Immobili
Veicoli

ti.mammeParte dal giusto materasso il sano riposo del bebè

21.11.22 - 08:00
Come sceglierlo? Per i più piccoli non sono sempre validi tutti i criteri degli adulti
Deposit
Parte dal giusto materasso il sano riposo del bebè
Come sceglierlo? Per i più piccoli non sono sempre validi tutti i criteri degli adulti

Sicurezza, igiene e comodità: sono queste le tre caratteristiche da rispettare nella scelta del materasso per i propri pargoli sin da quando sono neonati. Dormire bene, infatti, è una pratica che deve cominciare presto e mantenersi attiva per tutta la vita al fine di trarre tutti i vantaggi di un sonno salutare a cominciare dall’umore buono che permette di affrontare le giornate anche dei più piccoli. E allora, come scegliere il materasso più indicato alle esigenze delle proprie creature? Il primo aspetto da considerare è la misura che dovrà essere adeguata alla capienza della culla. Potrà sembrare un dettaglio scontato, ma è assolutamente vietato sottovalutarlo perché una dimensione sproporzionata potrebbe causare inconvenienti seri. Un materasso troppo grande, infatti, non potrebbe essere steso perfettamente, lasciando la superficie irregolare.

Mentre uno troppo piccolo potrebbe creare spazi pericolosi nei quali il bebè rischierebbe di rimanere incastrato (bastano anche 3 centimetri). Verificata la correttezza delle misure, bisognerà valutare il rivestimento del materasso, assicurandosi di sceglierne uno ad altra traspirabilità, quindi in cotone, ed anallergico. È fondamentale infatti che l’aria circoli evitando una eccessiva sudorazione del piccolo la cui pelle delicata deve rimanere a contatto con materiali che non provochino risposte allergiche. Quelli in schiuma fredda sono i più indicati perché oltre a far circolare bene l’aria, sono ipoallergenici e distribuiscono al meglio la pressione del corpo dei piccoli. Il materasso per neonato deve essere morbido o rigido? Nella scelta bisogna tenere presente che i bebè hanno un tono muscolare scarso, o comunque inferiore a quello dei bambini più grandicelli.

Questo suggerisce di optare per un materasso rigido - indicato come duro o mediamente duro - che rappresenta il giusto sostegno per loro, evitando che assumano posizioni scorrette durante la nanna. La testa del piccolo non deve affondare per più di 3 centimetri nel materasso che, visto il peso ridotto del corpicino, potrà essere alto anche solo 10 centimetri. Un materasso sfoderabile, inoltre, garantisce la possibilità di una pulizia frequente ed approfondita così da mantenerlo igienicamente perfetto a vantaggio del benessere del piccolo. Un consiglio assai diffuso è quello di non utilizzare materassi usati per evitare la presenza di germi e funghi annidati nelle parti irraggiungibili anche da una pulizia profonda. Costerà un po’ di più prenderlo nuovo, ma meglio non rischiare.

COMMENTI