Immobili
Veicoli

TI.MAMMENeonati e pidocchi: difficile, ma non impossibile

20.03.22 - 08:00
Cosa fare se i fastidiosi insetti si annidano sulla testa del bebè
Deposit
Neonati e pidocchi: difficile, ma non impossibile
Cosa fare se i fastidiosi insetti si annidano sulla testa del bebè

Hanno pochi capelli e quei pochi sono anche sottilissimi, eppure anche i neonati possono prendere i pidocchi. L’evenienza si verifica se un fratellino o una sorellina più grandi li hanno presi a loro volta all’asilo trasmettendoli a tutti gli altri componenti della famiglia visto che basta anche solo un abbraccio per favorire la trasmissione. E il bebè non è escluso! Shampoo specifico da usare per almeno dieci giorni, capelli pettinati ciocca per ciocca dal basso verso l’alto, lavaggio in lavatrice a 60 gradi di federe, lenzuola e tutti i tessuti venuti a contatto con la testa, insieme al passaggio dell’aspirapolvere su pavimenti e tappeti, sono i rimedi ai quali si ricorre per eliminare lendini, ninfe e pidocchi e risolvere il problema. Nel caso non si possa provvedere immediatamente al lavaggio di indumenti e biancheria è bene chiudere tutto in sacco di plastica in cui lasciarli per due settimane così da far morire tutti i pidocchi. In casi estremi si ricorre anche al taglio dei capelli, perché eliminati quelli si eliminano anche i fastidiosi insetti.

Se il problema coinvolge un neonato, però, sebbene i rimedi indicati siano validi e, per questo, i più usati, qualche perplessità si insinua reputandoli troppo aggressivi per la cute delicata del bebè e per i suoi radi capelli setosi. Cosa fare, allora? Vietato agire di iniziativa personale cercando il prodotto più indicato. Meglio, invece, contattare il pediatra e seguire le sue indicazioni per il trattamento del pargoletto. Sì al lavaggio disinfettante per tutti i tessili che possono entrare in contatto con la testina del piccolo, evitando di mettere insieme i suoi vestitini con quelli del figlio più grande. Anche spazzola e pettine del piccoletto andranno ben lavati in acqua bollente al pari di quelli del resto della famiglia, ricordando che il lavaggio di indumenti e biancheria potrà essere effettuato in lavatrice a 60 gradi (ricordando che le uova dei pidocchi muoiono dopo l’esposizione a temperature più alte dei 55 gradi) o anche a secco.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram

ULTIME NOTIZIE TI.MAMME