LIVE - CONCLUSO
CANTONE

«In Ticino restrizioni prorogate fino al 18 dicembre»

Durante una conferenza stampa a Palazzo delle Orsoline il governo ha illustrato la sua strategia

Gobbi e De Rosa: «Non è ancora il momento di cantare vittoria. Dobbiamo mantenere calma e prudenza». Ma sul Black Friday confermate le aperture straordinarie

L'andamento dei contagi. L'efficacia delle misure adottate. Il confinamento, il comportamento dei cittadini. Sono gli argomenti sul tavolo del governo, che oggi pomeriggio ha indetto una conferenza stampa da Palazzo delle Orsoline per fare il punto sull'emergenza Covid. 

Al momento informativo in diretta streaming partecipano il presidente di turno del Consiglio di Stato, Norman Gobbi, e il direttore del Dipartimento socialità e sanità Raffaele De Rosa. All'intervento dei due "ministri" seguirà un momento di confronto con i giornalisti presenti in sala. 

 

 

16:33

Terminate le domande dei giornalisti, il momento informativo si è concluso. 

16:31

«Abbiamo sostanzialmente deciso di prorogare le misure fino al 18 dicembre» continua Gobbi «proprio perché sappiamo che attorno al 16 dicembre il governo comunicherà le decisioni relative alle Feste di Natale. Nel caso ci allineeremo alla Confederazione, se la situazione epidemiologica lo permetterà».

16:30

Il governo risponde così ai sindacati Ocst e Unia che chiedevano una sospensione delle aperture straordinarie per il Black Friday. «La situazione odierna non è paragonabile a quella degli anni scorsi, dove si era concentrate azioni forti da parte dei commercianti. Le azioni sono state spalmate su più giorni e spostate in gran parte online» risponde Gobbi alla domanda specifica di una giornalista. «è comunque evidente che laddove non verranno rispettati i piani di protezione e le regole, verranno prese anche misure gravi nei confronti delle imprese».

16:28

Il Consiglio di Stato quindi ha preso «essenzialmente due decisioni». Una «la proroga delle misure al 18 dicembre» e l'altra «il prestito di personale e la collaborazione tra le cliniche per organizzare un'offerta più estesa».

16:26

«È presto per dire come vivremo le festività» spiega De Rosa. «Nei prossimi giorni vivremo quell'avvento di raccoglimento e di riflessione, con un'occasione di rallentare, che potremo cogliere. Comprendiamo bene le preoccupazioni di chi cerca di far quadrare i bilanci aziendali e familiari. Dobbiamo anche in questo senso tornare al piccolo, al locale, ai piccoli artigiani. In questo momento possiamo dare un sostegno all'economia locale che tutti abbiamo a cuore». 

16:24

Intanto si stanno aumentando i posti letto per i pazienti Covid. Ars Medica e Sant'Anna, e la clinica Santa Chiara di Locarno, si sono affiancate alla clinica Moncucco nella presa a carico. «L'obiettivo viene raggiunto senza la sospensione degli interventi medici non urgenti» ricorda De Rosa.

16:22

La bontà delle misure «è comunque dimostrata dal fatto che abbiamo circa 200 contagi al giorno, e siamo riusciti a frenare l'impennata delle settimane scorse». Comunque il numero dei pazienti ospedalizzati è ancora alto, sono circa 360, mentre lunedì erano 382. «Il valore della scorsa primavera era al massimo di 400 ricoverati. Non molto maggiore dei numeri attuali. Anche il numero dei decessi è sempre a doppia cifra». 

16:21

La parola passa quindi al direttore del Dss Raffaele De Rosa. «Anche io mi aggrego all'appello a mantenere la prudenza. L'indice Rt sulla propagazione del virus è da tenere sott'occhio. Il Ticino, avendo impiegato misure meno severe rispetto ad altri cantoni, avrà bisogno di più tempo». 

16:20

Le agenzie di viaggio, gli organizzatori di eventi, il mondo della cultura, sono tra «i settori che hanno maggior bisogno di aiuto e a cui andremo incontro, in questo senso, con il messaggio in questione» conclude Gobbi. 

16:19

Per quanto riguarda gli aiuti all'economia «il governo ha proposto degli aiuti ponte per coprire anche le attività commerciali ed economiche più piccole, che non rientrano nei paletti per gli aiuti federali. Per quanto riguarda il lavoro ridotto stiamo facendo un grande sforzo, anche in considerazione dell'onere di controllo sulle aziende, per verificare la consistenza dei requisiti». 

16:17

Per le festività natalizie e per il Black Friday, il governo «invita i ticinesi a rispettare i piani di protezione e le restrizioni disposte» spiega Gobbi. «Il commercio locale va sostenuto, ma sarebbe il caso di pianificare maggiormente i nostri comportamenti, ad esempio provvedendo agli acquisti in anticipo per evitare code e assembramenti. A questo riguardo, le autorità sono sempre pronte a intervenire». 

16:15

Il governo «continua a monitorare la situazione ed è pronto in ogni momento a intervenire» aggiunge Gobbi. «Ricordiamo inoltre che la crisi sanitaria non si esaurirà con questa seconda ondata. È quindi necessaria ancora a lungo la collaborazione di tutti». 

16:14

L'inverno, ricorda Gobbi, «è ancora lungo» e «la prudenza è d'obbligo. Per chi come me ha fatto la traversata Tamaro-Lema, gli ultimi momenti sono quelli in cui è più difficile tenere duro, e la meta sembra sempre più lontana. Ringrazio quindi la popolazione e il governo per gli sforzi profusi in questi mesi». 

16:13

Per quanto riguarda appunto il Covid, in Ticino «la situazione è e rimane seria» motivo per cui, spiega Gobbi, il governo «ha deciso di protrarre le restrizioni sulle attività di gruppo e sugli assembramenti fino al 18 di dicembre. In questo senso adotteremo un atteggiamento più restrittivo rispetto al resto della Confederazione. Il messaggio è che rimaniamo vigili, non è il momento di abbassare la guardia».

16:12

Inizia la conferenza stampa il presidente del Cds Gobbi, ricordando la ricorrenza della giornata mondiale contro la violenza di genere. «Ringraziamo le organizzazioni e i collettivi che sensibilizzano su questo tema, che attira ancora di più l'attenzione in un momento come questo, dove il confinamento domestico aumenta il rischio di violenza».

15:30
tipress

YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2021 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2021-07-30 03:41:23 | 91.208.130.85