Immobili
Veicoli

TI.MAMMEPrima gravidanza: è tempo di cambiare auto

20.07.22 - 07:00
La famiglia si allarga ed aumentano le esigenze di spazio e sicurezza
Deposit
Prima gravidanza: è tempo di cambiare auto
La famiglia si allarga ed aumentano le esigenze di spazio e sicurezza

La prima gravidanza è, senza alcun dubbio, un evento meraviglioso che, sin dal principio, innesca un enorme processo di cambiamenti. Ed accanto a quelli fisici ed ormonali ce ne sono parecchi anche pratici ed organizzativi e tra questi spicca la necessità di cambiare la macchina. Praticamente l’ultimo step nella trasformazione da giovane coppia glam a neogenitori preparati. Effettivamente con l’arrivo del pupetto, le esigenze di mamma e papà cambiano e l’auto diventa un’appendice dalle caratteristiche irrinunciabili di spazio e praticità. E così se prima del lieto evento si strizzava l’occhio a veicoli sprint e smart, con la gravidanza l’aggettivo incalzante diventa «familiare» e tutto lo stile di vita dei futuri genitori si uniforma a questo concetto. 

La macchina da mezzo di trasporto diventa il contenitore di tutte le comodità ed il necessaire del nuovo arrivato, tenuto conto che anche solo per andare a pranzo dai nonni bisogna portare con sé un bagaglio comprensivo di cambi, biberon e ciucci, senza dimenticare il passeggino, l’ovetto o il seggiolino, ed i giocattoli. Una macchina comoda e facile da usare diventa l’obiettivo e la scelta di solito si orienta su monovolume o SUV compatti, che meglio rispondono alle cambiate esigenze della famiglia. Ma quali sono le caratteristiche di un’auto adatta ai neogenitori? Per evitare acrobazie sistemando il seggiolino o sudate sconfortanti riponendo la valigia dell’infante nel baule, bisognerà valutare gli spazi dell’abitacolo e la capienza del bagagliaio, ma anche gli aspetti pratici come l’attacco e le cinture di serie per seggiolini ed ovetti, vani portaoggetti capienti e ben sistemati. 

Da non sottovalutare anche apertura e chiusura di sportelli e portellone posteriore che dovranno essere molto semplici, ed i vetri oscurati che eviteranno l’utilizzo delle tendine parasole per proteggere il pargolo dalla luce solare. La sicurezza sarà sempre una priorità e quindi bisognerà assicurarsi buona tenuta di strada e tutti i sistemi di assistenza alla guida necessari, oltre ai canonici airbag. Accanto alla macchina per la famiglia, ci sono gli urban SUV pensati soprattutto per le mamme alle prese con i piccoli traslochi necessari ad uscire con il bebè e con gli acquisti e le commissioni di ogni giorno. Sarà questo tipo di auto ad accompagnare mamma e bambino nelle tappe del gioco, dell’asilo e della scuola, rispondendo a tutte le aspettative di comodità e sicurezza.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram