Immobili
Veicoli

TI.MAMMECosa si impara con i giochi di società?

16.08.22 - 07:00
Gli incredibili insegnamenti offerti da Monopoly & co.
Deposit
Cosa si impara con i giochi di società?
Gli incredibili insegnamenti offerti da Monopoly & co.

Ci sono circostanze che costringono a rimanere in casa e tra queste spiccano sicuramente le condizioni meteo poco favorevoli. La pioggia, infatti, è una delle castigatrici dell’entusiasmo per i giochi all’aperto, ma non è detto che la sua presenza debba essere considerata per forza un castigo. In realtà, proprio grazie alla pioggia è possibile riscoprire il piacere di condividere del tempo in famiglia, magari dilettandosi con uno dei cosiddetti giochi di società: una definizione che da sola spiega il loro valore sociale. Dal Risiko allo Scarabeo, passando per Monopoly e Cluedo ogni preferenza può essere soddisfatta semplicemente svuotando il contenuto di ogni scatola sul tavolo. Sistemati tutti i pezzi del gioco scelto, comincia il divertimento che porta con sé molti aspetti utili per la crescita dei più piccoli.

 Spesso non ci si ferma a pensare ai risvolti educativi dei giochi di società che oltre a favorire la condivisione ed i rapporti familiari, offrono l’occasione per allenare alcuni aspetti importanti per lo sviluppo mentale e psicologico dei bambini. Avete mai pensato, per esempio, all’esercizio di logica e di memoria che giochi come il Memory permettono di praticare? Ma non è l’unico caso. Con semplicità e spontaneità, durante i giochi di società i bambini si sforzano per trovare una soluzione agli ostacoli posti dallo stesso passatempo, facendo appello alle proprie capacità di problem solving. I giochi da fare in famiglia o con gli amici, inoltre, sono un eccellente antistress oltre ad essere un importante banco di prova per l’esercizio dell’autocontrollo visto che anche i piccoli che fanno fatica a misurare l’istintività, devono adeguarsi ai tempi ed ai ritmi del gioco, aspettando il proprio turno ed interagendo con gli atri. 

Ogni gioco per essere portato a termine necessita almeno di un’ora di tempo durante la quale anche i piccoli giocatori sono chiamati a concentrarsi esercitando una capacità spesso distratta da tante sollecitazioni esterne. Inoltre, durante un qualsiasi gioco di società, anche i bambini sono chiamati a riflettere, a ragionare, ma anche a dialogare e mettersi d’accordo in una sorta di giochi di ruolo che rappresentano una buona simulazione della vita reale e sono, per questo, un buon insegnamento. E se tutto questo non bastasse, c’è un altro vantaggio offerto dai giochi di società: insegnano a perdere. E quando questo accade il clima amorevole e giocoso permetterà al piccolo sconfitto di accettare quel risultato imparando che c’è sempre un’occasione per rifarsi e che una sconfitta non rappresenta la fine di tutti i giochi. Intorno al tavolo di casa così come nella vita vera.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE TI.MAMME