Immobili
Veicoli
LIVE - CONCLUSO
MONDO

Le ultime notizie sul coronavirus dal mondo

L'Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) avverte: «Contagi raddoppiati in pochi giorni, con Omicron»


Sono sempre meno confortanti le notizie che giungono da tutto il mondo e che riguardano la pandemia di coronavirus. Un peggioramento nel quale s'inserisce la scoperta della variante Omicron e la sua diffusione sempre più capillare. Ecco una selezione dei principali aggiornamenti sull'argomento.

di Redazione
17:32
Getty
Le vittime legate a Omicron nel Regno Unito salgono a sette
17:30

Nel Regno Unito sette decessi legati a Omicron e casi triplicati
Il Regno Unito ha triplicato i nuovi casi legati a Omicron. Nelle ultime 24 ore ne sono stati segnalati 10.059, rispetto ai 3.201 registrati ieri, portando il totale della nuova variante del Covid a 24.968. Il numero dei decessi legati a Omicron è passato da uno a sette in Inghilterra, al 16 dicembre, mentre i ricoveri sono passati da 65 a 85. Lo riportano i media britannici.
A Londra, il sindaco Sadiq Khan ha messo in guardia da una «enorme ondata» della nuova variante ed ha adottato una procedura d'allerta per coordinare la risposta dei servizi pubblici.
(Fonte ats ans)

15:49

«Omicron raddoppia i contagi in 1,5-3 giorni»
La variante Omicron è stata segnalata in 89 paesi e il numero di casi raddoppia in 1,5-3 giorni nelle aree a trasmissione comunitaria. Lo ha reso noto l'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). La nuova variante del Covid si sta diffondendo rapidamente nei paesi con alti livelli di immunità della popolazione, ma non è chiaro se ciò sia dovuto alla capacità del virus di eludere l'immunità, alla sua maggiore trasmissibilità o a una combinazione di entrambi i fattori, scrive l'Oms in un aggiornamento sulla pandemia riportato dal Guardian. «Sono necessari più dati per comprenderne il profilo di gravità e in che modo la gravità sia influenzata dalla vaccinazione e dall'immunità preesistente», scrive l'OMS, specificando che «ci sono ancora dati disponibili limitati e nessuna prova sottoposta a revisione sull'efficacia del vaccino per Omicron». L'Oms ha avvertito che con i casi in aumento così rapidamente, gli ospedali potrebbero essere sovraccaricati in alcuni Paesi. «I ricoveri nel Regno Unito e in Sudafrica continuano ad aumentare e, dato il numero di casi in rapido aumento, è possibile che molti sistemi sanitari vengano rapidamente sopraffatti».

Fonte ats ans

14:51

Pfizer non funziona sui più piccoli, si studia una terza dose
Nei bambini della fascia di età che va dai sei mesi ai cinque anni le due dosi di vaccino Pfizer non stanno dando gli effetti sperati. L'azienda sta studiando un piano vaccinale per i più giovani, ma, come confermato da Pfizer stessa, c'è ancora del lavoro da fare. La Cnn riporta che in una nota è stato comunicato che «lo studio ora includerà la valutazione di una terza dose di 3 microgrammi almeno due mesi dopo la seconda dose per fornire alti livelli di protezione in questo giovane gruppo di età».
Pfizer e BionTech presenteranno un piano all'autorizzazione per l'uso in emergenza (Eua) nella prima metà del 2022, sperando in un'autorizzazione a procedere.

14:10

Il Portogallo vaccina i più piccoli
Il Portogallo ha lanciato oggi la sua campagna vaccinale per i bambini dai 5 agli 11 anni, in linea con altri Paesi europei in piena espansione della variante Omicron del coronavirus.
Quasi 80'000 bambini, su circa 640'000 in questa fascia di età, sono stati registrati per ricevere una prima dose del vaccino pediatrico di Pfizer questo fine settimana.
Con l'88,9% della sua popolazione di 10,3 milioni di abitanti vaccinati, il Portogallo è il secondo Paese con il tasso di immunizzati più alto al mondo dopo gli Emirati Arabi Uniti (fonte 'Our World in Data'). Inoltre, secondo la ministra della Sanità Marta Temido, sono già state somministrate più di 2,2 milioni di dosi di richiamo.

14:07
Keystone
Il Portogallo si prepara a vaccinare i bambini della fascia 5-11 anni
13:38

L'Olanda si prepara a un nuovo lockdown
Secondo quanto riportano i media locali, il team olandese di gestione delle epidemie ha raccomandato al governo «misure rigorose» per frenare la diffusione della variante Omicron.

Si parla di chiusura di ristoranti, bar, cinema, teatri e negozi non essenziali. L'annuncio è atteso nel corso di una conferenza stampa del premier Mark Rutte e del ministro della Salute, Hugo de Jonge, questa sera alle 19.

 

Già all'inizio della settimana il governo aveva prorogato fino al 14 gennaio le restrizioni in vigore dallo scorso 28 novembre, inclusa la chiusura di tutti i servizi non essenziali tra le 17 e le 5.

12:26

Regno Unito, si rischiano 3'000 ricoveri giornalieri
Servono misure più restrittive in Inghilterra perché a causa della diffusione della variante del coronavirus Omicron si rischiano 3'000 ricoveri al giorno. È l'allarme lanciato dal comitato di esperti Sage, gli scienziati che consigliano il governo di Londra sulla pandemia, in un incontro che si è svolto giovedì scorso e di cui oggi la Bbc ha rivelato i contenuti in esclusiva.
Nel documento redatto alla fine della riunione si sottolinea che «c'è molta incertezza» sull'andamento dei ricoveri rispetto a Omicron e che "servono altre misure oltre al piano B" varato da Boris Johnson.
(Fonte ats ans)

10:08

Francia: da mercoledì vaccini ai bambini
Vaccinazione anti-Covid a tutti i bambini dai 5 agli 11 anni da mercoledì. Lo ha annunciato il ministro della Sanità francese Olivier Véran. «
Se tutto va bene, dal 22 pomeriggio iniziamo la vaccinazione dei bambini nei centri attrezzati per l'infanzia», ha detto su France Inter. Ieri il Comitato Etico Consultivo Nazionale (CCNE) aveva espresso parere favorevole per questa fascia di età.

 

Nel frattempo il municipio di Parigi ha annunciato la cancellazione dei fuochi d'artificio e dei concerti sugli Champs-Elysées per Capodanno per evitare la diffusione del Covid.

 

08:26
Keystone
Il ministro della salute austriaco Wolfgang Mückstein.
08:24

Austria: quarantena per i viaggiatori non vaccinati
Da lunedì potrà entrare in Austria senza restrizioni solo chi ha già ricevuto la terza dose del vaccino anti-Covid. I vaccinati (che però non hanno ricevuto il booster) o i guariti dovranno essere in possesso di un tampone PCR negativo non più vecchio di 72 ore.

Per i non immunizzati scatta invece una quarantena di dieci giorni. L'isolamento potrà essere interrotto dopo cinque giorni con un PCR negativo. Lo ha annunciato il ministro alla Salute Wolfgang Mückstein.

La misura non vale per bambini fino ai 12 anni, donne incinte e persone che per motivi di salute non possono essere vaccinate.

Per i pendolari transfrontalieri basta invece il pass '3G' (guariti, vaccinati oppure testati). "Solo così possiamo frenare la diffusione di Omicron", ha detto Mückstein.

Il presidente dei gestori degli impianti di risalita in Austria, Franz Hoerl, ha definito il provvedimento "totalmente fuori dal mondo". Con così poco preavviso, ha commentato, non sarebbe praticabile per chi viaggia più giorni per arrivare in Austria.

 

23:23

Il Veneto anticipa le misure

Il presidente della Regione Veneto Luca Zaia ha deciso di non attendere l'introduzione della zona gialla, che scatterà da lunedì: a partire dalla prossima mezzanotte scatterà una nuova ordinanza con misure anti-contagio più severe, che resterà in vigore fino al 16 gennaio 2022. 

«Fuori dell’abitazione sarà obbligatoria la mascherina in tutti i luoghi aperti al pubblico tranne per i bambini inferiori ai sei anni» ha spiegato Zaia. «Per gli operatori sanitari, i degenti e i lavoratori delle case di riposo deve essere aumentata la frequenza degli screening con un test ogni quattro giorni. Negli ospedali potrà entrare solo un accompagnatore e lo stesso vale per le strutture di accoglienza agli anziani. Sono sospesi i rientri in famiglia degli ospiti delle Rsa. Per le eccezioni è previsto un periodo di quarantena di sette giorni al rientro. Per quanto riguarda le scuole, se una classe ha un positivo i compagni attenderanno in quarantena l’esito del proprio test. Finché sei in attesa della risposta l’alunno resta in quarantena».

23:21
ARCHIVIO KEYSTONE
Il presidente del Veneto Luca Zaia ha giocato d'anticipo rispetto all'introduzione, da lunedì, della zona gialla.
20:50

Terza dose dopo quattro mesi anche in Francia
In Francia il richiamo vaccinale - la terza dose - contro il Covid «sarà possibile appena trascorso il limite dei quattro mesi rispetto alla precedente iniezione e non più dei cinque mesi», come spiegato dal premier Jean Castex. «Mentre abbiamo lasciato tempo, molto tempo, a questi francesi che avevano esitazioni e dubbi - ha aggiunto Castex - rafforzeremo a gennaio la sollecitazione a vaccinarsi, perché non è ammissibile che il rifiuto di qualche milione di farsi vaccinare, metta a rischio la vita di tutto un paese». (fonte ats ans)

20:40

Negli Usa è in arrivo una «bufera virale»
È in arrivo negli Stati Uniti «una bufera virale» con la continua diffusione della variante Omicron del Covid che si sta aggiungendo alla Delta, oggi ancora la dominante. La sanità americana rischia di essere messa a durissima prova: nell'ultimo mese il tasso di mortalità per il Sars-CoV-2 è salito dell'8% con 1268 decessi al giorno.

Oggi a lanciare un sonoro segnale d'allarme sono vari esperti di alto livello: Omicron potrà colpire milioni di persone a breve, ha dichiarato Michael Osterholm, direttore del Centro ricerche e cure per le Malattie Infettive della University of Minnesota alla Cnn, aggiungendo: «Siamo alla vigilia di una bufera virale, nelle prossime 3-8 settimane vedremo milioni di americani contagiati dal virus del Covid, siamo nella situazione di una potenziale tempesta». Osterholm ha espresso «forte preoccupazione per la possibilità reale che un quarto o un terzo dei nostri lavoratori della sanità si ammalino a loro volta». (fonte ats ans)

20:39
keystone-sda.ch (Yuki Iwamura)
Gli esperti avvertono: negli Usa è in arrivo una «bufera virale».
20:08

Francia, «Omicron dominante a inizio 2022»
«Calcoliamo che la variante Omicron diventerà dominante in Francia già ad inizio del 2022, come è oggi in Gran Bretagna»: lo ha detto il primo ministro francese, Jean Castex, in un discorso ai francesi dalla sede del governo, palazzo Matignon. Il premier - che ha invitato tutti a intensificare la vaccinazione - ha aggiunto che «già adesso si registrano in Francia alcune centinaia di casi». (fonte ats ans)

19:01

Omicron, rischio di reinfezione 5,4 volte maggiore rispetto a Delta

Il rischio di reinfezione con la variante Omicron è 5,4 volte maggiore rispetto alla Delta. È quanto emerge da uno studio dell'Imperial College di Londra.

Anche la protezione dei vaccini nei confronti di questa nuova variante è significativamente inferiore, oscillando per quanto riguarda le due dosi da 0 al 20% contro la malattia sintomatica, e per la dose booster dal 55 all'80%. Lo studio non ha trovato prove del fatto che la nuova variante dia una forma di malattia meno severa di Delta, anche se i dati relativi ai ricoveri al momento restano bassi. (fonte ats ans)

17:51
17:47
keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
Per il terzo giorno consecutivo è record di contagi nel Regno Unito.
17:44

Omicron cancella molti spettacoli, Broadway trema

Omicron chiude molti spettacoli di Broadway, che trema davanti allo spettro di una chiusura generalizzata. Diverse produzioni sono state costrette negli ultimi giorni a cancellare i loro show per casi di Covid fra gli attori e i ballerini. Il popolare spettacolo natalizio delle Rockettes a Radio City Music Hall - il teatro a due passi dal Rockefeller Center, dove si trova il più famoso albero di Natale di New York - hanno cancellato solo per la giornata di oggi quattro show a causa di contagi all'interno dello staff della produzione.

«Siamo spiacenti di annunciare che quattro show in programma oggi sono stati cancellati per casi di Covid nella produzione. Ci scusiamo per l'inconveniente e annunceremo nuove date il prima possibile, si legge in una nota. Altri show, fra i quali Hamilton e Harry Potter and the Cursed Child, sono stati costretti a cancellare alcune performance. L'aumento dei contagi nella città di New York si inizia a far sentire anche sui ristoranti: già alle prese con una carenza di personale, alcuni sono stati costretti a chiudere per contagi fra lo staff. (fonte ats ans)

17:05

In 14 mesi 820mila bambini positivi con sintomi

Sono oltre 820mila i casi di bambini e ragazzi (0-17 anni) positivi al Covid con sintomi notificati tra agosto 2020 e ottobre 2021 in 10 Paesi europei (Austria, Cipro, Finlandia, Germania, Irlanda, Italia, Lussemburgo, Malta, Slovacchia e Svezia). In 9.611 (1,2%) hanno avuto bisogno di ricovero, 640 sono finiti in terapia intensiva (pari allo 0,08% di tutti i bambini positivi e al 6,7% di quelli ospedalizzati), 84 sono morti (0,01%). I dati, pubblicati su Eurosurveillance, arrivano dall'European Centre for Disease Prevention and Control (ECDC).

I contagi e le ospedalizzazioni tra i bambini sono aumentati a partire dal 2021, con una crescita registrata in particolare dallo scorso luglio. Sulla base dei dati disponibili, l'ECDC spiega che sono i più piccoli (0-2 mesi) a presentare il rischio più elevato di ospedalizzazione. Le probabilità di sviluppare una forma grave d'infezione sono più alte tra i bambini con problemi di salute preesistenti, ad esempio di tipo oncologico o diabete. Le probabilità di ospedalizzazione, ricovero in terapia intensiva e morte erano rispettivamente 7, 9 e 27 volte più alte tra i bambini con almeno un'altra malattia rispetto a quelli senza malattie pregresse. (fonte ats ans)

17:03
keystone-sda.ch (GIUSEPPE LAMI)
Sono 820mila i bambini che hanno manifestato sintomi da coronavirus sull'arco di 14 mesi.
16:38

Il ruolo del booster contro Omicron - Dei ricercatori britannici hanno analizzato il probabile impatto della dose di richiamo (o booster) sulla variante Omicron. Secondo le formazioni disponibili attualmente, il team dell'Imperial College di Londra ha dichiarato che il booster dovrebbe fornire circa l'85% di protezione contro le forme gravi della malattia. Lo riporta la Bbc. Seppur la protezione sia leggermente minore rispetto a quella fornita dai vaccini contro le varianti precedenti, questi risultati mostrano che la dose di richiamo dovrebbe ancora tenere molte persone fuori dall'ospedale. In ogni caso, i ricercatori hanno sottolineato che c'è ancora un alto grado di incertezza, e sarà così fino a quando non saranno raccolte più informazioni. Ad esempio, gli esperti stanno ancora cercando di capire quanto lieve o grave Omicron si rivelerà essere.

16:04

Vaccino indiano Covovax, approvazione d'emergenza

L'Organizzazione mondiale della Sanità ha annunciato di aver approvato l'omologazione d'emergenza del vaccino anti-Covid indiano Covovax. Questo vaccino «è prodotto dal Serum Institute of India su licenza di Novovax e rientra nel portafoglio di Covax», il sistema internazionale di distribuzione dei vaccini, «il che permetterà di rafforzare gli sforzi fatti per vaccinare più persone nei Paesi a basso reddito». (fonte ats ans)

15:47

Usa, non sono previste nuove misure

La portavoce della Casa Bianca Jen Psaki ha reso noto che per ora non sono previste nuove raccomandazioni sulla pandemia in relazione alla variante Omicron. L'amministrazione Biden valuta tuttavia costantemente l'evoluzione della situazione con le autorità sanitarie. (fonte ats ans)

15:47
keystone-sda.ch / STF (Evan Vucci)
14:56

Omicron domina, in Scozia - Omicron è diventata la variante dominante del coronavirus in Scozia. Lo ha detto la premier Nicola Sturgeon nel corso di una conferenza stampa. I contagi causati dalla mutazione sono ormai il 51,4% del totale. Nelle ultime 24 ore sono state registrate in tutto, quindi sia da Omicron che da altre varianti, 4'336 infezioni e sette decessi per Covid. Per Sturgeon, «sembra che le terze dosi di vaccino siano ancora molto efficaci nel ridurre il rischio di ammalarsi gravemente da Omicron». Si prevede che l'aumento dei casi «continuerà e accelererà», e per questo è necessario rallentare la diffusione del virus. Oggi sono entrate in vigore nuove linee guida in Scozia rivolte a negozi e locali pubblici. Le aziende sono legalmente tenute ad adottare «misure ragionevoli» per ridurre al minimo i contagi, come gli schermi protettivi, l'utilizzo di app per le ordinazioni e il servizio ai tavoli, evitando quindi, come accade nei pub, code al bancone.

Fonte ats ans

14:51

Danimarca: Cinema, teatri e sale chiuse - La Danimarca ha annunciato la chiusura di cinema, teatri e sale da concerto. L'annuncio è arrivato dal Primo ministro, dopo che il Paese continua a registrare numeri record di contagi da coronavirus: ieri hanno sfiorato la quota dei 10'000 in 24 ore.

Fonte ats ans afp

14:09
keystone-sda.ch (ADAM BERRY / POOL)
Per il Ministro della Sanità tedesco, Karl Lauterbach, la quinta ondata è «inevitabile».
14:08

Quinta ondata «inevitabile» a causa di Omicron - «Suppongo che ci sarà una quinta ondata massiccia» e «dobbiamo essere preparati per una sfida che non abbiamo avuto prima in questa forma». Lo ha detto il ministro tedesco della sanità Karl Lauterbach ad Hannover. «Dobbiamo presumere che l'ondata della variante Omicron che abbiamo davanti, e che a mio parere non possiamo evitare, sarà una grande sfida per i nostri ospedali, per le nostre terapie intensive ma anche per la società nel suo complesso», ha proseguito il ministro tedesco.

Fonte ats ans

14:05

Omicron in Sudafrica, molti contagi ma pochi ricoveri - Il tasso di contagio legato al coronavirus in Sudafrica dopo la rilevazione della variante Omicron sta aumentando, ma il numero delle persone morte o ricoverate in ospedale è inferiore rispetto a quello delle precedenti ondate di Covid-19, come hanno detto oggi funzionari sanitari. L'altro ieri il paese ha registrato il numero più alto di infezioni dallo scoppio della pandemia a causa di Omicron, secondo Michelle Groome, che lavora per l'Istituto nazionale delle malattie trasmissibili. «Le ospedalizzazioni non stanno aumentando a un tasso così drammatico», ha detto in una conferenza stampa. La sua collega Wassilla Jassat ha affermato che il numero delle persone bisognose di ossigeno è «più basso di quello delle precedenti ondate». Il ministro della sanità, Joe Phaala, ha dichiarato che tali dati non significano che Omicron sia meno virulenta, ma piuttosto che i vaccini stanno evitando la malattia grave. «Probabilmente questo si deve alla significativa copertura del vaccino», in particolare tra le persone anziane, ha commentato.

 

Fonte ats ans afp

11:14
Keystone
Vaccino ai bimbi, pubblicati i dati sulle somministrazioni negli USA.
11:08

Bambini: 8 miocarditi su 7 milioni di dosi - Solo otto casi di miocardite su 7'141'428 dosi somministrate in bambini al di sotto degli undici anni. I dati sulla sicurezza dei vaccini anti-Covid-19 nei fanciulli arriva dal meeting dell'Advisory Committee on Immunization Practices (Acip) dei Centers for Disease Control and Prevention. Nel complesso, il rapporto ha riportato sintomi lievi (febbricola, mal di testa, nausea o vomito), che insorgono nella maggior parte dei casi il giorno stesso della vaccinazione e più spesso dopo la seconda dose. Meno di un bambino su dieci ha disturbi tali da non dover andare a scuola il giorno seguente e circa l'1% ha dovuto rivolgersi al proprio medico. Per quanto riguarda le miocarditi, in tutti i casi si è trattato di forme non gravi: cinque si sono già risolti, uno è in via di risoluzione, sugli altri due si è in attesa di maggiori informazioni. I CDC stanno ancora indagando su altri sei casi di sintomatologia potenzialmente compatibili con la miocardite.

Fonte ats ans

10:45

Troppi contagi, rimandata "Miss Mondo" - La finale di "Miss Mondo 2021", in programma ieri a Porto Rico, è stata rinviata dopo che 23 delle 97 concorrenti sono risultate positive al Covid-19. Lo riferisce la Cnn. Ai casi segnalati si aggiungono dieci contagiati nello staff tecnico. In una dichiarazione rilasciata poche ore prima dell'inizio del concorso, gli organizzatori hanno affermato che stavano riprogrammando la finale «nell'interesse della salute e della sicurezza dei concorrenti, del personale e del pubblico in generale».

 

Fonte ats ans

07:58
Keystone
Le 600 persone che hanno partecipato ad un party a Sydney dovranno isolarsi e farsi "tamponare".
07:53

Maxi focolaio ad una festa - Almeno 97 persone sono state contagiate con il coronavirus durante una festa a tema "Taylor Swift" svoltasi venerdì a Sydney, mentre i casi nello Stato australiano del Nuovo Galles del Sud stanno salendo a livelli record (1'742 nuove infezioni giovedì). In totale al party c'erano circa 600 persone, che devono ora essere testate e devono mettersi in isolamento per sette giorni. Secondo le autorità sanitarie della regione, «è probabile» che alcuni dei nuovi casi fossero relativi alla variante Omicron.

21:57
Keystone
I pazienti Usa sono invitati a preferire i vaccini di Pfizer o Moderna rispetto a quello di Johnson & Johnson.
21:57

«Non fate Johnson & Johnson, se potete fare Pfizer o Moderna»

Il comitato consultivo dei Centri per il controllo e la prevenzione delle malattie (Cdc) degli Stati Uniti ha sconsigliato alla popolazione di farsi iniettare una dose del vaccino contro il coronavirus di Johnson & Johnson, se a disposizione ci sono dosi di Pfizer e Moderna. «Non posso davvero raccomandare un vaccino che sia stato associato a una condizione che potrebbe portare alla morte» ha affermato il dottor Pablo Sanchez, uno dei membri del comitato.

Gli scienziati si sono riuniti dopo un aggiornamento dell'ente regolatore Usa sui farmaci, la Food and Drug Administration, sul rischio di coaguli di sangue (rari ma potenzialmente pericolosi) legati al vaccino a vettore virale Janssen. La raccomandazione, votata all'unanimità, non mette al bando il vaccino in questione ma suggerisce che quelli a mRNA (Pfizer e Moderna, appunto) offrono una maggiore protezione e meno rischi.

21:23

40 paesi sono sotto al 10% di vaccinati

Il ritmo vaccinale è molto vario, a dipendenza della posizione geografica e della situazione economica di uno Stato. Attualmente vi sono circa 40 paesi che non hanno ancora raggiunto la quota del 10% d'immunizzati. Lo ha detto il segretario generale dell'Onu Antonio Guterres incontrando virtualmente i giornalisti.

«Ai ritmi attuali, l'Africa non raggiungerà la soglia del 70% fino ad agosto 2024», ha precisato il segretario generale Onu, sottolineando che «sta diventando chiaro che i vaccini da soli non elimineranno la pandemia». «I vaccini stanno scongiurando il ricovero e la morte per la maggioranza di chi si è immunizzato e rallentano la diffusione, ma la trasmissione non mostra alcun segno di cedimento». Questo, ha precisato Guterres, «è spinto da diseguaglianza vaccinale, esitazione». (fonte ats ans)

19:55
keystone-sda.ch / STF (Seth Wenig)
Un'ondata di contagi sta travolgendo gli Stati Uniti.
19:53

Balzo dei contagi negli Usa: 40% in più nell'ultimo mese

Una nuova ondata sta travolgendo gli Stati Uniti: i contagi hanno registrato un balzo del 40% nell'ultimo mese con quasi 120mila nuove infezioni al giorno e una media di 1330 morti ogni 24 ore. A risentirne sono gli ospedali che registrano una impennata di ricoveri e in alcuni casi hanno i reparti vicino al limite di capacità. Difficilissima la situazione in moltissime terapie intensive che - secondo gli ultimi dati del ministero della Sanità Usa - hanno il 78% dei letti pieni.

Solo a Baltimora le ospedalizzazioni sono salite addirittura del 72% in sole due settimane. E «Omicron diventerà senza dubbio presto la variante dominante in Usa", ha detto oggi Anthony Fauci, consigliere capo della Casa Bianca. (fonte ats ans)

19:17

Omicron, più veloce ma meno 'efficiente'?

Settanta volte più veloce della variante Delta nel moltiplicarsi nei bronchi umani, ma meno 'efficiente' nei polmoni: uno studio dell'università di Hong Kong sembra far luce sulla straordinaria capacità della variante Omicron di diffondersi, mentre il rallentamento della moltiplicazione nelle cellule polmonari giustificherebbe la minore gravità della malattia che è stata riportata finora.

Per il momento si tratta di dati preliminari e i ricercatori sono molto cauti: «È importante notare che la gravità della malattia negli esseri umani non è determinata solo dalla replicazione del virus, ma anche dalla risposta immunitaria dell'ospite all'infezione, che può portare a una disregolazione del sistema immunitario innato, ad esempio alla tempesta di citochine», ha chiarito il coordinatore dello studio Chan Chi-wai, del Center for Immunology and Infection dell'Hong Kong Science and Technology Park. (fonte ats ans)

18:41
keystone-sda.ch / STF (FACUNDO ARRIZABALAGA / POOL)
18:40

Boris Johnson: «Un lockdown di nascosto? Falsità»
Il premier britannico Boris Johnson ha negato le accuse secondo cui sarebbe stato introdotto «di nascosto» una sorta di lockdown in Inghilterra, tramite le ultime restrizioni anti-Covid contenute nel piano B e soprattutto le indicazioni arrivate dalle autorità sanitarie per limitare gli incontri sociali in vista delle festività, a fronte del nuovo record di contagi da coronavirus e di una rapida avanzata della variante Omicron. Johnson ha precisato che non è stato detto ai cittadini di cancellare i loro eventi di Natale ma sono stati fatti degli inviti alla «cautela». In particolare è stato il direttore generale della Sanità dell'Inghilterra, Chris Whitty, a consigliare ai cittadini di «dare priorità» agli eventi più importanti e casomai evitare quelli che non lo sono e in cui sarebbe alto il rischio di contagi. Le accuse sono arrivate dall'ala libertaria dei deputati Tory, con Steve Brine che ha accusato il governo di «mettere in lockdown» l'industria alberghiera e della ristorazione che già subisce una nuova contrazione natalizia rispetto alle attese, a causa di Omicron. Mentre, rivolto ai commenti di Whitty, il deputato Tory ha ricordato come già il settore debba fronteggiare «la rovina completa» e che le sue parole non fanno che aggravare la situazione. Nella discussione è intervenuta anche la Cbi, la confindustria britannica, con la richiesta all'esecutivo di fornire maggiore sostegno a pub, ristoranti e altre attività, che hanno visto un aumento delle cancellazioni. Le polemiche si sono estese anche al Cancelliere dello Scacchiere, Rishi Sunak, che si trova in un viaggio istituzionale in California: dopo le accuse di non essere in Gran Bretagna a gestire le conseguenze economiche dovute all'impennata di contagi, ha deciso di rientrare prima del previsto. (fonte ats)

18:32

Spagna, focolai tra sanitari in quattro ospedali
Nelle ultime due settimane sono stati riportati cluster di contagi da Covid tra sanitari di almeno quattro ospedali spagnoli. Lo riportano media iberici come l'agenzia di stampa Efe. In almeno tre di questi casi si sospetta che tra i fattori che hanno potuto contribuire ai contagi la precedente partecipazione di parte dei sanitari coinvolti a eventi di carattere sociale come cene pre-natalizie. Dopo un primo focolaio registrato in un ospedale di Malaga nei primi giorni di dicembre, sono emersi altri cluster tra sanitari di una struttura ospedaliera di Leganés e una di Alcorcón, entrambe città dell'hinterland di Madrid e uno a Santiago di Compostela. In tutto, come conseguenza di questi cluster sono risultate contagiate circa 150 persone tra sanitari e loro contatti stretti. In quasi tutti i casi si tratta di pazienti asintomatici o con sintomi lievi che si erano precedentemente vaccinati contro il Covid. (fonte ats)

18:09

Vaccini, piede sul gas in tre siti produttivi: luce verde dall'Ema
L'Agenzia europea del farmaco ha autorizzato un nuovo sito e l'aumento della produzione in altri due per i vaccini anti-Covid per l'Ue. Il nuovo sito è lo stabilimento di Marcy-l'Étoile, in Francia, gestito da Sanofi Pasteur, che produrrà il vaccino Janssen (Johnson & Johnson). Parere positivo anche per l'aumento della produzione di Spikevax, il vaccino di Moderna, nell'impianto di Madrid della ROVI Contract Manufacturing. Si stima la produzione di circa 25 milioni di dosi aggiuntive di Spikevax ogni mese per l'Ue e i paesi terzi attraverso l'iniziativa Covax. Infine, Ema ha dato il via libera all'aumento della produzione del principio attivo di Comirnaty, il vaccino di BioNTech/Pfizer, presso il sito di produzione gestito dalla Wyeth BioPharma Division di Wyeth Pharmaceuticals, con sede ad Andover, negli Stati Uniti. (fonte ats)

17:41
keystone-sda.ch (Geert Vanden Wijngaert)
L'appello di Ursula von der Leyen ad aumentare i tassi di vaccinazione.
17:38

Vaccini in Ue, nove membri sotto il 60% 

 

«Finora il 67% della popolazione in Ue è vaccinato. Ma 9 Paesi membri hanno un tasso di vaccinazione inferiore al 60%. Dobbiamo lavorare sodo per aumentare i tassi di vaccinazione. Il Covid-19 sta pesando troppo sui nostri sistemi sanitari, sulla società, in particolare sui giovani, e sulla nostra economia». Lo ha scritto in un tweet la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen, intervenuta in Consiglio europeo sull'emergenza Covid. (fonte ats ans)

17:35
17:20

Svezia, obbligo di certificato esteso anche ai vicini

La Svezia estende l'obbligo del certificato Covid anche ai viaggiatori provenienti da Norvegia, Finlandia, Danimarca e Islanda che finora erano esentati. Lo riportano i media internazionali.

Il ministro degli Affari sociali svedese, Lena Hallengren, ha incoraggiato tutti i viaggiatori a sottoporsi al test per il coronavirus all'ingresso. «La diffusione del contagio è in forte aumento. La nuova variante del virus Omicron rende difficile prevedere la diffusione dell'infezione in futuro», ha affermato. Finora il governo svedese non ha fatto ricorso a blocchi o strette durante la pandemia, puntando sulla responsabilità individuale. (fonte ats ans)

17:19
Keystone
16:27

Contagio a scuola a Gerusalemme: almeno 64 positivi

Una scuola di Gerusalemme è stata chiusa e per gli studenti è stata predisposta la didattica a distanza da domani dopo che è stato confermato un cluster della variante Omicron del coronavirus. Lo riporta il sito di Ynet spiegando che almeno 62 studenti e due dipendenti della scuola sono stati contagiati.

Nel tentativo di contenere la diffusione della variante Omicron proprio oggi Israele ha esteso fino al 29 dicembre il divieto d'ingresso ai cittadini stranieri non residenti. Sono inoltre stati aggiunti sette Paesi - inclusi Spagna, Francia ed Emirati - alla lista 'rossa' (il livello più alto di rischio) e valuta di inserire anche gli Stati Uniti e la Germania. Gli altri quattro Stati nella lista rossa sono Irlanda, Norvegia, Svezia e Finlandia. (fonte ats ans)

16:25

Due nuovi farmaci autorizzati dall'Ema

L'Agenzia europea per i medicinali (Ema) ha raccomandato l'autorizzazione di due nuovi farmaci per il trattamento del Covid-19: l'anticorpo monoclonale sotrovimab (Xevudy*) e l'antinfiammatorio anakinra (Kineret*). L'ente regolatoriodell'Ue, in una nota in cui dà notizia del via libera, spiega che sotrovimab è indicato per trattare Covid-19 negli adulti e negli adolescenti dai 12 anni di età e con un peso di almeno 40 chilogrammi, che non richiedono ossigeno supplementare e che sono a maggior rischio che la malattia diventi grave.

L'indicazione di anakinra è stata invece estesa per includere il trattamento di Covid-19 in pazienti adulti con polmonite che richiedono ossigeno supplementare (ossigeno a flusso basso o alto) e che sono a rischio di sviluppare grave insufficienza respiratoria, come determinato dai livelli nel sangue di una proteina chiamata suPar. (fonte ats ans)

16:23
Keystone
14:50

Contro Omicron i richiami «sono necessari e urgenti»
Per rispondere all'aggravarsi della situazione epidemiologica e all'emergere della variante Omicron la vaccinazione resta «vitale», il completamento del ciclo e dei richiami è «essenziale e urgente», e la lotta contro la disinformazione è «cruciale». Oltre a tutto questo va «portata avanti» la strategia Ue sui trattamenti anti-Covid, inclusa la possibilità di appalti congiunti per le terapie. Sono queste le conclusioni sui vaccini emerse dal Vertice dei leader Ue.

Fonte ats ans

14:04

Omicron, «risposta significativa» dal richiamo di Moderna
Una dose di richiamo del vaccino Moderna da 50 μg (microgrammi) ha aumentato significativamente la risposta immunitaria contro Omicron. È quanto comunica la stessa azienda, sottolineando che ciò è stato osservato nel setting Omicron presentato dal dottor Fauci. Questi e altri dati sono incoraggianti, precisa, e Moderna sta lavorando attivamente alla sua strategia in tre parti per affrontare la variante Omicron. «Ci aspettiamo - conclude Moderna - di avere nella prossima settimana i dati sulla dose booster da 100 μg e sui nostri approcci vaccinali multivalenti». (fonte ats)

13:24
Keystone
La regina Elisabetta ha annullato il tradizionale pranzo di Natale sull'onda dei timori legati alla variante Omicron.
13:21

Regno Unito, Omicron guasta il pranzo reale
La regina Elisabetta ha cancellato il tradizionale pranzo di Natale coi membri della famiglia reale allargata (inclusi anche i cugini della sovrana), che si doveva tenere la settimana prossima al castello di Windsor, a causa dei timori sulla diffusione della variante Omicron del coronavirus in Gran Bretagna. Lo ha dichiarato una fonte di Buckingham Palace all'agenzia di stampa britannica PA, secondo cui la decisione è stata presa in via precauzionale. Stando a quanto riportato ieri dal tabloid Sun, si stava organizzando un evento in grande stile con circa 50 invitati per la festa, fra cui il principe Carlo e Camilla. Già l'anno scorso il pranzo era stato cancellato a causa del Covid. In questo caso sono state sicuramente seguite le indicazioni arrivate durante la conferenza stampa di ieri dal premier Boris Johnson e in particolare dal Chief medical officer dell'Inghilterra, Chris Whitty, che aveva invitato a ridurre i contatti sociali e familiari durante le festività. Il professor Whitty ha ribadito anche oggi l'indicazione, affermando di avere fiducia nei cittadini. (fonte ats)

10:47

Le due velocità di Omicron
La variante Omicron si replica 70 volte più velocemente del virus SARS-CoV-2 originale e della variante Delta nei bronchi umani. Perde però efficienza negli alveoli polmonari: qui la velocità di replicazione è 10 volte più lenta rispetto al virus originale. È quanto emerge da esperimenti condotti su colture cellulari da parte di ricercatori dell'University of Hong Kong. I risultati della ricerca sono stati anticipati dall'ateneo ma non ancora pubblicati su nessuna rivista scientifica. Secondo i ricercatori, il differente comportamento della variante Omicron nelle cellule dei bronchi e in quelle degli alveoli potrebbe dare conto delle caratteristiche osservate finora: l'alta velocità di replicazione nei bronchi potrebbe spiegare la straordinaria capacità di diffondersi, mentre il rallentamento della moltiplicazione nelle cellule polmonari giustificherebbe la minore gravità della malattia che è stata riportata finora. Per il momento si tratta di dati preliminari e i ricercatori sono molto cauti: «È importante notare che la gravità della malattia negli esseri umani non è determinata solo dalla replicazione del virus, ma anche dalla risposta immunitaria dell'ospite all'infezione, che può portare a una disregolazione del sistema immunitario innato, ad esempio alla tempesta di citochine», ha chiarito il coordinatore dello studio Chan Chi-wai, del Center for Immunology and Infection dell'Hong Kong Science and Technology Park. (fonte ats)

09:58
Keystone
Niente più viaggi di piacere tra Francia e Regno Unito.
09:24

Francia-Regno Unito, solo viaggi essenziali - La Francia, annunciando restrizioni «drastiche», ha deciso di vietare i viaggi non essenziali da e per il Regno Unito a partire da sabato, nel tentativo di rallentare la diffusione della variante Omicron del coronavirus: lo ha reso noto il Governo francese. Dalla mezzanotte di sabato ci sarà «l'obbligo di avere un motivo essenziale per viaggiare o venire dal Regno Unito, sia per i non vaccinati sia per i vaccinati... Le persone non possono viaggiare per motivi turistici o professionali» hanno spiegato le autorità, aggiungendo che i cittadini francesi e i cittadini dell'Ue potranno ancora rientrare in Francia dal Regno Unito. Per chi viaggerà per motivi validi, invece, verrà attuato «un sistema di controlli drasticamente più rigido di quello che abbiamo già», ha detto il portavoce Gabriel Attal, sottolineando che i viaggiatori di ritorno dal Regno Unito avranno bisogno di un test anti-Covid negativo effettuato meno di 24 ore prima della partenza (invece delle 48 ore attuali) e dovranno sottoporsi a un periodo di quarantena. Inoltre, ha proseguito, le persone che tornano dal Regno Unito «dovranno registrarsi su una app e dovranno porsi in autoisolamento per sette giorni in un luogo di loro scelta controllato dalle forze di sicurezza, ma questo (periodo) può essere ridotto a 48 ore se un test (anti-Covid con risultato) negativo viene effettuato in Francia».

 

Fonte ats ans

08:55

Dagli USA si pensa a limitare J&J
Il comitato di esperti del Centers for Disease Control and Prevention si appresta a valutare possibili limiti all'utilizzo del vaccino Johnson & Johnson contro il Covid in seguito ai rari episodi di trombosi che continuano a verificarsi. Lo riporta il Washington Post citando alcune fonti, secondo le quali sul tavolo dell'Advisory Committee on Immunization Practices arriveranno nelle prossime ore nuovi dati che indicherebbero un aumento da aprile delle trombosi rare nelle persone che hanno ricevuto Johnson & Johnson.

Fonte ats ans

08:18
Keystone
La neo 18enne Amalia (al centro) alla sua prima seduta del Consiglio di Stato. La madre e regina Maxima, a sinistra, e il padre re Willem-Alexander, a destra.
08:11

Un party reale e le scuse
La famiglia reale olandese ha espresso rammarico per aver invitato 21 persone al 18esimo compleanno della futura regina Amalia la settimana scorsa, nonostante le misure anti-Covid. «La famiglia reale era convinta di rispettare le regole anti-Covid in maniera responsabile con questo raduno all'esterno e con tutte le precauzioni adottate», come i tamponi e il distanziamento sociale, ha spiegato il premier Mark Rutte in una lettera al parlamento. «Il re mi ha informato che riflettendoci non era stata una buona idea», ha aggiunto Rutte. I cittadini olandesi possono ricevere a casa propria un massimo di quattro invitati di più di 13 anni. La festa era stata organizzata all'aperto, in un parco del palazzo reale, sabato scorso, ma la lettera non dice quanti invitati - vaccinati e sottoposti a tampone - fossero presenti. Inoltre il governo ha annunciato ieri la chiusura anticipata delle scuole per le feste di Natale e un lockdown notturno per fronteggiare la variante Omicron. Amalia ha compiuto 18 anni il 7 dicembre ed è così entrata nel Consiglio di Stato, il più alto organismo consultivo del governo. 

Fonte ats ans

21:55

Macron: «Siamo praticamente alla vaccinazione obbligatoria»

«Penso che sia auspicabile vaccinare i bambini da 5 a 11 anni, ma la scelta è dei genitori»: lo ha detto il presidente francese, Emmanuel Macron, nell'intervista che va in onda stasera su TF1, rispondendo alle prime domande, riguardanti la quinta ondata del Covid-19. «Siamo praticamente quasi alla vaccinazione obbligatoria - ha detto Macron - quando si ha il 90% delle persone vaccinabili che l'hanno fatta...».

Già all'inizio del 2020 «eravamo consci che questo virus sarebbe stato terribile. Il ministro della Salute ci aveva allertato, era stato più allarmista dell'Oms (Organizzazione mondiale della sanità, ndr)...», ha proseguito Macron. «Abbiamo visto arrivare questo virus in Italia. Vedevamo che la morte era in agguato, molto a lungo abbiamo pensato che saremmo riusciti a schiacciare questo virus appena fosse apparso il primo caso». (fonte ats ans)

21:54
keystone-sda.ch (JOHANNA GERON / POOL)
20:19

Spagna, record di casi da luglio
Sono 27'140 i casi di Covid-19 e 77 i morti notificati oggi in Spagna, record dal 28 luglio scorso. Lo si apprende dall'ultimo bollettino del ministero della Sanità. L'indice su 14 giorni si colloca oggi sui 441 casi ogni 100'000 abitanti, mentre ieri era di 412. I tassi di occupazione di posti letto negli ospedali sono del 5,2% nei reparti ordinari e del 13,4% nelle terapie intensive. (fonte ats ans)

19:44

Gran Bretagna, ricoveri aumentati del 10%

I ricoveri per Covid in Gran Bretagna sono aumentati del 10%, e di un terzo a Londra in una settimana, spinti anche dalla rapida crescita della variante Omicron. Lo ha detto in una conferenza stampa il primo ministro britannico Boris Johnson. Dagli ultimi grafici emerge come la curva dei contagi dalla variante Delta sia tendenzialmente piatta, mentre quella di Omicron vede un raddoppio di casi in due giorni, anche più rapidamente in alcune zone del Paese.

Per Johnson è quindi «vitale» la terza dose di vaccino: ha ricordato che finora la risposta dei britannici è stata positiva, con il record di 656'000 'booster' somministrati nelle ultime 24 ore, per un totale di 24,7 milioni, e la copertura del 90% degli over 70, il doppio della media Ue in proporzione e più del doppio degli Usa. (fonte ats ans)

19:43
keystone-sda.ch / STF (Frank Augstein)
19:22

Omicron e vaccini, dati non incoraggianti dalla Cina
La variante Omicron è in grado di sfuggire ai vaccini della Pfizer e al CoronaVac della cinese Sinovac: lo indicano i dati della ricerca condotta in Cina, con il coordinamento del Centro 'Carol Yu' per la ricerca sulle malattie infettive, e accessibile online sulla piattaforma medRxiv, che ospita gli articoli ancora in attesa di revisione scientifica. «I nostri dati suggeriscono che la variante Omicron potrebbe essere associata a una bassa efficacia dei vaccini», scrivono gli autori dello studio. I risultati riguardano una delle indagini sierologiche in corso in molti Paesi e nelle quali in laboratorio il siero di individui vaccinati viene messo a contatto con alcune parti della variante Omicron. I test, condotti sugli anticorpi generati dai due vaccini, indicano che per entrambi «la variante Omicron sfugge agli anticorpi neutralizzanti». (fonte ats)

19:17

Non serve un vaccino specifico per Omicron: bastano gli attuali

Le dosi booster attualmente in circolazione sono adeguate per combattere la variante Omicron del coronavirus. È il parere del dottor Anthony Fauci, il consigliere medico capo della Casa Bianca. Secondo il suo parere non ci sarà bisogno di riformulare il vaccino "su misura" per la nuova variante: «I booster funzionano con Omicron. A questo punto, non è necessario un richiamo specifico» ha dichiarato mercoledì, nel corso di un briefing con i media.

La scorsa settimana Pfizer aveva annunciato di essere al lavoro su un vaccino "riformulato" per combattere in maniera specifica la variante. Il prodotto dovrebbe essere messo a disposizione a partire dal mese di marzo.

19:17
keystone-sda.ch (TASOS KATOPODIS / POOL)
18:54

Lombardia, tasso di positività al 3.5%
È del 3,5%, in crescita rispetto al 2,2% di ieri, il rapporto tra nuovi casi di Covid (4'765) e tamponi effettuati in Lombardia. Sono 145 le persone ricoverate in terapia intensiva, una meno di ieri, e 1189 quelle negli altri reparti, in crescita di 4. Sono 29 i decessi, per un totale di 34'648 morti da inizio pandemia. I nuovi casi si concentrano soprattutto a Milano: 1'687 di cui 703 in città. Sono 542 a Monza e Brianza, 535 a Brescia, 480 a Varese, 303 a Como, 250 a Bergamo, 219 a Pavia, 156 a Mantova, 128 a Lodi, 90 a Cremona, 83 a Lecco, 54 a Sondrio. (fonte ats)

18:19

Un tampone per entrare in Grecia
Anche la Grecia ha annunciato nuove restrizioni per l'ingresso di tutti i viaggiatori nel Paese imponendo a partire dal 19 dicembre un tampone PCR negativo effettuato entro le 48 ore precedenti all'arrivo. Inizialmente questo provvedimento era stato annunciato per i soli viaggiatori provenienti da Regno Unito e Danimarca, poi è stato esteso.
(Fonte ats ans)

17:41
17:41

Mega-focolaio all'università: 900 positivi
La Cornell University di Ithaca, nello stato di New York, è alle prese con un focolaio di covid ed è stata costretta a sospendere tutte le attività. Secondo i media Usa, nella settimana dal 7 al 13 dicembre sono stati registrati 903 positivi, e una «percentuale molto alta» sono casi di variante Omicron.

«Praticamente tutti i casi di Omicron fino a oggi sono stati riscontrati in studenti completamente vaccinati, una parte dei quali aveva anche ricevuto il richiamo», ha spiegato il vice presidente per le relazioni universitarie, Joel Malina. Di conseguenza, l'università ha deciso di chiudere il campus di Ithaca, che conta circa 25'600 studenti, e spostare gli esami finali del semestre online. Tutte le attività, anche sportive, sono sospese, e le biblioteche chiuse.

Il college richiede la vaccinazione obbligatoria per gli studenti, con esenzioni per questioni religiose o mediche, mentre i dipendenti dovranno vaccinarsi entro il 18 gennaio. Nel campus, spiega la Cornell sul suo sito web, il 97% è immunizzato. (fonte ats ans)

17:41
Depositphotos (actionsports)
Mega-focolaio alla Cornell University: oltre 900 positivi.
17:16

Record assoluto di contagi nel Regno Unito: sono 78mila

Nel Regno Unito nelle ultime 24 ore è stato raggiunto il (triste) record di contagi da inizio pandemia. Sono, infatti, 78'610 davvero molti di più dei 68'053 del primato raggiunto lo scorso gennaio. Secondo quanto scritto dal Guardian, al momento, nell'area metropolitana di Londra è più probabile prendersi il Covid che non il raffreddore. 

 

 

16:16

Non c'è ago, non c'è buco: è il nuovo vaccino
Nel Regno Unito è iniziato un trial clinico per testare un nuovo vaccino che si somministra con un getto d'aria, senza aghi, che è anche di facile conservazione e potrebbe fornire una protezione a più ampio spettro contro diverse varianti, anche future. È quanto riferisce la Bbc. Il vaccino è stato sviluppato da Jonathan Heeney della Cambridge University e amministratore delegato di DIOSynVax.
Oltre a non richiedere iniezione, è potenzialmente promettente perché sfrutta una tecnologia del tutto nuova e diversa dai vaccini in uso che si basano sulla proteina Spike, ha spiegato Heeney. Si basa su una più ampia famiglia di antigeni di coronavirus e quindi offre potenzialmente una copertura più ampia. DIOSynVax sarà somministrato a volontari di 18-50 anni che hanno già fatto le prime due dosi di un vaccino anti-Covid correntemente in uso ma non la terza dose booster.
(Fonte ats ans)

15:28

I soli vaccini non bastano per fermare Omicron
«La probabilità di un'ulteriore diffusione della variante Omicron è molto elevata e la sola vaccinazione non ci permette di prevenirne l'impatto; è urgente una forte azione per ridurre la trasmissione e contenere l'impatto sui sistemi sanitari. Una rapida introduzione di misure non farmaceutiche è necessaria per ridurre la trasmissione della variante Delta e rallentare Omicron». È quanto dichiarato da Andrea Ammon, la direttrice del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). (fonte ats ans)

15:17

Niente quarantena per bimbi tra 5 e 11 anni che entrano in Italia
Per i bambini tra i 5 e gli 11 anni non è previsto il Green Pass e dunque chi entra in Italia con i genitori non dovrà fare la quarantena di 5 giorni se i familiari sono vaccinati o guariti dal Covid. Lo confermano fonti di governo sottolineando che per loro vale quanto disposto nell'ordinanza del ministero della Salute del 22 ottobre. L'articolo 8, richiamato in premessa nella nuova ordinanza, dice che «i minori che accompagnano il genitore non sono tenuti a sottoporsi all''isolamento fiduciario se tale obbligo non è imposto al genitore perché in possesso di un certificato di vaccinazione o di un certificato di guarigione». (fonte ats ans)

15:17
keystone-sda.ch (Tamas Vasvari)
13:47

Dal Regno Unito, «Omicron, la maggior minaccia da inizio pandemia»
La variante Omicron del coronavirus «è probabilmente la minaccia più significativa per la salute pubblica dall'inizio della pandemia». Lo ha detto Jenny Harries, a capo dell'Agenzia per la sicurezza sanitaria del Regno Unito (Ukhsa), parlando davanti a una commissione del Parlamento britannico. Harries ha aggiunto che i dati in arrivo nei prossimi giorni saranno «sconcertanti» rispetto a quelli delle altre varianti. Secondo l'esperta, potrebbe crearsi una situazione «molto preoccupante» per la tenuta del servizio sanitario pubblico, che è sotto pressione per il Covid e per una serie di problemi organizzativi di più vecchia data.

Fonte ats ans

13:42

Preoccupazioni in Polonia
La Polonia ha introdotto nuove misure restrittive anti Covid per far fronte alla continua espansione del virus nel Paese, che nelle ultime 24 ore ha provocato la morte di altre 669 persone, il livello più alto dallo scorso aprile. Da oggi sono in vigore nuovi limiti del 30% alla capacità di ristoranti, hotel e teatri, che comunque non riguardano i vaccinati. Inoltre, sempre da oggi i viaggiatori provenienti da Paesi fuori dall'area Schengen dovranno presentare un tampone negativo effettuato non prima di 24 ore dal loro arrivo. Intanto i morti per Covid continuano a salire. «La stragrande maggioranza sono persone non vaccinate», ha detto a Radio Zet il portavoce del governo, Piotr Muller. «Le uniche soluzioni scientifiche conosciute in questo momento sono vaccinarsi e agire rapidamente quando ci si ammala», ha aggiunto.

Fonte ats ans

10:26
keystone-sda.ch / STF (BIANCA DE MARCHI)
Un centro di testing drive-in a Sydney, Australia.
10:20

Fastidio alla gola e dolore alla lombare, i nuovi sintomi di Omicron

A quanto pare Omicron mostra una serie di sintomi decisamente insoliti. Lo dimostrerebbe un'analisi di 78mila casi di Omicron in Sudafrica pubblicata oggi dal Telegraph. Oltre a un tasso di ospedalizzazioni più basso (-23% in meno rispetto alla Delta, e meno -29% rispetto alla Alfa "originale") i dottori hanno riscontrato anche una sintomatologia spesso e volentieri assai diversa. Niente febbre ma piuttosto un fastidio persistente alla gola, naso chiuso, tosse secca e dolori alla lombare. 

10:06

Omicron, dominante a gennaio - «Per l'ultima volta dell'anno ci ritroviamo in questa plenaria e io sono un po' preoccupata e un po' fiduciosa, e questo è dovuto alla pandemia e mi rattrista sapere che queste feste saranno adombrate dalla pandemia ma allo stesso tempo abbiamo i mezzi e gli strumenti per contrastare la pandemia». Lo ha detto la presidente della Commissione europea Ursula von der Leyen intervenendo alla plenaria del Parlamento europeo al dibattito sulla preparazione del Consiglio europeo. «Ci troviamo davanti ad una grossa sfida e vediamo che i casi di Covid stanno aumentando in molti paesi con dei picchi - ha aggiunto - e poi aumenta anche il numero dei malati che gravano negli ospedali». Secondo von der Leyen la «variante Omicron è molto contagiosa e dobbiamo accettare che a metà gennaio sarà la variante dominante in Europa. Oggi però l'Europa è meglio preparata per contrastare questo virus e la doppia dose più booster è il miglior modo per difendersi, rimaniamo vigili».

Fonte ats ans

08:25
keystone-sda.ch / STF (J. Scott Applewhite)
I leader di Camera e Senato raccolti per commemorare le vittime.
08:23

800'000 vite perse - Gli Stati Uniti, il Paese più colpito dalla pandemia, hanno superato le 800mila vittime per Covid-19. Lo conferma il sito della Johns Hopkins University. I leader democratici della Camera e del Senato, Nancy Pelosi e Chuck Schumer, come pure il leader repubblicano alla Camera, Kevin McCarthy, e altri membri del Congresso hanno osservato un minuto di silenzio sulla gradinata del Campidoglio.

Fonte ats ans

20:59

Rivolta Tory sul certificato Covid

Il primo ministro britannico Boris Johnson, durante la (scontata) approvazione alla Camera dei Comuni del piano B di restrizioni anti-Covid per contrastare la variante Omicron, ha subito la peggiore "ribellione" di deputati del suo partito conservatore da quando è al numero 10 di Downing Street.

Un centinaio, secondo le prime stime, hanno votato contro il provvedimento riguardante l'obbligo di certificato Covid nei grandi eventi al chiuso, contenuto nel pacchetto di misure, ed è stato quindi necessario per il via libera delle restrizioni il sostegno dell'opposizione laburista. (fonte ats ans)

20:42
Keystone
Guai a sottovalutare la variante Omicron, ammonisce l'Oms.
20:39

Omicron da non sottovalutare

«Siamo preoccupati che i Paesi e le popolazioni stiano liquidando la variante Omicron come blanda. In passato abbiamo imparato che sottovalutare questo virus è a nostro rischio e pericolo». È il monito lanciato dal direttore generale dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms) Tedros Adhanom Ghebreyesus. 

La variante «è ormai nella maggior parte dei Paesi e si sta diffondendo a una velocità che non abbiamo mai visto prima», ha spiegato nel corso del consueto briefing a Ginevra. I vaccini? Sono fondamentali, ma da soli non basteranno a uscire dal tunnel della pandemia. «Non si tratta dei vaccini al posto delle mascherine, vaccini al posto del distanziamento, vaccini al posto della ventilazione e del lavaggio delle mani. Bisogna fare tutto insieme, bisogna farlo in modo sostanziale, bisogna farlo bene». (fonte ats ans)

19:40
keystone-sda.ch (GIUSEPPE LAMI)
Nessun obbligo di mascherina all'aperto in Italia.
19:38

Italia, niente obbligo di mascherina all'aperto

Il Consiglio dei Ministri italiano ha approvato la proroga dello stato di emergenza legato alla pandemia di coronavirus fino al 31 marzo 2022. Nel contempo non è stato inserito l'obbligo di mascherina all'aperto nel periodo delle feste natalizie, come qualcuno aveva ipotizzato nelle scorse ore.

17:23

Dosi sprecate in Africa? «Non è così»

L'ufficio regionale dell'Organizzazione mondiale della Sanità (Oms) per l'Africa smentisce le notizie secondo cui i vaccini nel continente nero sono sprecati, spiegando che meno dello 0,25% delle dosi messe a disposizione sono scadute. «È necessario dissipare l'impressione che, anche se stiamo esprimendo preoccupazioni per l'accesso alle forniture di vaccini, ci siano milioni di dosi sprecate e che scadono in Africa», ha detto in una conferenza stampa la direttrice regionale dell'Oms per l'Africa, Matshidiso Moeti, riferisce la Cnn. «Non è così». (fonte ats ans)

17:23
keystone-sda.ch / STR (Nardus Engelbrecht)
17:20

«Nazionalismo vaccinale»
«La politica sgradevole del nazionalismo vaccinale cui stiamo assistendo potrebbe...potenzialmente far fallire gli sforzi globali fatti (per contenere) la pandemia fino a oggi»: lo ha detto il presidente del Ghana, Nana Akufo-Addo, rivolgendosi oggi al Parlamento europeo e criticando i divieti di viaggi in Africa emessi dopo la scoperta della variante Omicron. «Noi, come l'Organizzazione mondiale della Sanità, siamo preoccupati che il fenomeno dell'accaparramento dei vaccini peggiorerà ulteriormente, con i Paesi che iniziano a somministrare i richiami».

Il leader del Ghana ha ricordato che il tasso d'immunizzazione in Africa è inferiore al 10% e che i Paesi non sono ancora in grado di procurarsi i vaccini nei «numeri richiesti». Il mondo «dovrebbe essere grato agli scienziati del Sudafrica, la cui conoscenza ed esperienza nel sequenziamento genomico ha permesso loro d'individuare la nuova variante», ha aggiunto Akufo-Addo. (fonte ats ans)

16:09

Due dosi di Pfizer? 70% di protezione contro la malattia grave

Due dosi del vaccino anti-Covid di Pfizer offrono circa il 70% di protezione contro la malattia grave da variante Omicron. È quanto emerge dai risultati di uno studio pubblicato in Sudafrica e basato sui risultati di 78'000 test PCR effettuati in Sudafrica tra il 15 novembre e il 7 dicembre ed è stato condotto dalla principale compagnia di assicurazioni sanitarie private del Sudafrica, Discovery, insieme al South African Medical Research Council.

«La doppia dose del vaccino Pfizer/BioNTech mostra un'efficacia del 70% nel ridurre il rischio di ospedalizzazione», ha affermato Ryan Noach, capo di Discovery, che ha co-guidato lo studio. Secondo Pfizer/BioNTech, due dosi del vaccino offrivano una protezione del 93% contro le varianti precedenti. (fonte ats ans)

16:08
keystone-sda.ch / STF (Steven Senne)
16:04

Tutti via dalla "lista rossa" britannica

Il ministro della Sanità britannico, Sajid Javid, ha annunciato che da domani (alle ore 4 di Londra) saranno rimossi tutti gli 11 Paesi dalla "lista rossa" del divieto di viaggio in Inghilterra, che vi erano stati inseriti per contenere la diffusione internazionale della variante Omicron del coronavirus. Javid ha anche detto che la crescita della variante Omicron del coronavirus nel Regno Unito sta ora rispecchiando quella vista in Sudafrica. Il ministro della Sanità britannico ha ribadito l'«elevata gravità» rappresentata dalla variante, rassicurando sul fatto che il Paese è molto più preparato ad affrontare la situazione, grazie alla vasta campagna vaccinale, rispetto all'inverno scorso. (fonte ats ans)

14:41

Passi avanti per la pillola di Pfizer - Il gigante farmaceutico Pfizer ha pubblicato oggi i risultati di un'analisi che mostra come la sua pillola antivirale abbia ridotto nettamente i ricoveri e i decessi tra le persone ad alto rischio di un decorso grave di Covid. Secondo l'azienda, il farmaco riduce le ospedalizzazioni e le morti di quasi il 90 per cento quando viene assunto dai tre o cinque giorni dall'inizio dei sintomi. Sempre secondo Pfizer, alcuni studi preliminari mostrano che il medicamento funziona anche contro la variante Omicron. Due pillole antivirali - quella di Pfizer e una di Merck - sono attualmente sotto la lente dei regolatori.

11:29
Keystone
Maria van Kerkhove, responsabile tecnica dell'Oms.
11:28

«Siamo di fronte a uno tsunami di casi, tanto di Delta quanto di Omicron, i governi si preparino»

Le parole allarmanti di Maria van Kerhove, dell'Oms, intervistata dal quotidiano spagnolo El Pais. Ribadendo: «Non per forza si istituiscano dei lockdown, ci sono tanti altri modi per frenare le ospedalizzazioni: le mascherine, il lavoro da casa, migliorare la ventilazione e la riduzione di contatti sociali». Per quanto riguarda Omicron: «Non siamo ancora sicuri che sia davvero meno lieve per quanto riguarda i sintomi, anche se alcuni dati preliminari sembrerebbero confermarlo. Non è nemmeno ancora chiaro se i vaccini che usiamo adesso siano meno efficaci per proteggere dal contagio, in ogni caso restano utili per evitare i sintomi più gravi. Quindi, vaccinatevi»

08:30
Keystone
New York, rimane in vigore l'obbligo di vaccino per il personale sanitario.
08:28

New York, rimane l'obbligo - La Corte Suprema ha optato per non bloccare l'obbligo di vaccino per il personale sanitario imposto dallo stato di New York. Un obbligo che prevede eccezioni per motivi di salute ma non per motivi religiosi. Secondo il giudice Neil Gorsuch, quindi, la maggioranza dei saggi ha tradito l'impegno della Corte alla libertà religiosa. Chi chiede che l'obbligo venga revocato «non è un no vax. Si tratta di coloro che non possono ricevere il vaccino perché la loro religione insegna a opporsi all'aborto in ogni forma», ha spiegato Gorsuch.

Fonte ats ans

21:42

Booster dopo quattro settimane in Nordreno-Vestfalia

Il Land del Nordreno-Vestfalia, in Germania, ha decretato che il booster si possa fare già dopo quattro settimane dalla seconda dose di vaccino anti-Covid. Lo ha deciso il ministero della Salute locale. Nella repubblica federale, che ha una percentuale di vaccinati sotto il 70%, si sta cercando di dare nuovo slancio alla campagna vaccinale proprio sulle terze dosi. Nel Paese guidato da Olaf Scholz, il booster è generalmente consigliato a partire da cinque mesi dalla copertura di base di due dosi. (fonte ats ans)

20:20

Usa, un anziano su 100 morto di Covid
Raggiunta un'altra tragica pietra miliare nella lotta alla pandemia negli Stati Uniti, dove 800'000 americani sono morti a causa del Covid-19. Un anziano (65 anni e più) ogni 100 ha perso la vita per il Sars-Cov2, indicano i dati dello US Centers from Disease Control and Prevention.

Per la popolazione al di sotto dei 65 invece il rapporto è stato di un morto per Covid ogni 1400 cittadini. Ci sono stati circa 600'000 decessi in questa fascia della popolazione, ossia più di tre quarti delle vite perdute in Usa dall'inizio della pandemia. Secondo i dati del 'US Census Bureau' circa 50,4 milioni di americani hanno più di 65 anni. E il Covid-19 ha mostrato di aumentare di pericolosità con l'andare degli anni: tra gli ultra 75enni addirittura uno ogni 60 è morto di Covid. (fonte ats ans)

20:19
Depositphotos (AllaSerebrina)
Negli Stati Uniti un anziano ogni 100 ha perso la vita a causa del Covid-19.
18:55

Fauci: «Omicron? Protezione ottimale con tre dosi»
Per ottenere una "protezione ottimale" contro la variante Omicron del Covid-19 bisogna fare la terza dose di vaccino: lo ha detto oggi Anthony Fauci precisando che i «dati preliminari mostrano che la terza dose aumenta le reazioni immunitarie a livello tale da proteggere contro Omicron». Parlando con la ABC, il consigliere medico del presidente Joe Biden ha spiegato che nelle ultime due settimane «abbiamo imparato molto su Omicron e continuiamo a imparare. Abbiamo imparato che possiede un livello di contagiosità molto alto, che è capace di 'bucare' l'immunità data dagli anticorpi indotti dai vaccini e dalla malattia stessa, ma anche che la terza dose vaccinale fa salire la protezione contro la variante». Quanto alla discussione in corso sulla gravità o meno della malattia causata da Omicron, l'immunologo ha sottolineato che per ora «si tratta di informazioni aneddotiche», per cui apparirebbe che la gravità sia un po' minore di quella della variante Delta. «Ma i dati sono confusi - ha aggiunto - in quanto la minore apparente severità della malattia potrebbe dipendere dalla protezione già presente nella comunità se gran parte della popolazione è già stata contagiata dal virus o vaccinata». Sulla possibile necessità di vaccinarsi annualmente contro il Covid, Fauci ha auspicato «da immunologo che la terza dose di vaccino si traduca in un aumento della protezione di lungo termine contro i virus, che vada ben oltre i sei mesi delle prime due dosi».

18:02

Omicron dominante a Londra «nelle prossime 48 ore»

Al momento la variante Omicron è stata riscontrata nel 20% dei casi in Inghilterra e nel 44% a Londra. «Ci aspettiamo che diventi la variante dominante nella capitale nelle prossime 48 ore», ha affermato il ministro della Sanità Sajid Javid.

«Nhs England (il servizio sanitario inglese) ha appena annunciato che tornerà al suo più alto livello di preparazione alle emergenze, chiamato Level Four National Incident», ha affermato ancora Javid. «Ciò significa che la risposta dell'Nhs a Omicron sarà coordinata come uno sforzo nazionale piuttosto che guidato dai singoli trust (le aziende sanitarie)». (fonte ats ans)

17:37
keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
17:36

Regno Unito, ricoveri e decessi «aumenteranno drasticamente»

Ricoveri e decessi «aumenteranno drasticamente» nel Regno Unito a causa della variante Omicron del Covid nei prossimi giorni. Lo ha affermato il ministro della Sanità britannico, Sajid Javid, riferendo alla Camera dei Comuni. (fonte ats ans)

16:52
16:51

Germania, «il calo dei casi è reale»

In Germania «la situazione si sta stabilizzando e il calo dei casi è reale». Lo ha detto il neoministro della Salute Karl Lauterbach su Twitter in relazione all'andamento della quarta ondata della pandemia. Il ministro ha precisato però che «dato che i casi dei contagi rimangono ancora troppo numerosi la campagna per il richiamo vaccinale deve essere rafforzata».

Il trend è positivo ma non deve essere minacciato dalla festività natalizie, ha aggiunto il medico socialdemocratico. Secondo gli ultimi dati infatti l'incidenza settimanale è in diminuzione con 389,2 nuove infezioni settimanali e la curva di crescita si sta appiattendo. (fonte ats ans)

16:50
keystone-sda.ch / STF (Michael Probst)
16:31

Due dosi non bastano a evitare il contagio
Due dosi di vaccino anti-Covid non bastano a proteggere dal contagio con la nuova variante Omicron. E a essere più a rischio rispetto ad altre mutazioni sono anche i guariti.

È quanto emerge dai risultati di uno studio condotto da ricercatori dell'Università di Oxford e pubblicati sul server di prestampa MedRxiv, da cui emerge che Omicron ha il potenziale per portare un'ulteriore ondata d'infezioni, anche tra persone già vaccinate, sebbene non vi siano prove di un aumento di malattia grave o decessi. Tuttavia, l'efficacia nella protezione dal contagio, suggeriscono gli autori, è potenziata da una dose di richiamo. «Dobbiamo rimanere cauti, poiché un numero maggiore di casi continuerà a rappresentare un onere considerevole per i sistemi sanitari», spiega Matthew Snape, professore di pediatria e vaccinologia all'Università di Oxford, coautore dello studio. (fonte ats ans)

16:10

New York, la mascherina è obbligatoria al chiuso

Entra in vigore oggi nello Stato di New York l'obbligo di mascherina al chiuso nei luoghi pubblici. La decisione della governatrice Kathy Hochul punta a frenare la diffusione della variante Omicron in un momento in cui il numero dei casi è già in aumento.

Il tasso di positività nello Stato è poco sotto il 5%, ma lo 0,1% degli ospedali non sarebbe in grado di gestire una crisi. «Stiamo entrando in un periodo d'incertezza», ha detto Hochul nei giorni scorsi annunciando l'obbligo di mascherina fino al 15 gennaio. (fonte ats ans)

16:08
Reuters
14:39

Omicron è arrivata anche in Cina
La Cina ha identificato il suo primo caso di variante Omicron di Covid-19 a Tianjin, a 150 chilometri a est di Pechino, dopo aver effettuato il sequenziamento del genoma. Lo riferiscono i media cinesi che citano il Centro per la prevenzione e il controllo dell'epidemia di Tianjin. (fonte ats)

14:33

Danimarca, si spinge sul terza dose
La Danimarca è uno dei Paesi con il più alto tasso di vaccinati contro il Covid, ma è al contempo - scrive il Guardian - il secondo Paese al mondo (alle spalle del Regno Unito) per numero di infezioni identificate come provocate dalla variante Omicron del coronavirus. Per questo motivo, Copenhagen ha deciso di accelerare la nuova fase della campagna vaccinale per piegare sul nascere la diffusione della variante. Come? Con l'accesso alla terza dose per tutte le persone sopra i 40 anni a partire da quattro mesi e mezzo dopo la seconda dose.

13:02
Keystone
12:54

Primo decesso legato a Omicron nel Regno Unito
Lo ha annunciato il premier britannico Boris Johnson, secondo quanto riferisce la Press Association. Johnson era in visita al centro vaccinale di Paddington, a ovest di Londra, quando ha comunicato la notizia: «Purtroppo Omicron sta causando molti ricoveri ed è stato confermato che almeno un paziente è deceduto dopo aver contratto la variante del virus». Ha inoltre commentato le dichiarazioni secondo cui Omicron causi sintomi più lievi rispetto alla Delta: «Dobbiamo riconoscere che si sta diffondendo velocemente e vaccinarci con le dosi di richiamo».

11:37

Il numero dei ricoverati con Omicron nel Regno Unito

Ieri i media britannici hanno parlato di un generico numero di ricoverati e affetti dalla variante Omicron, oggi a Sky News il segretario alla Sanità Sajid Javid ha confermato che si tratta di 10 persone. Resta ancora non chiara la gravità delle loro condizioni. L'invito alla vaccinazione delle autorità, che hanno aperto la terza dose a tutti gli over 18, è frenata dall'alta domanda fra code fisiche e virtuali, sul sito del Servizio sanitario nazionale (NHS). Sempre stando a Sky News, al momento, gli ospedali sono già sotto forte pressione e - anche se le prime voci che Omicron potrebbe essere meno pesante, per quanto riguarda i sintomi - vista la sua rapida diffusione, l'allerta resta altissima.

10:38

Austria, lockdown finito per vaccinati e guariti
In Austria termina oggi il lockdown per gli immunizzati, mentre prosegue per i non vaccinati. Riaprono infatti i negozi e in alcuni Länder - come il Tirolo - anche i teatri, i musei, gli alberghi e i ristoranti. La gastronomia deve però chiudere alle ore 23 e al chiuso vale ovunque l'obbligo delle mascherine Ffp2 e del certificato "2G" (vaccinato o guarito). Vienna ha invece rinviato di una settimana la riapertura di bar e ristoranti. (fonte ats)

10:25
Keystone
10:19

Meno efficaci gli anticorpi dei primi pazienti
Chi ha avuto il Covid-19 durante la prima ondata può essere infettato nuovamente dalla variante Omicron: questo perché la capacità degli anticorpi sviluppati dopo l'infezione di neutralizzare la nuova variante è 8,4 volte più bassa rispetto a quella riscontrata contro il virus originario.
È quanto emerge da uno studio coordinato dal National Institutes for Food and Drug Control (NIFDC) di Pechino e pubblicato su Emerging microbes & infection. Lo studio ha verificato la capacità del siero di 28 pazienti che erano stati infettati con il ceppo originario di SARS-CoV-2 di neutralizzare Omicron e altre varianti emerse negli ultimi mesi.
La perdita di efficacia contro la nuova variante è risultata essere di 8,4 volte, quella contro la Delta di 1,6 volte, contro la variante Alfa di 1,2 volte, contro la Beta di 2,8, contro la Gamma di 1,6. La capacità neutralizzante contro le varianti Lambda e Mu è inoltre risultata più bassa rispettivamente di 1,7 e 4,5 volte.
Sono necessari altri studi, tuttavia i ricercatori hanno concluso che «questo studio ha verificato la grande capacità di elusione immunitaria della variante Omicron; ciò conferma l'allarme in tutto il mondo e ha importanti implicazioni per la pianificazione delle politiche di salute pubblica».
(Fonte ats ans)

22:38

Il presidente sudafricano Ramaphosa positivo al Covid
Il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa è risultato positivo al test per il Covid. Lo ha detto la presidenza, precisando che Ramaphosa accusa «sintomi lievi». «Il presidente ha iniziato a non sentirsi bene dopo aver lasciato la funzione in ricordo del vicepresidente FW De Klerk a Città del Capo. Il presidente, che ha completato il ciclo vaccinale, è in isolamento e ha delegato tutte le responsabilità al suo vice David Mabuza per tutta la prossima settimana» si legge in un comunicato. La variante Omicron del coronavirus è stata individuata per la prima volta proprio in Sudafrica. (fonte ats)

22:20

Regno Unito, booster per tutti i maggiorenni entro fine dicembre
«Contro la variante Omicron, il Regno Unito renderà disponibile la terza dose per tutti i cittadini con più di diciotto anni. Non pensate che questa variante non vi possa danneggiare. Fatevi il booster, ora!» Lo ha detto stasera il premier britannico Boris Johnson in un intervento televisivo rivolto alla nazione. Ha esortato i cittadini a vaccinarsi con la terza dose «perché abbiamo visto che i casi di Omicron raddoppiano ogni due o tre giorni. E l'unica arma è farsi il booster per rialzare il nostro livello di protezione. E per chi non si è ancora vaccinato: fatelo, per avere almeno un certo livello di protezione». (fonte ats)

22:16
AFP
19:08

Israele, si allunga la lista dei “paesi rossi”
Di fronte all'emergenza Omicron, Israele ha deciso di includere Gran Bretagna, Danimarca e Belgio nella lista sempre più lunga dei “paesi rossi” particolarmente a rischio e fra tre giorni i voli verso queste destinazioni saranno vietati. (fonte ats)

20:00

Contro Omicron ci vuole il richiamo

Due dosi di vaccino Pfizer dopo cinque o sei mesi non danno «alcuna protezione» contro la variante Omicron, mentre il booster offre una protezione «significativa» contro la malattia grave, anche se «quattro volte meno» di quella offerta nei confronti della Delta. Lo ha annunciato in una conferenza stampa la professoressa Gili Regev Yochay dello Sheba Medical Center di Tel Aviv al termine di uno studio condotto su due gruppi di sanitari della struttura: uno vaccinato con due dosi, l'altro con il booster. (fonte ats)

19:56
Tamedia
14:16

L'Inghilterra rischia fino a 75'000 morti - Omicron potrebbe causare «nello scenario peggiore» fino a 75.000 morti in Inghilterra entro la fine di aprile se non saranno adottate nuove restrizioni, oltre al Piano B appena scattato. Lo sottolineano nuovi dati della London School of Hygiene&Tropical Medicine che indicano una previsione tra le 25 mila e le 75 mila vittime nei prossimi 5 mesi. Nello scenario più ottimistico - scrive il Guardian riportando i dati - «si prevede un'ondata che potrebbe portare a oltre 2.000 ricoveri al giorno e 24.700 decessi da dicembre al 30 aprile 2022. Nel peggiore fino a 74.800 morti. Il team sottolinea quindi la necessità di nuove strette.

08:24

New York reintroduce l'obbligo di mascherina al chiuso - La governatrice di New York Kathy Hochul, di fronte all'aumento dei contagi nello stato, ha introdotto nuovamente l'obbligo di indossare le mascherine negli spazi pubblici al chiuso. La norma scatterà da lunedì 13 dicembre e durerà almeno fino al 15 gennaio 2022. Per chi trasgredisce ci sono multe fino a 1000 dollari e il rischio di sanzioni penali. Dal ponte del Thanksgiving il numero dei casi di Covid a New York è aumentato del 43% e le ospedalizzazioni sono cresciute del 29%.

18:02

Regno Unito, mai così tanti contagi da gennaio

Nel Regno Unito è record di contagi giornalieri da Covid dallo scorso gennaio: sono stati registrati 58'194 nuovi casi e altri 120 decessi, secondo gli ultimi dati ufficiali delle autorità sanitarie. Ieri le infezioni erano state 50'867 e 148 le morti.

Crescono rapidamente anche i contagi da variante Omicron: 448 nuovi casi nelle ultime 24 ore, portando il totale in tutto il Paese a 1'265. Ieri la crescita giornaliera era stata di 249 nuove infezioni: questo conferma l'alta velocità di diffusione della variante che preoccupa molto gli scienziati britannici. (fonte ats ans)

17:18

«Non vediamo una malattia più grave» causata da Omicron

«Siamo allarmati per la contagiosità della variante Omicron, ma per il momento non vediamo che sia più violenta né che dia una malattia più grave rispetto alle altre varianti. Il vaccino continua a coprire dalla malattia severa anche con due dosi».

Lo ha detto all'agenzia di stampa italiana Ansa Arnon Shahar, responsabile della task force Covid e della campagna vaccinale in Israele. «Stiamo condividendo i dati con il Sudafrica e le case farmaceutiche e ci aspettiamo di saperne di più tra una settimana. In Israele possiamo dire di essere nella quinta ondata del virus, ma grazie al booster la stiamo contenendo molto, abbiamo 500 contagi al giorno», ha aggiunto. (fonte ats ans)

17:16
keystone-sda.ch / STF (Jerome Delay)
16:35

Dal 16 dicembre vaccini alla fascia 5-11 anni in Italia

Inizierà il 16 dicembre la campagna per vaccinare i bambini tra i 5 e gli 11 anni di età in Italia. Il commissario straordinario per l'emergenza Covid, il generale Francesco Paolo Figliuolo, ha diramato una circolare che specifica che le due dosi andranno somministrate a una distanza di 21 giorni una dall'altra con una dotazione di vaccini sufficiente per 3,6 milioni di soggetti.

I piccoli maggiormente vulnerabili saranno i primi a essere immunizzati, poi toccherà a tutti gli altri. Le vaccinazioni saranno effettuate in appositi "punti pediatrici", «ovvero percorsi dedicati separati dai percorsi per l'utenza adulta». La loro organizzazione sarà in capo alle Regioni.

16:18

Terza dose, il bilancio cinque mesi dopo

«Abbiamo cominciato a fare il booster (terza dose) del vaccino anti-Covid in agosto, siamo stati il primo Paese a farlo, ora sono passati cinque mesi e stiamo vedendo che gli anticorpi neutralizzanti, la memoria immunitaria cellulare e l'immunità generale sono più alti che dopo la seconda dose. C'è un lieve calo degli anticorpi, ma non è quello che ci interessa perché l'immunizzazione non si basa solo su questo. Siamo molto soddisfatti del risultato». Lo ha detto all'agenzia di stampa italiana Ansa Arnon Shahar, responsabile della task force Covid e della campagna vaccinale in Israele, rendendo noti i primi dati sull'efficacia del booster. (fonte ats ans)

16:18
keystone-sda.ch (ATEF SAFADI)
15:14

Slovenia, positività in calo al 26%

In Slovenia nelle ultime 24 ore si è registrata una ulteriore riduzione del tasso di positività, con 1'323 nuove infezioni confermate su oltre 5'000 test effettuati, pari a circa il 26,2% del totale. Secondo i dati dell'Istituto nazionale di sanità pubblica (NIJZ), i pazienti ospedalizzati con il covid-19 sono 914, dei quali 244 si trovano in unità di terapia intensiva. I decessi sono stati 19, più del doppio del giorno precedente.

I casi attualmente positivi sono poco meno di 24 mila, la media dei contagi a sette giorni è 1'507, mentre la media a 14 giorni per 100 mila abitanti è 1'135, dati in continuo decremento rispetto alle settimane precedenti. (fonte ats ans)

15:09

Italia, pronto soccorso sempre più vicini al collasso

Nei pronto soccorso di molti ospedali italiani si fatica a ricoverare i pazienti entro 24-36 ore. È la Simeu, la Società di medicina di urgenza ed emergenza, a lanciare l'allarme. «La cosa più drammatica» spiega a RaiNews Beniamino Susi, responsabile nazionale dei Rapporti con le Regioni dell'organizzazione e direttore del Reparto d'urgenza a Civitavecchia-Bracciano, «è l'impossibilità di ricovero di tanti pazienti non Covid. Si stanno convertendo reparti normali in reparti Covid - a volte e per forza di cose anche per pochi pazienti - e questo taglia il numero dei posti letto disponibili per altre patologie». 

Anche regioni apparentemente più "tranquille" come Lombardia e Piemonte sono in crescente difficoltà e ciò comporta un carico di lavoro sempre più insostenibile per i medici d'urgenza. Aumenta infatti il numero di chi decide di lasciare l'incarico. «La realtà del Covid ci pone di fronte alle debolezze del sistema. Si sta nuovamente partendo per combattere l'ennesima battaglia senza un adeguato esercito e senza le giuste armi. Le risposte devono arrivare, ora davvero non c'è più tempo».

15:02
Depositphotos (zurijeta)
I pronto soccorso degli ospedali italiani sono vicini al collasso, secondo un'associazione di categoria.
14:30

Un farmaco preventivo per chi non può vaccinarsi
L'ente degli Stati Uniti per il controllo sui farmaci, la Food and Drug Administration (Fda), ha concesso l'autorizzazione d'emergenza all'uso di una combinazione di farmaci per prevenire la malattia Covid-19 in persone a rischio che non possono vaccinarsi o nelle quali il vaccino potrebbe essere inefficace. Il farmaco, che potrà essere somministrato a partire dai 12 anni, è una combinazione di due anticorpi monoclonali (tixagevimab e cilgavimab), progettati per legarsi alla proteina Spike del virus Sars-CoV-2, impedendogli di penetrare nelle cellule e di provocare l'infezione. Nei trial clinici, la somministrazione del farmaco ha mostrato di ridurre del 77% il rischio di sviluppare Covid rispetto a chi aveva assunto un placebo; inoltre ha mostrato di esercitare un effetto protettivo per sei mesi. Lo scorso 14 ottobre, anche l'Agenzia europea dei medicinali (Ema) ha annunciato di aver avviato la valutazione per rolling review del farmaco.

Fonte ats ans

12:45

Corea del Sud, terza dose dopo tre mesi

Il governo sudcoreano, di fronte a un «allarmante aumento dei pazienti gravi», ha stabilito che la somministrazione della terza dose del vaccino anti-Covid avverrà tre mesi dopo la seconda iniezione.

Il premier Kim Boo-kyum ha anticipato alcune misure straordinarie per far fronte al dilagare dei contagi. «La nostra priorità è la rapida somministrazione dei vaccini». L'81% della popolazione ha attualmente ricevuto due dosi, mentre il booster è stato somministrato al 10%. Se neanche questa mossa avrà effetto, «al governo non resterà altro che attuare misure di distanziamento più rigide».

12:13
Depositphotos (Esbenklinker)
Vaccino obbligatorio in Germania per medici e personale sanitario.
12:12

Germania, obbligo di vaccino per i medici

Il vaccino sarà obbligatorio per i medici e il personale sanitario. Lo ha deciso oggi il Parlamento tedesco. La legge voluta dal governo del Semaforo è passata con 571 voti favorevoli, 80 contrari e 38 astensioni. Prima del voto il ministro della Salute Karl Lauterbach aveva definito «inaccettabile» che tanti pazienti debbano morire perché esposti al rischio del contatto con personale sanitario non vaccinato contro il Covid nelle strutture sanitarie e nelle case di riposo.

L'obbligo per il personale sanitario che lavora a contatto con i pazienti a rischio entrerà in vigore il 15 marzo 2022. Nel pomeriggio la legge passerà al Senato. Si tratta comunque solo del primo step di un progetto più ampio: in questi giorni si aprirà anche il dibattito sull'obbligo di vaccino anti-Covid generale, lanciato dal cancelliere Olaf Scholz. (fonte ats ans)

10:14
keystone-sda.ch / STF (JEON HEON-KYUN)
La variante Omicron potrebbe essere il momento chiave dell'intera pandemia.
10:13

Omicron, il momento cruciale della pandemia?

L'emergere della variante Omicron del coronavirus potrebbe essere il momento chiave dell'intera pandemia. Lo ha suggerito il professor Francois Balloux del britannico Ucl Genetics Institute, che si occupa dell'analisi dei Big Data a livello genetico. Nel corso della notte Balloux ha condiviso su Twitter le sue riflessioni.

«Se l'ondata Omicron si rivelasse più o meno altrettanto negativa in termini di ricoveri e decessi rispetto alle precedenti ondate di Alpha e Delta, giustificherebbe duri interventi preventivi e probabilmente li normalizzerebbe nel prossimo futuro». Ma, aggiunge, «se si rivelasse molto più mite del previsto, prevedo che l'umore del pubblico si opporrà a dure restrizioni, con un possibile forte contraccolpo contro le autorità, che potrebbe rendere più difficile rispondere in modo deciso a potenziali minacce future».

«Qualsiasi cosa nel mezzo, con l'ondata di Omicron negativa, ma non così grave come Alpha e Delta, creerà probabilmente ulteriori divisioni sociali e consoliderà un profondo risentimento tra molte persone nella comunità. L'onda Omicron (e la sua risposta a essa) sembra la definitiva situazione in cui tutti perdono («lose-lose situation»), ma alcuni risultati sembrano ancora peggiori di altri, ora o in futuro...

10:05
21:01

In Israele frenano i casi gravi, nuovo giro di vite - Per la prima volta dalla fine di luglio, Israele registra meno di 100 malati gravi di Covid. Lo indicano i dati diffusi dal ministero della sanità, secondo cui nelle ultime 24 ore i casi gravi sono stati 96 e i nuovi positivi 651, con un tasso di contagio dello 0,69%. I casi accertati di Omicron restano al momento 21. L'esecutivo ha intanto deciso di inasprire il controllo del certificato con l'imposizione di nuove multe a chi viola le regole.

 

 
18:53

Germania, 103mila scolari positivi in una settimana
Sono 103'000 gli scolari risultati positivi al Covid in Germania fra il 29 novembre e il 5 dicembre. E cioè 10'000 in più rispetto alla settimana precedente. 150'000 erano invece quelli in quarantena, su una popolazione scolastica di circa 10 milioni di ragazzi. Stando al registro della conferenza dei ministeri locali dell'istruzione, 86 scuole sono state chiuse e 1500 hanno fatto ricorso a limitazioni. Numeri che incidono sul dibattito in corso sul vaccino, che presto sarà somministrato in Germania anche nella fascia di età fra 5 e 11 anni. La commissione Stiko (specializzata e autonoma) ha appena anticipato la sua posizione a riguardo, affermando di consigliare il vaccino per i bambini affetti da patologie e contatto con pazienti a rischio. Il comitato di esperti aggiunge di ritenere «possibile» il vaccino ai bambini sani, su richiesta individuale. Il presidente Michael Mertens si era spinto ad affermare nei giorni scorsi che non vaccinerebbe i propri figli. Una posizione che ha suscitato molte polemiche. Diversi virologi e pediatri esprimono perplessità, proprio come Mertens, sul fatto che in assenza di studi di lungo periodo sull'infanzia non si possano escludere effetti collaterali di lungo periodo dai vaccini mRna di nuova generazione. (fonte ats)

18:40

Omicron, 65 nuovi casi in Europa nelle ultime 24 ore
Sono 65 i nuovi casi di Omicron nelle ultime 24 ore nell'Unione europea. È quanto riporta il Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc) portando a 402 il totale dei casi di positività dalla nuova variante nell'Ue. I paesi membri in cui Omicron è presente restano 21, con la Danimarca a guidare la classifica con 99 casi confermati, seguita da Francia e Portogallo, entrambi a quota 37. Da parte sua la Health Security Agency britannica rende noto che il numero di contagi giornalieri della variante Omicron nel Regno Unito è quasi raddoppiato oggi con altre 249 infezioni (rispetto alle 131 registrate ieri) che portano il totale a 817 casi. Il trend di crescita preoccupa molto le autorità sanitarie britanniche e ha spinto il governo di Boris Johnson a introdurre le restrizioni anti-Covid previste dal piano B. Secondo il professor Tim Spector, a capo dello studio Zoe Covid, se la nuova variante sembra causare sintomi «più lievi» simili al raffreddore, il suo rapido tasso di infezione riscontrato «anche nei vaccinati» potrebbe ancora avere conseguenze «devastanti». (fonte ats)

18:19

India, voli internazionali congelati fino a fine gennaio
L'India posticipa ancora la ripresa dei voli commerciali internazionali, al 31 gennaio del 2022. Lo ha annunciato oggi una circolare della Direzione dell'aviazione civile (DGCA) che aggiorna quella del ministero dell'aeronautica del 26 novembre, che parlava di voli riattivati dal 15 dicembre. La decisione, già fortemente criticata dai tour operator indiani, che attendono con ansia la ripresa del turismo internazionale dopo quasi due anni di inattività, è motivata con la necessità di difendere il paese dalla nuova variante Omicron del Covid-19. La circolare lascia comunque aperto uno spiraglio possibilista in un passaggio che afferma che «autorizzazioni speciali potranno essere rilasciate, su richiesta, caso per caso, su rotte particolari». Dall'estate scorsa l'India è comunque raggiungibile con voli, molto costosi per i passeggeri, organizzati attraverso accordi speciali detti "air bubbles" con 32 paesi, che includono Usa, Regno Unito, Francia, Germania, Olanda, Emirati, Kenya e Buthan. (fonte ats)

18:09

Il Regno Unito sopra 50'000, la Germania supera i 70'000
Il Regno Unito ha registrato un'altra giornata da oltre 50'000 contagi da coronavirus. Il totale dei test positivi oltremanica si è fermato a quota 50'867, con 148 morti. Numeri ancora più alti sono quelli che ha invece comunicato il Robert Koch Institut in Germania, che nelle ultime 24 ore ha registrato ben 70'611 nuove infezioni e 465 decessi legati al Covid-19.

17:48
keystone-sda.ch / STF (Jerome Delay)
17:46

Sudafrica, Omicron: «Sintomi meno gravi di quelli visti nelle prime tre ondate»
Sulla variante Omicron resta ancora molto da capire. Ma dopo le parole dell'Ema, anche dal Sudafrica arrivano notizie che sembrano suggerire uno scenario meno inquietante di quello ipotizzato al momento della sua comparsa sullo "scacchiere" della pandemia. Nonostante un deciso aumento dei casi, nel Paese africano la netta maggioranza delle persone contagiate da Omicron presenta in proporzione sintomi meno gravi rispetto a quelli osservati nelle precedenti ondate. «Circa il 90% dei pazienti Covid ricoverati in ospedale non richiedono alcuna forma di terapia a base di ossigeno. Se questa tendenza dovesse trovare conferma - ha detto al Daily Maverick il CEO di Netcare (il principale fornitore assitenza sanitaria privata del Sudafrica), Richard Friedland -, significherebbe, escludendo alcune eccezioni, poter gestire la quarta ondata a un livello di cure primario».

17:31

Malta, torna la mascherina all'aperto
L'uso delle mascherine torna obbligatorio anche all'aperto, da sabato prossimo a Malta. La decisione è stata annunciata dal vicepremier e ministro della salute Chris Fearne, specificando che la misura è necessaria «per contenere la diffusione del contagio». «Le mascherine e la terza dose - ha aggiunto - sono efficaci nel ridurre la diffusione del Covid» anche in un paese come Malta, che ha uno dei più alti tassi al mondo di persone over 12 completamente vaccinate. Resta confermato l'obbligo di uso di mascherina nei luoghi al chiuso, mentre all'aperto potrà essere tolta solo se si è da soli e completamente vaccinati. Il ministro non ha specificato l'entità delle multe che saranno comminate per il mancato uso della protezione. «Introduciamo questa misura in questo momento in cui i numeri del contagio non sono catastrofici proprio perché se guardiamo al possibile impatto dell'arrivo della variante Omicron, non possiamo aspettare che la situazione peggiori», ha detto Fearne. Il ministro ha confermato che ad oggi non è stato ancora rilevato alcun contagio della nuova variante sull'arcipelago, ma in vita del suo «inevitabile arrivo» ha disposto la riduzione da sei a quattro del numero di mesi di intervallo fra la seconda e la terza dose. Da martedì prossimo inoltre comincerà la campagna di vaccinazione per i bambini fra i 5 e gli 11 anni. (fonte ats)

16:11

Novavax, possibile luce verde dall'Ema entro fine anno
L'Agenzia europea del farmaco (Ema) potrebbe concludere la valutazione per la commercializzazione del vaccino anti-Covid di Novavax, Nuvaxovid, «prima della fine dell'anno». Lo riferisce la stessa Ema, sottolineando che questo vaccino «fornirà una nuova opzione per vaccinare le persone nell'Ue e nel mondo». Il vaccino Novavax si basa su una diversa tecnologia rispetto a quelli finora autorizzati nell'Unione europea. Prevede due dosi e può essere conservato in frigorifero. Al momento, è stato autorizzato per l'uso di emergenza solo in Indonesia. Il direttore generale dell'Agenzia italiana del farmaco (Aifa) Nicola Magrini ha affermato in un'audizione alla Commissione sanità del Senato che il parere dell'Ema «è atteso a dicembre, tra il 16 e il 20». (fonte ats)

15:18

«Vaccinare i bambini tra 5 e 11 anni»

«I dati epidemiologici mostrano che le infezioni e i ricoveri di bambini di età compresa tra 5 e 11 anni sono in aumento negli ultimi mesi. Mentre i bambini a rischio di contrarre in modo grave il Covid-19 dovrebbero avere la priorità, tutti i bambini in questa fascia di età dovrebbero essere presi in considerazione per la vaccinazione». Lo riferisce l'Agenzia europea per i medicinali (Ema). I dati sulla sicurezza nella somministrazione del vaccino anti-Covid di Pfizer-BioNTech nei bambini di età compresa tra 5 e 11 anni «sono rassicuranti», afferma l'Ema, evidenziando che «non sono emersi problemi di sicurezza dalle grandi campagne di vaccinazione sui bambini», compresi in questo gruppo di età, «negli Stati Uniti». (fonte ats ans)

15:10
keystone-sda.ch / STF (Efrem Lukatsky)
15:08

Il booster è sicuro ed efficace dopo tre mesi

«La raccomandazione attuale è di somministrare dosi di richiamo preferibilmente dopo 6 mesi. I dati disponibili supportano la somministrazione sicura ed efficace di una dose di richiamo già a 3 mesi dal completamento della vaccinazione primaria». Lo ha detto il responsabile della task force vaccini anti-Covid dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema), Marco Cavaleri.

«Gli studi dimostrano che la combinazione di vaccini virali vettoriali seguiti da vaccini mRNA produce alti livelli di anticorpi contro il coronavirus quando viene utilizzata come vaccinazione primaria o come richiamo», ha aggiunto. (fonte ats ans)

14:36

Omicron, «casi perlopiù lievi» 
I dati preliminari suggeriscono che i casi della variante Omicron «sembrano essere perlopiù lievi». Lo ha detto il responsabile della task force vaccini anti-Covid dell'Agenzia europea per i medicinali (Ema), Marco Cavaleri, evidenziando tuttavia la necessità di «raccogliere più prove per determinare se lo spettro di gravità della malattia causato da Omicron è diverso da quello di tutte le varianti che sono circolate finora. Solo il tempo lo dirà».

Fonte ats ans

14:18
AFP
14:17

Pechino, vaccinati due milioni di bambini
A Pechino sono state somministrate oltre 2 milioni di dosi di vaccino anti Covid-19 ai bambini residenti di età compresa tra i 3 e gli 11 anni, con il consenso informato dei genitori. Il dato, aggiornato alle ore 16:00 di ieri è stato reso noto oggi dalle autorità locali. A partire dal 28 ottobre, la capitale cinese ha iniziato a offrire la vaccinazione ai minori nella fascia di età compresa tra i 3 e gli 11 anni e di questi ne sono stati vaccinati quasi 1,37 milioni. I bambini tra i 3 e gli 11 anni possono essere vaccinati solo a condizione che i loro tutori siano stati ben informati e offrano il loro consenso volontario. A partire dalla metà di ottobre di quest'anno, oltre a Pechino, un numero crescente di suddivisioni cinesi a livello provinciale, tra cui l'Hubei e il Liaoning, hanno ampliato i propri programmi di vaccinazione contro il Covid-19 al fine di includere i bambini a partire dai 3 anni di età, piuttosto che limitare la vaccinazione dai 12 anni in su come avveniva in precedenza. (fonte ats)

14:15

Covid grave, rischi per la fertilità maschile
Uno studio dell'Università della Georgia, pubblicato su Nature Reviews Urology, mette in guardia sul rischio per la fertilità nei maschi colpiti dalle forme severe di Covid-19: il virus SARS-CoV-2 potrebbe infatti colpire e infettare le cellule dei testicoli danneggiandole irreversibilmente. I ricercatori osservano come, sebbene poche ricerche abbiano studiato effetti specifici sulla fertilità maschile, siano disponibili evidenze di numerosi casi di orchite indotta da SARS-CoV-2, livelli ormonali alterati, danni ai testicoli e la possibile presenza del virus nello sperma. Dal momento che i dati che indicano gli effetti a lungo termine del Covid su altri sistemi di organi sono in aumento, per gli scienziati sarà necessario esaminare anche gli effetti a lungo termine sul testicolo. «I rapporti autoptici - dichiara Clayton Edenfield, autore dello studio insieme a Charles Easley - mostrano una sorta di ingresso virale nel testicolo e gli effetti negativi del virus nel testicolo». Per il ricercatore i danni persistenti agli organi principali osservati nei pazienti affetti da Covid potrebbero verificarsi anche all'interno del testicolo, compromettendo in modo importante la fertilità maschile. «Fortunatamente - commenta Edenfiel - la maggior parte delle persone in età riproduttiva sembra essere raramente colpita dalle forme gravi di Covid, ma in quell'1% dei casi in cui succede, i danni a lungo termine potrebbero essere molti e importanti». Saranno necessari ulteriori studi per comprendere i rischi del Covid sulla fertilità maschile. (fonte ats)

12:29

Nuove restrizioni per evitare un milione di casi

Il piano B con nuove restrizioni anti-Covid introdotto ieri sera dal governo britannico serve per evitare un'impennata di contagi della variante Omicron, che secondo i trend di crescita attuali potrebbero in meno di un mese arrivare a un milione nel Regno Unito. Lo ha detto il ministro della Sanità britannico, Sajid Javid, in un'intervista a Sky News. «Si diffonde molto più velocemente di qualsiasi altra variante di Covid che abbiamo visto finora», ha sottolineato il ministro, dato che i contagi da Omicron raddoppiano nel giro di 2-3 giorni. «Il che significherebbe che a questo ritmo entro la fine del mese potremmo raggiungere circa un milione d'infezioni in tutto il Regno Unito».

Javid ha voluto in questo modo non solo motivare l'introduzione delle restrizioni in Inghilterra - che includono un certificato Covid per discoteche e locali a larga capienza, mascherina nei luoghi al chiuso e smart working - ma anche respingere le critiche arrivate da più parti, anche da alcuni deputati della maggioranza Tory, secondo cui l'introduzione del piano B sarebbe un diversivo rispetto alle accuse su uno o più party di Natale organizzati a Downing Street un anno fa in violazione delle allora vigenti misure anti-Covid. «Il mio lavoro è fare la cosa giusta, quando serve, sostenuto dalle evidenze», ha affermato Javid. (fonte ats ans)

12:29
keystone-sda.ch / STF (ANDY RAIN)
12:05

Johnson & Johson dopo Pfizer? «Aumentano gli anticorpi»

La dose vaccinale di richiamo contro il Covid-19 con l'immunizzante di Johnson & Johnson, somministrata sei mesi dopo il regime a due dosi del vaccino di Pfizer-BioNTech mostra un «aumento sostanziale delle risposte anticorpali e delle cellule T». Lo annuncia l'azienda rendendo noti i risultati di uno studio preliminare di Fase 2.

Lo studio, afferma l'azienda farmaceutica, dimostra «il valore dell'approccio eterologo; il richiamo di Johnson & Johnson ha aumentato gli anticorpi neutralizzanti e leganti, similmente al richiamo con BNT162b2, e ha mostrato un forte aumento delle risposte delle cellule T». (fonte ats ans)

11:34

Germania, cala l'incidenza ma aumentano le ospedalizzazioni

In Germania cala ancora il tasso d'incidenza settimanale del virus su 100'000 abitanti, da 427 di ieri a 422,3 (una settimana fa era oltre 439) ma torna a salire la quota di ospedalizzazione a 5,8. Lo riportano i dati resi noti oggi dal Robert Koch Institut.

In totale nelle ultime 24 ore i contagi sono stati oltre 70'000 (70'6111) e le vittime 465. Ieri si era toccato il più alto numero di morti da febbraio scorso con 527 vittime. (fonte ats ans)

11:26
keystone-sda.ch / STR (Alberto Pezzali)
11:24

Il booster di Pfizer riduce la mortalità
La terza dose di vaccino Pfizer riduce del 90% le morti nella fascia di popolazione over 50 rispetto a chi non ha avuto il booster. Lo rivela uno studio israeliano - realizzato prima della variante Omicron - pubblicato sul New England Journal of Medicine e condotto sui dati della Clalit, una delle maggiori casse mutue israeliane. La ricerca si è svolta su 843'208 individui di età indicata, di cui 758'118 (90%) avevano ricevuto la terza dose durante i 54 giorni del periodo osservato.

La morte è avvenuta in 65 persone nel gruppo coperto dalla terza dose (0.16 per 100'000 individui al giorno) contro i 137 dei partecipanti senza booster (2.98 per 100'000 al giorno), con una media del 90% di diminuzione nelle morti: 88% negli uomini e 94% nelle donne. Secondo Doron Netzer, a capo del settore medico della Clalit, i risultati indicano senza equivoci che «il booster è significativamente associato a una riduzione del rischio di morte, inclusa la variante Delta». (fonte ats ans)

19:46

Nuove restrizioni

Il premier britannico Boris Johnson ha annunciato l'introduzione di nuove restrizioni sul coronavirus in Inghilterra passando così al 'piano B' della strategia del governo per contenere la diffusione della variante Omicron, più contagiosa.

 

Le misure prevedono il certificato vaccinale per l'ingresso in discoteche e locali dove si radunano grandi gruppi di persone, il ritorno all'indicazione diffusa del lavoro da casa e l'estensione dell'uso della mascherina a gran parte dei luoghi chiusi.

19:45
Keystone
Boris Johnson ha annunciato l'introduzione di nuove restrizioni sul coronavirus in Inghilterra
18:14

Omicron «potrebbe avere un impatto importante sulla pandemia»

«La variante Omicron per ora è stata segnalata in 57 paesi e prevediamo che il numero continuerà a crescere. Alcune caratteristiche di Omicron, tra cui la sua diffusione globale e il gran numero di mutazioni, suggeriscono che potrebbe avere un impatto importante sul corso della pandemia», ha detto ancora il direttore generale dell'Oms Tedros Ghebreyesus, facendo il punto da Ginevra sullo stato della pandemia di coronavirus. (fonte ats ans)

17:35

Party di Natale, si dimette consulente di Johnson

Si è dimessa Allegra Strutton, la consulente del premier britannico Boris Johnson al centro del controverso video registrato un anno fa, quando la Gran Bretagna era in pieno lockdown, in cui alcuni alti funzionari scherzavano su una festa di Natale a Downing Street.

Strutton, che allora occupava il ruolo di responsabile stampa del primo ministro conservatore, ha letto in lacrime il comunicato di dimissioni in cui ha offerto le sue scuse più profonde e ammesso che rimpiangerà per tutta la vita le frasi pronunciate in quel video. (fonte ats ans)

17:17

Più rischio di reinfezione, ma sintomi più lievi

«I dati su Omicron che emergono dal Sudafrica suggeriscono un aumento del rischio di reinfezione, ma sono necessari più dati per trarre conclusioni più solide». Lo ha detto il direttore generale dell'Oms Tedros Ghebreyesus in un briefing sul Covid da Ginevra.

«Ci sono anche alcune prove che Omicron provochi una malattia più lieve rispetto a Delta, ma ancora una volta è ancora troppo presto per una valutazione definitiva», ha aggiunto. (fonte ats ans)

17:16
keystone-sda.ch (Laurent Gillieron)
Le prime indicazioni sulla variante Omicron parlano di un accresciuto rischio di reinfezione ma sintomi più lievi.
13:20

«Mai vaccini con la forza»
«In nessuna circostanza dovrebbe essere somministrato con la forza un vaccino alle persone, anche se il rifiuto di una persona di adeguarsi a una politica di obbligo vaccinale può comportare conseguenze legali, come ad esempio multe appropriate».

Lo ha dichiarato in un videomessaggio a un seminario l'Alto commissario delle Nazioni Unite per i Diritti umani, Michelle Bachelet. «Dove vengono imposte restrizioni, queste devono essere proporzionate e soggette a controlli da parte delle autorità giudiziarie», ha aggiunto.

12:19
keystone-sda.ch (Jose Mendez)
Una quarta dose del vaccino anti-Covid potrebbe essere «possibile, a un certo punto», secondo il presidente del Consiglio scientifico francese.
12:18

Quarta dose? «Possibile, a un certo punto»

Il presidente del Consiglio scientifico francese Jean-François Delfraissy ha stimato che «è possibile che a un certo punto serva una quarta dose» del vaccino contro il coronavirus. Lo ha dichiarato di fronte alla commissione per gli Affari sociali del Senato, riferiscono i media locali.

«Per ora il richiamo è uno, ma forse ne servirà un quarto, non lo so. Non so quanto durerà il richiamo». In questa fase, osserva Delfraissy, «dobbiamo dire tutto ciò che sappiamo e metterlo sul tavolo, in modo da condividere ciò che sappiamo o non sappiamo. Quindi è possibile che abbiamo bisogno di un dato momento di una quarta dose» per ripristinare un'alta protezione contro il Sars-CoV-2. Lo scienziato sottolinea come questa sia solo un'ipotesi e che non c'è attualmente modo di parlare oggi di tempistiche.

10:49

Casi stabili, ma decessi in aumento

A livello globale, l'incidenza settimanale dei casi di Covid-19 si è stabilizzata questa settimana (29 novembre - 5 dicembre 2021), con oltre quattro milioni di nuovi casi confermati segnalati, simile al numero riportato nei dati della settimana precedente. Lo indica l'Organizzazione mondiale della sanità nel suo report. «Tuttavia, i nuovi decessi settimanali sono aumentati del 10%» rispetto ai sette giorni precedenti, con oltre 52.500 nuove vittime segnalate. 

Al 5 dicembre, nel mondo sono stati segnalati quasi 265 milioni di casi confermati e oltre 5,2 milioni di decessi.

10:48
keystone-sda.ch / STF (Mark Schiefelbein)
19:50

Svezia pronta a introdurre nuove misure contro il Covid-19,
Prevista l'estensione dell'obbligo di pass vaccinale per accedere a ristoranti e palestre. Il governo raccomanda che si usino precauzioni come il distanziamento e le mascherine nei luoghi affollati e sui mezzi pubblici e d'incoraggiare il lavoro da casa. Il pass, introdotto dal primo dicembre, era finora obbligatorio solo per gli eventi al chiuso con più di 100 partecipanti.
L'annuncio arriva dalla prima ministra, Magdalena Andersson, che ha spiegato che si tratta di misure 'precauzionali' per prevenire un peggioramento della situazione epidemiologica nel Paese, che pure al momento non sembra ancora soffrire della nuova ondata d'infezioni che sta investendo il resto d'Europa.
La Svezia, che non ha mai voluto imporre misure di lockdown, ha 10,8 milioni di abitanti, ha avuto finora 15.000 morti nella pandemia: una media relativamente bassa ma superiore a quelle delle vicine Norvegia, Danimarca e Finlandia.
(Ats Ans)

18:14
Keystone
18:07

La Omicron ha una versione “occulta” che la rende indistinguibile dalle altre

Secondo quanto riportato dal Guardian alcuni scenziati avrebbero scoperto una versione “occulta” della variante Omicron che risulta indistinguibile dalle altre se si usano i tamponi PCR normali. Questi, è importante puntualizzarlo, danno comunque risultato positivo.

Questa variante nella variante ha una struttura del tutto simile alla Omicron ma presenta una piccola mutazione che inficia il funzionamento dei test. Perché emerga questa differenza è necessario procedere con il sequenziamento genomico. Al momento questa mutazione è presente in Sudafrica, Australia e Canada ma - viste le sue peculiarità - potrebbe trovarsi anche in molti altri Paesi.

17:01

Record di ricoveri nelle terapie intensive austriache
Attualmente sono occupati 670 letti, si tratta del numero più alto nel 2021. Nelle ultime 24 ore sono deceduti 77 pazienti Covid. Si deve tornare indietro di undici mesi per trovare un valore simile. I nuovi casi sono invece 4'233.
(Fonte ats ans)

14:51
Keystone
Diciannovemila fiale di vaccino per addobbare un albero di Natale e invogliare la popolazione a vaccinarsi contro il Covid. L'albero - che si trova a Bucarest, in Romania - ha un'altezza di 3 metri e un'apertura di 2,2 metri. È composto da fiale di Pfizer e Moderna, mentre la scatola per depositare i regali è stata realizzata con dosi di Johnson&Johnson. Fonte ats ans
14:50

Al via in Spagna la vaccinazione dei bambini
La commissione tecnica responsabile delle decisioni sui vaccini in Spagna ha dato il suo ok alla somministrazione dell'anti-Covid pediatrico di Pfizer per bambini di età compresa tra i 5 e gli 11 anni. Lo riferisce una nota del Ministero della sanità. L'inizio della campagna di vaccinazione dei minori di 12 anni è previsto per il 15 dicembre. Sono candidati a ricevere questo vaccino circa 3,3 milioni di bambini. I tecnici del ministero e delle regioni spagnole hanno stabilito che tra le due dosi del vaccino pediatrico dovrà intercorrere un periodo di 8 settimane, si legge nella nota.

Fonte ats ans

13:19

Via libera alla vaccinazione eterologa
«L'approccio del mix di vaccini può essere utilizzato sia per il primo ciclo, che per i richiami». Lo si legge in una raccomandazione congiunta dell'Agenzia europea dei medicinali (Ema) e del Centro europeo per la prevenzione e il controllo delle malattie (Ecdc). «Prove di studi sulla vaccinazione eterologa suggeriscono che la combinazione di vaccini con vettori virali e vaccini mRNA produce buoni livelli di anticorpi contro il virus Covid-19 e una risposta delle cellule T più elevata. I regimi eterologhi sono stati generalmente ben tollerati», si spiega, mentre «l'uso di un vaccino vettore virale come seconda dose negli schemi di vaccinazione primaria, o di due diversi vaccini mRNA, è meno studiato».

Fonte ats ans

 

13:11
IMAGO
Hans Kluge, Direttore per l'Europa dell'OMS.
13:08

Ultima risorsa
La vaccinazione obbligatoria della popolazione dovrebbe essere «l'ultima risorsa» per combattere il Covid. Lo ha dichiarato in conferenza stampa Hans Kluge, Direttore regionale per l'Europa dell'Organizzazione mondiale della sanità (Oms). Kluge ha poi chiesto una migliore protezione dei bambini, attualmente la fascia di età più colpita: per evitare ulteriori chiusure delle scuole e il ritorno dell'insegnamento a distanza, l'Oms consiglia di rafforzare i test nelle scuole e di prendere in considerazione la vaccinazione degli alunni.

Fonte ats ans

10:48

Luce verde al farmaco di Roche
Via libera nell'Ue per un farmaco Roche in funzione anti-coronavirus: la Commissione europea ha omologato un antinfiammatorio, un anticorpo monoclonale commercializzato come Actemra o RoActemra (principio attivo: tocilizumab), per curare le forme gravi del Covid-19. Actemra/RoActemra verrà impiegato su pazienti con un decorso grave della malattia che ricevono un trattamento con corticosteroidi e che richiedono ossigeno supplementare o ventilazione meccanica. Secondo le ricerche il trattamento, dato come infusione in aggiunta alle cure standard, ha ridotto il rischio di morte rispetto al solo trattamento normale.

Fonte ats ans

14:22
Reuters
14:19

La Polonia annuncia nuove restrizioni
Il governo polacco alza la guardia nella lotta contro la pandemia in vista del periodo natalizio. Il primo ministro, Mateusz Morawiecki, ha annunciato un nuovo pacchetto di misure. «Domani, o al più tardi dopodomani, presenteremo un secondo pacchetto» nell'ottica di fronteggiare «la situazione natalizia e reagire alla variante Omicron», ha detto durante una conferenza stampa, riportata dall'agenzia Reuters. La situazione, ha aggiunto, «non promette bene. Abbiamo molti morti». Anche in Polonia viene presa in considerazione la possibilità di implementare alcune restrizioni per la popolazione non immunizzata. «Rafforzeremo la nostra infrastruttura vaccinale, rendendo il vaccino obbligatorio per alcuni settori professionali», ha detto Morawiecki. E «discuteremo sicuramente anche restrizioni più rigide in alcuni luoghi per le persone che non sono vaccinate».

14:02

Air France, riprendono i voli per il Sudafrica (con quarantena)
Air France ha ripreso i collegamenti aerei con il Sudafrica: è quanto riferiscono fonti della compagnia aerea contattate dall'agenzia italiana ANSA a Parigi, precisando che i collegamenti sono ripartiti il 4 dicembre scorso con Johannesburg e a partire da oggi con Città del Capo. «Non facciamo altro che applicare le indicazioni delle autorità francesi» precisano le fonti di Air France, sottolineando che il Sudafrica è stato piazzato dal governo di Parigi tra i Paesi in zona «rosso scarlatto». «Questo - puntualizzano le fonti - significa che i passeggeri provenienti da questa zona vengono sottoposti ad un test prima della partenza e ad un test all'arrivo. Se il test all'arrivo risulta negativo devono comunque osservare una quarantena di 7 giorni». Dinanzi ai rischi legati alla variante Omicron, anche la Francia annunciò il 26 novembre scorso la sospensione con effetto immediato degli arrivi da 7 paesi dell'Africa australe. La misura, applicata «per una durata minima di 48 ore», riguardava anche i viaggiatori con provenienza da Lesotho, Botswana, Zimbabwe, Mozambico, Namibia ed Eswatini. Il primo dicembre, il portavoce del governo, Gabriel Attal, ha poi annunciato che i collegamenti con 4 Paesi dell'Africa australe, tra cui il Sudafrica, sarebbero ripresi ma con un «controllo drastico» dei passeggeri. (fonte ats)

09:42

Il coronavirus torna in crociera
Sono 10 i casi di Covid riuscontrati a bordo di una nave da crociera della Norwegian Cruise Line che questa domenica ha attraccato a New Orleans. Stando alla compagnia a bordo tutti erano vaccinati e i casi sono asintomatici. I tamponi, riporta la CNN, sono stati effettuati sabato quando il vascello si trovava ancora in alto mare. A bordo circa 3'200 persone, perlopiù cittadini americani, partite dalla città sul Delta lo scorso 28 novembre destinazione Messico e Belize.

08:43

Si ingrossa la «quarta ondata» sudafricana
Il numero dei contagi in Sudafrica è in costante crescita. «Quasi un quarto dei test effettuati danno esito positivo» mentre due settimane fa questa proporzione «stava circa al 2%», ha riferito il presidente sudafricano Cyril Ramaphosa in una dichiarazione pubblicata sul sito web della presidenza. Ad alimentare l'ondata è, come noto, la presenza della variante Omicron. «I ricercatori, nel nostro Paese così come nel resto del mondo, stanno lavorando duramente per trovare risposte alle domande più critiche sulla nuova variante», quindi sulla sua trasmissibilità, sull'eventuale capacità di provocare forme più gravi della malattia e sull'efficacia dei vaccini nel contrastarla. La priorità in vista delle festività, ha sottolineato Ramaphosa, è quella di riuscire a vaccinare quante più persone possibili. «Abbiamo scorte di vaccino sufficienti e centri di vaccinazione allestiti in ogni parte del Paese». Ma in questa fase critica, vaccinarsi non è sufficiente: «Con questo forte incremento di contagi, oltre alla vaccinazione è necessario essere molto diligenti nel ridurre al massimo i contatti al di fuori della nostra sfera familiare. Il distanziamento sociale è difficile da rispettare quando ci si avvicina alle festività, ma i dati mostrano che gli assembramenti - in particolare quelli nei luoghi al chiuso - costituiscono il maggiore rischio di trasmissione» del virus.

23:24
keystone-sda.ch / STF (Frank Augstein)
23:22

Le misure sui viaggi? Arrivano «troppo tardi»

Le ultime modifiche alle regole sui viaggi sono un «caso in cui si chiude la porta della stalla dopo che il cavallo è scappato». Lo ha affermato il professor Mark Woolhouse, consulente del governo britannico. Le misure sono arrivate «troppo tardi» per fare una differenza sostanziale nel prevenire una potenziale ondata della variante Omicron nel Regno Unito, spiega la Bbc. I provvedimenti, tra obbligo di tampone e paesi in lista rossa (con obbligo di quarantena), sono stati recepiti dall'industria dei viaggi e dell'accoglienza come un «colpo di maglio» dagli effetti potenzialmente «devastanti».


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-23 15:52:43 | 91.208.130.85