Immobili
Veicoli

ti.mammeSole e neonati: i filtri solari sono sicuri?

12.05.22 - 08:00
Le protezioni potrebbero essere pericolose per la salute dei più piccoli
Deposit
Sole e neonati: i filtri solari sono sicuri?
Le protezioni potrebbero essere pericolose per la salute dei più piccoli

In vista delle vacanze estive o di qualche fine settimana da trascorrere all’aria aperta, l’elenco delle cose indispensabili è già pronto e comprende, sicuramente una crema solare con fattore di protezione altissimo soprattutto per i piccoli di casa. Scelta giusta, ma non basta, anzi: in alcuni casi potrebbe essere persino sbagliata.
Premesso che, durante le ore più calde della giornata, l’esposizione al sole deve essere evitata dai bambini e dagli adulti, bisogna sottolineare che anche nel tempo restante è necessario adottare accortezze particolari, in particolar modo per i più piccoli. I neonati, infatti, hanno bisogno di specifiche attenzioni per evitare che le soluzioni adottate con fiducia possano rivelarsi dannose per loro.
Gli stessi prodotti di protezione solare, in realtà, sono sconsigliati nei bambini sotto i sei mesi ed il divieto arriva dall’americana Food and Drug Administration. I pediatri di questo ente governativo, impegnato nella regolamentazione dell’uso di alimenti e farmaci, hanno richiamato l’attenzione sulla delicata struttura della pelle dei neonati, evidenziandone la caratteristica dell’essere più sottile rispetto a quella degli adulti e per questo capace di assorbire più facilmente anche le sostanze chimiche presenti nelle protezioni solari. Questo scatena una maggiore possibilità di reazioni allergiche e persino di infiammazioni cutanee. Tutelare i più piccoli, quindi, è possibile solo tenendoli lontani dal sole tra le 10 e le 14, ovvero durante le ore in cui i raggi ultravioletti sono più forti.
Dopo i sei mesi, l’esposizione al sole dei bambini deve prevedere assolutamente l’utilizzo di una crema solare dall’alto fattore di protezione ricordando, però, che la loro applicazione deve essere ripetuta perché l’efficacia svanisce dopo un certo tempo e se subito dopo l’applicazione la crema protegge dalle radiazioni solari, con il trascorrere delle ore queste arrivano anche all’epidermide scatenando il proliferare dei radicali liberi. Per i piccoli, così come per gli adulti in realtà, vale il principio dei ceroni bianchi delle creme a filtro minerale, le più naturali in assoluto che con uno strato di crema mantenuto sulla pelle offrono una protezione più sicura.