Segnala alla redazione
fashionchannel
LUGANO
19.12.2018 - 06:000

Come rimuovere il trucco permanente? Lo abbiamo chiesto ad un esperto

“Parola all’esperto”. Ascoltando le sue opinioni, consigli e riflessioni, oggi incontriamo Sonia Dionigi, estetista professionista (Estetica Fashion Lugano)

 

LUGANO - Sempre più persone sono alla ricerca di risposte efficaci e poco dolorose per la rimozione del trucco permanete: l’innovativo ed efficace metodo crema Tattoo Remover è oggi la soluzione concreta

Cosa è Tatoo Remover?

Si tratta di un prodotto rivoluzionario che rimuove i pigmenti e facilita l’eliminazione graduale del trucco permanente e dei tatuaggi.
Il Tatoo Remover è particolarmente indicato per la correzione di trattamenti effettuati su sopracciglia e labbra.
Si possono rimuovere anche pigmenti bianchi e colori camouflage, generalmente difficili da rimuovere con i laser comunemente utilizzati per la rimozione dei tatuaggi.

Perché intervenire con tattoo remover?

I problemi che posso derivare da una scelta errata, anche dell’operatore sono in gran parte di natura tecnica, i quali posso citare: trattamenti dalla forma e dal posizionamento inadeguati; vistosissime asimmetrie; trattamenti realizzati con colori scelti in maniera inoppportuna; pigmentazione disomogenea; stile troppo grafico e poco realistico.

Oppure causati da un uso errato di materiali o attrezzature:
utilizzo per il trucco permanente di pigmenti destinati alla realizzazione di tattoo artistici; utilizzo di macchinette da tattoo inadeguate per trattare zone delicate come quelle che interessano l’effettuazione di trattamenti di dermopigmentazione.

Per tutti queste problematiche è sempre necessario rivolgersi a un professionista certificato per eseguire il trattamento di trucco permanente.

Esistono anche problematiche meno gravi di quelle descritte sopra?

Certamente, il metodo si chiama Tatoo remover: camouflage per gli errori meno gravi. In alcuni casi è possibile effettuare un trattamento di trucco permanente correttivo, detto anche camouflage, che con l’ausilio di speciali pigmenti, adeguatamente scelti e miscelati, possono correggere o camuffare il pigmento indesiderato esistente.

Tatoo remover: rimozione del pigmento

Nei casi più gravi, purtroppo, l’unica strada percorribile è quella di ricorrere alla rimozione totale o parziale del pigmento indesiderato.

La durata del trattamento di rimozione?

La durata del trattamento di Tatoo remover dipende da diversi elementi.
A seconda del colore da cancellare, dell’intensità, del numero di sessioni che sono state effettuate su quella superficie nel corso degli anni, della struttura della pelle nella zona da trattare e dalla profondità nella quale è stato introdotto il pigmento in passato, il numero consigliato di sedute può variare da un minimo di 3 ad un massimo di 6.
Il periodo di recupero della pelle tra queste sessioni è di 3 – 4 settimane, necessarie per determinare il risultato e decidere se procedere o meno con ulteriori interventi asseconda del caso.

Company profile – L’avventura di Estetica Fashion inizia a Lugano nel 2011 orientandosi da subito alla conoscenza del bello naturale ed artistico. Sonia ha iniziato la propria specializzazione nel settore dell’estetica nel 2000, e nel 2013 viene affiancata dalla figlia Carol che ha intrapreso lo stesso percorso. Essendo il settore dell’estetica in rapida e continua evoluzione, per garantire servizi di primordine ai propri assistiti, hanno inoltre consolidato rapporti di collaborazione con specialisti d’avanguardia che si possono incontrare nell’avvolgente atmosfera del nuovo studio. Per info clicca qui

Redazione: fashionchannel.ch

 

 

 

Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-06-19 15:46:06 | 91.208.130.87