Ated
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
LUGANO
1 gior
Si presenta Swiss Virtual Expo
Apre i battenti il più reale degli Expo digitali, finalista al Grand Prix Möbius 2021.
CANTONE
5 gior
Chi vince tra TikTok e Youtube?
Un’analisi di App Annie rivela che gli utenti ora trascorrono più tempo a guardare video su TikTok che su YouTube.
CANTONE
1 sett
Un progetto “made in Ticino” per monitorare da remoto i pazienti cardiaci
Si tratta di un'idea dell’Istituto MeDiTech della SUPSI, che intende sviluppare un prodotto unico e innovativo
CANTONE
1 sett
Cornèr Banca sale a bordo di Swiss Virtual Expo
Anche Cornèr Banca partecipa a Swiss Virtual Expo, aderendo a un format di evento che è sulla frontiera dell’innovazione
LUGANO
1 sett
Arrivano i Ray-Ban Stories
Dalla partnership tra Facebook e EssilorLuxottica, nasce la prossima generazione di occhiali intelligenti o smart.
CANTONE
2 sett
Digital twin: cos'è e come funziona
CANTONE
2 sett
EOC diventa il primo ospedale virtuale
Al Swiss Virtual Expo lancerà un ecosistema ospedaliero per valorizzare ancora di più il ruolo centrale del paziente
ated ICT Ticino
2 sett
Dati personali e salute: come tutelarsi
I dati sono il vero “petrolio” dei giorni nostri.
Stati Uniti
3 sett
Arriva il Tesla Bot di Elon Musk
Scende in campo anche Elon Musk nello sviluppo e ricerca di robot umanoidi
CANTONE
3 sett
La pagina contatti del sito: perché non trascurarla
La pagina dei contatti è una delle più strategiche per il sito internet.
FOTO
ated ICT Ticino
3 sett
Hack4Learning: vince FormiDabile
All’iniziativa promossa da SUFFP hanno partecipato 20 persone con 4 progetti pensati per risolvere le sfide educative.
ATED - ICT TICINO
4 sett
Security lab: e-learning in formato virtuale
Anche Security Lab partecipa a Swiss Virtual Expo dentro il padiglione di ated virtual network
ated ICT Ticino
1 mese
Twitter entra nel social commerce
Dopo Facebook e Instagram scatta l’ora di Twitter per rendere possibile l’acquisto tramite i tweet dell’uccellino.
ated ICT Ticino
1 mese
La tua immagine on e off line
Quanto è importante curare la propria immagine online e offline nell’era post Covid?
ated ICT Ticino
1 mese
Il fashion scommette sugli sport elettronici
ated ICT Ticino
1 mese
SUPSI porta il suo Project Management Forum su Ated Virtual Network
ATED
24.03.2020 - 08:420

L’analisi dei dati per prevedere i contagi da Coronavirus

www.solidarietadigitaleated.ch abbraccia il progetto no-profit www.Data4Covid19.com

www.Data4Covid19.com è un progetto di grande valore che appare da qualche giorno sulla piattaforma www.solidarietadigitaleated.ch. È un’iniziativa no-profit creata con l’obiettivo di sensibilizzare le persone sull’andamento del Coronavirus all’interno della Svizzera e dell’Italia, attraverso l’utilizzo dei dati. Si tratta di un esempio virtuosissimo di applicazione dei BIG DATA, per cercare di orientarsi in uno scenario in continua evoluzione, come quello imposto dalla pandemia che conosciamo appunto come Coronavirus.
Parliamo di un progetto senza scopo di lucro che è stato realizzato ed è costantemente aggiornato da volontari con estrazione matematica, ingegneristica e informatica. In sintesi, utilizza dati provenienti da fonti pubbliche svizzere e italiane, per dare la possibilità a qualsiasi cittadino di avere una visione oggettiva e comprensibile del fenomeno attuale.

Per capirne di più abbiamo raggiunto Marco Farina, CEO di Logol AG, che coordina questa iniziativa solidale fondamentale per diffondere numeri e dati corretti e gli abbiamo chiesto di raccontarci il progetto.
«Abbiamo creato il sito no-profit data4covid19.com con lo scopo di dare uno strumento di facile comprensione ai cittadini, al fine di comprendere la diffusione del Coronavirus e rispondere ad alcune domande per sensibilizzare la gente a stare in casa. Dato il successo del sito in termini di visualizzazioni e avendo sviluppato un modello di previsione di contagi, decessi, ricoveri in terapia intensiva, che ha una precisione molto accurata, reputo utile per la collettività un confronto su come mettere a disposizione questo strumento anche in Svizzera. E per questa ragione siamo particolarmente onorati di essere nella piattaforma www.solidarietadigitaleated.ch».

Ma si tratta di un progetto che viene regalato alla collettività?
«Non serve dirlo, ma ovviamente tutto è no-profit e realizzato in modo assolutamente volontario e gratuito. Il modello è stato sviluppato da ricercatori di eccellenza. Sono matematici, ingegneri e informatici volontari, che hanno strutturato una piattaforma che utilizza dati provenienti da fonti accreditate e pubbliche per dare la possibilità a qualsiasi cittadino di avere una visione oggettiva e comprensibile del fenomeno attuale. Noi pensiamo che l’unico modo che abbiamo per aiutare medici e infermieri, che quotidianamente combattono questa battaglia negli ospedali, è sensibilizzare la gente al rispetto delle misure intraprese dai vari Governi, al fine di ridurre i contagi e di conseguenza la pressione sul sistema sanitario».

Ma come funziona il sito?
«Nel sito è possibile trovare molte dashboard o pannelli di controllo con grafici aggiornati quotidianamente, che riportano i dati sulla diffusione del virus per ogni Cantone (mentre in Italia è su ogni Regione e Provincia). A questo si aggiunge un “simulatore” con la probabilità di incontrare il virus uscendo di casa, a seconda di dove ci si trovi ad abitare. Infine, si trovano altri grafici che tracciano l’andamento del numero di decessi e alcuni modelli matematici che stimano l’andamento del virus.
Nel realizzare questo progetto abbiamo immaginato che si possa affermare un principio fondamentale, ovvero che oggi è cruciale potersi informare in modo corretto, imparando a leggere i dati certi e autorevoli, che noi abbiamo raccolto e messo a disposizione di tutti!
Quindi, mi permetto di chiedere a chi ci legge di aiutarci a diffondere il sito www.data4covid19.com».
 
Leggo che avete appena lanciato una campagna per sensibilizzare anche le imprese. Di cosa si tratta?
«È vero abbiamo lanciato la campagna “Let’s fight Covid-19 together”. Sostanzialmente inviamo un PDF informativo e un social media kit alle aziende che vogliono contribuire al progetto.
Quello che chiediamo è semplicemente di condividere con i loro dipendenti il materiale informativo invitandoli a fare un post sui loro canali social, comunicando così l’adesione alla campagna “Let’s fight Covid-19 together” di www.data4covid19.com. Questo consente loro di comparire nella nuova sezione “Friends” del sito www.data4covid19.com.

***

CHI È ated – ICT Ticino
ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. 
Dal suo esordio, ated - ICT Ticino ha organizzato oltre 1.000 manifestazioni e promosso innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all'innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell'attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino è riconosciuta come un'associazione di riferimento nell'ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids.

Per ulteriori informazioni
ated – ICT Ticino
CP 1261 – 6502 Bellinzona 
Email: cristina.giotto@ated.ch
Phone: +41 79 253 79 52


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-25 17:34:16 | 91.208.130.86