Immobili
Veicoli

SAVOSAMultivitaminico

25.05.22 - 12:05
Cos’è un multivitaminico?
A-club
SAVOSA
25.05.22 - 12:05
Multivitaminico
Cos’è un multivitaminico?

Per multivitaminico si intende qualunque preparazione a base di vitamine (liposolubili e idrosolubili), spesso contenente anche minerali (macroelementi, microelementi e oligoelementi), destinata al supplemento nutrizionale. Infatti, ogni giorno non è necessario solo un apporto adeguato di macronutrienti (carboidrati, proteine, grassi), ma anche di vitamine e minerali, che non contengono calorie e non apportano energia, ma che sono indispensabili per il corretto funzionamento delle funzioni biologiche.
Il multivitaminico non è però la prima risorsa a cui ricorrere per assicurarsi un pool completo di vitamine e minerali. Infatti questi sono contenuti principalmente in frutta e verdura (meglio se di stagione) e anche in diversi altri alimenti come ad esempio:

    • la carne contiene vitamina B12
    • il pesce grasso contiene una buona quantità di vitamine liposolubili (A, D, E, K)
    • le uova contengono le vitamine A, B, D, ferro, fosforo, calcio
    • latte e derivati contengono fosforo, calcio e alcune vitamine B (B2, B12).

Alcuni soggetti possono avere un fabbisogno maggiore di alcuni micronutrienti, ad esempio; chi segue una dieta ipocalorica, chi elimina determinati gruppi alimentari è più a rischio di carenze nutrizionali.
L’integrazione di vitamine/minerali, come nel caso di altre sostanze, è realmente utile quando c’è una reale carenza. Altrimenti, non apporta ad alcun beneficio anzi si rischierebbe di andare in ipervitaminosi e di conseguenza verso un possibile rischio per la salute.

Benefici del multivitaminico
Quali sono le persone che davvero avrebbero bisogno di un integratore multivitaminico?
Chi non mangia sufficiente frutta e verdura
Chi è più soggetto all’azione dei radicali liberi, come gli anziani o gli sportivi
Chi vive in ambienti particolarmente inquinati
Chi ha un’aumentata richiesta organica (gravidanza, allattamento, infezioni, ustioni, malattie)
Chi si sottopone a regimi ipocalorici

Quando assumerlo durante il giorno?
I multivitaminici possono essere commercializzati in forma di compresse, capsule, pastiglie effervescenti, polveri, liquidi, gel o formulazioni iniettabili. Il momento migliore per l’assunzione è sicuramente insieme ai pasti. Infatti diversi microelementi hanno bisogno dei grassi alimentari per essere veicolati al meglio nell’organismo. È sconsigliato assumere un multivitaminico prima o dopo l’allenamento perché si è visto che l’integrazione di alcune vitamine, che agiscono contro i radicali liberi, smorzano gli adattamenti indotti dall’infiammazione post allenamento.
Solitamente è sufficiente assumerlo una volta al giorno, in quanto una capsula o compressa contiene una quantità tale da soddisfare il fabbisogno giornaliero; bisogna comunque fare sempre riferimento alle indicazioni riportate sulla confezione e/o consigliate dal medico.

Cosa contiene un multivitaminico?
I multivitaminici possono contenere, in quantità variabile, i seguenti nutrienti:

    • Vitamina D: fondamentale per la salute delle ossa e per il sistema immunitario, spesso viene assunta in “megadosi”, in questo caso sarebbe necessario il consulto del medico. Dosi più contenute da prendere ogni giorno, insieme alla vitamina K2 non richiedono invece un consulto medico. La vitamina D si trova raramente negli alimenti: la forma di assimilazione più efficace è l'esposizione alla luce solare della pelle.
    • Vitamina C: spesso associata al potenziamento del sistema immunitario, gioca un ruolo essenziale nella salute del tessuto connettivo, dei denti, delle ossa e della pelle.
    • Vitamine del gruppo B: sono tra le più note e giocano un ruolo fondamentale nel rilascio di energia alle cellule, così da consentire il funzionamento globale dell'organismo.
    • Vitamina E: anti-infiammatorio che promuove una risposta efficace contro lo stress ossidativo indotto dalla proliferazione dei radicali liberi.
    • Vitamina A: promuove la salute del sistema immunitario, della pelle, il bilanciamento ormonale. Protegge la salute delle ossa e dei tessuti.

Conclusioni
Gli integratori di vitamine vengono proposti sia per prevenire che per curare carenze di vitamine dovute a malattie specifiche, a un apporto alimentare inadeguato o a un aumento dei fabbisogni in condizioni particolari, come la gravidanza, e la presenza di ustioni o infezioni. Secondo molti esperti i benefici derivanti dalla loro assunzione sono spesso sopravvalutati. Se in caso di carenze, o aumenti dei fabbisogni accertati, assumere dosi di vitamine superiori a quelle che possono essere introdotte con il cibo può davvero essere utile, nella maggior parte dei casi ci si potrebbe garantire la dose ottimale di questi micronutrienti semplicemente attraverso un’alimentazione varia ed equilibrata.

 

A cura di
Damiano Bellotta
Personal Trainer ed Istruttore Fitness presso il Centro A-CLUB, Savosa

ULTIME NOTIZIE HEALTH, FITNESS & WELLNESS