Freepik / Vector Juice - Aba Ferraresi
ULTIME NOTIZIE Target
Target
3 ore
Digitalizzazione, customer experience, sostenibilità: cosa aspettarsi dal futuro (e dal presente)
Abbiamo fatto il punto su ciò che sappiamo (e non sappiamo) con la docente ricercatrice SUPSI Daina Matise Schubiger
Target
1 gior
3 trend di digital marketing da cui ci aspettavamo di più
Ogni momento è buono per fare un bilancio e capire quali tendenze abbiano sortito meno effetti del previsto
Target
4 gior
ROI, questo (s)conosciuto: che cos’è e come prevederlo
Tra le metriche di marketing, ci concentriamo sul Ritorno sull’Investimento insieme a Francesco Micali e Daniele Vinci
Target
1 sett
Ufficio stampa e PR. A cosa serve? Come si fa? Episodio 2
Abbiamo fatto qualche domanda ad altri tre esperti: Matteo Cremaschi, Simone Intelisano e Cecilia Brenni
Target
1 sett
Ufficio stampa e PR. A cosa serve? Come si fa? Episodio 1
Ecco cosa ne pensano gli esperti Benedetto Motisi, Veronica Crocitti e Luca Montagner, impegnati tra Svizzera e Italia
Target
1 sett
Che cos’è la Marketing Automation e come può far crescere un’attività locale
Risparmiare tempo e personalizzare al massimo le comunicazioni ai clienti sono azioni conciliabili. Ecco in che modo
Target
2 sett
Consegne a domicilio e asporto direttamente da Google Maps e My Business? Presto si potrà
Ecco le interessanti novità a favore delle attività locali che saranno presto introdotte dal gigante di Mountain View
TARGET
3 sett
I tre pilastri degli e-commerce nel 2021
Ad anno ormai inoltrato, scopriamo che cosa sta determinando maggiormente gli acquisti online degli utenti
Target
3 sett
Vita da cani? Non proprio: ecco come e quanto guadagnano i Pet Influencers
Stimolando le interazioni positive degli utenti, hanno presto attirato l’attenzione (e i soldi) dei brand più importanti
Target
3 sett
Fare il copywriter per i social media? Non basta saper scrivere
Alessia Abrami racconta cosa significhi creare contenuti badando a differenze di canale, tone of voice e obiettivi
Target
4 sett
Comunicare sui social con le immagini: la grafica web secondo gli addetti ai lavori
Deborah Giofrè e Salvatore Di Bella raccontano il backstage delle realizzazioni visive per Facebook e compagnia postante
Target
1 mese
Social Listening: come ascoltare bene per comunicare meglio
Ciò che interessa ai clienti è fondamentale per il successo di un business: ecco come ottenere le informazioni giuste
Target
1 mese
Quanto inquiniamo quando siamo online? C’è da restarne sconvolti. 3 consigli per evitarlo
Il modo in cui usiamo internet ha un impatto negativo sull'ambiente: ecco cosa possiamo fare perché non succeda
Target
1 mese
Ads su Facebook, Instagram e LinkedIn: consigli utili ed errori più comuni
Come possiamo assicurarci che le inserzioni funzionino? Ce lo spiega il nostro Social Ads Specialist, Marco Evangelisti
Target
1 mese
Il rapporto tra Digital Marketing e Sport, secondo l’esperto FIFA
Quanto un ambito sosterrà l’altro e viceversa? Che cosa ci aspetta in futuro? Ne abbiamo parlato con Dario Salvelli
Target
1 mese
Come si fa Instant Marketing e che risultati si ottengono: la parola a Migros Ticino e Unieuro
Perché legare un brand all’attualità? Lo spiegano Piergiorgio Adragna e i responsabili social del gigante arancione
TARGET
1 mese
Marketing e Intelligenza Artificiale: quali opportunità per le attività locali?
Tecnologia e comunicazione crescono a braccetto: ecco come l’AI contribuisce a promuovere prodotti, servizi e vendite
Target
1 mese
Per una comunicazione (online e offline) senza discriminazioni di genere
Elena Ciprietti, Alessia Rotondo e Laura Losito ci spiegano come raccontare un mondo che sta cambiando
Target
1 mese
I contenuti commerciali sui social sono troppi: il solo modo per farsi notare è creare valore
Catturare l’utente in 3 secondi di attenzione si può, se siamo utili, belli e impegnati. Scopriamo il Social Media Value
Target
1 mese
Twitch Marketing: il futuro della tua attività è in streaming?
Tutte le risorse e i segreti che la piattaforma ha da offrire, anche per chi fa business (non solo con i videogiochi)
Target
1 mese
Rendere i clienti protagonisti della propria storia: cos’è, come e quanto funziona lo Storydoing
Dal successo dello Storytelling e dalle generazioni più giovani emerge un nuovo, efficace trend del marketing
Target
2 mesi
Telegram Marketing: come usare i canali per promuovere la tua attività locale
Non solo app di messaggistica: l’aeroplanino ha un incredibile potenziale comunicativo per ogni business
TARGET
2 mesi
Come scegliere i giusti fornitori e negoziare il miglior prezzo: la parola all’esperto
Appalti e digitale anche per piccole ditte, ma non solo. Per Slav Vasilevski, gestire le spese è la chiave del successo
TARGET
2 mesi
Questo NON è l’ennesimo articolo sullo Smart Working
A parlarcene, stavolta, sono i fondatori dell’unica accademia che insegna a organizzare al meglio il lavoro da remoto
Target
2 mesi
Gamification: come, dove e quando marketing e gioco si incontrano
Dalla pubblicità alla didattica, tutto può trarre forza dai meccanismi ludici: ce ne parla l’esperto Mauro Longo
Target
2 mesi
Lifecycle Engagement: la chiave del successo dell’E-mail Marketing
L’analisi degli utenti e dei risultati è fondamentale per fare newsletter efficaci. Ecco il metodo per riuscirci
TARGET
27.12.2020 - 15:100
Aggiornamento : 28.12.2020 - 09:34

Mettere i clienti al centro è il segreto del successo, ma come si fa?

Aba Ferraresi, esperta di Customer Care e Assistenza Post-Vendita, ci ha raccontato come si realizza questa attività

Ci siamo abituati per anni a sentir dire che “il cliente ha sempre ragione”: prima ancora dell'inizio della rivoluzione digitale, l’opinione di un cliente soddisfatto o scontento poteva influenzare quella di chi avrebbe varcato la soglia di un negozio subito dopo.

Oggi, tra condivisioni, commenti e recensioni online, le prestazioni di professionisti e retailer sono valutate su piattaforme visibili a tutti, e quasi sempre queste performances sono fattori fondamentali nell’acquisizione di nuovi utenti e consumatori. Sull’onda di questi cambiamenti tecnologici, anche il Customer Service si è sviluppato, ha trovato nuovi strumenti e richiesto nuove competenze a chi se ne occupa.

Ma quali sono i punti di forza su cui concentrarsi, se vogliamo avviarlo o gestirlo per la nostra attività? E come dobbiamo comportarci per gestire una crisi? Abbiamo posto questi e molti altri quesiti ad Aba Ferraresi, professionista nell’ambito del Customer Care e dell’assistenza After Sales in Canton Ticino.

 

Com'è cambiato il modo di fare servizio clienti, rispetto al passato?

Il termine “servizio clienti” è la traduzione di Customer Service, un servizio di tipo reattivo inteso come interazione che si ha coi clienti, solitamente dopo un acquisto da parte loro.
Oggigiorno si parla sempre più di Customer Care, l'insieme di tutti i servizi forniti ai clienti prima, durante e dopo l'acquisto di un prodotto o di un servizio; è un approccio proattivo che mira a fornire quante più informazioni utili al cliente, avendone appunto “cura”.

Bisogna anche distinguere il modello di business di riferimento. I modi di interazione nel servizio clienti B2B (Business To Business) e B2C (Business To Customer) sono diversi, così come lo è la durata nel tempo di questi rapporti. Credo che il cambiamento maggiore sia stato nell’ambito del servizio clienti B2C, con l’integrazione di live chat con un operatore o negli ultimi anni con sistemi basati sull’intelligenza artificiale (ad esempio i chatbot, software che eseguono diverse attività in maniera automatizzata, simulando il linguaggio umano, con la possibilità di essere attivi 24 ore su 24).

 

Come ci si deve organizzare, per svolgere questa funzione in azienda?

In base al tipo di prodotto/servizio che si offre e ai mercati di riferimento. Occorre assumere profili professionali qualificati, multilingue e con un background che includa l’esperienza nel contatto con la clientela. Un tempo si pensava al Customer Service come una mera attività di call center/centralino, invece oggi, con l’orientamento verso il Customer Care e l’importanza della CX (Customer Experience), le mansioni di chi svolge questo lavoro sono molto diversificate e con un contatto costante con altri dipartimenti dell’azienda (prodotto, marketing, logistica, planning, finance per citarne solo alcuni). La comunicazione tra i vari dipartimenti è fondamentale e il Customer Care deve essere costantemente aggiornato in modo da poter fornire le informazioni corrette ai clienti.

 

Esistono delle attività fondamentali che possono essere realizzate anche da piccole aziende e professionisti? Se sì, quali sono?

Credo sia importante avere un sito web per mostrare i prodotti e servizi offerti e almeno un indirizzo e-mail dedicato per le richieste riguardanti l’ambito del servizio clienti. Dovrebbe essere diverso dal classico “info@...”, dove arrivano già moltissime e-mail generiche, col rischio di perdere questi contenuti, o meglio ancora, creare un form di contatto con campi specifici attraverso i quali il cliente possa scegliere la categoria di domanda pertinente, per far sì che la sua richiesta arrivi al giusto reparto.
È anche utile creare sul proprio sito web la sezione FAQ (Frequently Asked Questions), mappando le richieste più frequenti con le relative risposte.
È inoltre importante essere al passo coi tempi, offrendo assistenza anche su uno o più social media (Facebook, Instagram, LinkedIn).
Un altro aspetto che viene spesso tralasciato è monitorare i siti dove i clienti possono lasciare le recensioni sulla propria azienda/attività. Credo sia importante vedere cosa dicono i clienti e quale sia la loro percezione del nostro operato, per poi trarne degli spunti di miglioramento.

 

Ci sono dei tools digitali che consiglieresti per la gestione del customer service?

La tecnologia compie passi da gigante in tempi molto brevi, ed è importante per le aziende affidarsi a dei professionisti del settore. Consiglierei di valutare le tecnologie CRM (Customer Relationship Management), i software di social media management, i sistemi di ticketing e live chat.
Penso che le applicazioni chatbot siano uno strumento utile e valido solo se affiancano, senza quindi sostituire, l’intervento umano.

 

Quanto è importante la formazione del personale allo scopo?

È molto importante. Ci sono aziende strutturate dove la formazione degli impiegati del Customer Care viene fatto da formatori dedicati solo a questo. Si inizia dalle basi: come rispondere al telefono o a una e-mail, come gestire situazioni di conflitto, quando è necessario far intervenire il proprio responsabile.
Purtroppo non tutte le aziende hanno le risorse per permettersi questo, e spesso la formazione è più un “guarda e impara”.

 

Come incide una buona gestione del Customer Service sulla fidelizzazione del cliente?

È la base fondamentale di ogni business. Il Customer Service è il primo contatto del cliente (sia esso un’azienda o un cliente privato), è il biglietto da visita dell’azienda e deve rispecchiare i valori che l’impresa sostiene.
Anche in caso di disguidi, se come cliente sono contento di come è stato risolto il mio problema, sarò comunque soddisfatto.

 

Come si risponde a una lamentela o a un commento negativo?

Ogni critica deve essere ascoltata con molta attenzione. Per ogni azienda, piccola o grande che sia, c’è sempre da imparare. Potrebbe esserci stato un problema con un prodotto o col servizio che stiamo offrendo. Se più lamentele riguardano lo stesso aspetto, è ovviamente indispensabile prendere rapidamente dei provvedimenti.
Se è stata messo per iscritto, personalmente per prima cosa ringrazio sempre il cliente per la sua e-mail e il suo feedback.
Se è nel corso di un contatto telefonico, a volte i clienti possono arrabbiarsi ed è importante rimanere calmi e concentrati. È fondamentale che il cliente si senta preso in considerazione e capisca che l’azienda farà qualcosa a riguardo.

 

Infine, il cliente ha sempre ragione?
Ricordo che anni fa lessi una citazione di Richard Branson, CEO del gruppo Virgin: “I clienti non vengono mai per primi. I dipendenti sono al primo posto. Se ti prenderai cura dei tuoi dipendenti, loro si prenderanno cura dei tuoi clienti.” Era una frase controcorrente, rispetto a quella - classica - che hai citato.

Sebbene non sempre i dipendenti vengano visti come “clienti”, anche i dipendenti hanno bisogno di supporto. Le aziende sanno che, per avere successo, devono mettere il cliente al centro dei loro interessi. Tuttavia anche i dipendenti possono essere visti come dei “clienti interni” (internal customers) e il successo di un’azienda è anche legato al loro livello di soddisfazione. I manager e i team leader dovrebbero fare in modo che i dipendenti abbiano tutto quello di cui necessitano per svolgere al meglio il proprio lavoro, valorizzando il potenziale. Ciò si tradurrà in un ottimo Customer Care.

 

È grazie alla chiarezza e alla competenza di professionisti come Aba che sempre più imprenditori e professionisti comprendono l’importanza di un buon servizio al cliente, per tutelare la propria reputazione, i propri collaboratori e il proprio fatturato. Attraverso gli strumenti digitali che possiamo utilizzare in rete, la conversazione con i nostri utenti è diventata più semplice e informale, ma anche più consistente e veloce: sapere come gestirla è un aspetto fondamentale dell’attività quotidiana di un’impresa.

È a questo punto che entriamo in scena noi: anche il Customer Service rientra nella sfera del marketing digitale, con il community management, che ci aiuta a mantenere i contatti con gli utenti anche in contesti separati rispetto a quelli della vendita vera e propria. Anch’essi possono essere condotti sulla base di una strategia e contribuire sensibilmente all’aumento delle vendite, sia online che offline. Vuoi saperne di più? Contattaci e fissa un appuntamento per ricevere una consulenza gratuita.

 

Articolo a cura di Linkfloyd Sagl, agenzia di marketing e comunicazione in Ticino.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-20 12:50:54 | 91.208.130.86