Immobili
Veicoli

ti.mammeMissione cameretta ordinata: tutt’altro che impossible!

05.08.21 - 08:00
Abituare i bambini a riordinare per responsabilizzarli e donare loro serenità
Deposit
Missione cameretta ordinata: tutt’altro che impossible!
Abituare i bambini a riordinare per responsabilizzarli e donare loro serenità

È un must have nel curriculum di ogni mamma per l’educazione dei propri figli: la cameretta in ordine. Centrare l’obiettivo può risultare più difficile di quanto si possa pensare, perché spesso il senso del dovere è latitante quando bisogna rimettere a posto i giocattoli o svuotare il cestino della carta. Come fare, quindi, ad insegnare ai propri pargoli che tenere la cameretta in ordine è un dovere, ma anche un sacrosanto diritto? Prima di tutto chiariamo perché parliamo anche di diritto. Un ambiente pulito e ordinato è fondamentale anche per il benessere psicologico dei più piccoli visto che una cameretta in ordine esercita influenze positive sull’umore dei bambini che, oltretutto, non vengono stressati dai richiami della mamma a «rimettere tutto in ordine».

Un ambiente disordinato, al contrario, è causa di agitazione nei piccoli che si ritrovano a generare ancor più confusione. Un grande aiuto nell’acquisizione di questa buona abitudine arriva, ancora, dai genitori ai quali spetterà il compito di progettare una stanza concepita in modo funzionale con la disposizione dei mobili effettuata in base alle esigenze dei bambini e alla disponibilità degli spazi che potranno essere divisi delineando quello per il gioco, quello per i compiti e, ovviamente, quello per il sonno. Arredare con mobili salvaspazio, dotati di cassetti, ripiani e contenitori permetterà di avere un posto per ogni cosa. Insegnare ai bambini a mettere in ordine, inoltre, è fondamentale per abituarli a farlo regolarmente. Via libera, quindi, alla collaborazione da parte dei piccoli nelle operazioni di pulizia e riordino affinché si sentano responsabilizzati e crescano con la consapevolezza di poter provvedere alla gestione dei propri spazi e delle proprie cose ricordando che: ogni oggetto deve essere messo al suo posto quando si finisce di usarlo e comunque prima di utilizzarne un altro.

 

TMT (ti.mamme team)

Seguici anche su Facebook e Instagram