Immobili
Veicoli
Deposit
TI.MAMME
18.11.2021 - 08:000

Bambini ed impegni da grandi

Come affrontare le esperienze nuove con i più piccoli

Arriva un momento nella vita dei genitori in cui chiedersi se sia o meno il momento giusto per condividere con i propri bambini eventi «da grandi». Concerti, eventi sportivi, un pranzo al ristorante o una cena a casa di amici sono eventi divertenti e coinvolgenti, ma anche banchi di prova importanti da affrontare con i dovuti accorgimenti. Il calcio è una delle attività alle quali bambini e bambine possono appassionarsi sin da piccoli, seguendo la passione del papà o dei fratelli maggiori, quindi l’idea di seguire la propria squadra dal vivo, andando allo stadio, potrebbe essere un’occasione particolarmente emozionante. Per rendere questa esperienza del tutto positiva, è fondamentale non trascurare alcuni accorgimenti, ricordando che la circostanza potrebbe esporli ad alcuni rischi. Prima di tutto è importante prestare attenzione alla scelta del posto, evitando le curve e preferendo le tribune o le sezioni che alcuni stadi mettono a disposizione delle famiglie, e del periodo dell’anno, scegliendo una giornata mite per non far patire troppo caldo o troppo freddo ai piccoli.

Un discorso simile vale per i concerti. Anche in questo caso non c’è un’età definita per portare i bambini ad un concerto, ma ci sono alcuni aspetti da non trascurare. L’evento potrebbe risultare piuttosto stancante per i piccoli e la loro attenzione potrebbe esaurirsi rapidamente se lo spettacolo non fosse esattamente per loro. L’artista che interpreta le sigle dei cartoni animati sarà per i bimbi sicuramente più interessante del cantante pop, ma se proprio non si può fare a meno di portare il pargolo ad un concerto per adulti bisognerà preferire quelli in ambienti chiusi tipo teatro così da consentirgli di sedersi e poterlo controllare facilmente, e da poter andar via più agevolmente in casi estremi. Un pranzo o una cena lontano da casa sono un banco di prova importante per i bambini che devono rinunciare alle abitudini e alle comodità domestiche, adeguandosi alle regole di buona educazione e galateo che la casa di amici o il ristorante impongono.

Il locale pubblico, in particolar modo, richiede il rispetto di alcuni aspetti importanti. Si comincia con la prenotazione durante la quale è necessario comunicare la presenza di bambini, affinché possa essere predisposta la sistemazione migliore, e chiedere se esista la possibilità di qualche richiesta extra menù per assecondare le preferenze dei commensali più piccoli. Nel locale non ci si potrà comportare come a casa e, quando avranno finito di mangiare, i pargoli non dovranno andare in giro creando confusione e disturbando gli altri clienti né dovranno tenere a tutto volume il video gioco o il cartone animato con il quale si intratterranno al tavolo. Le esperienze da grandi sono una palestra importante per i piccoli che cominciano con esse a relazionarsi con realtà stimolanti da affrontare con un certo livello di maturità e responsabilità. Per questo non è consigliabile trascinare i bimbi troppo piccoli ad eventi da adulti per evitare di lamentarsi per il loro comportamento inadeguato, dimenticando che in fin dei conti sono solo dei bambini.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 16:27:21 | 91.208.130.86