a eliminare gli accumuli di grasso sottocutanei che a avviare un vero e proprio effetto lifting nella pelle, riportandola ad essere tonica e giovane.

Attiva dà infatti al medico estetico la possibilità di gestire direttamente l’energia termica in modo controllato nel distretto selezionato, con una temperatura preimpostata e controllata al fine di rimodellare completamente il “lato B”. Raggiunti i 70° C, infatti, Attiva provoca la lisi cellullare degli adipociti con l’emissione dei trigliceridi negli spazi interstiziali e nella matrice extracellulare, dove poi successivamente per via linfatica vengono rimossi.

Tale processo permette al medico estetico di effettuare una liposcultura estremamente precisa dell’area interessata. A temperature più basse, invece, l’ago di Attiva va a stimolare la produzione di collagene, permettendo alla pelle di aderire ai muscoli e di risultare elastica e giovane, priva di flaccidità.  


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-09-18 16:55:56 | 91.208.130.87