LIVE - CONCLUSO
CANTONE

Ventotto località in ventotto giorni: ecco la campagna di vaccinazione itinerante

In Ticino sono state sinora somministrate oltre 410'000 dosi. Negli ultimi giorni le prenotazioni sono aumentate


BELLINZONA - Con oltre 410'000 dosi somministrate e un tasso di vaccinazione del 55%, in Svizzera il Ticino è tra i primi della classe (si tratta di oltre 192'000 persone completamente vaccinate). Entro la fine di settembre si dovrebbe arrivare a 230'000-240'000 persone con almeno una dose. Lo ha detto oggi il farmacista cantonale Giovan Maria Zanini, nel corso di una conferenza stampa per la presentazione di alcune novità.

La campagna “on the road” - Infatti sono quattro le novità previste nell'ambito della campagna di vaccinazione ticinese. Quella principale riguarda l'avvio di una campagna “on the road” senza prenotazione: partirà il prossimo mercoledì 1. settembre e toccherà ventotto località in ventotto giorni. Sarà dedicata a tutte le persone over 16, come ha spiegato Ryan Pedevilla, capo della Sezione del militare e della protezione della popolazione. Le tappe comprenderanno non soltanto località discoste, ma anche zone con forti afflussi quotidiani di lavoratori e studenti. La campagna itinerante partirà infatti proprio dal Campus SPAI/SSPSS di Trevano e raggiungerà anche diverse zone industriali. L'obiettivo è di effettuare un centinaio di inoculazioni al giorno, per un totale di quasi tremila. La postazione mobile vuole anche essere l'occasione per fare dell'informazione.

Le vaccinazioni in farmacia - Un'altra novità riguarda le vaccinazioni in farmacia. Una possibilità, questa, che ha raccolto più adesioni del previsto, come ha affermato Zanini. Nella prima giornata erano disponibili quattro farmacie che hanno somministrato 141 dosi. Per il prossimo fine settimana sono previste altre quattro filiali, con prenotazioni ancora più numerose. «Abbiamo capito che con questa offerta stiamo raggiungendo un gruppo della popolazione che non raggiungevamo con il sistema della prenotazione online» ha osservato. Da qui la decisione di potenziare l'offerta. Sono infatti previste nuove date e con più farmacie: sono undici quelle che saranno disponibili per volta.

Il “walk-in” a Giubiasco - Per rendere ancora più semplice l'accesso alla campagna di vaccinazione, a partire da sabato 4 settembre al centro di Giubiasco non sarà più necessario l'appuntamento. La cosiddetta variante “walk-in” è pensata in particolare per quelle persone che non hanno la possibilità di effettuare l'iscrizione o che hanno difficoltà con la prenotazione online. «La prenotazione deve comunque rimanere la variante preferenziale, in quanto garantisce l'appuntamento senza attese» ha sottolineato Zanini.

Una giornata per gli adolescenti - Nella fascia d'età dai dodici ai quindici anni è stato di recente registrato un aumento delle prenotazioni. E sono ora circa 450 gli adolescenti in lista d'attesa. Ecco quindi che domenica 5 settembre il centro di Giubiasco sarà aperto per una giornata interamente dedicata a loro: «In questo modo potremo esaurire la lista d'attesa».

Attualmente, in Ticino il totale degli adolescenti che si sono iscritti per la vaccinazione è salito a quota 2'512 (su un collettivo di circa 13'000), di cui 1'882 annunciati per il centro pediatrico di Giubiasco e 630 per gli studi pediatrici.

Tutti i dettagli sulla campagna di vaccinazione e sulle novità sono disponibili su www.ti.ch/vaccinazione

13:32

La conferenza stampa è terminata. Grazie di averla seguita su tio/20minuti.

13:30

Pedevilla ricorda che il centro di vaccinazione di Giubiasco resta un elemento fondamentale e principale della campagna. «Con l'appuntamento, in trenta minuti si entra e si esce».

13:30
Screenshot ti.ch
L'unità mobile.
13:29

L'unità mobile è un piccolo spazio (12x10 metri) con zona di accoglienza, di preparazione, postazione di vaccinazione e zona di riposo.

13:28

Si tratta - come spiega Pedevilla - di portare la campagna di vaccinazione a fasce differenti di popolazione. Portando quindi la campagna vicino ai campus universitari, ma anche in zone industriali. «Sono comunque ben accetti tutti quanti, non solo studenti o lavoratori». E si mira anche a servire le valli periferiche, dove non sono per esempio disponibili farmacie in loco.

13:27
Screenshot ti.ch
Il programma della campagna itinerante.
13:26
Screenshot ti.ch
13:25

L'obiettivo è di effettuare circa 100 vaccinazioni al giorno, raggiungendo quindi quasi 3'000 nuove persone.

13:25

Sul posto sarà anche possibile informarsi sulla vaccinazione, sottolinea Pedevilla.

13:24

Pedevilla presenta quindi la campagna di vaccinazione itinerante. Una campagna che toccherà 28 località ticinesi in 28 giorni e che sarà disponibile senza appuntamento. «È pensato per coloro che non possono o non hanno potuto presentarsi presso uno dei nostri centri, si tratta quindi di semplificare l'accesso alla vaccinazione».

13:23
Screenshot ti.ch
13:22

La parola passa a Ryan Pedevilla.

13:22

Giovan Maria Zanini: «È importante che anche le persone vaccinate si fanno testare in presenza di sintomi. Il vaccino è efficace ma non protegge al 100%».

13:20

Il farmacista cantonale ribadisce che «il vaccino è sicuro: nessuno farmaco è monitorato in modo altrettanto scrupoloso e trasparente». E aggiunge: «Il vaccino è efficace», come mostrano anche i numeri.

13:20

Fino al 23 ottobre a tutte le farmacie sarà stata data la possibilità di vaccinare.

13:17

Le vaccinazioni in farmacie saranno potenziate a partire da sabato 4 settembre: saranno disponibili undici farmacie per volta (invece delle attuali quattro), «con un'offerta ben distribuita sul territorio». I dettagli sono disponibili su www.ti.ch/vaccinazione.

13:15

Si parla quindi delle vaccinazioni nelle farmacie: c'erano quattro farmacie che vaccinavano e che hanno somministrato 141 dosi. «Un numero più alto di quello atteso». Per il prossimo fine settimana sono previste altre quattro farmacie, con prenotazioni ancora più numerose. «La risposta è molto buona» afferma il farmacista cantonale. «Abbiamo capito che con questa offerta stiamo raggiungendo un gruppo della popolazione che non raggiungevamo con il sistema della prenotazione online».

13:13

Il totale degli adolescenti che si sono iscritti per la vaccinazione è salito a quota 2'512 (su un collettivo di circa 13'000), di cui 1'882 annunciati per il centro pediatrico di Giubiasco e 630 presso gli studi pediatrici.

13:12

Il 5 settembre l'intera giornata sarà dedicata alla vaccinazione degli adolescenti tra i dodici e i quindici anni. «Negli ultimi giorni c'è stato un aumento delle prenotazioni: sono circa 450 le persone in lista di attesa» osserva Zanini. Per questo motivo il centro di Giubiasco sarà aperto per vaccinare questi 450 adolescenti, in modo da esaurire la lista d'attesa in questione.

13:11

La variante “walk-in” è pensata in particolare per quelle persone che non hanno la possibilità di iscriversi o che hanno difficoltà con la prenotazione online.

13:10

«La variante con prenotazione deve comunque rimanere quella preferenziale: garantisce l'appuntamento senza attese» sottolinea Zanini. Con il sistema “walk-in” (senza appuntamento), il cittadino si reca al centro e sarà vaccinato secondo le disponibilità, con possibili attese.

13:09

Il farmacista cantonale parla quindi delle novità previste dal prossimo 1. settembre, prenderà il via una campagna di vaccinazine itinerante. Inoltre, da sabato 4 settembre al centro di vaccinazione di Giubiasco sarà possibile vaccinarsi senza appuntamento.

13:06
Screenshot ti.ch
13:06

Per quanto riguarda il tasso di vaccinazione in Ticino, il nostro cantone si classifica al quarto posto in Svizzera. Soprattutto per quanto riguarda le fasce più anziane, «siamo posizionati molto bene» afferma Zanini. Anche per numero di dosi soministrate, il Ticino si piazza molto bene.

13:04

Entro fine settembre si dovrebbe arrivare alle 230'000-240'000 persone con almeno una dose.

13:04

Negli ultimi giorni si constata un aumento delle iscrizioni, dovuto al rientro dalle vacanze, l'inizio della scuola e delle attività lavorative. E non va dimenticato - come dice il farmacista cantonale - che le persone che hanno avuto il Covid oltre sei mesi fa, si ritrovano con un certificato che sta scadendo. Da qui anche per loro la volontà di vaccinarsi.

13:03

«Oggi abbiamo quattro nuove proposte nell'ambito della campagna di vaccinazione» spiega Giovan Maria Zanini, farmacista cantonale. Sarà esteso il programma che coinvolge le farmacie, al centro cantonale di Giubiasco non sarà più necessario un appuntamento, ci sarà un'unità itinerante che farà tappa in 28 località ticinesi.

12:49

A partire della 13 a Bellinzona ha luogo una conferenza stampa di aggiornamento sulla campagna di vaccinazione.

 

I relatori:

Giovan Maria Zanini, farmacista cantonale

Ryan Pedevilla, capo della Sezione del militare e della protezione della popolazione

12:47
Archivio Tipress

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-10-25 19:23:11 | 91.208.130.89