Immobili
Veicoli

CANTONECome internet e web marketing salveranno le PMI

26.03.21 - 08:30
Nel 2020, l'online ha consolidato e accresciuto il suo ruolo cruciale nella società
Ated
Come internet e web marketing salveranno le PMI
Nel 2020, l'online ha consolidato e accresciuto il suo ruolo cruciale nella società

LUGANO - Il 2020 è stato un anno rivoluzionario, nel bene e nel male, e il nuovo anno ha dimostrato già in questo primo trimestre di voler mantenere se non addirittura accelerare il passo del suo predecessore. Tra il lockdown, lo smart working e la distanza sociale, Internet ha consolidato e accresciuto il suo ruolo cruciale all’interno della società.

Questa consapevolezza si è resa palese anche per le PMI, che hanno iniziato ad attivarsi quanto mai prima d’ora nell’uso di strumenti e sistemi di gestione dei contenuti online, con lo scopo di continuare a essere presenti sul mercato e di mantenere una relazione continua con i loro clienti.

Ecco i principali trend Globali sull’uso di Internet

Il primo dato da considerare è il numero di siti internet presenti in tutto il mondo, che è esponenzialmente cresciuto negli ultimi anni. All’inizio del 2021 si contano ben 1,83 Miliardi di siti internet a livello globale.

In testa alle classifiche in termini di traffico troviamo la Cina e l’India, la cui percentuale di traffico è tre volte più grande di quella degli Stati Uniti che si trovano al terzo posto della classifica.

Ma guardiamo i dati da diversi punti di vista. I siti web e il digital marketing hanno acquisito ancora più importanza agli occhi delle aziende.

Dai dati del Report Vpn Mentor si evince, infatti, che nel 2020 WordPress sia stata la piattaforma dominante tra i sistemi di CMS, cioè tra i sistemi di gestione dei contenuti online, in particolare sui siti web. La sua quota di mercato è salita oltre il 64,1%, seguita da Shopify che ha raggiunto il secondo posto, ma con una distanza abissale visto che ha ottenuto solo il 5,2% di quota di mercato.

Oggi Internet non rappresenta più solo un canale di connessione ma un vero e proprio strumento di vendita a supporto del business delle imprese. Gli acquisti online sono notevolmente aumentati: le ultime stime dicono che gli acquisti online hanno raggiunto i 2,05 Miliardi nel 2020 e si prevede un ampio superamento di questa cifra nel 2021.

Ad acquistare online sono soprattutto i giovani tra i 18 e i 29 anni che sono sicuramente più confident con l’uso di piattaforme, app e social innovativi.

Un dato molto significativo per i futuri progetti di business e di marketing delle aziende è quello relativo al dispositivo utilizzato dagli utenti per effettuare i loro acquisti. Indubbiamente i dispositivi mobili sono in assoluto quelli più diffusi e usati. Attualmente, gli utenti trascorrono oltre il doppio del tempo usando determinate app o visitando specifici siti web, invece che effettuare ricerche generiche su Google o su piattaforme e portali di vendita online.

Questo divario è destinato ad aumentare per cui è fondamentale per le aziende che intendono vendere o promuovere i loro prodotti online avere un sito funzionale e facilmente navigabile anche, e soprattutto, da dispositivi mobile.

Ma quali sono i ricavati dell’e-commerce in termini economici?

Le statistiche a livello mondiale testimoniano un trend in continua crescita in termini di vendite online: siamo passati dai 3.535 Miliardi di dollari del 2019 al 4.206 Miliardi del 2020 e questa crescita non sembra rallentare. Le previsioni proiettano l’aumento delle vendite online di ulteriori 700 Miliardi di dollari nel 2021.

In conclusione, avere un sito web navigabile, user friendly, informativo, sicuro e immediato è diventato ormai indispensabile. Non è più solo una questione di innovazione ma anche di business, di competizione con le altre aziende del settore e, in alcuni casi, di vera e propria sopravvivenza del Brand.

ULTIME NOTIZIE ATED ICT TICINO