Segnala alla redazione

ated - ICT Ticino
ULTIME NOTIZIE ated ICT Ticino
CANTONE
10 ore
ated-ICT Ticino è di scena alla Città dei Mestieri della Svizzera italiana
Si è inaugurata sabato 25 gennaio a Bellinzona. Un progetto innovativo cui partecipiamo con due workshop aperti al pubblico
CANTONE
3 gior
International STEM Awards è ora di candidarsi
Una piattaforma che offre ai giovani l’opportunità di valorizzare competenze e passione per le materie STE(A)M. C’è tempo fino al 1° di febbraio
CANTONE
4 gior
Una jam session lunga un weekend per creare un videogioco dal nulla
Si terrà a Manno dal 31 gennaio al 2 febbraio, è un evento unico e da non perdere
ATED
5 gior
AAA cercasi Mentor per ated4kids
Nell’ultima sfida regionale del torneo di robotica FIRST® LEGO® League erano tre i team supportati da Roboticminds, il programma promosso da ated4kids. Ora ated-ICT Ticino cerca nuovi 100% Mentor per le prossime iniziative
CANTONE
1 sett
Quando lavorare a un videogioco ti fa crescere come professionista
E non solo se siete degli informatici, scopriamo assieme il perché ma anche il come e... il dove
CANTONE
1 sett
Swisscom è in testa nei servizi cloud e di sicurezza
La società di ricerche di mercato indipendente ISG ha valutato i principali fornitori di cloud svizzeri. Swisscom è ancora una volta leader con un portafoglio attraente, completo e una forte posizione competitiva
FOTO
LUGANO
1 sett
Il Ticino “sorride” e tifa per il team Smilebots
Lo scorso fine settimana si sono tenute a Trevano le sfide regionali del torneo di robotica della FIRST LEGO League
LUGANO
1 sett
ated per il 2020 rafforza la squadra e si tinge di rosa
Cristina Giotto assume la carica di Direttrice, Anastasia Gautschi mantiene il ruolo di Relationship e Event Manager Assistant. Iniziano Benedetta Soldati e Simona Miele
SVIZZERA
2 sett
Wikimedia.ch: come si tutela e promuove il sapere svizzero
Wikimedia CH è un'organizzazione non-profit ufficialmente riconosciuta e rappresenta il Capitolo ufficiale svizzero della Wikimedia Foundation.
ICT TICINO
3 sett
La sfida dei Big Data
Un seminario promosso da ated – ICT Ticino, in collaborazione con AIEA e ISACA CH, si terrà a Lugano il 22 gennaio 2020
SECURITYLAB
1 mese
Moodle: in arrivo due nuovi eventi formativi
Dopo il successo del corso di novembre, Security Lab organizza altri due eventi dedicati alla piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo
CANTONE
1 mese
Come si svelano le Fake News? La risposta di Alex Orlowski
Grande esperto dei meccanismi che guidano la diffusione di bufale o notizie false sui principali social. Lo abbiamo incontrato e intervistato per carpire qualche segreto e trucco da seguire
ICT TICINO
1 mese
L'Internet of Things nella vita di tutti i giorni
Si stima che entro il 2025 ci saranno 75 miliardi di dispositivi connessi. Come cambierà la nostra vita conl’IoT?
CANTONE
1 mese
5 Vantaggi grazie all’Outsourcing della Produzione Elettronica in Ticino
Vediamo insieme i vantaggi per I quali il Ticino è il luogo ideale nel quale esternalizzare la propria produzione elettronica
ATED
1 mese
L’incredibile fascino del videogame
L’innovazione pervade e trasforma anche la dimensione del gioco. Grazie alle evoluzioni tecnologiche in ambito videogiochi ora si possono acquisire competenze professionali
CANTONE
2 mesi
Baloise ringrazia la digitalizzazione: «Ora siamo più vicini alla gente»
Così l’innovazione - e la cyber security - hanno cambiato (anche) il mondo assicurativo. «Il nostro compito? Fare informazione»
CANTONE
2 mesi
Buon compleanno ated
L’associazione, che spegne oggi le sue 48 candeline, è una realtà indipendente molto attiva nel territorio ticinese, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie
CANTONE
2 mesi
Nasce il primo osservatorio privacy in Ticino
L’obiettivo della nuova Associazione è quello di diffondere la cultura della data protection in tutte le realtà economiche e amministrative del cantone
ATED
2 mesi
Collaborazione indipendente dalla sede, con Webex si può
Uno scambio sicuro di dati e comunicazione efficiente resi possibili grazie a questa soluzione, Paul Saxer ci racconta i vantaggi
ATED
2 mesi
Anche la tecnologia ha un cuore
A che cosa dovrebbe servire, se non a migliorare la vita dell’uomo? È la filosofia alla base del successo di Dell Technologies, da sempre animata da un nobile fine: «Il progresso dell’umanità»
ATED
2 mesi
L'app della vita? Ci pensa "Progettare Informatica"
Il servizio di InformatiCH si prefigge di ovviare alle problematiche più o meno frequenti, proponendosi come intermediario fra committenti e sviluppatori
LOCARNO
2 mesi
E-learning: parte il primo corso ticinese di Moodle
Security Lab, società leader nell’e-Learning e nella Cyber Security, presenta in Ticino la piattaforma open source di Learning Management System più diffusa al mondo
LUGANO
2 mesi
#STEM, #Crowfunding, #FakeNews, #Networking
Giovedì 28 novembre all'Hotel Lugano Dante Center, Maria Francesca Corrado, Alex Orlowsky e Paolo Gasperi
ated ICT Ticino
17.12.2019 - 08:550

Global Game Jam: Ticino presente!

Il più grande evento al mondo dedicato allo sviluppo dei videogiochi si svolge dal 31 gennaio al 2 febbraio 2020 in contemporanea in oltre 100 nazioni, fra cui in Svizzera a Lugano (Manno)

Il Ticino diventa per 48 ore una delle sedi della Global Game Jam, un appuntamento annuale con oggetto lo sviluppo di videogiochi, realizzato in contemporanea mondiale in oltre 100 Paesi del globo. L’evento si snoda in un format di programmazione no stop in stile hackathon dal 31 gennaio al 2 di febbraio 2020 e si svolge a Manno, grazie alla collaborazione tra SGDA - Swiss Game Developers AssociationSUPSI - Dipartimento tecnologie innovative e ated - ICT Ticino con il Progetto inGAME e Raiffeisen, che premierà il miglior gioco sviluppato.

Ma come funziona la Global Game Jam? Si tratta di una competizione collaborativa unica nel suo genere, avviata nel 2009 dalla international game developers association (IGDA), ed è la più grande sessione per ideare un videogioco (ovvero una game jam) al mondo.

L’ultima edizione del 2019 ha visto la partecipazione di 860 sedi accreditate, fra cui Lugano, con oltre 47mila partecipanti registrati in tutto il mondo, appartenenti a 113 nazioni, che hanno sviluppato oltre 9mila giochi sul tema comune “What home means to you”. Ma solo 10 anni fa i numeri erano stati questi: 1650 partecipanti, distribuiti su 23 Paesi, capaci di realizzare 370 giochi sull’argomento "As long as we have each other, we will never run out of problems".

Abbiamo chiesto a Michel Palucci, Programmatore, Formatore FSEA 1 e a Stefano Maccarinelli, di Stelex Software, organizzatori della Global Game Jam per il Ticino e docenti del Progetto inGAME promosso da ated - ICT Ticino, di raccontarci come funziona questa iniziativa che appassiona sviluppatori di videogiochi a varie latitudini. “La Global Game Jam inizia con l’annuncio del tema su cui impostare lo sviluppo del gioco e l’argomento è, naturalmente, lo stesso per tutti i partecipanti in tutto il mondo. Da lì partono le 48 ore per creare un videogioco che interpreti in maniera originale il tema della jam – anticipa Michel Palucci. Ma la Global Game Jam non è solo una sfida, è un evento divertente dove conoscere tantissime persone di estrazione diversa, perché vi partecipano programmatori, artisti, musicisti, illustratori, grafici, disegnatori, che condividono la stessa passione per i videogiochi. È poi un’occasione unica e creativa per realizzare piccoli prototipi di giochi interessantissimi, che possono anche diventare prodotti commerciali come è successo ad esempio a Surgeon Simulator e Mirror Moon”.

Tecnicamente, continua Stefano Maccarinelli «i partecipanti devono portare i loro laptop e tutti gli strumenti software e hardware di cui avranno bisogno per creare il gioco. Noi come organizzatori forniremo la sede in cui lavorare: dai tavoli, alle prese di corrente, all’accesso alla rete. Non ci sono vincoli sulle piattaforme hardware/software utilizzabili e si è liberi di utilizzare i tool preferiti. I partecipanti possono anche portare qualsiasi framework di sviluppo o codice creato prima della jam. È però severamente vietato portare alla jam un gioco già pronto o anche solo iniziato, dato che andrebbe contro lo spirito della Global Game Jam che è quello di sviluppare un gioco completo da zero in 48 ore. Tutti i giochi creati durante l’evento saranno resi disponibili con una licenza “Creative Commons Attribution-Noncommercial-Share Alike 3.0 Unported”. Questo significa che i partecipanti manterranno tutti i diritti sul software che hanno sviluppato, ma che allo stesso tempo gli organizzatori potranno condividerli, ad esempio, su questo sito. E questo ovviamente vale solo per la versione del gioco sviluppata durante le 48 ore. Se i partecipanti voglio estendere il loro gioco a una versione commerciale, possono farlo liberamente e la nuova versione non è vincolata dalla licenza usata per la competizione».

Un altro elemento che Michel Palucci ci sottolinea riguarda le squadre di lavoro: «I partecipanti sono incoraggiati a venire all’evento senza un proprio team di sviluppo precostituito, anche perché prima dell’inizio della jam c’è tutto il tempo per socializzare, conoscere gli altri presenti e formare una squadra. Ovviamente, è possibile venire con un team già formato, ma noi lo sconsigliamo e anche la filosofia dell’evento indirizza verso team che si aggregano al momento! Non esistono limiti al numero di persone: si possono avere team formati da una sola persona, oppure team grossi che coinvolgono molte persone. Tipicamente, viene consigliato di avere squadre con un massimo di 4 persone dato che gruppi più numerosi sono difficili da gestire in un periodo limitato di 48 ore».

«La Global Game Jam è un evento che supportiamo anche per l’edizione 2020 con grande interesse - commenta Cristina Giotto Direttrice e membro di comitato di ated – ICT Ticino. Lo spirito della manifestazione, che promuove la collaborazione fra programmatori e creativi per sviluppare in un gioco il tema della sessione, è perfettamente incarnato anche dalla sinergia con partner locali, quali: SGDA - Swiss Game Developers Association e SUPSI - Dipartimento tecnologie innovative e Raiffeisen, che come sponsor dell’edizione ticinese metterà in palio un premio in denaro al team del miglior gioco realizzato.

È, infatti, indubbio che la capacità di programmare sia ormai una delle skill tecniche più richieste nel mondo del lavoro e, infatti, proprio nei giorni in cui si tiene a Lugano la Global Game Jam, prende il suo avvio il Progetto InGame, un percorso di formazione promosso da ated-ITC Ticino a matrice tecnica, che si pone l’obiettivo di far conoscere i videogiochi come mezzo per sviluppare competenze e strumenti operativi di programmazione, così da permettere ai ticinesi di intraprendere un nuovo interessante percorso, con tanto di attestato di frequenza, che potrà facilitarli anche in ottica lavorativa futura».

Per partecipare alla Global Game Jam le informazioni utili sono a questo link

Ulteriori informazioni sul Progetto InGame a questo link.

CHI È ated – ICT Ticino - Fondata il 19 novembre 1971 a Lugano, ated - ICT Ticino è un’Associazione indipendente attiva nel Canton Ticino, aperta a tutte le persone, aziende e organizzazioni interessate alle tecnologie dell'informazione e comunicazione (ICT). Dalla sua fondazione ated - ICT Ticino ha organizzato oltre 1.000 manifestazioni con più di 13.000 partecipanti, ha inoltre promosso conferenze, giornate di studio, visite e viaggi tematici, corsi settimanali. Da diverso tempo l'associazione collabora con l’Università della Svizzera Italiana (USI), la Scuola universitaria professionale della Svizzera Italiana (SUPSI), con la Scuola Superiore d'Informatica di Gestione (SSIG) con l’obiettivo di promuovere la formazione dei soci. Grazie alla serietà dell'attività svolta sull'arco di quasi mezzo secolo, ated – ICT Ticino è diventata un riferimento nel settore per le forze economiche, politiche e istituzionali, favorendo il dibattito attorno alle tecnologie della informazione e ravvivandone l'interesse presso i giovani.

Per ulteriori informazioni
ated – ICT Ticino
CP 1261 – 6502 Bellinzona 
Email: cristina.giotto@ated.ch
Phone: +41 79 253 79 52

 

Commenti
 
Copyright © 1997-2020 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2020-01-27 19:31:27 | 91.208.130.85