Filtra per

Regione Luganese Leventina Locarnese Bellinzonese
Categoria Musica Teatro Appuntamenti Altro Arte Ballando Sport
Disco Dance 70s-80s-90s con "We are the champions" di RETE TRE
Centro Eventi , Cadempino
21.30

Dopo il successo delle scorse edizioni, l’associazione benefica ATKYE (Associazione Ticino Kenya Youth Education) insieme alla Bronner Events, sono lieti di riproporre, in versione “We are the Champions” di Rete Tre, la serata dedicata alla musica degli anni 70, 80 e 90!

Al centro eventi di Cadempino, venerdì 22 Novembre 2019 potrete rivivere l'esperienza di ballare sulle note della musica degli anni passati in una notte! 

Dalle 21:30 i DJs Sterky e Toto Vox, suoneranno per voi le Hits di tutti e tre i decenni facendovi scatenare a più non posso :).


Seguiteci su Facebook e Instagram!

www.atkye.ch
www.bronnerevents.ch

Ingresso in prevendita: 15.-
Su www.biglietteria.ch

POSTI LIMITATI !

Ingresso prevendita CHF 15.-

 

LuogoCentro Eventi
Indirizzo / ViaCadempino
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Stellina
Blu Notte, Ponte Tresa
22.00

Giuseppe Di Cesare, alias Stellina nasce a Teramo nel 1979 ed i suoi 5,370 kg ne segnano subito il destino.

Le sue passioni? Grigliate, arrosticini, birra, salsicce, stare con gli amici... ma soprattutto raccontare storie o barzellette che divertano tutti.

La sua fisicità lo aiuta a rendersi protagonista e ben presto ottiene il meritato e auspicato successo.

Inizia tutto per gioco quando viene chiamato da una radio interregionale per essere protagonista in un nuovo programma di comicità dal titolo “COME LA BUTTA”, una trasmissione divertente focalizzata sui dialetti di cinque città tra le Marche e l’Abruzzo.

Qualche anno fa è stato il vincitore assoluto del "TALENT SCIÒ", un talent televisivo marchigiano, dove si esibito con il brano che lo ha portato al successo nazionale: MO VAC’ A MAGNA’!

Questa canzone è la parodia del successo internazionale “Gangnam Style” ma soprattutto un inno al “mangiare” alla buona cucina abruzzese.

Da lì nascono una serie di cover di Hit internazionali che accattivano la simpatia di adulti ma soprattutto bambini.

Da non dimenticare la sua partecipazione alla trasmissione “C’E’ POSTA PER TE” dove diviene uno dei protagonisti dello scherzo realizzato da Luciana Litizzetto a Maria De Filippi.

L’ultimo successo è recentissimo: Stellina ha partecipato alla trasmissione televisiva “Eccezionale veramente”, condotto da Gabriele Cirilli, su La7.

La performance del teramano ha divertito tutti i presenti, dalla giuria al pubblico, che al termine dell’esibizione gli ha tributato una standing ovation, apprezzando molto la sua esilarante barzelletta.

Addirittura uno dei tre giurati, il comico Paolo Ruffini, si è alzato dalla sua postazione di giurato ed è salito sul palco per abbracciare Stellina per averlo fatto "ridere così tanto".

Analogo anche l’apprezzamento di Abatantuono, che ha ricordato come la performance di Stellina ricalcasse quella più famosa sul ‘tic’ di Gorgio Gaber, applaudendo alle doti ‘tecniche’ del cabarettista teramano.

                                      

Il suo motto??? E’ un invito… FATTI PORTARE!!!!!!Prima consumazione compresa nel biglietto.

 

 

Prenotazione di tavoli
Per la prenotazione del tavolo scrivere a info@blunotte.ch indicando il numero di persone.

LuogoBlu Notte
Indirizzo / ViaVia Lungo Tresa 20, Ponte Tresa
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Calcutta - European Tour
Padiglione Conza, Lugano
20.30

Dopo i sold out fatti registrare dal tour 2019 in tutta Italia, Calcutta si prepara al suo primo European Tour, che toccherà Lugano il 22 novembre.
Il suo disco “Mainstream” uscito nel 2015 ha sparigliato generi, appartenenze e definizioni: Calcutta ha marcato una linea di confine nel modo di intendere la musica indipendente partendo da outsider, da artista di culto, con un percorso fuori dagli schemi canonici del music business, ma attirando verso di se una curiosità sempre crescente. Merito delle melodie contagiose delle sue canzoni che lo hanno reso un fenomeno irresistibile. La sua scrittura pop non ha pari in Italia e l’attenzione trasversale di pubblico, stampa e social network ne sono la riprova costante. A due anni e mezzo dal precedente Mainstream, il 25 maggio 2018 è uscito Evergreen, il nuovo attesissimo disco di Calcutta, balzato direttamente al primo posto della classifica Fimi. Anticipato dai tre singoli Orgasmo, Pesto e Paracetamolo, che si sono fatti largo nelle chart, nelle radio e nei cuori di migliaia di persone, il cantautore di Latina è tornato con un album di dieci brani destinati a lasciare nuovamente il segno nella musica pop italiana.   

Maggiori info su www.gcevents.ch

LuogoPadiglione Conza
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 22.11.2019 al 23.11.2019
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Beatrice Rana, pianoforte
Lac , Lugano
20.30

Fryderyk Chopin
Studi per pianoforte, op. 25

Isaac Albeniz
Iberia, 12 impressioni spagnole per pianoforte, terzo libro

Igor’ Stravinskij
Trois mouvements de Pétrouchka per pianoforte

 

A soli 26 anni Beatrice Rana è un’artista riconosciuta per sensibilità, raffinatezza e controllo. Le sue Variazioni Goldberg sono state inserite dal New York Times tra i 25 migliori dischi del 2017. Beatrice Rana domina il pianoforte nel rispetto del segno e della scrittura originale. Il suo approccio al repertorio “romantico”, e qui lo ritroviamo negli Studi di Chopin, supera le certezze di un certo modo di intendere l’interpretazione pianistica. Sotto le sue dita, il caleidoscopico Pétrouchka di Stravinskij, con tutta la sua componente virtuosistica, diventa una pagina pianistica a se stante con un fraseggio che la accomuna a un grande interprete qual è Maurizio Pollini.

LuogoLac
Indirizzo / ViaPiazza Bernardino Luini 6, Lugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
I sonnambuli
Teatro Foce, Lugano
20.30

Rassegna GARDEN

I SONNAMBULI


DOMESTICALCHIMIA
Regia: Francesca Merli

Drammaturgia: Camilla Mattiuzzo

Con: Laura Serena e Davide Pachera

Coreografie e movimenti scenici: Elena Boillat 

Vincitore del bando testinscena 2019 / Fondazione Claudia Lombardi per il teatro. 

I sonnambuli sono coloro che vivono addormentati: mangiano, lavorano, si riproducono, parlano… senza mai aprire gli occhi.

Lui e Lei vivono insieme nel segno dell’amore. Sono giovani, ma tra pochi anni non lo saranno più. Ciò che li accomuna è un’insoddisfazione nei confronti della vita. Per esorcizzare la noia mettono in piedi delle vere e proprie “rappresentazioni”, che vanno dalla coreografia danzata recitando la scena di un film, ai tentativi di suicidio simulati. A rendere il tutto più complicato, ci pensa l’inquilino del seminterrato, un appassionato di tennis che ogni giorno produce un rumore insopportabile. E sarà proprio questa presenza/assenza disturbante a risvegliare in Lei il ricordo di un evento traumatico che la porterà a compiere un gesto inaspettato.

 Età: dai 16 anni

 

LuogoTeatro Foce
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
PINK SONIC - PINK FLYOD EXPERIENCE
Palazzo dei Congressi, Lugano
20.30

A grande richiesta torna a Lugano il meglio dei Pink Floyd in un sound fresco ed emozionante che mantiene fedelmente il lato rock e la psichedelia della leggendaria rock band britannica evocando l’energia e ricreando la magia e le atmosfere dei concerti dei Pink Floyd.
I Pink Sonic sono una delle più quotate tribute band europee, presentano uno spettacolo curato nei minimi particolari (scenografie straordinarie, giochi di luce magistrali e immancabili colpi di scena).
Alla musica congiungono le proiezioni dei filmati originali dei Pink Floyd ed effetti multimediali e Video Mapping per un live trascinante.
Lo show è imperniato su una carellata dei maggiori successi dei Pink Floyd, sui brani più noti e nella sua riproduzione integrale in un crescendo di emozioni. Oltre due ore di grandi trepidazioni e musica.

LuogoPalazzo dei Congressi
Indirizzo / ViaLugano
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Cena Sociale Unione sportiva Chironico
Albergo Defanti, Lavorgo
19.00

Iscrizioni entro domenica 17 novembre presso la buvette del Campo di calcio Pignürit o allo 079 393 28 39. 

LuogoAlbergo Defanti
Indirizzo / ViaLavorgo
Info0793932839
Elena di Sparta
Teatro Paravento, Locarno
19.00

Teatro Blu

Regia Silvia Priori e Renata Coluccini

Con Silvia Priori

LuogoTeatro Paravento
Indirizzo / ViaVia Cappuccini 8, Locarno
Info0917519353
Prezzo CHF
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
Van Gogh Alive
Centro Esposizioni , Lugano
10.00

La vita, le figure e i paesaggi di Van Gogh sono i protagonisti assoluti di questa rappresentazione multimediale immersiva, dedicata al grande pittore olandese che, con il suo stile unico ed inconfondibile, ha gettato le basi dell’arte moderna.
Sincronizzate con una potente e suggestiva colonna sonora, più di 3.000 immagini ad altissima definizione grazie all'innovativa tecnologia SENSORY4™, creeranno un allestimento elettrizzante che riempirà schermi giganti, pareti e colonne, dal soffitto fino al pavimento, immergendo completamente il visitatore nei colori vibranti e nei dettagli intensi che caratterizzano lo stile di Van Gogh.
Sarà possibile esplorare la vita, l’evoluzione artistica, la storia e le opere del grande maestro nel periodo che va dal 1880 al 1890, interpretarne i pensieri e le emozioni, accompagnarlo nel suo vagare tra Parigi, Arles, Saint-Rémy e Auvers-sur-Oise, ovvero i luoghi dove creò molti dei suoi capolavori senza tempo e senza confini, e scoprire le tecniche della sua pittura in un tripudio di dettagli animati che hanno reso la mostra “Van Gogh Alive – The Experience” la più vista al mondo con oltre 7 milioni di visitatori.

 

PREZZI:
Intero (da 16 anni): CHF 20.-
Ridotto studenti/AVS/AI/gruppi*: CHF 16.-
Ridotto bambini (da 6 a 15 anni): CHF 10.-
Pacchetto famiglia (2 adulti + 2 bambini): CHF 55.-
*a partire da 10 persone, solo su prenotazione 

​Ingresso gratuito fino a 5 anni!

 

Maggiori  informazioni su www.vangoghlugano.ch

LuogoCentro Esposizioni
Indirizzo / ViaVia Campo Marzio, Lugano
PeriodoDal 14.11.2019 al 19.01.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Crociera serale Dinner e Fondue
Lago di Lugano , Lugano
19.00

Dal 26 ottobre al 21 dicembre, ogni sabato, vi aspettiamo all’imbarcadero Lugano-Centrale per una crociera serale all’insegna del gusto. Fondue chinoise à discrétion e fondue di formaggio (a partire da un minimo di 2 persone) vi aspettano già a partire dalle 19:00. Il battello salperà alle ore 20:00 da Lugano-Centrale e alle ore 20:10 da Paradiso (rientro ore 22:20 a Paradiso e ore 22:30 a Lugano) per poter gustare anche con gli occhi il suggestivo panorama autunnale del lago Ceresio.

Per i gruppi vi è la possibilità di riservare una parte del battello oppure una sala intera (in base al numero di partecipanti).

Per riservazioni gruppi e per eventuali ulteriori informazioni ci si può rivolgere direttamente alla Società Navigazione del Lago di Lugano, Tel. +41 (0) 91 222 11 13, consultando il sito www.lakelugano.ch, la pagina facebook.com/SNLLugano/  o inviando una e-mail a sales@lakelugano.ch.

Per gli eventi speciali SNL non sono accettate facilitazioni di viaggio (Abbonamento Generale, Metà Prezzo, Lugano Card, ecc).

LuogoLago di Lugano
Indirizzo / ViaLugano
PeriodoDal 02.11.2019 al 22.11.2019
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Sopra - Sotto: Esposizione fotografica di Sergio Luban
Galleria Amici dell'Arte, Brissago
17.00

Dal 12 Ottobre al 23 Novembre 2019 la Galleria Amici dell’Arte di Brissago presenterà una selezione di fotografie di Sergio Luban. La mostra propone stampe di grandi dimensioni in bianco e nero e a colori. La tematica proposta suggerisce una dinamica covergente tra il cielo sopra Brissago e il fulcro delle scale a chiocciola.


Sergio Luban, nato a Bellinzona nel 1956, è medico specializzato in medicina interna generale FMH. Appassionato di fotografia da decenni, le tematiche che predilige sono il ritratto, i paesaggi e gli elementi grafici.
Le sue opere fotografiche sono state esposte in numerose mostre personali e collettive. Fotografie a colori e in bianco e nero sono state pubblicate su riviste internazionali tra le quali National Geographic e The New England Journal of Medicine. È coautore di diversi libri caratterizzati dall’abbinamento di fotografie a testi.


Il vernissage si terrà Sabato 12 ottobre  alle ore 17.00 nella Galleria Amici dell’Arte, Via Leoncavallo 15 a Brissago. L’Associazione Amici dell’Arte Brissago gestisce da 40 anni una Galleria nel centro di Brissago che promuove esposizioni artistiche e manifestazioni culturali in favore di tutti gli amanti dell’Arte.

LuogoGalleria Amici dell'Arte
Indirizzo / ViaVia Leoncavallo 15, Brissago
PeriodoDal 12.10.2019 al 23.11.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0765640651
Sito webVai al sito
Ballo liscio
Trattoria Vecchio Borgo, Biasca
20.00

Serata di ballo liscio con musica dal vivo.

LuogoTrattoria Vecchio Borgo
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 04.10.2019 al 27.12.2019
GiorniVe
Info0000000000
Ballo liscio con Tina e Pippo
Trattoria vecchio borgo, Biasca
Ore 20
LuogoTrattoria vecchio borgo
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 20.09.2019 al 31.01.2020
GiorniVe
Info091 234 80 44
Nuova mostra di Wilhelm Münger
Galleria Artè al lago , Lugano
20.00

Il Ristorante Galleria Arté al Lago di Lugano, riconosciuto per la sua gastronomia  e le mostre d’arte di livello internazionale, ha il piacere di comunicare l’inaugurazione della nuova esposizione del defunto architetto e  scultore Wilhelm Münger che si terrà dal 04 settembre al  23 novembre 2019.

L’ inaugurazione della mostra avrà luogo mercoledì 4 settembre 2019 , dalle ore 18.00 alle ore 20.00

 

Lugano, 09 agosto 2019 – mercoledì 4 settembre, il Ristorante Galleria Artè al Lago, inaugurerà la mostra dell’architetto e scultore  Wilhelm Münger: “spiritualità che si fa legno”.

Münger nacque nel 1923 a Berna, diplomandosi all’ HTL di Winterthur come architetto nel 1948. Dal 1957 al 2013 ha esposto le sue opere in diverse gallerie della Svizzera interna. Muore il 22 luglio 2015 a Basilea. La moglie Monika e la figlia Simone Münger, sono le curatrici delle sue mostre.

Münger era affascinato dall'ordine assoluto e dalle sue forme in matematica e fisica. Li ha così resi visibili, a suo avviso, scolpendo nel legno vivo.  Blaser dice: “Seziona blocchi di legno in pezzi identici, creando sorprendenti forme simili ad un puzzle. Le parti si uniscono a formare un “individuo” seguendo in parti fantasie architettoniche, in parte criteri matematici. Un’arte che sembra scaturire dall’ intuizione, dal sentimento. Un’idea di volume basata su elementi bene proporzionati si apre alla materializzazione tangibile di forme visionarie. Queste sculture finemente strutturate e suggestive, composte da forme emblematiche e inconfondibili, dimostrano la sofisticata abilità artigianale che c’è dietro le virtuose creazioni dell’artista”.

 

 

Grand Hotel Villa Castagnola, orgoglioso membro di “Small Luxury Hotels of the World”, è una raffinata proprietà che coniuga lo splendore di un’epoca passata con il calore e il comfort di una dimora privata.  Adagiato sulle rive del Lago di Lugano, questo magnifico albergo 5 stelle è una struttura di grande fascino, immersa in un parco subtropicale. In origine dimora di una nobile famiglia russa, la splendida residenza è stata trasformata in albergo nel 1885. L’albergo ha 74 camere di cui 32 fra Junior Suite e Suite, elegantemente e individualmente arredate, con tutti i più moderni comfort, incantevole vista sul parco e/o il lago, balcone o loggiato. I tre Ristoranti, di cui due gastronomici, rappresentano il fiore all’occhiello della proprietà: Il ristorante "La Rucola", nato sotto il motto " Fresh & Easy Dining, “Le Relais” (14 punti Gault&Millau) e il “Galleria Arté al Lago”, (1 Stella Michelin e 16 punti Gault&Millau).

LuogoGalleria Artè al lago
Indirizzo / Viapiazza Emilio Bossi 7, Lugano
PeriodoDal 04.09.2019 al 23.11.2019
GiorniMa Me Gi Ve Sa
Info0041792191175
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2019/20
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

I Rockets hanno il piacere di comunicare l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 19/20 in Swiss League. Chi volesse vivere con noi le grandi emozioni dei Rockets sul ghiaccio di casa potrà inoltre contattare per ogni informazione il segretariato al n. 091.862 21.21, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

La tessera comprende tutte le partite di campionato e amichevoli!

Care tifose e cari tifosi, abbiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere con voi: vogliamo dare al futuro del nostro hockey la possibilità di crescere in maniera sana e in salsa ticinese. A voi non rimane che continuare a sostenerci, portando il vostro tifo e la vostra passione per l’hockey durante le partite dei Ticino Rockets alla Raiffeisen BiascArena. #GoRocketsGo

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 05.08.2019 al 11.02.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Continua il successo di Play With Us con le opere di Naby Byron all'Hilton Molino Stucky di Venezia
Hilton Molino Stucky, Venezia
20.00

In concomitanza alla 58° Biennale di Venezia. continua il grande successo di “Play With Us - Dall’arte popolare all’arte moderna”, l’originale installazione dell’artista Naby Byron accompagnata dalla texture musicale di Max Casacci dei Subsonica. Fino al 24 novembre 2019 nella suggestiva cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky situato nel cuore di Venezia, il pubblico potrà ammirare il particolare e insolito lavoro di Naby Byron: una metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra. La mostra è presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari. 

Numerosi visitatori provenienti da tutto il mondo hanno apprezzato le opere singolari e caratteristiche dell’artista e le musiche astratte e stralunate del noto compositore Max Casacci. L’allestimento, durante il periodo di apertura, è stato rafforzato e rivisto per permettere ai visitatori una fruizione a tutto tondo della produzione artistica di Naby Byron. 

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è inserita nella programmazione di “Le Città in Festa” promossa dalla Città di Venezia ed è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton. 

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco. 

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY
Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni. 

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                                       

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

 

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

 

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

 

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

 

 

 

 

 

 

INFORMAZIONI UTILI

 

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

 

INGRESSO GRATUITO

 

L’EVENTO E’ INSERITO NELLA PROGRAMMAZIONE DI “LE CITTA’ IN FESTA” PROMOSSA DALLA CITTA’ DI VENEZIA

 

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

 

 

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

 

 

 

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia
PeriodoDal 19.07.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-10-17 15:57:38 | 91.208.130.89