Immobili
Veicoli
Deposit
TI.MAMME
12.11.2021 - 08:000

Adolescenti ed illeciti: l’angoscia di mamma e papà

Qual è la strada migliore per affrontare i comportamenti sbagliati ed illegali dei figli?

Siamo stati abituati a vederla nei telefilm americani, ma la falsificazione dei documenti per avere libero accesso all’alcol, per esempio, è una consuetudine ormai universale molto in uso tra gli adolescenti. Una carta d’identità contraffatta da esibire in discoteca è più frequente di quanto si pensi ed apre le porte soprattutto dell’universo alcolico, altrimenti interdetto ai più giovani. L’uso di cannabis e sostanze stupefacenti è un’altra abitudine diffusa tra gli adolescenti che incupisce la serenità dei genitori. Quando mamma e papà scoprono la consuetudine dei figli nell’uso di droga e alcol o l’illiceità del loro comportamento per arrivare ad essi, come devono comportarsi? Evitando le conclusioni affrettate sul conto dei figli, dopo aver lasciato sbollire il comprensibile sconvolgimento iniziale, bisogna affrontare il problema come se fosse un’altra qualsiasi situazione in grado di creare preoccupazione per la serenità ed il benessere della propria progenie adolescente.

Il dialogo onesto e diretto è forse il primo passo necessario e utile per agevolare l’ascolto delle reazioni dei figli, che possono prendere anche forma di rabbia e senso di colpa. Evitare interrogatori inquisitori e preferire un modo semplice per introdurre l’argomento in un momento di serenità per tutti, cercando di invogliare gli interessati a confidarsi con i genitori. L’impulsività è da bandire assolutamente per evitare che le situazioni possano addirittura degenerare, mentre è fondamentale cercare di capire cosa sta accadendo nella vita dei propri figli, riuscendo a separare il comportamento dalla persona. A prendere coscienza per primi della situazione sono principalmente i genitori ai quali spetta, poi, il compito di mostrare comunque comprensione e disponibilità nei confronti dei propri ragazzi ai quali dovranno ricordare principi e valori rispettati in famiglia. Meglio non pensare ad una punizione che non serve né a prevenire né a risolvere il problema.

Trovare anche il modo per interrompere l’abitudine illegale dei ragazzi, magari con l’aiuto di un esperto, è il secondo passo fondamentale che non contempla avere fretta di risolvere il problema. Mantenere lucidità aiuta a non mettere in campo «aut aut» dei quali ci si potrebbe pentire e che potrebbero spingere i minorenni in pericoli anche maggiori. Una cosa importante da ricordare è che i genitori hanno una responsabilità penale, civile ed amministrativa per i reati commessi dai figli minorenni oltre a quella etica e personale che esula da qualsiasi codice legislativo. Nel caso in cui i figli vengano arrestati, però, diventa fondamentale manifestare la massima disponibilità ed il totale sostegno morale, senza però cercare di risolvere il problema al posto loro, lasciando che affrontino ogni responsabilità contando sul sostegno di mamma e papà che non giudicheranno, ma avranno il diritto e il dovere di rimarcare come la loro fiducia sia stata tradita.

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram


YouTube

Facebook

Instagram

Linkedin

Twitter

TikTok


Copyright © 1997-2022 TicinOnline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - COMPANY PAGES
Disposizioni sulla protezione dei dati  -   Cookie e pubblicità online  -   Diritto all'oblio


Ultimo aggiornamento: 2022-01-24 00:40:11 | 91.208.130.89