Immobili
Veicoli

LUGANOPerdere i capelli, ma soprattutto cosa fare per riaverli?

20.11.21 - 06:00
Alla domanda rispondono i professionisti di CRLab Lugano, che da oltre 50 anni risolvono la problematica.
CRLab Lugano
Perdere i capelli, ma soprattutto cosa fare per riaverli?
Alla domanda rispondono i professionisti di CRLab Lugano, che da oltre 50 anni risolvono la problematica.

LUGANO - La nostra è una storia di oltre 50 anni di presenza sul territorio. Negli anni ’80 erano solo uomini che si avvicinavano ai centri di tricologia oggi, sono le donne che nella misura del 60% chiedono informazioni per i propri capelli e per problemi cutanei e di diradamento.

Si deve, quindi purtroppo registrare che il numero di donne che soffre di eccessiva caduta dei capelli (#cadutadeicapelli), calvizie e diradamento è in costante aumento. Basti pensare al proliferare delle malattie autoimmuni o alla diffusione di malattie neoplastiche che richiedono cure a base di chemioterapia lasciando, dopo qualche settimana, l’effetto collaterale indesiderato e talvolta temporaneo della caduta progressiva dei capelli o più rapida per ciuffi interi, in particolare durante il lavaggio o la spazzolatura.

L’impatto negativo di vedersi senza capelli durante il trattamento chemioterapico può essere molto doloroso a livello psicologico rischiando di entrare in un circolo depressivo da cui si potrebbe far molta fatica ad uscirne. Ecco perché diventa importante avere ogni pur piccola gratificazione per essere più forti nel sopportare il peso della calvizie nel caso di malattie autoimmuni o essere combattive e decisive contro le “malattie del nostro secolo”.

Sentirsi a proprio agio con la propria capigliatura è decisamente l’elemento che serve per affrontare con coraggio questi momenti difficili della vita. Ed è proprio CRLAB, grazie al suo sistema di infoltimento non invasivo CNC, un dispositivo medico riconosciuto dal Ministero della Sanità italiana, ha ridato il sorriso a tantissime donne incappate, loro malgrado, in queste situazioni non piacevoli. Si tratta di una soluzione non invasiva, poiché non richiede un intervento chirurgico e, grazie alla sua naturalezza estetica e alla sua funzionalità, permette di vivere ogni momento della giornata in massima libertà: nuotare, fare sport, anche a livello agonistico, cambiare look, andare in moto e giocare con i propri figli.

L'integrazione avviene presso uno dei Centri CRLAB dove si procede anche con lo styling finale del cliente. Partiamo dalla creazione di un modello che evidenzia la morfologia e i contorni dell'area da rinfoltire del paziente e quindi si realizza una epitesi tricologica. Sulla base dell'epitesi, costituita da materiali polimerici dermatologicamente testati e studiati per migliorare comfort e stabilità, vengono innestati capelli veri naturali vergini, provenienti da donatori, con caratteristiche simili a quelle del cliente.

Una volta completata, l'epitesi viene integrata sul cuoio capelluto tramite appositi coesivi testati dermatologicamente presso il Centro di Cosmetologia dell'Università di Ferrara (certificati dalla FDA americana - Food and Drug Administration)

In generale è sempre meglio evitare il “fai da te” e rivolgersi in prima battuta a uno specialista prenotando una visita gratuita in quanto anche nel settore tricologico la prevenzione è fondamentale per arginare il prima possibile inizi di diradamenti e problematiche cutanee

Company profile - Da oltre 50 anni la cura dei capelli è la mission di CRLab che, attraverso patch cutanei e sistemi d'integrazione non invasivi, autotrapianti con le ultime innovative tecniche, trattamenti curativi personalizzati e prodotti tricologici d’avanguardia, pensati per i problemi di cute e capelli dell’uomo e della donna, si pone due obiettivi: il primo: prevenire la caduta e mantenere sano e vitale il cuoio capelluto, il secondo: dove i capelli mancano, tutte le tecniche all'avanguardia per una implementazione naturale ed esteticamente perfetta Ci trovi a Lugano in via Zurigo 38, 091 922 06 06 oppure info@crlab.ch

NOTIZIE PIÙ LETTE