Immobili
Veicoli

ti.mammeLe meraviglie formative dello scoutismo

05.10.22 - 16:23
Un’organizzazione diffusa in tutto il mondo che insegna lealtà, generosità e amore per la natura.
Deposit
Le meraviglie formative dello scoutismo
Un’organizzazione diffusa in tutto il mondo che insegna lealtà, generosità e amore per la natura.

Da quando è nato lo scoutismo insegna a ragazzi e bambini il fascino della natura. Il movimento è nato da un’idea di Sir Robert Baden-Powell, che nel 1907 fondò la realtà associativa oggi più famosa al mondo, basata su spirito di avventura, servizio, vita all’aperto, dimensione comunitaria e fraternità internazionale. Valori apprezzabili che animano oltre 40 milioni di scout e guide in più di 200 Paesi. Essere parte di questa grande famiglia significa rifiutare qualsiasi forma di violenza, sfruttamento e discriminazione, promuovendo democrazia, rispetto delle regole, legalità, responsabilità verso ambiente e natura, ridistribuzione delle risorse.
Ogni ragazzino che abbraccia lo stile di vita scout impara a lavorare in squadra, a riconoscere un problema e a superarlo insieme ai compagni. Lo scoutismo è un’esperienza che accompagna per tutta la vita e insegna a cercare gli aspetti positivi di ogni situazione, a essere buoni e generosi, leali e responsabili in ogni contesto.
Insegnamenti che temprano caratteri forti aiutando gli aderenti al movimento a imparare a fare la cosa giusta per tutti. Diventare uno scout significa proprio seguire uno stile di vita impegnativo e gratificante, agendo nel rispetto delle regole per non deludere la fiducia degli educatori, rendendosi così portatori di giustizia e rispetto. Ad 8 anni si può entrare a far parte della famiglia scout, cominciando come Lupetti, Lupette e Coccinelle. Le attività, solitamente svolte all'interno di un bosco, sono ludiche, ed è proprio attraverso il gioco che i bambini si mettono alla prova sforzandosi per «fare sempre del proprio meglio».
Dagli 11 ai 16 anni si diventa Esploratori e Guide agendo all’insegna di avventura, abilità manuale, vita all’aria aperta e semplicità, i capisaldi dell’attività per questa età. Rover e Scolte sono le sezioni per i giovani tra i 16 e i 21 anni, ai quali si chiede di prendere attivamente parte al servizio agli altri: comunità, strada e servizio sono i valori dai quali prende vita ogni attività della Branca. Con la Partenza, invece, viene sancita la fine dell’esperienza educativa e da essa prendono il via le scelte di Scolte e Rover che diventano esplicite e concrete nel mondo, nella chiesa e nella società, concretizzando gli insegnamenti ricevuti e i valori appresi. Lo stile di vita acquisito grazie ai principi imparati durante il percorso, rappresenta un sostegno fondamentale per il comportamento di ogni scout che diventa un esempio per tutti e si rende autore di un servizio costante a beneficio dell'intera comunità. 

COMMENTI