Freepik / pressfoto
ULTIME NOTIZIE Target
Target
3 gior
Ecco le parole che migliorano le vendite creando emozioni
Alcune espressioni delle campagne pubblicitarie aumentano la percezione di fiducia ed empatia e il desiderio d’acquisto
Target
1 sett
Pricing psicologico: come determinare sempre il prezzo giusto
Minuscole variazioni incoraggiano i clienti a comprare determinati prodotti piuttosto che altri: scopriamole insieme.
Target
4 sett
Aumentare le vendite online curando lo ZMOT: che cos’è il Momento Zero della Verità
Le regole di base da seguire per trarre il meglio quando un potenziale cliente si informa su di noi
Target
1 mese
Come curare la propria immagine sul web
Come ci presentiamo, offline e online, fa la differenza: ce lo ha raccontato Michele Di Paolo, consulente d’immagine
Target
1 mese
Parola d’ordine? I termini più persuasivi del copywriting
Scopriamo insieme come e perché alcune espressioni incoraggiano a compiere determinate azioni.
Target
1 mese
Quando la musica fa la differenza: marketing e sound design
I componenti di 8 Hz ci hanno raccontato in che modo il suono sta cambiando le regole del gioco in comunicazione
Target
2 mesi
Conversational Marketing: non solo comunicazione, ma dialogo
Lo scambio di feedback tra cliente e brand è al centro di questo approccio orientato a creare relazioni di valore
Target
2 mesi
Advergame: quando il marketing incontra i videogiochi
Divertenti, mai invasivi e molto coinvolgenti: ecco in cosa consiste questa interessante categoria del gaming
Target
2 mesi
Ristoranti e hotel in Ticino: che cosa è cambiato negli ultimi 18 mesi?
Ne abbiamo parlato con l’esperto Gzim Sinani, che ci ha raccontato il suo punto di vista sull’argomento
Target
2 mesi
Come gestire progetti digitali complessi? La parola agli esperti
Fare il Project Manager è un’avventura sfidante e articolata: ce la raccontano Emanuele De Pasquale e Marziale Brusini
Target
2 mesi
L’arcobaleno dei brand: 3 iniziative di digital marketing nel mese del Pride
“Rainbow washing” o sostegno sincero alla causa LGBTQ+? Ecco cos’hanno fatto alcuni grandi marchi.
Target
2 mesi
Digital Marketing per le università? Si può: vediamo come
L’esperto Francesco Laezza ci ha aiutato a scoprire di più sulla comunicazione delle istituzioni di alta formazione.
Target
2 mesi
La bellezza del digitale: come si fa web marketing per il settore Beauty?
Lo abbiamo chiesto a chi se ne intende: il consulente e docente Francesco Laezza ci ha raccontato alcune curiosità.
TARGET
24.01.2021 - 09:520
Aggiornamento : 13.03.2021 - 18:04

Che cos’è la User Experience e perché determina il successo o l’insuccesso di un progetto web

Quante volte ci è capitato di abbandonare un acquisto online o di disinstallare un’app? Luca Longo spiega come evitarlo

Lo vediamo sia da utenti che da professionisti: quando atterriamo su una pagina di qualsiasi genere, sia essa una landing o l’interfaccia di un’applicazione per smartphone, l’importanza che attribuiamo alla sua facilità e intuitività di utilizzo è molta, e a volte non ne siamo nemmeno consapevoli.

Quante volte ci è capitato, quasi senza pensarci, di abbandonare un processo di registrazione a un servizio? O di disinstallare un’app che ci sembrava funzionare in modo troppo complesso, lento, macchinoso (e quindi non funzionare)? Ogni elemento della costruzione di ogni schermata con cui il cliente interagisce direttamente, dalla disposizione delle parti ai contenuti visuali e testuali, dovrebbe essere orientata a guadagnare e mantenere la sua attenzione, offrendo un’esperienza di navigazione quanto più confortevole possibile.

Per scoprire di più su questo interessante argomento, abbiamo pensato di rivolgerci a un docente ed esperto in campo User Experience (UX) design, nonché nostro fidato collaboratore: Luca Longo, che lavora in quest’ambito da più di 10 anni, tra l’Italia, l’Irlanda, la Spagna e la Svizzera, coordinando team di creativi e sviluppatori, e ha fondato l'accademia Corso UX.

 

Luca, che cos’è la UX e come influisce sul successo di un prodotto o di un servizio?

Con User Experience definiamo la relazione tra una persona e un prodotto, un servizio o un sistema. Questa relazione tiene in considerazione anche le interazioni di un utente con un'azienda, un marchio o un'istituzione che ha l’intento di influenzare percezioni e comportamenti.

In ambito digitale, parliamo di tutte quelle cose con cui gli utenti possono interagire, come le interfacce digitali (siti web e app) e, naturalmente, le persone.

Quindi parliamo di:

  • ricerche online,
  • chat in tempo reale con il customer service,
  • i commenti e le opinioni su un prodotto o servizio,
  • anche le pubblicità che ci vengono proposte durante la navigazione online.

Per avere successo, la progettazione dell'esperienza utente deve tenere conto di vari aspetti come gli obiettivi di business del progetto, le esigenze di chi usa del prodotto e di qualsiasi aspetto che potrebbe influire sulla fattibilità della realizzazione.

 

Quali figure sono coinvolte nel perfezionamento dell'esperienza dell'utente?

Chi si occupa di design ovviamente, magari sotto forma di un team che può essere composto da varie figure, a dipendenza del tipo di progetto, come per esempio l’user researcher, l’interaction designer, il visual designer, lo ux writer. Ognuna di queste aree è una specializzazione e cura l’esperienza utente sotto diversi aspetti.

Nell’UX non sono però coinvolti soltanto i designer, ma anche le persone che si occupano di marketing digitale, business, vendite, supporto clienti. Insomma la UX è una grande categoria trasversale che non può far a meno di essere alimentata da tutte le figure professionali coinvolte in un progetto.

 

Esiste, secondo te, la User Experience perfetta?

Difficile dirlo: quando si parla di siti web che “ospitano” centinaia, se non migliaia o milioni di utenti, è difficile progettare l’UX che possa essere perfetta per tutti. Ognuno ha il suo modo di navigare e fruire delle informazioni, e ha i suoi proprio comportamenti digitali, dunque è difficile, se non impossibile, parlare di perfezione. Piuttosto, dal lato delle aziende, si possono proporre degli obiettivi (anche chiamati KPI) che possono essere misurabili e che possono puntare in alto, verso la crescita del proprio business.

 

Potresti illustrarci alcuni esempi da cui prendere ispirazione?

Quando mi chiedono quali sono i siti web migliori che conosco, mi appello sempre a ciò che diceva Steve Jobs, cioè che il design (inteso come progettazione) non è tanto quanto sembra bello un prodotto ma come funziona, e se funziona bene allora si può dire che sia un buon design. In questo senso, credo che Amazon funzioni benissimo per le vendite e l'esperienza del supporto clienti, Instagram o TikTok per quanto riguarda l'engagement, Apple.com per l’UED e il minimalismo.

 

Uno dei principi più importanti di chi fa marketing digitale, quindi, è proprio offrire all’utente un’esperienza di valore, che possa andare incontro alle sue esigenze, informandolo o emozionandolo. Va da sé che, su questo punto, sia i contenuti che la forma debbano contribuire allo scopo, per creare un insieme di elementi efficace, sinergico, completo.

Anche noi ci occupiamo di questo, nello strutturare i funnel pensati per raggiungere, con i prodotti o i servizi dei nostri clienti, determinati target. Sono tutti strumenti che possono aiutare professionisti, imprenditori e attività locali a consolidare ed espandere il proprio business: se sei curioso di sapere, in concreto e nel dettaglio, che cosa possiamo fare per te, contattaci per una consulenza gratuita. Potremo confrontarci insieme sui tuoi punti di forza e di debolezza e su come comunicare al meglio la tua realtà per acquisire nuovi clienti.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-09-23 20:26:24 | 91.208.130.89