LIVE
STATI UNITI

«Onorato che gli americani mi abbiano scelto come loro presidente»

Al candidato democratico è andata la Pennsylvania, ma anche Arizona e Nevada.

Mentre da tutto il mondo arrivano le congratulazioni a Biden, la campagna di Trump avverte: «La gara è tutt'altro che finita. Il presidente non concederà la vittoria». La moglie Jill: «Sarà il presidente di tutti».

Joe Biden è il nuovo presidente degli Stati Uniti d'America. È finalmente chiaro dopo giorni di tensione, polemiche, capitomboli, e colpi di scena.

Il risultato della Pennsylvania - annunciato da diversi media americani (tra cui la CNN) - non ha dato scampo a Donald Trump, permettendo a Biden di raggiungere i tanto ambiti 270 grandi elettori: la soglia da raggiungere per diventare, a tutti gli effetti, il nuovo presidente americano.

Le prime parole di Biden da presidente - «Sono onorato che gli americani mi abbiano scelto come loro presidente»: sono le prime parole di Joe Biden dopo la sua elezione a presidente degli Stati Uniti. Messaggi di complimenti gli giungono anche oltre il suo schieramento politico: «Congratulazioni signor presidente! Joe Biden - uno degli uomini veramente onesti che abbia mai avuto il privilegio di conoscere. Per favore guida la nostra nazione coraggiosamente verso la guarigione e il bipartitismo». Lo scrive Meghan McCain, figlia del senatore repubblicano John su Twitter.

Dal canto suo, "You're fired" ("sei licenziato") è lo slogan del popolo di Joe Biden per festeggiare la vittoria. La frase che sta tanto a cuore all'attuale inquilino della Casa Bianca, e che lo ha reso famoso durante lo show The Apprentice, viene questa volta usata contro di lui.

Trump: «Non è finita» - La gara verso la Casa Bianca è «tutt'altro che finita»: lo ha dichiarato la campagna di Donald Trump, annunciando che da lunedì partirà una accesa battaglia legale per dimostrare che le elezioni sono state vinte dal presidente in carica.
 
Una settimana storica - Dopo un inizio in pompa magna di Donald Trump, i cui elettori si sono in gran parte recati a votare ai seggi, ripudiando il tanto criticato (da parte del tycoon) voto per posta, è Joe Biden che ha iniziato pian piano a recuperare, e superare, le schede ottenute da Trump. 

Il democratico ha così raccolto sempre più voti, superando qualsiasi altro candidato presidenziale americano nella storia. Un record che per un momento sembrava potesse non bastare, vista la resistenza di Trump in molti Stati chiave. Poi, nel corso di due giorni pieno di tensione, Biden ha fatto prima un grosso balzo in avanti con la conquista di Wisconsin e Michigan, Stati in cui il testa a testa è stato serrato fino all’ultimo, per poi dare la stoccata definitiva all’avversario conquistando pure Pennsylvania e (con tutta probabilità) Georgia. Ormai, i risultati che mancano in Arizona, Carolina del Nord e Alaska non possono più stravolgere la situazione.

Trump, dal canto suo, non vuole mollare e prosegue la sua battaglia legale. Il team del tycoon ha lanciato una serie di cause e richieste di ripetere i conteggi in diversi Stati chiave. «Penso che gran parte delle ipotesi e accuse di Trump sia azzardata ed è improbabile che abbia successo», ha detto però Franita Tolson, esperta di diritto americano, alla Cnn. «Sospetto che un grande obiettivo di questa controversia sia, a breve termine, quello di cambiare il focus dell’opinione pubblica, dalla vittoria di Biden alla possibile frode elettorale» ha concluso Tolson. Insomma, il fine di Trump potrebbe essere quello di far passare quest’elezione come quella “dei brogli”, e non come quella della vittoria di Joe Biden. O della sua sconfitta.

08:51

Trump non cede: «Ho 71 milioni di voti legali. Ho vinto» - «71 milioni di voti legali. La cifra più alta di sempre per un presidente in carica»: è il primo tweet di Donald Trump dopo l'annuncio della vittoria di Joe Biden. Il presidente uscente ribadisce, con questi numeri, «ho vinto le elezioni». In due tweet, Trump afferma - in maiuscolo - che «gli osservatori non sono stati ammessi nelle sale dove si contavano i voti. Sono successe cose brutte, che i nostri osservatori non hanno potuto vedere. Non era mai successo, Milioni di schede per posta sono state inviate a persone che non le avevano mai richieste!». Twitter ha immediatamente segnalato il messaggio di Trump: «Queste affermazioni sui brogli elettorali sono contestate».

08:49

Lotta al Covid - Nel suo discorso della vittoria, Joe Biden ha annunciato che lunedì nominerà un gruppo di scienziati ed esperti come consiglieri della fase di transizione per tradurre in azione il suo piano contro la pandemia a partire dal 20 gennaio, giorno del suo insediamento. «Il piano sarà fondato sulla scienza e sarà costruito con compassione, empatia e premura», ha detto, assicurando che non risparmierà alcuno sforzo per mettere sotto controllo questa pandemia.

22:44

Primo cattolico dopo JFK - Sessant'anni dopo John Fitzgerald Kennedy, un cattolico si prepara a occupare la Casa Bianca: Joe Biden è il secondo "fedele alla chiesa di Roma" a conquistare l'Ufficio Ovale nella storia degli Stati Uniti ma sulla sua elezione l'elettorato cattolico si è spaccato. Biden è un cattolico non solo di facciata: va a messa tutte le domeniche, tiene in tasca il rosario del figlio Beau morto cinque anni fa di tumore al cervello e cita nei suoi comizi papa Francesco, con cui è in linea per le posizioni sull'ambiente e la visione della politica delineata nell'ultima enciclica "Fratelli Tutti". E tuttavia, secondo i dati raccolti dall'Ap, solo il 50% dei cattolici americani lo ha votato. L'altra metà è tornata ad appoggiare Donald Trump, come era successo nel 2016 contro Hillary Clinton.

22:41

La roccaforte espugnata - Joe Biden le ha preferito Kamala Harris per la vicepresidenza. Ma Stacey Abrams non se l'è presa e, anzi, ha condotto una campagna quasi porta a porta per l'ex vicepresidente regalandogli un sogno: espugnare la roccaforte repubblicana della Georgia. Anche se si procederà al riconteggio, Joe Biden è avanti a Donald Trump di oltre 7'000 voti ed è a un passo dal conquistare lo Stato, che potrebbe diventare democratico per la prima volta da 30 anni. L'ultimo che riuscì nella "mission impossible" fu Bill Clinton nel 1992 e prima di lui Jimmy Carter nel 1980.

22:33
22:33

«È solo l'inizio» - Anche Michelle Obama ha felicitato Biden e Harris per la loro vittoria. «Dopo aver festeggiato - e tutti dovremmo prenderci un momento per respirare dopo tutto quello che abbiamo passato - ricordiamoci che questo è solo l’inizio. È solo un primo passo». L'ex first lady ha poi sottolineato come «il mio amico» Joe Biden e la «prima vice-presidente donna di colore» Kamala Harris abbiano il compito di «riportare dignità e competenza alla Casa Bianca», concludendo il discorso con «il nostro Paese ne ha veramente bisogno».

22:13
22:13

«We did it, Joe» - La candidata democratica alla vicepresidenza, Kamala Harris, diffonde su Twitter un video in cui, raggiante di gioia, parla al telefono con il futuro presidente. «We did it, Joe» (Joe, ce l'abbiamo fatta).

21:17

Commentatore CNN in lacrime - «È più facile essere un padre oggi e dire ai tuoi figli che la verità conta». È scoppiato in un pianto a dirotto il commentatore della CNN Van Jones alla notizia che Joe Biden era stato eletto presidente degli Stati Uniti. Attivista e avvocato, ex consigliere di Barack Obama alla Casa Bianca, Jones tra le lacrime ha detto «se sei musulmano in questo Paese, non devi preoccuparti se il presidente non ti vuole qui. Se sei un immigrato, non devi preoccuparti se il presidente sarà felice di far rapire i bambini o rimandare indietro i 'Dreamers' senza motivo. Questa è la vendetta per molte persone che hanno davvero sofferto». Tra i singhiozzi Jones ha concluso dicendosi dispiaciuto per «coloro che hanno perso, ma questo è un buon giorno per il Paese».

20:45

L'India: «Immensamente orgogliosi di Kamala» - Il premier dell'India, Narendra Modi, si congratula e fa gli auguri al presidente eletto Usa Joe Biden ed esprime il suo «immenso orgoglio» per la sua vice, Kamala Harris con radici indiane. «Congratulations Joe Biden per la sua spettacolare vittoria!", ha scritto Modi in un tweet, seguito da un secondo tweet in cui si rivolge alla vice eletta Harris: «La sua vittoria è promettente e oggetto di orgoglio immenso non solo per i suoi "chitti"*, ma anche per tutti gli indo-americani».

* Chiiti è una parola Tamil (l'etnia della madre di Harris), un vezzeggiativo con cui ci si rivolge alle sorelle più giovani della madre: termine usato dalla stessa Harris nell'accettare la nomination alla vicepresidenza, quando disse che per lei il concetto di famiglia comprende anche zii, zie e "chitti".

20:41

Le congratulazioni dall'Argentina - In partenza per la Bolivia per assistere domani all'insediamento di Luis Arce alla presidenza, il presidente argentino Alberto Fernández si è rallegrato «con il popolo statunitense per il record di partecipazione nelle elezioni, chiara espressione di volontà popolare». Via Twitter il capo dello Stato argentino ha salutato Joe Biden come prossimo presidente degli Stati Uniti, e Kamala Harris che sarà la prima vicepresidente donna di quel Paese».

20:27

«Sara il presidente di tutti» - «Sarà il presidente di tutte le nostre famiglie». Jill Biden, la prossima First Lady, commenta su Twitter la vittoria del marito postando una foto insieme mentre da un cartellone copre con la mano la parola "vice" per festeggiare la vittoria.
 

20:25

«L'America è de-trumpizzata» - «L'America de-trumpizzata! Anche il mondo deve essere in grado di respirare». Questa la prima reazione da parte palestinese all'elezione di Joe Biden a presidente degli Usa. «Il trumpismo - ha detto Hanna Ashrawi dell'Olp - dovrà essere attentamente analizzato e riparato per porre rimedio e recuperare un equilibrio umano, morale e legale dentro e fuori gli Usa». Anche «il presidente egiziano Abdel Fattah al-Sisi si felicita con il presidente eletto degli Stati Uniti Joe Biden»: lo scrive l'agenzia ufficiale egiziana Mena.

20:23

La NATO gioisce - «Mi congratulo con Joe Biden per la sua elezione a presidente degli Usa, e con Kamala Harris vicepresidente. So che Joe Biden è un grande sostenitore della nostra alleanza e non vedo l'ora di lavorare a stretto contatto con lui. Una NATO forte è un bene sia per l'America del Nord che per l'Europa»: lo scrive su twitter il segretario generale Jens Stoltenberg.

20:21
keystone-sda.ch / STF (Andrew Harnik)
20:21
keystone-sda.ch / STF (Andrew Harnik)
20:21
keystone-sda.ch / STF (Andrew Harnik)
20:21
keystone-sda.ch / STF (JIM LO SCALZO)
La folla festante a Wilmington.
20:19

Folla in delirio a Wilmington - Non si ferma la carovana di auto e il serpentone di fan di Joe Biden e Kamala Harris diretti al maxi parcheggio del Chase Center di Wilmington, la città dove il presidente eletto vive e ha ricevuto la notizia della vittoria. Una casetta in periferia ma immersa nel verde, protetta dal Secret Service che blocca la strada a giornalisti e curiosi.

 

La folla in marcia verso il centro congressi, cuore della festa, cresce, con urla di gioia, bandiere, gadget di ogni tipo. Un carosello di auto con clacson a tutto spiano gira intorno come se fosse un circuito, con la 'ola' dei supporter ogni volta che passano. C'è gente di tutte le età, famiglie con figli, giovani e anziani, bianchi e afroamericani, esponenti della comunità Lgbtq, tutti rigorosamente con mascherina. E tutti in attesa del discorso della vittoria stasera, sotto una gigantesca bandiera americana sostenuta da due gru gialle.

20:18

Complimenti repubblicani - «Io e Ann porgiamo le nostre congratulazioni al presidente eletto Joe Biden e al vicepresidente eletto Kamala Harris. Li conosciamo entrambi come persone di buona volontà e di carattere ammirevole. Preghiamo che Dio li benedica nei giorni e negli anni a venire». Lo ha twittato Mitt Romney, primo repubblicano a congratularsi con Biden.
 

19:41

La Spagna «non vede l'ora di collaborare» - «Congratulazioni a Joe Biden e Kamala Harris. Vi auguriamo buona fortuna e tutto il meglio. Non vediamo l'ora di collaborare con voi per affrontare le sfide che ci attendono», scrive invece, in inglese e spagnolo, il premier della Spagna Pedro Sanchez.

19:40

Conte: «Italia solido alleato» - Dal canto suo il presidente del Consiglio italiano Giuseppe Conte dichiara di essere pronto «a lavorare con il presidente eletto Joe Biden per rafforzare le relazioni transatlantiche. Gli Stati Uniti possono contare sull'Italia come un solido alleato e un partner strategico».
 

 

19:39

Merkel: «Insieme verso grandi sfide» - Continuano a piovere i messaggi di complimenti per il neo eletto presidente degli Stati Uniti. Angela Merkel si congratula con Joe Biden e Kamala Harris e si rallegra «della futura collaborazione con il presidente Biden - dice Merkel -. La nostra amicizia transatlantica è insostituibile se vogliamo superare le grandi sfide di questo tempo».

19:32

«USA e UE amici e alleati» - «Mi congratulo vivamente con Joe Biden e Kamala Harris per la loro vittoria alle elezioni presidenziali statunitensi. L'UE e gli USA sono amici e alleati, i nostri cittadini condividono i legami più profondi. Non vedo l'ora di lavorare con il presidente eletto Biden». Lo ha scritto la presidente della Commissione Ue Ursula von der Leyen su Twitter. Sulla stessa lunghezza d'onda il presidente del Parlamento Ue David Sassoli: «il mondo ha bisogno di un forte rapporto fra Europa e Stati Uniti, di un rilancio delle relazioni transatlantiche in grado di affrontare le sfide che il nostro tempo ci presenta. Al nuovo Presidente Joe Biden, i nostri auguri di buon lavoro».
 

19:24

«Priorità ai diritti umani» - L'elezione di Joe Biden è stata appresa con soddisfazione da Amnesty International Stati Uniti. Il direttore a interim Bob Goodfellow esorta la nuova amministrazione ad «agire immediatamente per mettere fine alle violazioni dei diritti umani perpetrate dal governo USA, inclusa la detenzione e la separazione di bambini e delle loro famiglie alla ricerca di sicurezza».

19:19

Obama: «Orgoglioso. È una vittoria storica» - «Non potrei essere più orgoglioso di congratularmi con Biden e Harris per una vittoria storica». Lo afferma Barack Obama, sottolineando che Biden «ha quello che serve per essere presidente. Quando entrerà alla Casa Bianca si troverà ad affrontare una serie di sfide che nessun presidente ha mai dovuto fronteggiare». 
 

19:15

Macron: «Lavoriamo insieme» - Il presidente francese, Emmanuel Macron, si congratula con Joe Biden per l'elezione a presidente degli Stati Uniti: «Lavoriamo insieme», scrive in un tweet.

19:12

Londra si congratula - «Congratulazioni a Joe Biden e Kamala Harris. Gli Usa sono il nostro più importante alleato e non vedo l'ora di lavorare insieme da vicino sulle nostre priorità comuni dal cambiamento climatico al commercio alla sicurezza». Lo scrive su Twitter il premier britannico Boris Johnson.

18:59

Sorpreso mentre giocava a golf - Donald Trump stava giocando a golf quando è stata annunciata la vittoria di Joe Biden. Una foto dell'Associated Press trasmessa da Fox mostra il presidente con la mazza da golf in mano e scuro in volto.

18:52

Il discorso nella notte svizzera - Joe Biden era nella sua casa di Wilmington, in Delaware, con la famiglia quando è stata chiamata la sua vittoria alle elezioni. Lo riportano i media americani. Proprio da Wilmington il presidente eletto parlerà all'America alle 20 ora locale, le due del mattino in Svizzera. 

18:50

Bill Clinton: «La democrazia ha vinto» - «L'America ha parlato e la democrazia ha vinto. Ora abbiamo un presidente eletto e un vicepresidente eletto che serviranno tutti noi e ci uniranno. Congratulazioni a Joe Biden e Kamala Harris per la vostra importante vittoria». Lo scrive su Twitter l'ex presidente americano Bill Clinton.

18:43
keystone-sda.ch / STF (Patrick Semansky)
Trump apprende la sconfitta sul campo di golf.
18:43

Trump gioca - Mentre Biden rilascia le prime dichiarazioni da presidente eletto, Donald Trump è impegnato in una partita di golf sul Trump National Golf Course di Sterling, in Virginia.

18:41
keystone-sda.ch / STF (Steve Helber)
18:34

Anche il Nevada va a Biden - Joe Biden ha già vinto le elezioni, ma ora l'Associated Press e altri media annunciano che il candidato democratico ha conquistato anche il Nevada. Allo stato attuale, dispone di 290 grandi elettori.

18:32

Le parole di Harris e Clinton - «Questa elezione riguarda molto di più Joe Biden o me. Riguarda l'anima dell'America e la nostra volontà di lottare per essa. Abbiamo molto lavoro davanti a noi. Iniziamo». Lo scrive la vice presidente eletta Kamala Harris su Twitter.

«Gli elettori hanno parlato e hanno scelto Joe Biden e Kamala Harris come nostri prossimi presidente e vicepresidente. È una squadra che ha fatto la storia, il rifiuto di Trump e una nuova pagina per l'America. Grazie a tutti coloro che hanno contribuito a realizzare questo obiettivo. Avanti, insieme», scrive dal canto suo Hillary Clinton su Twitter.

18:31

«L'alba di un nuovo giorno di speranza» - «Oggi segna l'alba di un nuovo giorno di speranza per l'America». Lo afferma la speaker della Camera, Nancy Pelosi. Dal canto suo, il marito della vicepresidente eletta Kamala Harris, Doug Emhoff, pubblica una foto di un abbraccio tra lui e la moglie con le parole «Sono così orgoglioso di te», seguite da due cuori e da due bandiere americane.

18:28

Trump non concede la sconfitta - Donald Trump non ha intenzione di concedere la vittoria a Joe Biden. Lo afferma Rudolph Giuliani, il legale personale del presidente americano uscente. Al momento Trump non intende neppure invitare Biden alla Casa Bianca. Lo riporta la Cnn citando alcune fonti. Un mancato invito sarebbe una rottura della tradizione per la quale il presidente in carica invita quello eletto.

18:28
keystone-sda.ch / STF (JUSTIN LANE)
18:25

Giubilo davanti alla Casa Bianca - Una folla davanti alla Casa Bianca festeggia l'elezione di Joe Biden. La piazza antistante a 1600 Pennsylvania Avenue cambia così pelle: da teatro delle proteste a teatro dei festeggiamenti.

È esplosa la gioia anche a Wilmington, la città dove vive Joe Biden, dopo la notizia della vittoria del candidato democratico. Centinaia di persone a piedi e in auto - come può testimoniare l'agenzia di stampa ANSA sul posto - hanno iniziato ad affluire verso il maxi parcheggio del Chase Center, luogo simbolo della campagna presidenziale democratica che ha nelle vicinanze il suo quartier generale. Luogo in cui Biden ha tenuto i suoi discorsi dopo l'Election Day e dove, probabilmente, potrebbe parlare nelle prossime ore.

12:08
keystone-sda.ch / STF (Paul Sancya)
Il nuovo Presidente degli USA, Joe Biden.

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-04-20 03:42:17 | 91.208.130.89