Immobili
Veicoli
30.12.2021 13:02 - LIVE CONCLUSO
LIVE CORONAVIRUS

Omicron, booster e 2G: le ultime notizie sul coronavirus

Record di casi a livello mondiale, il Regno Unito si prepara al Capodanno (e non ha più tamponi)

di Redazione
19:45

Sperare... in Omicron?
«C'è quasi da augurarsi che la variante Omicron sostituisca la Delta. Tutti i dati provenienti dai paesi che hanno una prevalenza della variante Omicron vicina al 90%, come il Sud Africa, l'Inghilterra, la Scozia o gli Stati Uniti, ci dicono che Omicron è un nemico più affrontabile rispetto a Delta». Lo ha detto l'infettivologo genovese Matteo Bassetti nel punto sull'andamento della pandemia in Liguria. «La situazione non è di emergenza perché oggi fronteggiamo un'infezione che fortunatamente nelle persone vaccinate è molto diversa da prima, con degenze medie che sono molto minori rispetto a un anno-un anno e mezzo fa e questo è un grande vantaggio». (Fonte ats ans)

18:56
keystone-sda.ch / STF (Andrew Medichini)
Un sito di testing drive-in, alla periferia di Roma.
18:53

In Italia è nuovo record: 126'888 nuovi casi

Un aumento importante dei casi nelle ultime 24 ore per un (triste) record alla vigilia di San Silvestro per l'Italia. I casi registrati, confermano le autorità sanitarie, sono 126'888 (quasi 30mila più di ieri), su anche i decessi a 156 (+8). Tantissimi i tamponi: 1'150'352 (+120mila) per un altro record assoluto. «I numeri sempre più alti non devono spaventarci se non si traducono in un aumento nei ricoveri», commenta al Corriere della Sera l'epidemiologo Lugi Lopalco che prevede il picco attorno a gennaio, e poi lo spegnimento più rapido che graduale.

17:33

Il Portogallo riduce a 7 i giorni di quarantena per gli asintomatici

Il Portogallo ha ridotto da 10 giorni a sette il periodo di isolamento obbligatorio per le persone risultate positive al Covid-19 ma asintomatiche. E la stessa riduzione del periodo di quarantena scatta anche in caso di contatti ad alto rischio. Lo riporta il Guardian. «Questa decisione è in linea con le linee guida di altri Paesi ed è il risultato di una considerazione tecnica e ponderata, dato il periodo di incubazione della variante ormai predominante, Omicron», ha affermato l'autorità sanitaria DGS in una nota. (fonte ats ans)

16:15

Nuovo record mondiale - È stata superata per la prima volta la soglia di più di un milione di nuove infezioni da coronavirus, in tutto il mondo, nelle ultime 24 ore. Questo secondo un conteggio dell'agenzia stampa AFP. Nella settimana dal 23 al 29 dicembre, infatti, sono state più di 7,3 milioni le nuove infezioni segnalate dalle autorità di tutto il mondo. Una cifra molto più alta del record precedente: nella settimana dal 23 al 29 aprile era stata raggiunta una media di 817'000 nuove infezioni giornaliere. Più dell'85% delle infezioni recenti sono concentrate in Europa e Nord America.

14:18

Nel Regno Unito preoccupa la mancanza di test

Con l'arrivo dei festeggiamenti per Capodanno il Regno Unito si trova a fronteggiare una carenza generalizzata di test, tanto quelli fai-da-te (praticamente irreperibili in gran parte del Paese) così come i PCR fatti ai checkpoint o nelle farmacie che sono praticamente impossibili da prenotare in quasi tutto il Regno Unito (alcune eccezioni in Scozia e Irlanda del Nord). Fra gli esperti l'allerta resta molto alta: «I party e gli assembramenti di Capodanno sono la situazione ideale per diffondere il virus», ha confermato alla BBC Peter Overshaw, responsabile del gruppo di consulenza per i virus respiratori Nervtag, «è una cosa davvero preoccupante»

13:01
keystone-sda.ch / STF (NEIL HALL)
12:59

Regno Unito, ci si prepara con gli ospedali da campo
L'Inghilterra è pronta ad allestire ospedali da campo temporanei per fronteggiare l'ondata record di contagi da Covid, in particolare con l'avanzata della variante Omicron, e la crescente necessità di posti letto. Lo ha reso noto il servizio sanitario nazionale (Nhs). L'Nhs ha già individuato dove realizzare, a partire da questa settimana, le nuove strutture progettate per ospitare circa 100 pazienti: nei siti di otto ospedali di città tra cui Londra, Bristol e Leeds. I letti aggiuntivi sono pensati per i pazienti in convalescenza da malattie, compresi quelli che non hanno più il Covid, per liberare spazio e personale per i malati da coronavirus. (fonte ats)

10:21

Bolivia, dichiarato lo stato di emergenza sanitaria
Il ministro della Sanità boliviano, Jeyson Auza, ha annunciato che, a causa dell'improvviso incremento dei casi di contagio da Covid-19, il Consiglio nazionale strategico ha decretato nel Paese un'emergenza sanitaria, oltre all'applicazione di misure straordinarie per la prevenzione e la cura dei pazienti. Di fronte all'emergenza, i sindaci delle principali città boliviane (La Paz, Cochabamba e Santa Cruz) hanno annunciato la revoca delle autorizzazioni concesse in un primo tempo per le feste di fine d'anno, un provvedimento che sta valutando anche El Alto, città gemella della capitale boliviana. In percentuale alla sua popolazione, la Bolivia è fra i Paesi che maggiormente registrano in America latina un aumento dei contagi. Nelle ultime 24 ore ne sono stati registrati 6.149, inclusi 28 decessi. (fonte ats)

07:27

Messico, autorizzato il vaccino cubano Abdala
La Commissione federale per la protezione dai rischi sanitari (Cofepris) del Messico ha autorizzato l'uso di emergenza del vaccino cubano Abdala contro il Covid-19. Lo riferisce la tv "all news" messicana Milenio. In un comunicato la Cofepris ha reso noto di aver dato il via libera all'uso di emergenza di Abdala perche tale vaccino «è compatibile con le nostre regole di verificata qualità, sicurezza e efficacia del prodotto». Con questa autorizzazione di Cofepris, Abdala diventa il decimo vaccino contro il Covid-19 approvato in Messico per uso di emergenza, dopo quelli di Pfizer, AstraZeneca, CanSino Biologics, Sputnik V, Sinovac, Covaxin, Janssen, Moderna e Sinopharm. Il vaccino Abdala prevede la somministrazione di tre dosi separate da intervalli di 14 giorni e deve essere conservato tra i 2 e gli 8 gradi centigradi. Infine, secondo il Centro cubano per l'ingegneria genetica e la biotecnologia, lo studio clinico di fase III di Abdala ha dimostrato una efficacia del 92% contro le malattie sintomatiche. Inoltre si sarebbe dimostrato efficace al 100% nella prevenzione delle malattie sistemiche gravi e della morte di persone vaccinate, oltre ad una efficacia del 90% nei pazienti in gravi condizioni. (fonte ats)

20:02

Più di 180mila casi nel Regno Unito
È nuovo record di contagi anche nel Regno Unito che nelle ultime 24 ore ha registrato 183'037 tamponi positivi. Il risultato, però, è da prendere con le pinze perché comprende il totale di tutto il weekend festivo dell'Irlanda del Nord. Sono 57, invece, i decessi legati al virus. Preoccupa particolarmente la situazione di Londra che ha visto un'aumento del 63% dei ricoveri (su base settimanale) per un totale di 3'310 (mai così alto da febbraio).

18:00

Lombardia, positività al 15,5%
È schizzato al 15,5% il tasso di positività in Lombardia: ieri era al 12,8%, il giorno prima all'11,4%. A fronte di 209'685 tamponi effettuati, sono 32'696 i nuovi positivi, quasi 4'000 in più di ieri, quando erano 28'795. Sono 191 i ricoverati nelle terapie intensive (-2 su ieri), 1'831 negli altri reparti, in crescita di 133. E sono 28 i decessi per un totale di 35'008 da inizio pandemia. Per quanto riguarda le province, a Milano i nuovi casi sono 13'650 di cui 5'152 in città. A Monza e Brianza sono 3'388; a Brescia 2'757; a Varese 2'553, a Bergamo 2'466. Seguono Pavia con 1'807; Como con 1'341; Lodi con 1'052; Cremona con 891; Lecco con 814; Mantova con 708; Sondrio con 314. (fonte ats ans)

18:00
keystone-sda.ch / STF (Luca Bruno)
17:44

«Uno tsunami di casi»
La rapida diffusione delle varianti Delta e Omicron del Covid-19, in tutto il mondo, sta provocando uno «tsunami di casi» che potrebbe portare al «collasso dei sistemi sanitari». È quanto ha dichiarato il Direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS), Tedros Adhanom Ghebreyesus. Durante una conferenza stampa, Ghebreyesus ha detto di essere «profondamente preoccupato» per la crescita immensa della pressione «sugli operatori sanitari, già esausti, e sui sistemi sanitari al collasso». Ghebreyesus ha poi ribadito il suo appello per i Paesi più ricchi a condividere i vaccini in modo più equo. Come riportato dall'agenzia AFP, più di 6,5 milioni di infezioni sono state rilevate in tutto il mondo dal 22 al 28 dicembre: la più alta cifra in una settimana dall'inizio della pandemia.

17:16

La Grecia spegne la musica
Nuova stretta anti-Covid in Grecia, dove si registra un nuovo record assoluto di contagi - oltre 21mila nelle ultime 24 ore - e dove, rispetto a lunedì scorso i casi di positività sono raddoppiati. Il governo ellenico ha annunciato che a partire da domani e fino al 16 gennaio bar, locali e ristoranti dovranno potranno ammettere un massimo di sei persone al tavolo e dovranno eliminare la musica. Dovranno inoltre chiudere a mezzanotte tranne che nella notte di Capodanno quando l'apertura sarà eccezionalmente prorogata alle due. «La variante Omicron è dominante e il sistema sanitario è sotto pressione. Le misure, se applicate correttamente, ci permetteranno di tornare alla vita normale a metà gennaio", ha sottolineato il ministro della Sanità greco Thanos Plevris. (fonte ats ans)

16:21
keystone-sda.ch / STF (NARONG SANGNAK)
16:20

Test antigenici meno efficaci nell'individuare Omicron

La Food and Drug Administration (Fda) mette in guardia: i test antigenici potrebbero essere meno efficaci nell'individuare Omicron. «I dati preliminari indicano che i test antigenici possono rilevare la variante Omicron ma potrebbero avere una minore sensibilità». La Fda ricorda inoltre come i test antigenici «sono generalmente meno sensibili nel rilevare le infezioni» nella fase iniziale «rispetto ai test molecolari». (fonte ats ans)

16:18

Cinque milioni di casi in California

La California è il primo stato americano a superare i cinque milioni di casi di Covid. Lo ha reso noto il dipartimento della Salute Pubblica locale. Il traguardo non ha tuttavia sorpreso più di tanto le autorità, considerato che la California ha una popolazione di circa 40 milioni di residenti e si è registrato un incremento di contagi dopo le festività natalizie.
Il primo caso di Covid-19 fu confermato nello stato il 25 gennaio del 2020 e dopo neanche un anno, l'11 novembre, si arrivò a un milione di contagi mentre la quota due milioni fu raggiunta solo 44 giorni dopo. Il totale dei morti per Covid-19 in California è invece di 75.500. (fonte ats ans)

16:16
keystone-sda.ch (Ringo H.W. Chiu)
Cinque milioni di casi in California.
16:13

Fino al 90% di ricoverati in terapia intensiva senza booster

Chi non ha ancora ricevuto la terza dose del vaccino contro il coronavirus la dovrebbe fare al più presto, dato che fino al 90% dei ricoverati nelle terapie intensive non aveva ancora avuto il booster. È l'esortazione fatta dal primo ministro britannico Boris Johnson durante una visita a un centro vaccinale a Milton Keynes. «Se non sei vaccinato, hai otto volte più probabilità di finire in ospedale. Quindi è un'ottima cosa da fare. È molto, molto importante».

15:12

Nuovo record di contagi in Francia

La Francia registra oltre duecentomila nuovi casi di positività al coronavirus e segna un nuovo record dall'inizio della pandemia. Le persone contagiate nelle ultime 24 ore sono state 208.000, ha annunciato il ministro della Salute francese Olivier Véran all'Assemblea Nazionale. Ieri il Paese aveva registrato 180mila nuovi casi. (fonte ats ans)

12:09
keystone-sda.ch / STF (MICHAEL REYNOLDS)
12:08

Mai così tanti casi in una settimana dall'inizio della pandemia
Oltre 935.000 casi di Covid sono stati registrati in media ogni giorno nell'ultima settimana a livello mondiale, vale a dire il livello più alto mai raggiunto dall'inizio della pandemia: è quanto risulta dai conteggi dell'agenzia di stampa Afp. I dati si riferiscono alla settimana dal 22 al 28 dicembre e si basano sui rapporti comunicati quotidianamente dalle autorità sanitarie di ciascun Paese. (fonte ats ans)

12:02

«Speriamo la Omicron sostituisca presto la Delta»
La variante Omicron del coronavirus circola a una velocità altissima, ma «i dati inglesi sull’impatto sul sistema sanitario sono molto interessanti. Confermano un virus più contagioso, ma meno grave soprattutto tra i vaccinati». Lo afferma su Facebook Matteo Bassetti, direttore clinica Malattie Infettive ospedale Policlinico San Martino di Genova. «I dati infatti dicono che il rischio di ricovero è pari allo 0.4% dei nuovi casi e quello di morte dello 0.03%. Tra i ricoverati in ospedale la maggioranza poi sono non vaccinati. A questo punto speriamo la Omicron sostituisca presto la Delta anche in Italia. Delta che ci sta facendo penare non poco in ospedale».

11:59
10:53

Polonia: 794 morti in 24 ore, il 75% non era vaccinato
La Polonia ha registrato 794 morti a causa del coronavirus nelle ultime 24 ore, il 75% dei quali non erano vaccinati: lo ha reso noto oggi a Polsat News il vice ministro della Sanità, Waldemar Kraska, secondo quanto riporta il Guardian. Si tratta del più alto numero di decessi giornalieri registrato finora nella quarta ondata della pandemia. Allo stesso tempo, sono stati segnalati altri 15.571 casi di contagio. (fonte ats ans)

10:51
keystone-sda.ch / STF (PAWEL SUPERNAK)
10:26

Italia, 100'000 casi al giorno prima di Capodanno?
Sotto la spinta della variante Omicron, l'epidemia di Covid-19 in Italia ha ridotto a una settimana il tempo di raddoppio ed è realistico attendersi circa 100.000 casi già intorno al 31 dicembre. Lo ha dichiarato il Nobel per la fisica, Giorgio Parisi, analizzando i dati più recenti. «È chiarissimo che i casi totali stiano raddoppiando in una settimana» e «temo si arrivi a 100.000 casi prima di Capodanno». Quello che accadrà dopo «è difficile dirlo: dipenderà moltissimo dai comportamenti». È invece «chiara la protezione data dai vaccini, che sono fondamentali». (fonte ats)

09:50

Onu, Guterres invoca un «piano di vaccinazioni coraggioso»
«Dobbiamo lavorare per mettere in campo un piano di vaccinazioni coraggioso che permetta di raggiungere ogni persona in qualsiasi parte del mondo»: lo ha detto il Segretario Generale delle Nazioni Unite, Antonio Guterres, riferendosi alla pandemia di coronavirus. «Il mondo accoglie il 2022 in un momento in cui le nostre speranze sono messe a dura prova per la povertà che si aggrava, la crescente disuguaglianza nella distribuzione dei vaccini anti Covid, per gli impegni insufficienti in favore del clima, per i conflitti persistenti, le divisioni e la disinformazione che resiste», ha sottolineato il numero uno dell'Onu nel suo messaggio di fine anno. «Siamo di fronte non solo a decisioni politiche importanti ma a prove morali e vitali», ha aggiunto. «Sfide che l'umanità può superare, se ci impegniamo a rendere il 2022 l'anno della ripresa per tutti». Oltre a un «piano di vaccinazioni coraggioso», Guterres ha sottolineato che «è necessario un rilancio dell'economia con i Paesi ricchi che sostengono i Paesi in via di sviluppo con finanziamenti, investimenti e riduzione del debito». Secondo Guterres i «tempi di grandi prove sono anche tempi di grandi opportunità», per «riunirsi in solidarietà attorno a soluzioni che possano giovare a tutti». Il Segretario Generale ha dunque auspicato che la ripresa dalla crisi dovuta alla pandemia «volti la pagina della sfiducia e della divisione» e «restituisca il suo pieno posto alla scienza, ai fatti e alla ragione» e un'attenzione al nostro pianeta con «impegni climatici commisurati alla portata e all'urgenza della crisi». Concludendo, Guterres ha affermato che «insieme, facciamo in modo che le nostre decisioni per il 2022 siano a favore delle persone, del pianeta e della prosperità». (fonte ats)

07:11

Fauci, quarantene brevi «non prive di rischi» ma necessarie
La decisione di ridurre la quarantena da 10 giorni a 5 negli USA «non è priva di rischi», ma è legata al fatto che nelle prossime settimane ci potrebbero essere talmente tante persone in isolamento da rendere difficile lo svolgimento della vita per la società civile. Lo ha spiegato Anthony Fauci, l'esperto americano in malattie infettive, difendendo la decisione dei Centers for Disease Control and Prevention di tagliare l'isolamento. (fonte ats)

18:45

Il più alto tasso d'infezione al mondo? È in Danimarca

La Danimarca ha il più alto tasso d'infezione da Covid al mondo, con 1612 casi ogni 100mila abitanti, per una percentuale del 12,4%. I nuovi contagi hanno superato per la prima volta quota 15mila: in 24 ore i casi sono stati 16'164. Ad alzare le cifre è l'altissimo numero di test e tamponi effettuati in Danimarca, che la vede ugualmente ai primi posti della classifica globale.

18:41
keystone-sda.ch (HENNING BAGGER)
18:10

Omicron dominante in Olanda

La variante Omicron è diventata dominante in Olanda. Ad annunciarlo, come riportano diversi media locali, è l'Istituto nazionale per la salute pubblica e l'ambiente che ha sottolineato come, nonostante i contagi siano da giorni in calo, l'alta trasmissibilità di Omicron determinerà «un nuovo aumento delle infezioni» e, probabilmente, «crescerà anche il numero di ricoveri ospedalieri». L'Olanda è attualmente in lockdown ed è stata tra i primissimi Paesi - secondo gli esperti locali anche in un periodo antecedente al Sudafrica - a registrare i casi della nuova variante. (fonte ats ans)

16:10

Lombardia, quasi un milione di tamponi in farmacia in una settimana

«La richiesta di tamponi è aumentata tantissimo. La gente è un po' sbandata e abbandonata a se stessa». È quanto ha dichiarato Annarosa Racca, presidente di Federfarma Lombardia, all'agenzia stampa Adnkronos. Sono oltre 100mila al giorno i tamponi effettuati in tutta la regione e nell'ultima settimana si è quasi arrivati a quota un milione. «Come alleggerire questa pressione sul sistema tamponi? Ci devono essere delle regole certe per le persone. Vedremo se le nuove disposizioni governative che potrebbero arrivare nelle prossime ore le daranno» aggiunge Racca.

16:07
keystone-sda.ch (Peter Kneffel)
15:24

La Finlandia si chiude
I viaggiatori stranieri che non sono stati vaccinati contro il Covid-19 non possono più entrare in Finlandia a partire da oggi, neanche con un tampone negativo. Lo ha annunciato il Governo, spiegando che si tratta di una misura volta a contrastare l'ondata di contagi dovuta alla variante Omicron. Potranno invece entrare i vaccinati ed i guariti, ma solo mostrando un tampone negativo. Eccezioni? Poche: i residenti in Finlandia, i lavoratori essenziali, e i diplomatici.

14:32

Omicron spaventa l'India, Delhi torna a chiudersi
Scuole, palestre, piscine, cinema e stadi di nuovo chiusi. Capienza dimezzata in uffici, bar, ristoranti e metropolitana (dove ci si potrà solo sedere). Coprifuoco a partire dalle 22. Sono alcune delle nuove misure annunciate dal governo di Delhi, stando a quanto scrive il Times Of India. Per la capitale indiana si prospetta quindi un nuovo periodo di quasi lockdown, sull'onda della diffusione della variante Omicron e la paura che possa innescare una nuova ondata.

14:25

Omicron, un primo (sospetto) focolaio in Giappone
Un focolaio probabilmente imputabile alla variante Omicron del coronavirus è stato individuato nella città di Osaka, in Giappone, nelle scorse. Le autorità hanno notificato cinque casi positivi in una casa di riposo, stando a quanto riportato dall'agenzia Kyodo. Se confermato si tratterebbe del primo focolaio locale per il Paese del Sol Levante. La presenza della variante era invece già stata confermata in precedenza.

12:08
keystone-sda.ch / STF (Virginia Mayo)
12:06

Omicron, il booster protegge come due dosi contro il virus originale

La somministrazione della terza dose di vaccino conferisce una protezione contro la variante Omicron paragonabile a quella che si otteneva con due dosi contro la versione originaria del virus SARS-CoV-2. È questo il risultato saliente di uno studio coordinato dall'Università di Colonia e reso disponibile in pre-print prima della pubblicazione su "Nature Medicine".
La ricerca ha misurato la capacità neutralizzante del vaccino Pfizer/BioNTech contro la variante Omicron e contro le altre varianti diffuse nei mesi precedenti, confermando che l'efficacia in termini di produzione di anticorpi neutralizzanti di due dosi di vaccino è molto più bassa se si tratta di Omicron. Le cose cambiano completamente con la somministrazione della terza dose: la capacità degli anticorpi di neutralizzare Omicron sale a 1'195, un livello più che doppio rispetto a quello che due dosi di vaccino conferivano contro il virus di Wuhan (546), anche se 5 volte più basso rispetto a quello dato dalla terza dose contro il ceppo originario (6'241). (fonte ats ans)

10:50

Triage, il Bundestag deve stabilire delle regole

Lo Stato tedesco deve disporre delle regole nel caso in cui in corsia si debba arrivare al cosiddetto triage, la scelta dei pazienti da curare laddove i posti di terapia intensiva siano insufficienti. Lo ha stabilito la Corte costituzionale di Karlsruhe, pronunciandosi su un ricorso presentato da nove persone con disabilità, che temevano di poter essere escluse dalle cure, in caso di triage, a causa delle minori probabilità di sopravvivenza. Gli alti togati hanno dato ragione ai ricorrenti, e disposto che il Bundestag decida subito delle misure a tutela di questa categoria di persone. (fonte ats ans)

10:43
Reuters
La polizia interviene a Dresda.
10:39

Germania, cortei di protesta e scontri
Migliaia di persone sono scese in strada ieri sera in diverse città tedesche per protestare contro le misure adottate in Germania per arginare il Covid. I cortei, spesso non annunciati, hanno visto un'ampia partecipazione soprattutto nell'est del paese, e nella cittadina sassone di Bautzen si sono registrati anche scontri con la polizia e disordini, con 10 agenti feriti, stando alle notizie diramate dalle forze dell'ordine.
Fino a 15mila persone hanno protestato nelle città del Land Meclemburgo-Pomerania Anteriore. Anche in Brandeburgo hanno dimostrato circa 9000 anti-Covid in diversi centri. Manifestazioni sono avvenute anche nell'ovest, nel Saarland, in Assia e in Bassa Sassonia, dove i numeri dell'affluenza sono stati decisamente inferiori. (fonte ats ans)

09:44
keystone-sda.ch (Joshua Bratt)
Boris Johnson, decidendo di non prendere nuove misure, ha di fatto dato il via libera a feste ed eventi di massa per San Silvestro.
09:41

Johnson ha deciso di non intervenire

Il primo ministro britannico Boris Johnson ha deciso di non introdurre ulteriori misure anti-contagio in Inghilterra prima del 2022, dando così di fatto il via libera alle celebrazioni per il nuovo anno sia nei locali notturni che per gli eventi pubblici. Una scelta in netto contrasto con quanto fatto dai governi locali di Galles, Scozia e Irlanda del Nord. Il quotidiano britannico Guardian dà voce al malcontento degli scienziati, che rilevano come questa sia «la maggiore divergenza tra consiglieri scientifici e governo» dall'inizio della pandemia.

09:37

Altre migliaia di voli cancellati

Il trasporto aereo continua a essere messo in grave difficoltà dal diffondersi della variante Omicron del Sars-CoV-2 tra il personale. Le compagnie hanno cancellato 2700 voli nella giornata di lunedì e altri 800 sono stati stralciati dalla programmazione odierna, ma il loro numero è destinato inevitabilmente ad aumentare nelle prossime ore. I disagi sono enormi, in uno dei periodi dell'anno con il più alto traffico negli aeroporti.

23:18
Keystone
USA: accorciati i tempi di isolamento e quarantena.
23:15

Omicron, gli USA accorciano la quarantena
I cittadini americani che prendono il coronavirus dovranno restare in isolamento cinque giorni, invece che dieci. Lo stesso varrà anche per le persone che hanno avuto un contatto stretto con un positivo e che quindi devono andare in quarantena. Lo hanno comunicato i funzionari dei Centers for Disease Control and Prevention (CDC). La normativa è coerente, ha comunicato l'ente, con i risultati degli studi che indicano una più alta infettività durante i due giorni prima e i tre giorni dopo lo sviluppo dei sintomi. La decisione è stata presa anche visto il recente aumento dei casi di Omicron: il numero di persone che si infettano - e che quindi devono isolare o mettere in quarantena - minaccia di schiacciare la capacità di ospedali, compagnie aeree e altre imprese.

18:55

A un medico la prima quarta dose

È stato il professor Jacob Lavi, dello Sheba Medical Center vicino a Tel Aviv, il primo a ricevere la quarta dose del vaccino contro il coronavirus in Israele. 150 tra medici, infermieri e altro personale sanitario sono già stati vaccinati, sempre con il preparato di Pfizer-BioNTech. «Spero che potremo dimostrare che questa quarta dose protegge realmente contro Omicron, che è una necessità urgente oggi» ha spiegato lo stesso Lavi.

18:51
keystone-sda.ch / STF (Tsafrir Abayov)
17:42

500'000 firme contro il passaporto vaccinale
In mezzo milione hanno firmato una petizione contro il passaporto vaccinale francese. Il documento è online sul sito LesLignesBougent.org. Gli autori hanno descritto il pass come un attacco ai diritti fondamentali. Il numero di firme è stato raggiunto a poche ora dal Consiglio dei ministri, durante il quale verrà presentata la legge sul pass vaccinale francese. Come riporta LeFigaro, lo scorso weekend i casi giornalieri in Francia hanno superato le 100'000 unità.

17:28

Israele, booster dopo tre mesi

Il ministero della Sanità israeliano ha ridotto oggi a tre mesi il lasso di tempo minimo che deve intercorrere fra la somministrazione della seconda dose di vaccino Pfizer e la terza. «I dati del contagio in Israele e nel mondo indicano un netto aumento del Covid in generale e della variante Omicron in particolare», ha osservato il ministero. «Adesso esiste la necessità di elevare il livello d'immunità nella popolazione nei tempi il più possibile stretti». (fonte ats ans)

16:59
Keystone
16:55

Si fa vaccinare otto volte per vendere GreenPass
Un uomo è stato arrestato nei giorni scorsi in Belgio in un centro vaccinale di Charleroi, a sud di Bruxelles, quando si è presentato per avere una nona dose di vaccino dopo averne già ricevute otto con carte d'identità di altre persone. Le autorità sospettano che l'uomo si sia prestato, dietro compenso, a farsi iniettare dosi al posto di chi non voleva vaccinarsi, ma mirava ad acquisire ugualmente il GreenPass. Anche le altre otto persone coinvolte nella vicenda sono state identificate. Il caso sarebbe stato scoperto nell'ambito di una operazione condotta dalla procura di Liegi che ha portato a individuare circa 2'000 green pass falsi in circolazione. (Fonte ats ans)

16:29

Obbligo di vaccinazione nelle aziende private di New York
Entra in vigore a New York l'obbligo di vaccino per il Covid nelle aziende private: i dipendenti del settore potranno lavorare se presenteranno entro oggi la prova di aver ricevuto almeno una dose. I datori di lavoro dovranno verificare lo status delle vaccinazioni dei dipendenti e chi non risulterà in regola sarà multato. Le sanzioni partono da 1000 dollari. Le nuove norme prevedono anche che chi vuole mangiare all'interno di un ristorante e ha dai 12 anni in su debba presentare la documentazione della doppia dose di vaccino. Lo stesso vale per le palestre e gli eventi di intrattenimento al chiuso. (fonte ats ans)

14:30
keystone-sda.ch / STF (Susan Walsh)
Il virologo Anthony Fauci.
14:28

I grandi party di Capodanno? «Statene alla larga»
Alla fine dell'anno mancano ormai solo una manciata di giorni. Un altro anno "targato" Covid, con quest'ultimo che andrà a condizionare anche i festeggiamenti. E oggi, al coro delle voci che sconsigliano feste e party troppo frequentati, si è unita anche quella del virologo statunitense Anthony Fauci. «Me ne starei alla larga», ha detto a proposito l'esperto alla Cnn, spiegando di optare per incontri in piccoli gruppi, assai più sicuri. «Quando ti ritrovi a una festa di Capodanno, con 30, 40 o 50 persone che festeggiano, non sai quanti fra loro siano vaccinati. Io lo raccomando fortemente, statene alla larga per quest'anno. Ci saranno altri anni per farlo, ma questo non è uno di quelli».

14:15

Oman, sul posto di lavoro solo se vaccinati
La situazione epidemiologica nell'Oman viaggia su cifre ancora tranquille. Dallo scorso settembre, nel Paese sono state registrate poche decine di nuovi contagi quotidiani. Da qualche giorno però i numeri hanno iniziato a dare timidi segnali di aumento e le autorità hanno risposto di conseguenza, limitando l'accesso al posto di lavoro unicamente alle persone che hanno ricevuto la vaccinazione contro il Covid. Stando a un tweet pubblicato dal governo, «coloro che non hanno ricevuto due dosi di un vaccino approvato dal Sultanato non saranno ammessi sul posto di lavoro».

13:01

Macron annuncerà nuove misure?

Oggi pomeriggio alle 15 il presidente francese Emmanuel Macron terrà una riunione di crisi con i membri chiave del governo e con i massimi rappresentanti delle istituzioni sanitarie nazionali. In seguito Macron potrebbe annunciare nuove misure per contrastare la diffusione del coronavirus in Francia, che è tornata prepotente a causa della diffusione della variante Omicron.

11:24
keystone-sda.ch (FILIPPO VENEZIA)
11:23

Italia, terapie intensive sopra la soglia critica

L'Italia raggiunge il 12%, per l'occupazione dei posti in terapia intensiva, superando la soglia critica fissata al 10%. L'occupazione in area medica raggiunge il limite massimo fissato dai parametri al 15%, con un aumento dell'1%. È quanto emerge dal monitoraggio quotidiano dell'Agenzia Nazionale per i servizi sanitari regionali (Agenas), sulla rilevazione dei dati del 26 dicembre.
Sono 9 le regione che superano le soglie critiche in entrambi i parametri (intensiva e area medica): Calabria, Friuli Venezia Giulia, Lazio (14% intensive e 15% area medica), Liguria, Marche, Puglia, Trentino-Alto Adige, Piemonte e Veneto. (fonte ats ans)

09:46

Israele studia l'efficacia di una quarta dose

L'ospedale Sheba di Tel Aviv comincia oggi uno studio sull'efficacia della somministrazione della quarta dose di vaccino anti Covid. Lo studio - il primo al mondo, secondo i media - coinvolge 6000 persone, inclusi 150 operatori sanitari della struttura ospedaliera.
In stretto contatto con il ministero della Sanità, «la ricerca - ha detto la professoressa Gili Regev-Yochay - saggerà gli effetti della quarta dose sul livello di anticorpi sulla prevenzione del contagio e controllerà la sua sicurezza». Israele ha per il momento sospeso l'avvio di una eventuale quarta campagna vaccinale in attesa di ulteriori verifiche. (fonte ats ans)

09:01
Reuters
08:59

Vaccino universale, nuovi progressi in Australia
Progressi incoraggianti in Australia, con l'ausilio di uno speciale gruppo di topi geneticamente modificati, nella ricerca di un vaccino universale contro il Covid-19, a prova di varianti. I topi sono stati inoculati con proteine di trasporto (carrier proteins) come elementi costitutivi di una nuova generazione di vaccini resistenti a qualsiasi variante di SARS-CoV-2. È questo l'obiettivo dei ricercatori del Laboratorio di Immunogenomica del Garvan Institute di Sydney e del Westmead Institute for Medical Research. I risultati - riferisce l'emittente nazionale ABC - stanno per essere sottoposti per la pubblicazione peer reviewed (revisione paritaria). E mostrano come i potenziali vaccini possano essere efficaci nello stimolare il sistema immunitario in pazienti già contagiati dal Covid e in via di recupero. I topi usati nelle sperimentazioni sono allevati in un ambiente controllato libero da patogeni, così che il loro sistema immunitario non è stato innescato da esposizioni ad alcun altro virus. Non vengono infettati con Covid-19, ma vengono immunizzati con diverse proteine di trasporto, ottenute da una base dati di 192'000 differenti coronavirus e loro mutazioni.
I ricercatori ricorrono a un algoritmo che esamina la composizione genetica di un virus e identifica le porzioni stabili di SARS-CoV-2, che sono essenziali per la sua capacità di mutare e sopravvivere. L'algoritmo ha identificato correttamente regioni del virus che evitano l'80% delle mutazioni trovate in Alpha, Beta, Delta e Omicron. Questo suggerisce che tali aree del virus rimangono stabili attraverso tutte le varianti. L'ipotesi di lavoro è che se un vaccino può stimolare anticorpi per attaccare tali proteine, allora può neutralizzare anche qualsiasi mutazione che emerga di Covid-19. (fonte ats)

15:48
keystone-sda.ch (Gareth Fuller)
La vaccinazione in una farmacia nel nord di Londra.
15:29

Una persona su 10 con Omicron a Londra
Una persona su 10 a Londra è stata infettata dal Covid-19, in particolare dalla nuova variante Omicron. Lo indicano le ultime proiezioni dell'Ufficio nazionale di statistica, secondo cui una media del 9,5% dei londinesi avrebbe contratto il coronavirus. Secondo la stessa fonte, tra il 13 e il 19 dicembre una persona su 35 in tutta l'Inghilterra ha avuto il Covid, rispetto alla stima di una su 45 nella settimana fino al 16 dicembre. (fonte ats)

15:25

Vaccinazione porta a porta
Anche il Regno Unito sta pensando alla vaccinazione porta a porta, per raggiungere un numero maggiore di persone. L'obiettivo è quello di evitare nuove restrizioni, riporta PA Media. Un programma che era stato testato nel Suffolk, a Ipswich, potrebbe essere esteso a tutto il Paese. In totale nella settimana dal 15 al 21 dicembre sono state somministrate 221'564 prime dosi, con un aumento del 46% rispetto alla settimana precedente. Anche le seconde dosi sono aumentate del 39%. 

12:58

10'000 casi in Germania, in calo netto
La Germania ha registrato 10'100 nuovi contagi di Covid-19 nelle ultime 24 ore, secondo i dati riportati dal Robert Koch Institute e pubblicati dai media tedeschi 88 vittime del virus. I totali di questo fine settimana natalizio sono ben al di sotto delle medie di questo periodo, solo il 23 dicembre infatti erano più di 44mila. Il calo potrebbe essere giustificato dall'inizio delle Feste, avverte l'Institute, il quale ritiene che non sia da escludere un nuovo innalzamento della curva più in linea con i numeri precedenti.

19:56

Mai così tanti casi in Francia, oltre 100mila in 24 ore
Oltre 100 mila contagi Covid sono stati registrati in Francia per la prima volta dall'inizio della pandemia. Lo riferiscono le autorità francesi. Con 104'611 nuovi casi in 24 ore, la Francia raggiunge una soglia senza precedenti dall'inizio della pandemia nel marzo 2020, secondo i dati pubblicati stasera dall'agenzia di salute pubblica francese. La soglia dei 50'000 contagi è stata superata il 4 dicembre: la cifra è quindi raddoppiata nel giro di tre settimane. (fonte ats)

14:31

Record di Green Pass in Italia: 1,7 milioni in un giorno
Nuovo record di Green Pass: ieri ne sono stati emessi 1.721.948, 579 mila da vaccinazione e ben 1,2 milioni da tamponi. E non si fermano neanche a Natale le vaccinazioni contro il Covid: le terze dosi hanno superato quota 17 milioni (17.019.500) con un totale di 46.209.085 di italiani che hanno completato il ciclo vaccinale (pari all'85,56% della popolazione over 12), come riporta il sito del Governo. 

11:49
Reuters
11:49

Omicron è la variante dominante in Portogallo
La variante Omicron del Covid-19 è diventata dominante in Portogallo. Lo fanno sapere le autorità sanitarie locali, che hanno registrato nelle ultime ventiquattro ore 12'943 casi, il picco dal 29 gennaio scorso, e undici vittime. Il numero di contagiati col nuovo ceppo al 22 dicembre è «stimato al 61,5%» del totale, secondo quanto rende noto la Direzione generale della salute, precisando comunque che i dati su decessi e ricoveri in terapia intensiva rimangono «stabili». (fonte Ats)

19:26
keystone-sda.ch / STF (Luca Bruno)
Le vie di Milano, in una foto di questi gironi.
19:25

In Italia più di 50'000 casi

Non si ferma la corsa del virus in Italia: sono 50'599 i casi di Covid individuati nelle ultime 24 ore, nuovo record assoluto da quando quasi due anni fa è esplosa la pandemia. Sono 168 invece le persone morte a causa del virus. Non trascurabile l'incremento rispetto a ieri (I casi erano stati 44'595) il totale più alto da novembre 2020.

Segna un altro record anche il numero di contagiati in Lombardia: 16'044 casi in un giorno con 28 morti.

(fonte Ansa)

18:27

Oggi si vola poco
Sono oltre duemila i voli cancellati oggi in tutto il mondo a seguito dell'emergenza Covid, un quarto dei quali negli Stati Uniti. Secondo i dati del sito Flightaware, le cancellazioni confermate finora sono 2.116, di cui 499 legate ai viaggi negli Usa. Ieri, secondo lo stesso sito specializzato, i voli annullati erano stati 2.231. Tra le cause principali, hanno riferito diverse compagnie aeree, ci sono i contagi registrati tra membri degli equipaggi di volo. «Il picco dei casi di Omicron nel Paese questa settimana ha avuto un impatto diretto sui nostri equipaggi e sulle persone che gestiscono le nostre operazioni», ha spiegato la United Airlines, che oggi ha annullato 170 voli.

Fonte ats ans

15:57
AFP
15:52

Sudafrica, interrotto il tracciamento di contagi
Il Sudafrica ha annunciato di aver interrotto il tracciamento dei casi di contatto con persone positive al Covid-19, visto che secondo le stime degli esperti la maggioranza della popolazione è già entrata in contatto con il virus. «Il tracciamento dei casi di contatto verrà interrotto con effetto immediato, salvo che nei casi di cluster e nei casi di positivi in luoghi chiusi», come scuole, prigioni, residenze sanitarie o per grandi assembramenti, indica una circolare inviata dalla direzione generale del ministero della Salute ai responsabili provinciali. L'obbligo di farsi testare per il Covid permane in questi casi solo in presenza di sintomi, mentre nell'ipotesi di positività è prevista una quarantena per dieci giorni, che si concluderà senza obbligo di un successivo tampone negativo. «La percentuale di persone che hanno sviluppato un'immunità sia a seguito di un'infezione sia a seguito di vaccinazioni è forte», riferiscono le autorità sanitarie, sottolineando che sarebbe alto anche il numero di persone asintomatiche. Il Sudafrica è il Paese più colpito nel continente africano dall'inizio della pandemia, stando ai dati registrati ufficialmente, con quasi 3,4 milioni di casi, e oltre 90mila vittime. Nel Paese il mese scorso è stata inoltre individuata per la prima volta la variante Omicron. (fonte ats)

12:00

Francia: «Ridurre l'intervallo a tre mesi»
Per far fronte alla quinta ondata di Covid sollevata dalla variante Omicron, l'Autorità sanitaria francese (Has) ha raccomandato di ridurre a tre mesi l'intervallo fra la seconda dose di vaccino e la dose booster e di vaccinare con la terza dose gli adolescenti fra i 12 e i 17 anni, i più a rischio per la diffusione del virus.

21:15
Imago
21:11

Il Capodanno di Times Square ridimensionato
Il sindaco di New York ha annunciato un ridimensionamento dei festeggiamenti per la fine dell'anno a Times Square. Il tradizionale appuntamento della notte di Capodanno sarà limitato a 15'000 persone (prima della pandemia si contavano, in media, 750'000 presenze) e per i partecipanti sarà obbligatorio indossare la mascherina. Tutti dovranno inoltre essere completamente vaccinati. (fonte Ats)

18:05

Record su record: anche il Regno Unito
È un nuovo record assoluto di contagi da Covid anche quello registrato oggi nel Regno Unito: sono stati registrati quasi 120 mila casi nelle ultime 24 ore (119'789), con 147 decessi. Il record arriva dopo quello registrato ieri, con i contagi che avevano superato quota 106 mila e 140 decessi. Sempre secondo i dati diffusi dalla britannica Health Security Agency (Ukhsa), nelle ultime 24 ore ci sono stati 16'817 casi della variante Omicron nel Regno Unito, portando il totale a 90'906.

Fonte ats ans

17:46
Keystone
Nuovi contagi, è record anche in Lombardia.
17:45

Record di casi in Lombardia (e Italia)
Nelle ultime 24 ore sono stati segnalati 12'955 nuovi contagi da coronavirus in Lombardia. Si tratta di un record assoluto per la regione dall'inizio della pandemia, che comunque considerato l'alto numero di tamponi effettuati (205'847, con un tasso di positività al 6.2%), resta in cifre da zona bianca. Sempre più importante poi la diffusione della variante Omicron (circa il 40% dei nuovi positivi). È quanto emerge dai dati pubblicati dal Welfare della Regione. 

Anche per quanto concerne l'intera Italia, nelle ultime 24 ore è stato segnalato un numero record di contagi: 44'595. È stato quindi superato il dato del 13 novembre 2020, quando erano stati individuati 40'902 nuovi positivi. Lo ha comunicato il Ministero della Salute. Rispetto al 2020, comunque, sono decisamente minori i dati delle ospedalizzazioni e delle terapie intensive.

 

16:33

USA: approvata la pillola di Merck
La Food and Drug Administration (FDA) degli Stati Uniti giovedì ha autorizzato la pillola Covid di Merck per gli adulti ad alto rischio il giorno dopo aver dato il via libera a una pillola simile di Pfizer. «L'autorizzazione odierna fornisce un'ulteriore opzione di trattamento contro il virus sotto forma di una pillola che può essere assunta per via orale», ha affermato la scienziata della FDA Patrizia Cavazzoni. La pillola sviluppata da Merck, nota come MSD al di fuori degli Stati Uniti e del Canada, viene assunta entro cinque giorni dall'insorgenza dei sintomi e ha dimostrato di ridurre i ricoveri e i decessi per Covid del 30% tra le persone a rischio. La FDA ha sottolineato nella sua dichiarazione che sia le pillole Pfizer che Merck dovrebbero integrare, piuttosto che sostituire, i vaccini, che rimangono lo strumento di prima linea nella lotta contro il coronavirus.  La FDA non ha comunque autorizzato la pillola di Merck per le persone sotto i 18 anni perché potrebbe influenzare la crescita delle ossa e della cartilagine. Non è raccomandato l'uso nelle donne in gravidanza a causa del potenziale danno fetale, ma i medici possono comunque decidere se i benefici superano i rischi nei singoli casi. 

Fonte ats ans

14:01

Coprifuoco in Catalogna - In Spagna la Catalogna ripristina il coprifuoco notturno a partire dalla vigilia di Natale per combattere un picco record di infezioni da Covid-19 dopo che giovedì un tribunale ha approvato la misura nella regione nord-orientale. La corte suprema della regione ha dichiarato di aver concordato con la richiesta del governo regionale catalano di imporre un coprifuoco notturno tra l'1:00 e le 6:00. Il provvedimento partirà venerdì e durerà 15 giorni. (ats ans)

11:36

Scozia, discoteche e club "in letargo"
In Scozia i nightclub e le discoteche rimarranno chiusi per tre settimane a partire dal 27 dicembre. Lo ha annunciato il governo scozzese, riferisce la Bbc. Un'ulteriore stretta sui locali notturni per i quali erano già state annunciate restrizioni, come il limite posto a 100 ingressi. (fonte ats)

11:34

AstraZeneca, terza dose efficace contro Omicron
La casa farmaceutica britannica AstraZeneca afferma che una terza dose del vaccino di sua produzione contro il Covid-19 alza «significativamente» il livello di anticorpi contro Omicron, stando ad uno studio condotto in laboratorio. «La terza dose di richiamo del vaccino ha neutralizzato la variante Omicron a livelli simili a quelli emersi per la seconda dose contro la variante Delta», fa sapere AstraZeneca in una nota. (fonte ats)

11:32

Russia, il Covid ha rubato un anno di vita
La speranza di vita in Russia si è ridotta da 71,5 a 70,1 anni a causa dell'epidemia di Covid-19: lo ha detto il presidente russo Vladimir Putin durante la sua conferenza stampa annuale. Lo riporta la Tass. «Ci sono cose che sono di grande preoccupazione per noi come la speranza di vita», ha detto Putin. «È leggermente diminuita, era di 71,5 anni lo scorso anno e adesso è diventata di 70,1 anni. E questa è solo una delle conseguenze negative della pandemia di coronavirus». (fonte ats)

07:34
keystone-sda.ch (PFIZER INC. HANDOUT)
07:32

«Ci vuole tempo» per la pillola di Pfizer
La pillola per il Covid di Pfizer riduce «drasticamente la possibilità di ricovero o morte per chi è a rischio» ma i tempi per produrla saranno ancora lunghi: ci «vogliono fra i sei e gli otto mesi». Lo afferma il coordinatore della risposta al Covid americana, Jeff Zients, lasciando intravedere quindi che ci vorrà del tempo prima che la pillola sia disponibile. I primi 250.000 cicli di cura arriveranno in gennaio, mentre le consegne per i 10 milioni ordinati saranno completate in estate. «Sapendo che ci vuole del tempo per produrre le pillole, Pfizer continua ad aumentare i suoi piani di produzione e ora che la pillola è autorizzata discuteremo su come possiamo aiutarla a migliorare la capacità produttiva fornendo le risorse necessarie», aggiunge Zients. (ats ans)

07:30

Allerta USA: «Attesi 140 milioni di casi nei prossimi due mesi»
Gli Stati Uniti potrebbero registrare 140 milioni di nuovi casi di Covid fra l'1 gennaio e l'1 marzo a causa di Omicron, con un picco a fine gennaio di 2,8 milioni di contagi al giorno. È quanto emerge da uno studio della University of Washington, che prevede circa 3 miliardi di nuovi casi nel mondo nei prossimi due mesi con il picco a metà gennaio di 35 milioni di casi al giorno.

21:59

Positivo il presidente dell'Assemblea generale Onu
Il presidente dell'Assemblea generale dell'Onu, Abdullah Shahid, è risultato positivo al Covid-19 e, su raccomandazione medica, è in isolamento a casa. Shahid ha ricevuto due dosi di vaccino e la terza gli è stata somministrata la scorsa settimana. (fonte Ats)

21:49

Nuove restrizioni in Repubblica Ceca
In Repubblica Ceca sono state annunciate nuove restrizioni per frenare la diffusione del coronavirus. Alunni e dipendenti delle scuole dovranno effettuare due test alla settimana durante i primi quindici giorni di gennaio. Dopo la fine dello stato di emergenza, in vigore fino al 25 dicembre, gli eventi culturali saranno limitati a mille persone sedute. Per le feste di Capodanno è consentito un massimo di cinquanta persone. (fonte Ats)

19:22

Restrizioni in Belgio - Omicron spaventa e il Belgio prende nuove misure preventive per contrastare la diffusione del Covid. A partire dal 26 dicembre Bruxelles vieterà eventi di massa, come mercatini e villaggi invernali, spettacoli e congressi al chiuso, con restrizioni all'aperto. Teatri a cinema saranno chiusi. I negozi resteranno aperti, ma con massimo due visitatori per volta con garanzia di mantenimento della distanza di sicurezza. Gli eventi sportivi si svolgeranno a porte chiuse. Resteranno aperti i luoghi di culto, librerie, biblioteche, ludoteche e mediateche, musei e piscine, sale per matrimoni e funerali, ippodromi, centri benessere e centri fitness. (ats/ans)

18:43

Omicron più trasmissibile di Delta? «Presto per dirlo»
«Abbiamo alcuni dati che suggeriscono che i tassi di ospedalizzazione sono inferiori», ma è presto per affermare che Omicron sia più trasmissibile della variante Delta. Lo ha sottolineato Maria van Kerkhove, responsabile tecnico dell'Oms sul Covid-19.
L'esperta dell'Organizzazione mondiale della sanità ha quindi messo in guardia - riporta il Guardian - dal trarre conclusioni dai primi dati perché «non abbiamo visto questa variante circolare abbastanza a lungo nelle popolazioni di tutto il mondo». I dati disponibili sono ancora troppo frammentari, ha ribadito.
(Fonte ats ans)

18:24

Bill Gates: «Potrebbe essere il momento peggiore della pandemia»

È preoccupato da Omicron l'ex-magnate hi-tech convertitosi filantropo Bill Gates, che ha twittato diverse nella tarda serata di martedì (ora Usa) riguardo alla nuova variante: «Anche se è forte solo della metà di Delta sarà il picco più alto che abbiamo mai visto, perché è estremamente contagiosa», ma ci sono anche note positive: «passeremo dei brutti mesi ma, se prenderemo le giuste decisioni sono ancora convinto che questa pandemia possa finire nel 2022».

17:52

Regno Unito per la prima volta sopra i 100'000 contagi
Nuovo record assoluto di contagi da coronavirus nel Regno Unito dall'inizio della pandemia: sono stati registrati 106'122 nuovi contagi nelle ultime 24 ore, con 140 decessi.
È la prima volta che le infezioni giornaliere da Covid superano la soglia dei 100 mila. In base ai dati forniti dal governo britannico, il numero di positivi al coronavirus nel Regno è aumentato del 58,9% negli ultimi sette giorni, rispetto alla settimana precedente, ma nello stesso periodo il numero di decessi giornalieri è diminuito del 2,7%.
(Fonte ats ans)

16:41
Keystone
Ghebreyesus (Direttore generale dell'OMS) avverte: «Uno tsunami di casi».
16:38

Non bastano i richiami per uscire dalla pandemia
Il Direttore generale dell'Organizzazione Mondiale della Sanità (Oms) ha messo oggi in guardia il mondo contro l'illusione che le dosi di richiamo siano sufficienti per uscire dalla pandemia di Covid-19. «Nessun paese sarà in grado di uscire dalla pandemia solo con le dosi di richiamo, e le dosi di richiamo non sono una luce verde per festeggiare (le feste, ndr.) come se nulla fosse», ha detto Tedros Adhanom Ghebreyesus durante un briefing con la stampa a Ginevra.

15:58

La Francia ha annullato il suo ordine per l'antivirale di Merck

Parigi ha cambiato idea sul farmaco antivirale per il Covid - il monlupiravir - prodotto da Merck annullando il suo ordine. A far cambiare idea all'Eliseo, scrive l'agenzia Reuters, sarebbero stati i poco convincenti risultati parziali dei trial che evidenziano un'efficacia attorno al 30%. La scelta è caduta su un farmaco analogo, sviluppato da Pfizer, che invece sarebbe efficace attorno all'89%. Fra i Paesi che al momento hanno prenotato il medicamento c'è anche la Svizzera che ne ha prenotate più di 8'000 confezioni.

14:52

Italia, il Piemonte vuole anticipare la zona gialla
«Sto lavorando a un'ordinanza che anticipi a venerdì l'entrata in zona gialla del Piemonte, di fatto già destinato a questa disposizione dal prossimo lunedì in considerazione dei dati di questi giorni. Un modo per cercare di mettere più in sicurezza e al riparo questo week-end di feste natalizie». Così il presidente della Regione Piemonte, Alberto Cirio, a margine dell'inaugurazione all'ospedale Mauriziano di Torino della nuova Tac della Radiologia del Pronto soccorso e del Vaccino-day pediatrico. «Domani - aggiunge - ne discuterò incontrando in Regione il sindaco del capoluogo, i prefetti, i presidenti di Provincia e il Miur» (Ministero dell'istruzione, dell'università e della ricerca ndr.).(fonte ats)

14:31

New York vuole evitare ogni chiusura
«Dobbiamo restare aperti ed evitare chiusure». Lo afferma il sindaco di New York, Bill de Blasio, sottolineando che le vaccinazioni sono la risposta al Covid. De Blasio non ha ancora sciolto le riserve sulla tradizionale festa di Capodanno a Times Square e ha assicurato che deciderà entro Natale. Per ora l'appuntamento resta confermato ma non è escluso che vengano approvate ulteriori restrizioni o, in caso estremo, che venga cancellato. (fonte ats)

14:13

La Germania ha già acquistato i vaccini aggiornati contro Omicron
«Abbiamo già acquistato da Biontech 80 milioni di dosi del vaccino, aggiornato contro la variante Omicron». Lo ha detto il ministro della Salute tedesco, Karl Lauterbach, in conferenza stampa a Berlino. «Queste potrebbero essere a disposizione da aprile-maggio», ha aggiunto. (fonte ats)

13:53
Reuters
13:51

Germania: «Il Natale non sia la scintilla di Omicron»
«Le feste di Natale non devono diventare la scintilla che fa esplodere l'ondata della variante Omicron». Lo ha detto il presidente del Robert Koch Institut, a Berlino, in conferenza stampa con il ministro della Salute tedesco, Karl Lauterbach. Anche se i numeri del contagio attualmente in Germania calano, questo non è motivo di rilassamento, «l'incidenza è ancora troppo alta, molti ospedali sono ancora al limite», ha spiegato Wieler. In vista della diffusione della nuova variante che potrebbe diventare dominante in poche settimane anche nella Repubblica federale, il presidente del Koch ha aggiunto: «Dobbiamo anche prendere in considerazione un'ondata di infezioni che non abbiamo ancora mai visto prima». (fonte ats)

07:48

Vaccini, anche AstraZeneca lavora su Omicron
AstraZeneca ha annunciato di essere al lavoro con l'università di Oxford per produrre un vaccino specifico per la variante Omicron del Covid. Lo riporta il Guardian citando un comunicato dell'azienda. «Insieme all'Università di Oxford, abbiamo avviato le fasi preliminari per produzione di un vaccino per la variante Omicron, nel caso in cui sia necessario e seguiremo i dati che emergono», si legge nella nota. (fonte ats)

07:46

Oms: «Con Omicron arriva una nuova tempesta»
«Una nuova tempesta sta arrivando» in Europa con la variante Omicron del Covid che «entro poche settimane dominerà in più paesi della regione, spingendo i sistemi sanitari già sotto pressione sull'orlo del baratro». Lo ha detto il direttore dell'Oms Europa Hans Kluge invitando tutti a fare la terza dose di vaccino. «Boost, boost, boost», ha esortato sottolineando che «il booster è la difesa più importante contro Omicron». L'invito si discosta dalla linea ufficiale dell'Oms i cui vertici più volte hanno ammonito i governi che la terza dose di vaccino è un lusso e sarebbe meglio cedere i vaccini in più ai Paesi in difficoltà. (fonte ats)

07:39
Depositphotos (archivio)
07:37

Covid, uno spray nasale efficace nel prevenire il contagio
Uno spray nasale comunemente usato come anticoagulante del sangue si sta dimostrando efficace nel prevenire la trasmissione del Covid-19, incluse le varianti emergenti e la stessa Omicron. Il farmaco è l'eparina e ricercatori delle università australiane di Melbourne e Monash, e di quella di Oxford, hanno avviato una sperimentazione di sei mesi in 340 nuclei familiari, dopo aver confermato i risultati di ricerche internazionali, che indicano come l'eparina possa bloccare la trasmissione del Covid-19 e prevenire il contagio. Lo spray riveste le superfici all'interno del naso ma non raggiunge i polmoni. È già il secondo farmaco più ampiamente utilizzato al mondo e ha la più alta densità di carica negativa tra tutte le biomolecole conosciute. Rimane stabile in temperatura ambiente per più di tre mesi e può quindi essere ampiamente distribuito. Nella sperimentazione, nei nuclei familiari in cui un componente risulta positivo al virus, entro 24 ore dalla diagnosi viene somministrato a metà dei conviventi lo spray nasale di eparina e agli altri un placebo.Il direttore del Centro di ricerca sulla salute polmonare dell'Università di Melbourne, Gary Anderson, che guida il progetto, spiega sul sito dell'ateneo che lo spray sarà facile da usare: due spruzzi ogni narice, tre volte al giorno. "Quando il virus entra nel naso, si lega alla molecola detta eparan che anche è presente nelle membrane nasali, e se il virus si muta in quel punto non si può legare altrove. L'eparina è così vicina come struttura all'eparan che lega ad essa e quindi paralizza il virus, gli impedisce di infettare la persona e anche di contagiare altri. (fonte ats)

19:51

In Germania chiuse le discoteche e incontri limitati - In Germania dal 28 dicembre le discoteche e i nightclub dovranno chiudere e le partite di calcio si terranno a porte chiuse. Lo ha annunciato il cancelliere Olaf Scholz, in conferenza stampa a Berlino, dopo il vertice con le Regioni, annunciando le nuove misure. Dal 28 dicembre in Germania i contatti saranno ridotti a gruppi di dieci persone al massimo, nel caso di vaccinati. Nel caso dei non vaccinati, la riduzione sarà più drastica, permettendo al massimo l'incontro di un nucleo abitativo e due persone di un altro. Non sono comunque considerati i minori di 14 anni.

18:40

Boom a New York
La città di New York ha il tasso di nuovi casi di Covid più alto degli Stati Uniti: i contagi sono in aumento esponenziale e nell'ultimo mese sono saliti del 640%. Lo riporta ABC citando dati del Centers for Disease and Control Prevention.

Fonte ats ans
 

18:33

I Paesi che richiedono il tampone - Sono in tutto 8 i Paesi europei che richiedono il risultato negativo di un test anti-Covid a tutti i viaggiatori in arrivo da altri Stati membri dell'Unione europea, anche se vaccinati. Dalle informazioni pubblicate sul portale della Commissione europea "Reopen-EU", risulta che Italia, Austria, Portogallo, Grecia, Cipro, Irlanda, Lettonia e Svezia hanno introdotto la misura nel corso delle ultime settimane. Per questi Paesi l'obbligo resterà in vigore almeno fino alla prima settimana di gennaio.

Fonte ats ans

14:04

L'Ema: «La situazione resta preoccupante. Ma siamo più preparati»
«A un anno dalla prima approvazione del vaccino non avrei creduto ci trovassimo ancora in una epidemia, ma come tutti sapete la situazione epidemiologica rimane estremamente preoccupante in Europa e la variante Omicron è diventata la variante predominate in un numero crescente di paesi». Lo ha detto la direttrice esecutiva dell'Ema, Emer Cooke nel corso di una conferenza stampa. «Con cinque vaccini e sei trattamenti siamo molto più preparati dell'anno scorso - ha aggiunto - e siamo pronti ad adattare i vaccini e i trattamenti se necessario». Cooke ha poi lanciato un appello ad «aumentare le vaccinazioni e le dosi booster». Secondo l'Ema non esiste «ancora una risposta» sul fatto che i produttori di vaccini dovranno o meno adattare i loro vaccini anti Covid per contrastare la variante Omicron. «Lasciatemi sottolineare che, non c'è ancora una risposta sul fatto che avremo bisogno di adattare un vaccino con una composizione diversa per affrontare Omicron o qualsiasi altra variante», ha affermato Cooke. (fonte ats)

13:06
Reuters
13:01

Il certificato Covid vale 9 mesi per i viaggi nell'Ue - «La Commissione Ue ha adottato norme relative al certificato digitale Covid dell'Ue, stabilendo un periodo vincolante di 9 mesi (precisamente 270 giorni) dei certificati di vaccinazione per i viaggi nell'Ue». Lo ha annunciato un portavoce della Commissione europea.
«Un periodo di accettazione chiaro e uniforme per i certificati di vaccinazione garantirà che le misure di viaggio continuino a essere coordinate, come richiesto dal Consiglio europeo a seguito dell'ultima riunione del 16 dicembre - ha aggiunto. Le nuove regole garantiranno che le restrizioni si basino su prove scientifiche disponibili». «Questo periodo di validità tiene conto delle indicazioni del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie, secondo cui le dosi di richiamo sono raccomandate al più tardi sei mesi dopo il completamento del primo ciclo di vaccinazione. Il certificato rimarrà valido per un periodo di grazia di ulteriori tre mesi oltre quei sei mesi per garantire che le campagne di vaccinazione nazionali possano adeguarsi e che i cittadini abbiano accesso alle dosi di richiamo», precisa l'esecutivo comunitario. (ats ans)

10:21
keystone-sda.ch / STF (Ted S. Warren)
Un paramedico vaccina una persona in un centro vaccinale a Washington D.C.
10:19

L'Ema: «Chiara la minore efficacia dei vaccini contro Omicron»

«È chiaro che l'efficacia dei vaccini attuali sia ridotta alle prese con Omicron», lo spiega Emer Cooke la direttrice dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema), intervistata dal Financial Times. Cooke però ribadisce come «i dati a disposizione siano ancora parziali e da verificare accuratamente». Al momento la strategia migliore resta comunque quella della terza dose “booster” «che permette di ripristinare l'efficacia degli anticorpi che sappiamo che scema con il tempo». A riguardo, Cooke cita i dati diffusi ieri da Moderna (e ripresi anche qui su tio.ch) che parlano di un incremento degli stessi di almeno 37 volte dopo l'inoculazione.

 

09:21

Iran, morto di Covid l'ambasciatore yemenita
L'ambasciatore iraniano nello Yemen, Hassan Irlou, che durante la guerra Iran-Iraq degli anni Ottanta era rimasto ferito in un attacco con sostanze chimiche, è morto dopo aver contratto il coronavirus: lo riporta oggi l'agenzia Tasnim, che cita una dichiarazione del ministero degli Esteri. Irlou, un ex comandante delle Guardie rivoluzionarie che aveva iniziato a lavorare a Sanaa nel 2020, era rientrato a Teheran pochi giorni fa per cure mediche. Teheran aveva espresso gratitudine ai Paesi che avevano aiutato il trasferimento del diplomatico, riferendosi in particolare ad una rara esenzione dal blocco aereo imposto dalla coalizione guidata dai sauditi, che combatte contro gli Houthi per riportare al potere l'ex presidente yemenita Abdrabbuh Mansur Hadi. Tuttavia, nella dichiarazione odierna il ministero degli Esteri iraniano ha accusato la "cooperazione tardiva" di alcuni Paesi per il rientro di Irlou. «Purtroppo l'ambasciatore è tornato a casa in condizioni inadeguate», precisa la nota. (fonte ats)

07:37
AFP
In fila per farsi testare a Washington.
07:23

Niente festeggiamenti a Londra
Il sindaco laburista di Londra, Sadiq Khan, ha annunciato l'annullamento dei festeggiamenti previsti nella capitale britannica per il Capodanno, a fronte del drastico aumento dei casi della variante altamente contagiosa Omicron. «Con le infezioni da Covid-19 a livelli record nella nostra città e in tutto il Regno Unito, sono deciso a fare tutto il possibile per rallentare la diffusione della nuova variante e garantire che la sanità pubblica non venga sopraffatta da questo inverno», ha detto Khan in una nota. «Ciò significa che non ospiteremo più la celebrazione con 6.500 persone prevista per Capodanno a Trafalgar Square». (fonte ats)

07:19

Omicron è già dominante negli Stati Uniti
L'Omicron rappresenta ormai la variante del Covid più diffusa negli Stati Uniti, riguardando circa tre quarti dei nuovi casi di contagio. Lo affermano i Cdc, la massima autorità sanitaria statunitense, spiegando come il 73% delle nuove infezioni è legata proprio all'Omicron. (fonte ats)

21:41

La Casa Bianca: «Il lockdown è escluso»
Negli Stati Uniti «il Covid non rappresenta la stessa minaccia costituita nel 2020». Lo ha detto la portavoce della Casa Bianca, Jen Psaki. Ha poi invitato a non fare allarmismi, pur riconoscendo il boom di contagi che sta rendendo sempre più difficile la situazione negli ospedali, soprattutto con il dilagare della variante Omicron. «Domani il presidente tornerà a sostenere la necessità di vaccinarsi», ha aggiunto Psaki, negando che vi siano in vista restrizioni o lockdown. (fonte Ats)

17:41

«Un evento annullato è meglio che una vita di meno»
Il 2022 deve essere l'anno «in cui mettiamo fine alla pandemia» da Covid-19. Lo ha detto il direttore generale dell'Organizzazione mondiale della Sanità, Tedros Adhanom Ghebreyesus.
Con riferimento al periodo delle feste di fine anno, il capo dell'OMS si è rivolto alle persone e alle famiglie che intendono passare del tempo insieme invitando alla cautela e a riflettere bene sulle scelte in questo senso: «Un evento annullato è meglio che una vita di meno», ha sottolineato.

14:15

Novavax, semaforo verde dall'Ema
L'Agenzia europea del farmaco (Ema) ha dato il via libera all'immissione in commercio condizionata nell'Ue del vaccino anti-Covid Nuvaxovid, prodotto da Novavax. Lo ha deciso il Comitato tecnico per i medicinali a uso umano dell'Ema dopo una riunione straordinaria. È il quinto vaccino contro il virus del Covid autorizzato in Europa. Nuvaxovid, spiega Ema in una nota, è un vaccino a base di proteine e i dati esaminati dall'Agenzia Ue soddisfano i criteri Ue per efficacia, sicurezza e qualità. Due gli studi più grandi sul vaccino. Il primo, condotto in Messico e negli Stati Uniti, ha riscontrato una riduzione del 90,4% del numero di casi sintomatici di Covid-19 da 7 giorni dopo la seconda dose. Anche il secondo studio, condotto nel Regno Unito, ha mostrato una riduzione simile del numero di casi sintomatici di Covid-19, con l'efficacia del vaccino all'89,7%. Presi insieme, prosegue Ema, «i risultati dei due studi mostrano un'efficacia del vaccino per Nuvaxovid di circa il 90%». «La sicurezza e l'efficacia del vaccino - conclude la nota - continueranno a essere monitorate man mano che viene utilizzato in tutta l'Ue, attraverso il sistema di farmacovigilanza dell'Ue e ulteriori studi da parte dell'azienda e delle autorità europee».(fonte ats)

11:20
keystone-sda.ch (Daniel Schaefer)
Un centro vaccinale in Germania.
11:19

La terza dose di Moderna aumenta gli anticorpi di 37 volte
Ne dà conferma il colosso farmaceutico in un comunicato diffuso questa mattina: «È un risultato rassicurante che riporta la protezione dal contagio a quella originaria del dopo seconda dose», spiega il CEO Stéphane Bancel. L'aumento è di 37 volte per la dose da 50 nanogrammi (base) e di 83 volte per quella da 100 nanogrammi (rafforzata). Per quanto riguarda Omicron, invece, «un booster ad hoc per la nuova variante è già in lavorazione e il trial clinico inizierà appena possibile», conferma Bancel.

 

09:52

Quarantena per i non vaccinati che entrano in Austria
Da oggi può entrare in Austria senza restrizioni solo chi ha già ricevuto la terza dose del vaccino anti Covid. Le persone vaccinate (che però non hanno ancora ricevuto la terza dose) o guarite dovranno essere in possesso di un test pcr negativo non più vecchio di 72 ore. Per i non immunizzati scatta invece una quarantena di dieci giorni. L'isolamento potrà essere interrotto dopo cinque giorni con un pcr negativo. Per i pendolari transfrontalieri basta invece il "3G" (guariti, vaccinati oppure testati). (fonte ats)

09:45

Australia, boom di test rapidi
Boom nella domanda di test antigenici rapidi in Australia, che sta nettamente superando l'offerta in molte aree in questi giorni prima di Natale, lasciando vuoti gli scaffali di supermercati e farmacie. I kit di autotest sono diventati oggetto indispensabile, quando nel pieno delle vacanze estive le persone si preparano a ricevere ospiti in casa. "Scompaiono dagli scaffali come l'igienizzante per le mani e la carta igienica un anno fa", ha detto la direttrice nazionale della Pharmaceutical Society of Australia, Caroline Diamantis, al Sydney Morning Herald. «Chi ha invitati in casa per Natale e Capodanno li tiene in un armadietto e chiede loro di fare il test prima di entrare in casa, per tenere tutti al sicuro», ha aggiunto Diamantis. «Omicron sta ovviamente causando molto nervosismo e con l'avvicinarsi del Natale si stanno rivolgendo ai test antigenici rapidi», ha aggiunto. (fonte ats)

09:41

Omicron scuote le borse
Le borse asiatiche chiudono in calo la prima seduta della settimana. Sotto i riflettori l'aumento dei contagi della variante Omicron del coronavirus e gli effetti sulla ripresa economica. Fari puntati anche sulle decisioni delle banche centrali, con quella cinese (Pboc) che ha tagliato per la prima volta in 20 mesi un tasso di riferimento. In Europa il calo è netto sin dall'apertura, complice anche il basso volume di scambi per effetto dell'arrivo delle prossime festività. Sui mercati torna a far paura la variante Omicron del coronavirus con le possibili restrizioni di contenimento e gli effetti negativi sulla ripresa economica. Avvio in rosso per Parigi (-2,06%), Francoforte (-2,44%), Londra (-1,77%), Madrid (-2,38%) e Milano (-2,28%). (fonte ats)

09:12
AFP
09:09

Omicron, 12 decessi e un centinaio di ricoveri
Il numero di contagi dovuti alla variante Omicron del SARS-CoV-2 nel Regno Unito ha fatto segnare un nuovo balzo ieri. L'ultimo aggiornamento da parte della Health Security Agency britannica ha riferito di 12'133 nuove infezioni, che portano il totale nel Regno oltre quota 37mila. Il vice premier britannico, Dominic Raab, ha fornito questa mattina un aggiornamento sui casi più gravi legati a Omicron. «Abbiamo 104 persone ricoverate in questo momento» e «12 decessi», ha detto a Times Radio. «Quello che sappiamo è che si diffonde molto rapidamente» e «che con la vaccinazione di richiamo il livello di protezione sale al di sopra del 70% di efficacia», ha aggiunto.

20:54

Germania: «Urgenti nuove restrizioni»
Gli esperti del comitato scientifico tedesco suggeriscono al governo di Berlino l'introduzione urgente di nuove restrizioni. «Se la propagazione della variante Omicron in Germania dovesse proseguire a questo ritmo, una parte significativa della popolazione si ammalerebbe contemporaneamente e/o verrebbe messa in quarantena», con un forte rischio di problemi per le «infrastrutture critiche» come ospedali, servizi di soccorso e forniture energetiche, scrivono gli esperti in un rapporto.

Fonte ats ans

18:50
keystone-sda.ch (Ramon van Flymen)
Il centro di Amsterdam, deserto, durante il lockdown.
18:49

«Un lockdown per Natale ci distrugge»

Dopo la decisione dei Paesi Bassi di istituire il lockdown duro a partire da oggi, i venditori al dettaglio olandesi piangono. «Solo qui da noi c'è un regime così dure», ha spiegato ai media Jan Meerman il responsabile dell'associazione mantello dei commercianti INretali, «posso capire la motivazione dal punto di vista della salute pubblica ma bisogna che il Governo si impegni a sostenerci finanziariamente... Molti di noi sono già fortemente indebitati, un lockdown proprio ora, per Natale, ci distrugge». Al momento, se confermate, il risarcimento si attesterebbe attorno al 30% del fatturato. Per molti troppo poco.

16:42

Svizzera nella lista rossa israeliana
Israele si appresta a inserire dieci nazioni, fra cui la Svizzera, nella cosiddetta 'Lista rossa' dei Paesi che contano un alto numero d'infezioni da Covid. È la raccomandazione che arriva dal ministero della sanità e che il governo si appresta a varare. La disposizione parte nella notte tra martedì e mercoledì prossimo e implica il divieto per gli israeliani di partire per i Paesi indicati.
Gli altri Paesi sono Italia, Belgio, Germania, Ungheria, Portogallo, Turchia, Usa, Canada e Marocco. Il premier Naftali Bennett ha ammonito che in Israele «è in arrivo una quinta ondata del virus» spinta dalla variante Omicron.
(Fonte ats ans)

16:26

Irlanda, Omicron è già dominante
La variante Omicron è diventata dominante tra i casi registrati in Irlanda. Lo annunciano le autorità locali, secondo cui nel Paese il 52% dei 5124 nuovi contagi è riconducibile al nuovo ceppo. "Ci sono volute meno di due settimane perché Omicron diventasse la variante dominante del Covid-19 in Irlanda, mostrando così quanto sia contagiosa", ha dichiarato il chief medical officer Tony Holohan a Rte News. In Irlanda del Nord, inoltre, la vicepremier Michelle O'Neill ha avvertito che Omicron potrebbe colpire il Paese «come una tonnellata di mattoni», provocando nello scenario peggiore 30mila casi al giorno. (fonte ats)

15:58

Israele, contagi e quarantene "sgambettano" la Knesset
Difficoltà nel lavoro parlamentare corrente della Knesset sono state causate negli ultimi giorni da diversi casi di contagio di Covid che hanno obbligato non pochi parlamentari ad osservare la quarantena. Secondo quanto riferisce il Times of Israel giovedì uno dei guardiani della Knesset è risultato positivo, costringendo così alla quarantena oltre 20 impiegati del parlamento e un deputato. Il giorno dopo altri quattro dipendenti sono risultati positivi e di conseguenza 130 persone che erano state in contatto con loro - fra cui il leader della opposizione Benjamin Netanyahu - hanno dovuto sottoporsi a quarantena. Oggi si è appreso che anche un giornalista della emittente televisiva della Knesset è positivo al Covid e che potrebbe essere stato contagiato dalla variante Omicron. Di conseguenza nove deputati (di sette diversi partiti) che lo avevano incontrato hanno subito avuto istruzione di osservare anch'essi una quarantena. (fonte ats)

15:57
Reuters
15:54

L'Ue fa il pieno di vaccini: Pfizer potenzia le consegne
La Commissione europea ha concordato oggi con BioNTech-Pfizer di accelerare la consegna del suo vaccino anti-Covid negli Stati membri a partire dalle prossime settimane. Nel primo trimestre del 2022, la casa farmaceutica consegnerà ulteriori 20 milioni di dosi di vaccino (5 milioni a gennaio, 5 milioni a febbraio e 10 milioni a marzo), in aggiunta alle 195 milioni di dosi già programmate, per un totale di 215 milioni di dosi in consegna nei primi tre mesi dell'anno. Bruxelles e gli Stati membri hanno inoltre attivato una prima opzione per ordinare oltre 200 milioni di dosi nell'ambito del terzo contratto con BioNTech-Pfizer. Le consegne delle ulteriori 200 milioni di dosi su cui è stata posta l'opzione dovrebbe avvenire a partire dal secondo trimestre del 2022, spiega Bruxelles, evidenziando che «l'ordine copre anche i vaccini adattati alla variante Omicron, qualora questi vaccini fossero disponibili». Queste dosi si aggiungono alle 450 milioni di dosi già previste per il 2022 sulla base dell'accordo già firmato con l'azienda, portando il numero totale di consegne di BioNTech-Pfizer a 650 milioni di dosi nel 2022. (fonte ats)

15:53

Fauci: «Lockdown negli USA? Improbabili»
Al momento lockdown sono improbabili ma gli ospedali saranno sotto pressione, soprattutto nelle aree con un basso tasso di vaccinazione. Lo afferma Anthony Fauci, il super esperto americano di malattie infettive e consigliere dell'amministrazione Biden. Invitando gli americani a farsi vaccinare, Fauci risponde alla vicepresidente Kamala Harris che, in un'intervista al Los Angeles Times, ha ammesso che l'amministrazione e anche gli scienziati su cui la Casa Bianca fanno affidamento non hanno visto arrivare Delta e Omicron. «Abbiamo visto le varianti arrivare, ma non le ampie mutazioni», ha replicato Fauci. (fonte ats)

12:47
Reuters
12:45

Danimarca, scatta il semi lockdown
La Danimarca inasprisce le misure contro il Covid per far fronte ad un aumento di casi secondo solo alla Gran Bretagna. Lo riporta la Bbc. Per tutto il mese stop a teatri, cinema e parchi di divertimento. Caffè e ristoranti dovranno chiudere alle 23 e i negozi non potranno vendere alcolici dopo le 22. Saranno imposti dei limiti anche al numero di persone ammesse nei negozi a seconda dello spazio. (fonte ats)

12:43

Javid: «L'atteggiamento no-vax è dannoso per la società»
Il ministro della Salute britannico Sajid Javid attacca quel 10% della popolazione che ancora non si è vaccinata contro il Covid avvertendo che l'atteggiamento dei no-vax è «dannoso per la società». «Queste persone devono essere consapevoli dei danni che stanno causando. Occupano letti in ospedali che potevano servire per chi ha un problema al cuore o per chi è in attesa di un intervento», ha sottolineato il ministro in un programma mattutino della Bbc. «Invece di proteggere se stessi e la loro comunità decidono di non vaccinarsi. Hanno davvero un impatto dannoso», ha insistito Javid invitandoli a «farsi avanti e vaccinarsi». Il ministro è anche ritornato sulla possibilità di un lockdown nel Regno Unito prima o dopo Natale. «Non ci sono certezze in questa pandemia», ha detto rispondendo alla domanda su eventuali nuove restrizioni. «A questo punto non possiamo fare altro che tenere tutto sotto controllo», ha sottolineato. (fonte ats)

11:10
keystone-sda.ch / STF (Vadim Ghirda)
Una bambina con mascherina, su una giostra a Bucarest in Romania.
11:09

Le ipotesi di nuove restrizioni in Italia per il Natale

Con le Feste potrebbero arrivare nuove misure restrittive nella vicina Penisola. Ne scrive questa mattina il Corriere della Sera che avanza alcune ipotesi che potrebbero essere approvate già questo giovedì dal Governo. Oltre alla possibile reintroduzione dell'obbligo di mascherina all'aperto, in caso di grandi eventi - e più generalmente in luoghi affollati - potrebbe essere introdotto l'obbligo di 2G+ (ovvero oltre a vaccinazione/guarigione, anche il tampone negativo). A partire da inizio 2022 si pensa a un possibile obbligo di Green Pass rafforzato per andare al lavoro (al momento è possibile farlo anche con un tampone negativo).

10:07

Un Natale in lockdown per i Paesi Bassi

Come già annunciato ieri i Paesi Bassi entreranno in lockdown duro a partire da oggi (domenica). Tutti i negozi non-essenziali, i bar e i ristoranti resteranno chiusi fino al 14 gennaio. Lo stesso faranno le scuole, fino a dopo l'Epifania. La notizia ha portato a una corsa nei centri commerciali e nei negozi, per accaparrarsi gli ultimi regali.

09:56
keystone-sda.ch / STF (VICKIE FLORES)
09:55

«Potrebbe ormai essere già troppo tardi per reagire a Omicron»

Non usa mezzi termini il responsabile della Sanità britannico Sajid Javid parlando oggi della nuova variante, in un'intervista apparsa sulle pagine del Telegraph: «Non è ancora chiaro quale tipo di sfida ci aspetti, ma potrebbe già essere troppo tardi», commenta, «al momento l'unica strategia che abbiamo è quella di resistere e guadagnare tempo affinché i nostri scienziati facciano il loro lavoro. Al momento in Regno Unito i contagi restano sopra la soglia dei 90mila (90'418) di questi i casi di Omicron sono almeno 10'000.


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-05-29 10:41:51 | 91.208.130.89