Immobili
Veicoli

CUCINARE CON FOOBYViva il viola

10.06.22 - 07:00
Gli alimenti di colore viola vanno attualmente molto di moda. Non danno solo un tocco estetico in più al tuo piatto...
Fooby
CUCINARE CON FOOBY
10.06.22 - 07:00
Viva il viola
Gli alimenti di colore viola vanno attualmente molto di moda. Non danno solo un tocco estetico in più al tuo piatto...

... ma celano anche risvolti interessanti.

Patata viola
Già sentito parlare della “Blu di San Gallo”? La patata blu-viola è una nuova varietà svizzera derivata dalle vecchie specie “Blu di Svezia” e “Precoce di Prettigovia”. Con questo tubero puoi creare pietanze deliziose quanto con la sorella a pasta gialla, solo più colorate. Che ne dici di un pane alle patate viola?

Bacca di Açai
Ha l’aspetto di un mirtillo, ma non cresce nei cespugli, bensì su una palma arborea sudamericana. A dire il vero la bacca Açai non è neanche una bacca, ma una drupa. Cresce principalmente nelle foreste tropicali dell’Amazzonia. Dei surfisti hanno portato la drupa negli USA, da dove si è diffusa in tutto il mondo, conquistandolo sotto forma d'ingrediente per bowl.

Cavolo rosso
Già gli antichi greci e romani mangiavano cavoli. Conoscevano per esempio il cavolo riccio. Tuttavia, il cavolo rosso è una varietà coltivata rintracciabile in Europa a partire dal Medioevo. Contrariamente ad altre varietà di cavolo ha un sapore piuttosto delicato. Sia crudo in insalata che cotto al vapore o stufato.

Mirtillo
In Svizzera, i mirtilli che si trovano in commercio, provengono originariamente dal Nordamerica, dove amano aggiungerli a pancake o muffin. Ma anche sulle nostre montagne crescono i mirtilli selvatici. Li puoi raccogliere in agosto, sono più piccoli e hanno un gusto intenso. E ora, chi può resistere alla marmellata, al liquore o alla crostata di mirtilli?
Curiosità: Il colore viola deriva da pigmenti rossi e blu presenti nei vegetali: le antocianine.

Melanzana
La melanzana è in realtà una bacca. In Asia orientale la coltivano da millenni. Inizialmente si conoscevano le specie bianche dalle dimensioni di un uovo di gallina, motivo per cui la si chiamava anche pianta delle uova. Da noi sono popolari soprattutto quelle viola. Voglia di melanzane alla parmigiana?

 

Fooby

RONDELLE SABLÉ
Preparazione: 45 min | Tempo totale: 4 ore e 5 min

PER 45 PEZZI CI VOGLIONO

    • 250 g farina bianca
    • 1 limetta, sciacquata sotto l’acqua calda, asciugata, la scorza grattugiata
    • 1 presa sale
    • 175 g burro, freddo, a pezzetti
    • 1 albume fresco
    • 75 g zucchero a velo
    • ¼ di c.no pasta di vaniglia
    • 250 g farina bianca
    • ½ c. mirtilli in polvere
    • 1 presa sale
    • 175 g burro, freddo, a pezzi
    • 1 albume fresco
    • 75 g zucchero a velo

 

ECCO COME FARE

    1. Impasto chiaro: in un recipiente mescolare la farina, la scorza di limetta e il sale. Unire il burro e sfregare con le mani fino a ottenere un composto granuloso. Amalgamare l’albume, lo zucchero a velo e la pasta di vaniglia, unirli al composto e lavorare velocemente l’impasto formando un panetto. Dimezzarlo e metterlo in frigo per ca. 30 minuti.
    2. Impasto viola: in un recipiente mescolare la farina, i mirtilli in polvere e il sale. Unire il burro e sfregare con le mani fino a ottenere un composto granuloso. Amalgamare l’albume e lo zucchero a velo, unirli al composto, lavorare velocemente l’impasto formando un panetto. Dimezzarlo e mettere in frigo per ca. 30 minuti.
    3. Spirali sablé: spianare i panetti tra 2 fogli di carta da forno formando quattro rettangoli di ca. 40 cm × 25 cm. Sovrapporre un impasto chiaro e uno viola, arrotolare, ripetere l’azione, coprire e mettere i rotoli in frigo per ca. 2 ore. Tagliare i rotoli a rondelle spesse ca. 5 mm e disporle su due teglie rivestite con carta da forno.
    4. In forno: infornare una teglia per volta e cuocere per ca. 10 min. nella parte centrale del forno preriscaldato a 200 °C. Sfornare, lasciar intiepidire quindi trasferire su una griglia a raffreddare.

 

 

Questo contributo è un paid post del nostro cliente. I paid post sono quindi pubblicità e non contenuto redazionale.

Con FOOBY, la piattaforma culinaria di Coop, vogliamo condividere con te il fantastico mondo della cucina, del mangiare e dei piaceri della tavola. Non importa se cucini per passione o se pensi di essere una schiappa tra i fornelli: qui trovi un’infinità di ricette (ben organizzate in categorie), know how sul cibo, istruzioni di cottura, video esplicativi e ispirazioni à gogo. In più, molte storie appassionanti che raccontano di persone che amano il cibo così come lo amiamo noi.
Prenditi il tempo per guardarti attorno e scopri l’appetitoso mondo di FOOBY.