ICT Ated
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
ICT ATED TICINO
1 gior
I primi 40 anni di Pac Man
Lanciato sul mercato in Giappone nel maggio 1980 è il videogame più popolare di tutti i tempi insieme a Super Mario
ATED
3 gior
I Bachelor SUPSI in Ingegneria gestionale e informatica PAP anche in modalità blended learning
Da settembre una nuova opportunità di formazione universitaria professionale che coniuga studio e lavoro
ATED
5 gior
Da Apple un nuovo aggiornamento IOS contro il Covid-19
Dal contact-tracing al miglioramento del FaceId quando si indossa la mascherina, ecco le novità del sistema operativo Ap
ICT ATED TICINO
1 sett
Google Maps ha compiuto 15 anni
Oltre 1 miliardo di persone gli utilizzatori mensili delle mappe di Google (preCovid), nate a inizio 2005
ATED
1 sett
L’obbligo di comunicazione delle violazioni di sicurezza: da FINMA alla futura Legge federale sulla protezione dei dati
Contributo dell’avv. Gianni Cattaneo, Studio legale CBM (www.cbm-lex.ch)
FOTO
ICT ATED TICINO
1 sett
#Coronavirus: terreno fertile per le mail di phishing
Quali sono gli attacchi più diffusi, come riconoscerli e arginarli?
ATED
2 sett
Introduzione allo sviluppo di videogiochi con Construct 3
Vuoi costruirti da solo un tuo videogame? Trovi nella guida di Michel Palucci le fasi per realizzarlo in autonomia
CANTONE
2 sett
Il #coronavirus spopola sui social
Un'analisi di intarget ha fotografato da dicembre a fine aprile come sui social svizzeri si è parlato della pandemia.
ATED ICT TICINO
3 sett
RSI tra tecnologia e informazione
Maurizio Canetta ci spiega come la pandemia abbia ridefinito il ruolo dei media e della comunicazione di qualità
ATED
3 sett
Il lockdown triplica i nuovi consumatori online in Italia
Sono 2 milioni i nuovi consumatori online in Italia e l’ecommerce è il settore che crescerà di più a livello mondiale
ATED ICT TICINO
3 sett
La notte del racconto (anche) in veste digitale
Podcast per l’ascolto di audiostorie sul sito www.solidarietadigitaleated.ch e al via un concorso per bambini e ragazzi
ATED ICT TICINO
1 mese
Anche la formazione migra online
Al via i webinar targati Ated Academy per i professionisti
SPONSOR
1 mese
Servizi indispensabili tra sicurezza e tecnologia
AIL porta nelle case ticinesi l’elettricità e i servizi fondamentali per tutte le nostre attività domestiche
ATED
1 mese
Video Conferenze: questa volta tocca a Teams!
Non c’è pace per i software di comunicazione e collaboration in tempi di Covid-19
SPONSOR
1 mese
Cloud: le tecnologie che spingono la Digital Transformation
Un webinar in quattro tappe destinato alle piattaforme abilitanti
ATED ICT TICINO
1 mese
Daniele Menotti nuovo Presidente di ated-ICT Ticino  
Prima elezione online del Presidente di ated-ICT Ticino in 49 anni di vita dell’associazione
FOTO
CANTONE
1 mese
La generosità al tempo del Covid-19
Grande successo della campagna solidale per raccogliere tablet da donare a ospedali e residenze anziani
ICT ATED TICINO
11.05.2020 - 09:230

La tecnologia al servizio del post pandemia

Con DOS Group soluzioni di business complete e affidabili per rinnovare strumenti e processi aziendali

Si chiama DOS Group, è nata nel 2001 ed è una delle più importanti società d’informatica in Ticino. Conta oltre 2.500 clienti distribuiti principalmente nella Confederazione Elvetica e la sua missione è quella di semplificare la vita di aziende e professionisti attraverso soluzioni tecnologiche che permettano loro di focalizzarsi esclusivamente sul proprio business. Dalla vendita di computer, all’assistenza tecnica informatica, fino al supporto nella scelta dell’acquisto di un dominio, allo sviluppo di siti internet, di applicazioni mobile e di software ad hoc, DOS Group è attiva fino ai servizi nel settore elettrico, sia civile che industriale, con la consulenza, e la realizzazione di ogni tipologia di impianto domotico. Nel corso degli anni, DOS Group ha dimostrato di essere più di un “piccolo negozio di informatica”, affermandosi come una delle più innovative e solide realtà del Ticino grazie anche e soprattutto alla visione futuristica del CEO Stefano Doninelli che si è dimostrato sempre pronto a mettersi in gioco per sviluppare progetti al servizio del territorio.

Abbiamo incontrato proprio Stefano Doninelli, CEO di DOS Group, per farci raccontare come durante la pandemia sia stato ancor più fondamentale poter gestire attività e aziende da remoto. Ma soprattutto come, in ottica di ripresa, ci si debba attrezzare tecnologicamente al meglio per competere su mercati così complessi.

Ci stiamo affacciando ora verso la tanto auspicata Fase2. Come possono le imprese in una situazione così inaspettata, ma anche in un mercato così competitivo innovarsi e differenziarsi?
Il processo di innovazione che porta le aziende a differenziarsi dalla concorrenza e ad essere percepite più attrattive dal mercato ha inizio proprio all’interno dell’organizzazione, adottando in modo graduale piccoli cambiamenti che possono con il tempo portare la propria azienda al top. Non stiamo parlando di innovazione di prodotto o del servizio erogato: si parla piuttosto di cambiamenti che riguardano la metodologia di lavoro adottata, gli strumenti di collaborazione utilizzati e la tecnologia su cui fare affidamento all’interno dell’azienda. Stiamo parlando di semplici elementi che, insieme, possono davvero cambiare le carte in tavola.

La pandemia ha mostrato come lo smart working sia diventato essenziale per imprese e professionisti. Quali sono i nuovi sistemi e soluzioni che un’azienda deve adottare?
In queste settimane abbiamo toccato con mano lo smart working e il lavoro agile, un nuovo modo di lavorare in cui viene garantita maggiore flessibilità nell’orario lavorativo, ma non solo: anche gli uffici si trasformano e diventano più open e più tecnologici. Flessibilità vuol dire anche dire addio agli orari di ufficio ed essere valutati in base agli obiettivi prefissati. Non è tutto: addio anche al computer fisso che viene sostituito da dispositivi portatili. E chiaramente, con la metodologia di lavoro da remoto son cambiati anche gli strumenti per la collaborazione. L’implementazione dello smart working implica una maggiore distanza fisica tra i colleghi.

Volendo citare i pacchetti e software più efficienti, quali avete osservato funzionare meglio per le imprese e i professionisti che lavorano in modo agile?
In questo contesto di lavoro da remoto è essenziale dotarsi di strumenti che garantiscono maggiore  collaborazione in totale sicurezza e agilità. Uno tra questi è il pacchetto Office 365 di Microsoft che offre tutte le comodità per collaborare anche da remoto: SharePoint per lavorare sugli stessi documenti contemporaneamente, Teams per comunicare in modo più veloce e per riunire i reparti, Planner per pianificare e assegnare le attività sfruttando la metodologia agile e molto altro ancora.  

È evidente che più flessibilità implica soluzioni tecnologiche più smart. Quali sono i device che secondo la vostra esperienza funzionano meglio se la postazione lavorativa diventa domestica?
Chiaramente la pandemia che ci ha coinvolti in questi ultimi mesi ha dimostrato che il computer fisso è abolito in molte organizzazioni, rimpiazzato da dispositivi portatili. La scelta del PC, tuttavia, deve soddisfare più di un requisito: meglio se leggero e con un a lunga tenuta della batteria, per poter andare ovunque mantenendo la migliore performance possibile. Per esempio, il nuovo HP Elite Dragonfly è stato pensato proprio per questa esigenza. Con il profilo sottile ed un peso inferiore al kilo garantisce una mobilità avanzata. Più mobilità, però significa anche più potenziali minacce dall’esterno. Tuttavia, con le funzionalità di sicurezza HP, non c’è nulla da temere.

Oltre a dispositivi più leggeri e performanti, è importante anche migliorare la qualità del teamwork a distanza. Ad esempio, con la nuova lavagna digitale interattiva Surface Hub 2s, Microsoft ha pensato a una soluzione unica nel suo genere per favorire le riunioni online senza perdere di risoluzione e per condividere documenti e idee.

CHI È ated – ICT Ticino

ated - ICT Ticino è un’associazione indipendente, fondata e attiva nel Canton Ticino dal 1971, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie e alla trasformazione digitale. Dal suo esordio, ated - ICT Ticino organizza manifestazioni e promuove innumerevoli conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, workshop e corsi. ated - ICT Ticino collabora con le principali istituzioni pubbliche e private, enti e aziende di riferimento, nonché altre associazioni vicine al settore tecnologico e all’innovazione. Grazie alla costante crescita qualitativa dell’attività svolta sul territorio, ated – ICT Ticino si propone come l’associazione di riferimento nell’ambito economico, politico ed istituzionale del cantone, in grado di favorire il dibattito tra aziende e professionisti e capace di coinvolgere le giovani generazioni, grazie ai percorsi promossi dal programma ated4kids a da tutte le sue altre iniziative.

 

Stefano Doninelli
Ingrandisci l'immagine

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter


Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-05-31 03:38:18 | 91.208.130.86