Immobili
Veicoli

CUCINARE CON FOOBYSushi…amo

18.11.22 - 08:45
Dal Giappone con furore: il sushi ha conquistato il palato di tutto il mondo.
Fooby
Sushi…amo
Dal Giappone con furore: il sushi ha conquistato il palato di tutto il mondo.

Ma questi prelibati bocconcini di riso vengono veramente da lì? 5 curiosità sull’amato finger food.

Chi l’ha inventato?
Il simbolo della cultura gastronomica nipponica affonda le sue radici in Cina e nel sud-est asiatico, dove il pesce veniva conservato avvolto nel riso fermentato, che poi veniva scartato. I giapponesi provarono a consumare il tutto più velocemente per non gettare il riso, anche se il pesce era ancora crudo. Nacque così il namanare (semi-fermentato), l’antenato del sushi.

Street & fingerfood
Il 1800 segnò l’avvento di altre evoluzioni del sushi, ormai consolidato nella cucina nipponica. Queste prelibatezze non venivano ancora offerte nei ristoranti, ma bensì tra le bancarelle di strada. Proprio così, il sushi veniva tradizionalmente mangiato per strada con le mani, in un boccone.

Non solo pesce
Non ti piace il pesce e se è crudo peggio ancora; allora il sushi non fa per te? Sbagliato! Il termine sushi significa aspro o acido e si riferisce al riso, non al pesce. Pertanto, esistono un’infinità di varianti: con carne, vegetariani, vegani, senza alghe… Non c’è che l’imbarazzo della scelta.

Dal maki al nigiri
Sono le 2 forme principali di sushi. Il maki è un rotolino di riso ripieno di pesce o verdura avvolto in un foglio di alga nori. Il nigiri è una pallina ovale di riso con sopra una fettina di pesce o gambero. A volte viene legato con una striscia di alga nori. Inoltre, sappi che la salsa di soia è un condimento per il pesce, non per il riso!

Sushi rivisitato
Non tutti si accontentano delle classiche varietà di sushi. Per esempio, alle Hawaii è popolare lo «Spam Sushi» (spiced ham), con prosciutto cotto invece del pesce. E che dire della patria del sushi stesso con la versione dolce: riso soffiato e barrette KitKat dagli svariati colori e gusti? Beh, nel Sol Levante ha già fatto furore, questione di gusti …

 

Fooby

 

SUSHI BAGEL

Preparazione: 1 ora | Tempo totale: 1 ora e 15 min.

PER 8 PEZZI CI VOGLIONO

    • 300 g riso per sushi
    • 4½ dl acqua
    • 3 c. aceto di riso
    • 1 c.no zucchero
    • ¾ di c.no sale

    • 180 g filetti dorsali di salmone (per sushi), a fettine sottili
    • 2 cetrioli snack, tagliati a fettine sottili nella lunghezza
    • 1 avocado, a fettine sottili
    • 4 ravanelli, a fettine sottili
    • 1 c. zenzero marinato
    • 1 c. sesamo
    • 2 c.ni pasta di wasabi
    • 2 fogli alga nori, tagliati in quattro
    • 4 c. salsa di soia

 

ECCO COME FARE

    1. Riso per sushi: mettere il riso in un colino e sciacquarlo bene sotto l’acqua corrente fredda fino a quando l’acqua diventa trasparente, quindi scolare bene. Versare il riso in un pentolino con l’acqua e lasciarlo gonfiare per ca. 15 minuti. Portare a bollore, abbassare il fuoco, quindi coprire e far sobbollire per ca. 10 min. a fuoco basso. Spegnere il fornello, coprire e lasciare gonfiare il riso per ca. 10 min. senza sollevare mai il coperchio. Mescolare l’aceto, lo zucchero e il sale, sgranare il riso con una forchetta, versare sopra l’aceto, mescolare delicatamente, quindi lasciare intiepidire.
    2. Formare i bagel: con le mani bagnate formare 8 polpette di riso uguali e avvolgerle nella pellicola alimentare. Appiattirle, rimuovere la pellicola e creare al centro un foro di ca. 2 cm.
    3. Guarnire i bagel: guarnire i bagel di riso con il salmone, i cetrioli, l’avocado, i ravanelli, lo zenzero, il sesamo e il wasabi. Sistemare i bagel di sushi su un foglio di alga nori e servire con la salsa di soia.

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.

COMMENTI