Immobili
Veicoli

CUCINARE CON FOOBYPeccati di gola

26.08.22 - 07:00
Hai una passione incontrollabile per i cibi ipercalorici?
Fooby
Peccati di gola
Hai una passione incontrollabile per i cibi ipercalorici?

Non preoccuparti: capita a quasi tutti e sentirsi in colpa non è necessario.

 

Una celebre frase recita: «Le cose più belle della vita o sono immorali, o sono illegali, oppure fanno ingrassare». In inglese li chiamano guilty pleasures (i piaceri «colpevoli»). Tutti quanti abbiamo delle attività predilette accompagnate da sensi di colpa. La gamma è ampia: dal debole per la TV trash, le soap opera o i romanzi rosa, al cantare canzoni commerciali sotto la doccia. Semplicemente qualcosa di cui ci si vergogna, anche ingiustamente. Nell’alimentazione questo sentimento è abbinato ai cibi ipercalorici, che sono generalmente poco salutari perché contengono poche o nessuna vitamina e fibre, s0no molto grassi e/o carichi di sale e zucchero. Gli alimenti ricchi di lipidi e carboidrati hanno una grande capacità: possono favorire per breve tempo il rilascio dell’«ormone della felicità», la serotonina. Il rovescio della medaglia è che presto il corpo, goloso dell’effetto, richiede più grassi e dolci. Ma gli ingredienti «peccaminosi» da soli non fanno di un cibo un guilty pleasure. Bisogna consumarlo in una situazione o in un modo che è considerato inappropriato. Mangi il burro di arachidi o la Nutella a cucchiaiate? Ti spruzzi la panna montata dal barattolo direttamente in bocca? Allora quando lo fai goditelo appieno. Perché i piaceri segreti ravvivano la grigia vita di tutti i giorni. L’importante è che il cibo «spazzatura» rimanga un’eccezione.

Non solo le calorie rendono un cibo «peccaminoso», ma anche il modo in cui si mangia.

Dolce
Una miscela di grassi e zuccheri come spuntino fa sentire in colpa chiunque conosca anche solo le basi di una dieta equilibrata. Ecco perché la combo perfetta per tutti i golosi di dolci è il cibo fritto con lo zucchero. Le ciambelle, i bomboloni o i churros (vedi ricetta) rientrano in questa categoria. Altrettanto popolari tra i goliardici è la pasticceria «burrosa» come i cupcake o qualsiasi cosa con il cioccolato, il tutto preferibilmente condito con panna – se non la si spruzza direttamente in bocca.

Salato
Analogamente alla categoria «dolce», anche nella fascia salata il grasso è una componente immancabile per rallegrare lo spirito. Per questo i capolista sono hamburger, patatine, patate fritte, pizza e burro di arachidi salato. Tuttavia, questi alimenti diventano un piacere colpevole solo quando non fanno parte di un pasto, ma vengono consumati tra un pasto e l’altro o in un momento insolito della giornata, come la pizza fredda come colazione dopo una notte brava o un panino al salame a mezzanotte.

Fooby


CHURROS CON SALSA DI LAMPONI

Preparazione: 50 min | Tempo totale: 50 ora

PER 20 PEZZI CI VOGLIONO

    • 200 g lamponi surgelati, scongelati
    • 40 g zucchero a velo
    • 1 limetta, solo il succo

    • 2½ dl acqua
    • 75 g burro senza lattosio
    • ½ stecca di vaniglia, tagliata sulla lunghezza, solo i semini raschiati
    • ¼ di c.no sale
    • 140 g farina senza glutine (Schär)
    • ½ c. semi di psillio macinati
    • 1 pt. di coltello lievito in polvere senza glutine (Dr. Oetker)

    • 4 uova, sbattute

    • olio per friggere
    • 5 c. zucchero
    • ½ c.no cannella


ECCO COME FARE

    1. Salsa di lamponi: frullare i lamponi con lo zucchero a velo e il succo di limetta, coprire e mettere in frigo.
    2. Pasta choux: portare a ebollizione l’acqua, il burro, i semi di vaniglia, il sale e abbassare il fuoco. Aggiungere in una sola volta la farina, i semi di papavero e il lievito e mescolare con un mestolo per ca. 1 min. e ½, fino a ottenere una pasta morbida che si stacca dal fondo della pentola. Togliere la padella dal fuoco.
    3. Uova: incorporare le uova una alla volta finché la pasta non diventa morbida, ma non liquida. Mettere l’impasto in una siringa da pasticcere con beccuccio zigrinato (ca. 10 mm di Ø).
    4. Friggere i churros: riempire 1/3 della padella con l’olio e riscaldarlo a ca. 160 °C. Immergere l’impasto poco alla volta nell’olio bollente per ca. 8 cm, tagliare con una forbice e friggere per 5 min. Toglierle dal fuoco e assorbire l’olio in eccesso con carta da cucina. Mescolare lo zucchero con la cannella e passarvi i churros.

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.