mobile report Segnala alla redazione
ITALIA
21.08.2018 - 10:280

Il guado di Sigerico sul fiume Po

Un traghetto e un simpaticissimo capitano incontrati sulla Via Francigena

 

PIACENZA - Di ritorno da Roma dove si era recato per ricevere da Papa Giovanni XV il pallio, simbolo della carica vescovile, nel 990 d.C. l’arcivescovo di Canterbury Sigerico annota accuratamente l’itinerario compiuto per raggiungere Oltremanica e le 79 mansioni dove si ferma a pernottare.

Una volta arrivato a Piacenza il religioso prosegue traghettando il fiume Po al Transitum Padi, porto attivo nelle vicinanze di Calendasco (Piacenza), per poi proseguire in Lombardia. Sigerico lo racconta nel suo Diario, conservato oggi alla British Library di Londra e una delle testimonianze più significative della rete di vie di comunicazione europee in epoca medioevale. È in questo contesto che l’approdo di Calendasco – oggi ribattezzato “Guado di Sigerico” – risulta come uno snodo fondamentale tra vie di terra e vie d’acqua, un crocevia importantissimo di merci, traffici e umanità.

Mille anni più tardi, una delle tappe più imporanti e simboliche della Via Francigena, è stata riconosciuta nel 1994 come “itineario culturale europeo”. Non una tappa qualsiasi: nei circa 2 mila chilometri di cammino affrontato dai pellegrini in viaggio verso Roma, capitale della Cristianità, al Transitum Padi era presente l’unico attraversamento fluviale dell’intero percorso.

Il guado di Sigerico dispone di una barca per il taxi fluviale gestito dal “Caronte” Danilo Parisi: lungo la via Francigena l’attraversamento del Po per i pellegrini sarà così più facile e anche ecologico, con 12 posti e la possibiltà di portare la bicicletta a bordo. Il capitano, uomo di grande simpatia, si chiama Danilo Parisi. Giorno dopo giorno è a disposizione dei pellegrini per superare il tratto di fiume Po sulla Via Francigena. Dopo aver raccontato la storia di questo simbolico luogo, Danilo iscriverà il nome del viandante nel suo grande libro. In occasione del mio passaggio, accompagnato dal fedele cane San Bernardo Magnum, sono stato registrato con il numero 1208.

I nostri viaggi per Venezia fanno tappa al Guado di Sigerico. Le prossime partenze sono: 8 settembre 2018, 15 giugno, 17 agosto e 7 settembre. 2019.

Testo a cura di Claudio Rossetti

Contatto: newsblog@viaggirossetti.ch 
Link utile: www.viaggirossetti.ch 

Copyright © 1997-2018 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2018-12-14 21:06:46 | 91.208.130.87