mobile report Segnala alla redazione

CANTONE
14.03.2019 - 11:100

Cos'è il posizionamento del brand?

Alla domanda "Qual è l'immagine che i tuoi clienti hanno del tuo brand" cosa risponderesti? Se non lo sai, possiamo aiutarti noi...

 

LUGANO - Alla domanda "Qual è l'immagine che i tuoi clienti hanno del tuo brand" cosa risponderesti?

Se hai già un responso preciso allora stai facendo un buon lavoro e sei già consapevole del tuo posizionamento strategico. Al contrario, se tentenni o non sai cosa rispondere, allora significa che stai trascurando una delle principali chiavi per portare la tua azienda al successo.

Oggi scopriremo insieme cos'è il posizionamento strategico del brand, a cosa serve, come si fa e quali sono le migliori strategie di marketing da attuare per ottenere un posizionamento efficace.

Che cos'è il posizionamento del brand?

Il posizionamento del brand o brand positioning non è altro che la percezione e l’idea che i consumatori hanno in mente relativa ad una marca.

L'obiettivo è fissare il brand nell'immaginario del cliente, fare breccia nel suo cuore per far sì che associ i prodotti o servizi dell'azienda a qualcosa di unico e desiderabile, differenziandoli da tutti gli altri presenti sul mercato.

Per farla semplice, ti faccio un esempio in lingua italofona: se ti dico "pasta" qual è la prima azienda che ti viene in mente? Quasi sicuramente Barilla. A chi pensi se dico invece "pasta fresca ripiena"? Molto probabilmente a Giovanni Rana. O ancora se dico "crema spalmabile alle nocciole"? La tua risposta non potrà che essere Nutella.

Ecco, tutti questi brand negli anni hanno lavorato sul loro posizionamento strategico trovando una collocazione nella mente dei propri clienti. Tra slogan come "Dove c'è Barilla C'è casa" e "Che mondo sarebbe senza Nutella", le aziende in questione sono riuscite a conquistare i consumatori che associano i prodotti a qualcosa di unico e li scelgono nella fase d'acquisto.

Il posizionamento del brand è fondamentale per il business non solo di grandi aziende come Barilla o Ferrero, ma anche per realtà decisamente più piccole, quindi se stai pensando che per la tua azienda non sia importante ti stai sbagliando di grosso!

A cosa serve?

Perché fare brand positioning?

Perché consente ad un'azienda di differenziarsi dai propri concorrenti. Il posizionamento strategico della marca aiuta i brand ad ottenere enormi benefici nel medio-lungo termine sia in termini di vendite e fatturato sia di fidelizzazione della propria clientela.

Una volta che i consumatori collegheranno immediatamente i tuoi prodotti al tuo brand saranno fedeli al marchio nel tempo e sceglieranno te, senza rivolgersi alla concorrenza.

Facciamo un esempio: Tutti noi abbiamo in testa un brand di riferimento per ogni categoria di prodotto o servizio. Partendo da questo concetto, supponiamo che ti trovi al supermercato e hai bisogno del caffè.

Nel momento in cui sei davanti lo scaffale quale pensi sia la prima opzione utile per l’acquisto del prodotto? Sicuramente l'azienda che nel tuo immaginario associ al caffè.

Come si fa?

Sono molteplici le strategie sia online che offline per fare brand positioning. 

Occupare un posto nella mente del consumatore non è semplice. Tale collocazione è determinata da una serie di fattori come la reputazione del brand o la comunicazione aziendale.

L'attività brand positioning può essere sia di posizionamento che di riposizionamento del prodotto o del brand sul mercato. Le varie strategie sono infatti applicabili non solo ai nuovi brand ma anche a quelli già avviati.

Fare posizionamento del brand significa far percepire al consumatore quale sia il vantaggio dell'azienda rispetto alla concorrenza.

Come si fa? L'attività prevede un'analisi accurata di differenti fattori quali competitors, target, mercato, per impostare una strategia da attuare successivamente attraverso tutti i canali di comunicazione.

I principali passi che dovrai compiere per mettere in atto la tua strategia di brand positioning sono:

  • Individua i segmenti di mercato a cui rivolgerti e all'interno di cui andrai a posizionarti;
  • Individua e analizza il tuo attuale posizionamento;
  • Identifica i tuoi principali competitors e analizza come stanno posizionando il loro marchio ;
  • Confronta il tuo posizionamento con quello dei tuoi concorrenti per identificare la tua unicità;
  • Stabilisci la tua idea differenziante: qual è il tuo il valore aggiunto che i tuoi competitor non hanno? A meno che tu non sia l'unico ad offrire un prodotto o servizio, determinare ciò che ti contraddistingue rispetto ai tuoi concorrenti è l'elemento chiave su cui impostare la tua strategia;
  • Sviluppa un'idea di posizionamento
  • Pianifica la strategia e sviluppa le campagne di marketing

Strategie?

L'elemento essenziale del posizionamento strategico del brand è la differenziazione. In un mercato così competitivo come quello di oggi, distinguersi è la strada giusta per far comprendere ai propri consumatori come e soprattutto perché il tuo prodotto è unico e deve essere considerato tale rispetto alle proposte offerte dalle altre aziende.

È possibile posizionare un marchio attraverso tre principali strategie di differenziazione:

  • Differenziazione del prodotto: ci si posiziona facendo leva sui benefici del prodotto quali design, durata, performance o affidabilità per ottenere un vantaggio competitivo.
  • Differenziazione del prezzo: ci si differenzia dai concorrenti attraverso il prezzo. Un'azienda può decidere di applicare un prezzo più alto rispetto ai suoi competitors come ha fatto ad esempio Cartier, o più basso, opzione scelta da aziende come Ryanair o Ikea.
  • Differenziazione d’immagine: ci si differenzia tramite immagine, soprattutto nel caso in cui i prodotti non sono facilmente distinguibili per delle caratteristiche tangibili. L'immagine non è altro che il modo in cui i consumatori percepiscono l'impresa e i suoi prodotti. Diversi brand famosi hanno basato la propria strategia su questa tipologia di differenziazione, per fare un esempio, Marlboro viene associata nell'immagine collettiva allo storico e rude cowboy, testimonial del prodotto.

Il posizionamento strategico del brand è fondamentale per ogni aziende grande o piccola che sia. Tutti i business dovrebbero considerare questa attività di primaria importanza e attuarla ancora prima di qualsiasi altra attività di marketing.

Solo dopo aver impostato una strategia di brand positioning sarà possibile definire nel migliore dei modi le variabili del marketing mix.

Se non hai ancora impostato la tua strategia è ora di iniziare!

 Corso Professionale sul “Web e Brand Marketing”

Se hai trovato interessante questo articolo ti segnaliamo il nostro prossimo corso sulle: “Strategie Digitali nel 2019: Web e Brand Marketing” in collaborazione con Ated ICT Ticino dedicato a Titolari e Management aziendale, Imprenditori, Titolari di PMI Locali, Dirigenti in ambito pubblico e privato, Project Management, PR, StartUp e chiunque voglia avvicinarsi al mondo del Digital Marketing e del Brand Management.

Un corso multilivello di 4 ore circa dove partiremo dai concetti più generici di Brand, Branding e Inbound fino a sviluppare insieme una vera e propria Strategia Digitale.

Il corso pone le basi su come affrontare correttamente il Digital Marketing nel 2019 con strategie per farsi scegliere dal nostro pubblico preferito attraverso esempi, dati e riflessioni accurate sulla creazione e percezione del nostro brand ai nostri potenziali clienti.

Massimo 20 persone per rendere più efficace lo scambio di informazioni e il valore che vi portate a casa.

Info e Prenotazioni su: https://manthea.ch/corso-di-strategie-digitali-nel-2019/

Articolo redatto da: Manthea.ch

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-03-21 17:53:06 | 91.208.130.86