Filtra per

Regione Bellinzonese Luganese Locarnese
Categoria Musica Arte Teatro Sport Feste
CoreLeoni@Spartyto2019
Piazza centrale , Biasca
20.30

I CoreLeoni a Biasca, nella serata Rock Night di Spartyto

Per la 29° edizione di Spartyto Open Air, in programma i prossimi 30 e 31 agosto a Biasca, l’omonimo Comitato ha svelato i nomi dei gruppi che saliranno sul palco per la Rock Night del venerdi: Coreleoni ( reduci dal Tour 2018 con piu’ di 30 date in tutta Europa) e Luca Princiotta Band, gruppo fondato dall’omonimo chitarrista ufficiale di Doro Pesch, storica cantante metal tedesca e di Blaye Bazlez (ex Iron Maiden) che aprirà la serata. Sarà dunque una serata Hard Rock e Heavy Metal che vedrà  la band di Leo Leoni, farla da padrone sul palco di Piazza Centrale.

I Coreleoni nascono dal progetto di Leo Leoni che costituisce sin dai primi  anni novanta la spina dorsale dei celebri Gotthard. Il pretesto per dar vita a una nuova band è stato, per mr. Leoni, quello di re-incidere, raffinare, in qualche modo “ripulire” e restituire ai fan, alcuni brani dei vecchi Gotthard, quelli dei primi quattro / cinque cd, il cui timbro e l’hard Rock più gli si addice. L’aiuto per portare a termine il progetto è arrivato nientemeno che dai fidi compari Jgor Gianola (primo chitarrista “storico” degli svizzeri) e Hena Habegger, batterista proprio dei Gotthard, insieme a Mila Merker - esperto bassista di Bellinzona - e all’ugola sorprendentemente versatile di Ronnie Romero, (singer dei Lords of Black e dei nuovi Rainbow) che ricalca con fedeltà ed eccellente rispetto quanto realizzato in origine dal compianto e mai dimenticato Steve Lee. Per l’edizione numero 29, il comitato di Spartyto ha rivisto pure il Layout della piazza centrale, spostando il palco a nord, creando una zona lounge e ubicando la zona Foot in via salita alle chiese. I biglietti (Fr. 20 in prevendita al posto di Fr. 25 alla cassa) , sono acquistabili su www.biglietteria.ch  a partire dai prossimi giorni. Il ricavato della manifestazione di quest’anno andrà a favore dell’Associazione Armònia di Tenero che si prefigge di offrire accoglienza e sostegno a donne che subiscono violenza psicologica e/o fisica. Info su www.spartyto.ch

LuogoPiazza centrale
Indirizzo / ViaBiasca
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
TI-TATTOO CONVENTION
CENTRO ESPOSIZIONI , Lugano
17.00

KERMESSE DEL TATUAGGIO, CONCERTI , BONDAGE, POLINESIAN DANCE, 140 FRA I MIGLIORI TATUATORI DEL MONDO, ESPOSIZIONI D'ARTE.

LuogoCENTRO ESPOSIZIONI
Indirizzo / ViaLugano
Prezzo16 CHF
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Il paese dei balocchi
Piazzetta Remo Rossi / In caso di brutto tempo Foyer Palacinema, Locarno
20.00

Spettacoli, giochi e musica, artisti da Svizzera, Italia, Argentina, Cile, pomeriggio di di festa

Giochi di abilità costruiti con materiali riciclati - Ludorespiro
La cucina errante - Claudio e Consuelo Giocoleria, teatro d’oggetti e musica live
Maria sempre Maria e Diverso non Distante - Sasa 2 spettacoli burattini e teatro d’oggetti
Scatole di micro teatro - Teatro Correquetepillo Per un solo spettatore alla volta
Il signor Organetto - Lio Morandi musica popolare organetto chitarra e canto
La Mini gelateria offre gelati a prezzi speciali per l’evento

LuogoPiazzetta Remo Rossi / In caso di brutto tempo Foyer Palacinema
Indirizzo / ViaPiazzetta Remo Rossi , Locarno
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
Facebook Vai al link di facebook
VideoArt Festival Locarno: a Prospective
Centro culturale e museo Elisarion, Minusio
15.00

A cura di ECAL / François Bovier, Maud Pollien, Adeena May per con del Dicastero cultura del Comune di Minusio

con il sostegno del Locarno Festival

Introduzione: archeologia della svolta digitale

 

Il VideoArt Festival Locarno (VAF, 1980-2001) era una delle principali rassegne e la piattaforma di riferimento per lo sviluppo della video arte in Europa. Storicamente, il formato festivaliero è stato fin dagli anni settanta il principale veicolo per la presentazione della video arte, superando in tal senso i formati della mostra o della fiera d’arte. Il VAF aveva la particolarità di affiancare alla programmazione di video, installazioni e performance (organizzata dal fondatore del festival Rinaldo Bianda insieme a curatori invitati) i colloqui teorici organizzati dal critico d’arte e direttore museale René Berger.

Laurie Anderson, René Bauermeister, Lorenzo Bianda, Robert Cahen, Geneviève Calame, Ed Emshwiller, Jacques Guyonnet, Ivan Ladislav Galeta, Sanja Ivekovic, Francesco Mariotti, Dalibor Martinis, Gérald Minkoff, Muriel Olesen, Jean Otth, Nam June Paik, Gianni

 

LuogoCentro culturale e museo Elisarion
Indirizzo / ViaVia R. Simen 3, Minusio
PeriodoDal 23.08.2019 al 20.10.2019
GiorniVe Sa Do
EtàPer tutti
Sito webVai al sito
HCB Ticino Rockets - Abbonamento 2019/20
Raiffeisen BiascArena, Biasca
20.00

I Rockets hanno il piacere di comunicare l’apertura ufficiale della campagna abbonamenti per la stagione 17/18 in Swiss League. Chi volesse vivere con noi le grandi emozioni dei Rockets sul ghiaccio di casa potrà inoltre contattare per ogni informazione il segretariato al n. 091.862 21.21, aperto dal lunedì al venerdì dalle 9 alle 12.

La tessera comprende tutte le partite di campionato e amichevoli!

Care tifose e cari tifosi, abbiamo un obiettivo che vogliamo raggiungere con voi: vogliamo dare al futuro del nostro hockey la possibilità di crescere in maniera sana e in salsa ticinese. A voi non rimane che continuare a sostenerci, portando il vostro tifo e la vostra passione per l’hockey durante le partite dei Ticino Rockets alla Raiffeisen BiascArena. #GoRocketsGo

LuogoRaiffeisen BiascArena
Indirizzo / ViaBiasca
PeriodoDal 05.08.2019 al 11.02.2020
GiorniTutti i giorni
PrevenditaAcquista biglietti su Biglietteria
Acquista biglietti
Opere di Valentina Sonzogni a Gandria
La Bottega di Gandria, Gandria
18.30

Inaugurazione: venerdì 28 giugno 2019, ore 18.30

Dal 29 giugno al 18 settembre 2019

L'artista si sofferma sui paesaggi del golfo di Lugano e ne trae un'esperienza intima. La tensione tra acqua e terra, la polarizzazione bi-cromatica, il linguaggio dalle sfumature metafisiche, incoraggiano la rivelazione simbolica. Il lago e le montagne, le loro forme, superficie, spigoli e rotondità evocano discretamente il corpo femminile.

Sono esposte alcune opere, di piccole e medie dimensioni, gentilmente messe a disposizione da Five Gallery, che ha ospitato la pittrice nei suoi spazi per una residenza artistica.

 

La Bottega di Gandria +41 (0)91 797 17 17

Viva Gandria - Città di Lugano - Lugano Region

LuogoLa Bottega di Gandria
Indirizzo / Viaaccanto al Debarcadero SNL, Gandria
PeriodoDal 28.06.2019 al 18.09.2019
GiorniVe
Info0917971717
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Arriva l'estate al City 2!
Bar Ristorante Pizzeria City 2, Collina d'Oro
Fino alle 20

L'estate sta arrivando! E al City 2 è già tutto pronto per la grande apertura serale, con i nostri cocktail estivi pronti ad accogliervi tutte le sere - da lunedì a venerdì - fino alle 20.

Cosa state aspettando? Venite a trovarci numerosi!

LuogoBar Ristorante Pizzeria City 2
Indirizzo / ViaVia Cantonale 8A, Collina d'Oro
PeriodoDal 20.05.2019 al 31.08.2019
GiorniLu Ma Me Gi Ve
Info091 980 36 16
Facebook Vai al link di facebook
Play with us. dall’arte popolare all’arte moderna
Hotel Hilton Molino Stucky , Venezia
08.00

Dall’11 maggio al 24 novembre 2019, nel cuore di Venezia, all’interno della suggestiva e prestigiosa cornice dell’Hotel Hilton Molino Stucky affacciato sul Canale della Giudecca, sarà presentata dal Museo Storico della Giostra di Bergantino l’installazione “Play With Us” Dall’arte popolare all’arte moderna con opere dell’artista Naby Byron e texture musicale di Max Casacci dei Subsonica, a cura del Prof. Gian Paolo Borghi, etno-antropologo ed esperto di tradizioni popolari.

L’esposizione si colloca in concomitanza alla 58° Biennale di Venezia e propone al pubblico una particolare e metaforica visione onirica dell’artista che vede al centro della sua narrazione inusuali cavalli da giostra.

L’esposizione, in collaborazione con l’Associazione UFO-Ultimi Futuristi, è realizzata con il patrocinio della Regione del Veneto, della Città di Venezia, del Comune di Bergantino, del Museo della Giostra di Bergantino, del MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), di Hilton Stucky Venezia e si colloca all’interno delle celebrazioni del Centenario dalla Fondazione del Gruppo Hilton.

Naby Byron si riappropria di alcune forme della cultura tradizionale adattandole alle aspettative del contemporaneo in una sorta di “provocazione – non provocazione” che mira a cogliere, attraverso le giostre, alcune sfaccettature di un denso percorso storico-antropologico. I cavalli da giostra, infatti, richiamano alla memoria antichi giochi rituali e arcaici di natura medievale.

Naby Byron, tuttavia, non si limita a scegliere artisticamente i cavalli ma, in forma simbolica, li rende liberi dai rigidi meccanismi delle giostre, proiettandoli lontani dalle tradizionali fiere di borghi e paesi in un contesto moderno e contemporaneo, i Luoghi dell’Altrove. Questo forte desiderio di libertà si traduce nella fusione in maniera simbiotica delle sue installazioni con la natura che le circonda. In altri termini, Naby si eleva a paladina di una nuova e rinnovata cultura del “gioco”, trasfigurando alcuni antichi significati nel mondo odierno e offrendoli all’ammirazione e alla disponibilità degli appassionati d’arte del terzo millennio.

Nello specifico “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna è un’opera relazionale in cui il fruitore interagisce direttamente con l’installazione: i visitatori, infatti, sono invitati a montare sul cavallo e in questo senso il lavoro di Naby Byron rappresenta un’opera unica, in continuo divenire, in quanto cambia col cambiare dello spettatore che desidera mettersi in gioco.

L’esposizione si compone di una parte a “cavalli fissi” nella zona esterna dell’Hotel, e di una a “cavalli mobili” situati negli ambienti interni. Al fianco delle opere è prevista una videoinstallazione a cura del Museo e dell’artista, volta a descrivere per immagini e parole la poetica complessiva dell’evento. Sarà, inoltre, presente una “texture” sonora composta dal musicista Massimiliano Casacci, membro e fondatore dei Subsonica.

NABY

Naby Byron (nome d’arte) nasce a Bologna. Di famiglia borghese, vive la sua infanzia accanto ad uno dei più importanti allevamenti di cavalli d’Europa (allevamento che ha visto i natali della stirpe del trottatore Varenne). Memore dei lunghi pomeriggi passati ad ammirare gli allenamenti e la vita dell’animale più nobile del creato, Naby, laureatasi nel frattempo all’Accademia di Bologna, elegge il cavallo quale simbolo totemico delle sue prime creazioni artistiche, dapprima dipinti ed in seguito installazioni.

Avvicinatasi nel prosieguo di vita al mondo del collezionismo, ha costituito assieme ad alcuni collaboratori il Collettivo U.F.-o Ultimi Futuristi, al’interno del quale è conservato un vastissimo numero di documenti afferenti il Movimento Futurista di Filippo Tommaso Marinetti, altra grande fonte di ispirazione dell’artista soprattutto per quanto attiene al filone aviatorio, seconda passione di Naby Byron ed oggetto precipuo delle sue opere.                                                                               

Hanno curato per lei importanti mostre il critico d’arte Giuseppe Virelli, l’etno-antropologo Prof. Gian Paolo Borghi, lo storico del Futurismo Enrico Bittoto.

Ha esposto in Gallerie a Lucca (“Play With Me” presso Galleria olio su tavola), al PALP Museo di Pontedera (“Play With Me” all’interno della Mostra “Dalla Trottola al Robot”) e in concomitanza con la Biennale di Venezia presso gli ambienti dell’Hilton Molino Stucky all’isola della Giudecca (Installazione “Play With Us” promossa dal Museo dello Giostra di Bergantino).

Hanno collaborato con lei Marta Pederzoli, le Ceramiche Gatti di Faenza, Max Casacci dei Subsonica, il regista Luca Verdone.

Ha vinto diversi premi e riconoscimenti tra i quali ricordiamo il Premio Vergato Arte 2016 sotto la presidenza del Maestro Luigi Ontani.

INFORMAZIONI UTILI

TITOLO: “Play with us” Dall’arte popolare all’arte moderna

OPERE DI: NABY BYRON

A CURA DI: Prof. Gian Paolo Borghi

TEXTURE MUSICALE: Max Casacci dei Subsonica

PRESENTATA DA: Museo storico della giostra di Bergantino

DOVE: Hotel Hilton Molino Stucky - Giudecca 810, Venezia

INAUGURAZIONE: Sabato 11 maggio ore 17,30

DATE: 11 maggio - 24 novembre 2019

ORARI: orari di apertura dell’Hotel

WEB: nabybyron.com

FACEBOOK: https://www.facebook.com/PlayWithHus/

INGRESSO GRATUITO

PATROCINI: Regione del Veneto, Città di Venezia, Comune di Bergantino, Museo della Giostra di Bergantino, MAF (Museo Mondo Agricolo Ferrarese), Hilton Stucky Venezia.

IN COLLABORAZIONE CON: Associazione UFO-Ultimi Futuristi.

AGENZIA DI COMUNICAZIONE E UFFICIO STAMPA

Culturalia di Norma Waltmann

tel : +39-051-6569105 mob: +39-392-2527126

email: info@culturaliart.com web: www.culturaliart.com

facebook: culturalia – Instagram: culturalia_comunicare_arte

LuogoHotel Hilton Molino Stucky
Indirizzo / ViaGiudecca 810, Venezia, Venezia
PeriodoDal 11.05.2019 al 24.11.2019
GiorniTutti i giorni
Info0516569105
EtàPer tutti
Facebook Vai al link di facebook
Copyright © 1997-2019 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2019-07-18 13:38:01 | 91.208.130.86