Immobili
Veicoli

UCRAINA: SEGUI IL LIVEKaliningrad, Mosca e Vilnius ai ferri corti: LIVE

21.06.22 - 07:17
Alta tensione nel frattempo tra Mosca e Vilnius su Kaliningrad. La Russia minaccia «conseguenze» senza revoca del blocco
keystone-sda.ch / STR (Alexei Alexandrov)
Alta tensione nel frattempo tra Mosca e Vilnius su Kaliningrad. La Russia minaccia «conseguenze» senza revoca del blocco

Un altro giorno di guerra in Ucraina. I combattimenti si fanno più intensi nella regione del Lugansk, e la Russia punterebbe a conquistare la regione entro domenica. L'ha dichiarato ieri la viceministra della difesa ucraina Hanna Malyar.  «È iniziata una settimana storica. Ci dobbiamo aspettare più attacchi dei russi», ha detto dal canto suo il premier ucraino Volodymyr Zelensky.

18:55

Kiev rivendica i bombardamenti sulle piattaforme russe per le trivellazioni nel Mar Nero
L'Ucraina ha rivendicato i raid compiuti nelle scorse ore contro piattaforme russe per le trivellazioni nel Mar Nero, affermando di aver colpito "installazioni" militari di Mosca. Ieri la Russia aveva denunciato un attacco a una piattaforma che avrebbe provocato almeno 3 feriti e 7 dispersi, mentre quasi cento persone sono state evacuate. (fonte ats ans)

16:52

Invaso lo spazio aereo estone
Un elicottero russo responsabile della protezione delle frontiere ha violato lo spazio aereo estone. Lo ha annunciato oggi l'esercito del Paese baltico, membro dell'Ue e della Nato. Lo scrive la Dpa, precisando che l'elicottero in questione è del tipo Mi-8 ed è entrato nello spazio aereo estone senza autorizzazione lo scorso 18 giugno. Secondo l'esercito estone, questa è la seconda violazione dello spazio aereo da parte della Russia quest'anno. L'incidente è durato circa due minuti ed è avvenuto nella regione di Koidula, nel sud-est dell'Estonia. I militari di Tallinn sottolineano inoltre che non è stato presentato alcun piano di volo per l'elicottero e la funzione di riconoscimento elettronico non è stata attivata, inoltre il pilota non ha avuto contatti radio con il controllo del traffico aereo estone. (Fonte ats)

16:06
keystone-sda.ch / STR (Alexei Alexandrov)
15:40

Kiev ha ricevuto nuove armi da Berlino
L'Ucraina ha ricevuto dalla Germania le prime unità di obici semoventi Panzerhaubitze 2000 (PzH 2000), che possono adesso essere schierati sul terreno. Lo ha annunciato il ministro della Difesa di Kiev, Oleksiy Reznikov, citato da Ukrinform, ringraziando Berlino per il suo sostegno. «Come sempre, il comandante in capo delle forze armate ucraine, il generale Valery Zaluzhny, li utilizzerà al 100% in modo efficace sul campo di battaglia. Naturalmente, un ringraziamento speciale va ai nostri artiglieri, che sono già diventati una leggenda mondiale», ha aggiunto Reznikov. L'obice semovente PzH 2000 può colpire bersagli a una distanza di oltre 30 km ed è considerato uno dei migliori pezzi d'artiglieria in circolazione. Il ministro della Difesa di Kiev ha sottolineato che questo è il sesto tipo di artiglieria da 155 mm arrivato a rafforzare la difesa dell'Ucraina.(fonte ats)

15:20

Il ministro della giustizia Usa a Kiev
Il ministro della giustizia Usa Merrick Garland è in Ucraina per discutere con la procuratrice generale a Kiev Iryna Venediktova degli sforzi per perseguire i "crimini di guerra" commessi dalla Russia. Lo riferisce il dipartimento di giustizia sul suo sito. (fonte ats)

15:07

Putin: «Abbiamo l'esercito più potente al mondo»
L'esercito russo è il più potente del mondo e vista la situazione attuale può essere ulteriormente rafforzato. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin, citato dalla Tass. (fonte ats)

15:03

Vilnius: «Nessun blocco di Kaliningrad»
«Non è in atto alcun blocco di Kaliningrad. È solo che dallo scorso fine settimana sono state applicate sanzioni ad alcune merci incluse nel cosiddetto pacchetto di sanzioni, in particolare acciaio e metalli ferrosi, e i clienti delle ferrovie o le parti contrattuali sono state informate di queste sanzioni e hanno saputo che non possono essere trasbordate e trasportate». Lo ha dichiarato il primo ministro lituano Ingrida Simonyte citata da Interfax. «Tutte le altre merci che non sono sottoposte a sanzioni, così come il transito di passeggeri per il quale esiste un accordo speciale tra Unione Europea, Russia e Lituania, vengono trasportate», ha dichiarato. La buona volontà della Lituania è evidente dal fatto che non ha interrotto l'accordo sul trasporto passeggeri con la Russia quando quest'ultima non era in grado di pagarlo a causa delle sanzioni internazionali imposte alle sue banche, ha detto Simonyte. «In quel periodo ci sono state situazioni in cui, ad esempio, a causa di alcune restrizioni applicate alle banche, la Russia non è stata in grado di pagare il trasporto di passeggeri, il che sarebbe stato formalmente un motivo per interrompere il contratto. Eppure il trasporto è continuato, abbiamo continuato a rispettare il contratto e sono state trovate istituzioni finanziarie attraverso le quali sono stati effettuati i pagamenti e saldati i debiti», ha aggiunto Simonyte. (fonte ats)

13:00

Il super missile russo Sarmat entro fine anno
Il super missile balistico intercontinentale Sarmat sarà operativo in Russia entro la fine dell'anno. Lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin incontrando al Cremlino i giovani diplomati dell'accademia militare. Il missile era stato testato ad aprile. Il vettore, secondo il ministero della difesa, è capace di «penetrare ogni sistema di difesa missilistica esistente o futura" e lo stesso Putin aveva annunciato che darà garanzie di sicurezza alla Russia "contro le attuali minacce» e «farà riflettere coloro che ci stanno minacciando». (fonte ats)

12:31

Verso la condanna a morte
I «mercenari» statunitensi catturati potrebbero essere condannati a morte nella Repubblica popolare del Donetsk, ma il Cremlino non interferisce con le decisioni del tribunale locale. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov citato dall'agenzia di stampa ufficiale russa Tass. (Fonte ats)

12:26

La Russia minaccia la Lituania
La Russia reagirà molto presto contro il blocco delle merci verso l'exclave di Kaliningrad e la riposta sarà «seria e avrà un impatto molto negativo sui cittadini della Lituania». Lo afferma il segretario del Consiglio di sicurezza russo Nikolai Patrushev, in visita nell'area, secondo quanto riferiscono le agenzie russe. «La Russia risponderà sicuramente a tali azioni ostili. Le misure appropriate sono in fase di elaborazione in un formato interdipartimentale e saranno adottate nel prossimo futuro. Le loro conseguenze avranno un serio impatto negativo sulla popolazione della Lituania», ha affermato Patrushev in un incontro a Kaliningrad secondo quanto riporta l'agenzia di stampa non governativa russa Interfax. Ieri il ministero degli esteri russo aveva indicato che se il blocco non fosse stato revocato, la Russia si sarebbe riservata il diritto di «azioni volte alla difesa dei propri interessi». (Fonte ats)

12:24

In Russia aumentano i disoccupati
Il ministro del lavoro russo, Anton Kotyakov, ha riferito che il numero di disoccupati registrati presso i centri per l'impiego è in aumento. Lo riporta l'agenzia di stampa non governativa russa Interfax. «Il numero di disoccupati registrati presso i centri per l'impiego è in aumento in Russia», ha dichiarato Kotyakov in occasione di una riunione allargata del Comitato per la politica sociale del Consiglio della Federazione. La tendenza è emersa a giugno, mentre prima l'occupazione era rimasta «nel corridoio tra 660'000 e 680'000», ha detto. «Stiamo osservando una graduale crescita della tensione sul mercato del lavoro», ha affermato. E ha spiegato la situazione, in particolare, con il ritiro di alcune aziende straniere dal mercato russo. (Fonte ats)

 

10:27

Lisychansk sotto i bombardamenti da 24 ore
Intanto, il capo militare regionale del Lugansk, Sergiy Gaidai, ha riferito di costanti bombardamenti per tutta la giornata di ieri, la notte e questa mattina su Lisychansk, nel sudest dell'Ucraina. Gaidai ha spiegato che non è stato ancora possibile stabilire il numero delle vittime perché finora è stato impossibile muoversi in città in sicurezza. «Il bombardamento è durato tutto ieri, la notte scorsa e continua questa mattina. Più di dieci edifici, case private e la stazione di polizia sono stati distrutti. Stiamo determinando il numero definitivo delle vittime, perché ieri era quasi impossibile muoversi per la città in sicurezza», ha detto Gaidai. Dello stesso tenore, le parole del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, citato dall'agenzia di stampa statale ucraina Ukrinform: «La Russia è molto nervosa. Ancora bombardamenti su Charkiv e Odessa, ancora tentativi di brutali azioni offensive nel Donbass. Stiamo difendendo Lysychansk e Severodonetsk. La situazione più difficile è in questa regione, dove ci sono le battaglie più dure». (fonte ats)

10:21

«Neutralizzata la minaccia nel Mar Nero»
L'Ucraina ha «in gran parte neutralizzato» la minaccia rappresentata dalla Russia nel Mar Nero nordoccidentale: lo scrivono i servizi segreti britannici nel loro aggiornamento quotidiano sulla situazione nel paese. Il rapporto, pubblicato dal ministero della difesa su Twitter, sottolinea che Kiev ha utilizzato con successo contro i russi i missili antinave Harpoon donati dall'Occidente, distruggendo il rimorchiatore Spasatel Vasily Bekh mentre era in missione di rifornimento vicino all'Isola dei Serpenti venerdì scorso. (fonte ats)

08:31

A Kaliningrad sarebbero stati "parcheggiati" anche alcuni missili Iskander-M. Il Cremlino non lo conferma perché «il dispiegamento di armi o unità militari sul territorio russo è una questione esclusivamente sovrana della Federazione Russa».

Kaliningrad, un tallone d'Achille per la Nato

Il vice ministro Grushko è stato chiaro: non toccate la "piccola Russia". Ma perché l'exclave è così importante?

Apri articolo

07:42

Più di 100 milioni per la medaglia del premio Nobel Muratov 
La medaglia del premio Nobel per la pace del giornalista russo Dmitry Muratov è stata battuta all'asta a New York a 103 milioni di dollari (101 milioni di franchi). Il ricavato andrà tutto al Fondo delle Nazioni Unite per l'infanzia (Unicef) per aiutare i bambini sfollati a causa della guerra in Ucraina. Muratov ha contribuito a fondare il quotidiano russo indipendente Novaya Gazeta. Era il caporedattore della pubblicazione quando è stata chiusa a marzo a causa della repressione del Cremlino nei confronti dei giornalisti. (fonte ats)

07:40

La Lituania ha chiesto chiarimenti all'Ue
Le ferrovie lituane hanno inoltrato una richiesta di informazioni alla Commissione europea, chiedendole di chiarire le specifiche del transito delle merci verso l'exclave russa di Kaliningrad: lo ha dichiarato su Telegram il governatore della regione di Kaliningrad Anton Alikhanov, citato dall'agenzia di stampa ufficiale russa Tass. «Le sanzioni si applicano ai carichi russi diretti verso l'Ue. Sono vietati gli scambi reciproci. Ma quello che abbiamo è un transito dalla Russia alla Russia. È un'altra definizione legale. Qui sono necessari ulteriori chiarimenti. Le ferrovie lituane lo capiscono, e hanno inviato un'ulteriore richiesta alla Commissione europea, cercando una risposta esatta sui transiti verso Kaliningrad. È obbligo dell'Ue non ostacolare questo transito», ha affermato Alikhanov. (fonte ats)

07:37

Gli USA e gli alleati studiano un tetto sul prezzo del greggio russo
Gli Stati Uniti stanno discutendo con i loro alleati della possibilità di limitare ulteriormente le entrate petrolifere della Russia mettendo un tetto al prezzo del suo greggio. Lo ha detto la segretaria al tesoro statunitense Janet Yellen durante una visita in Canada. «Continuiamo ad avere conversazioni produttive con i nostri partner in tutto il mondo su come limitare ulteriormente le entrate energetiche della Russia, prevenendo al contempo effetti di ricaduta sull'economia globale», ha detto Yellen in una conferenza stampa a Ottawa. «Stiamo parlando di tetti al prezzo del greggio russo che rafforzerebbero le restrizioni energetiche recenti e proposte da Europa, Stati Uniti, Regno Unito e altri e che abbasserebbero il prezzo del petrolio di Mosca riducendo le entrate di (Vladimir) Putin e consentendo al tempo stesso di fornitura di petrolio per raggiungere il mercato globale», ha spiegato Yellen dopo il suo incontro con la vice premier e ministra delle finanze canadese Chrystia Freeland. (fonte ats)

07:14

Sale la tensione per Kaliningrad
La limitazione del transito commerciale verso l’exclave russa di Kaliningrad sta facendo aumentare la tensione con la Lituania. «La decisione è difatti senza precedenti. Viola ogni regola possibile. Capiamo che deriva dalla decisione dell'Unione europea di estendere le sanzioni al transito delle merci. Crediamo anche che sia illegale», ha dichiarato ieri Peskov secondo la Tass. Oggi Mosca convocherà l’ambasciatore dell’Unione europea Markus Ederer per discutere della situazione. 

07:13
AFPKaliningrad