UCRAINA: SEGUI IL LIVEKiev: «Tre milioni di ucraini sono stati trasferiti con la forza nel territorio della Russia». Segui il LIVE

05.12.22 - 17:34
Due morti a causa di un attacco russo nella regione di Zaporizhzhia, altre tre buste con occhi di animali a diplomatici ucraini in Spagna
Reuters
Due morti a causa di un attacco russo nella regione di Zaporizhzhia, altre tre buste con occhi di animali a diplomatici ucraini in Spagna

La guerra in Ucraina, iniziata ormai 284 giorni fa, sta vivendo un momento di rallentamento. Il rigido inverno sta infatti fiaccando la caparbietà della resistenza ucraina, mentre nel Paese è scattata ieri una nuova emergenza blackout dopo che la società elettrica Dtek ha specificato di non poter seguire le interruzioni di corrente già pianificate e che i tecnici «stanno facendo tutto il possibile per stabilizzare la situazione». Una "situazione" - sul terreno - che non può che partire da qui, dalle città paralizzate, ma che arriva fino in Donbass, dove per 24 ore sono caduti ininterrottamente i missili russi o nel Lugansk, dove gli attivisti hanno denunciato l'uccisione di civili da parte degli occupanti russi.

20:35

Blackout programmati in tutta l'Ucraina dopo i raid
L'operatore energetico ucraino Ukrenergo ha avvertito che in tutta l'Ucraina verranno applicati dei blackout elettrici programmati, mentre il Paese sta affrontando le conseguenze di una nuova ondata di attacchi russi. «A causa delle conseguenze dei bombardamenti per mantenere l'equilibrio tra la produzione e il consumo di elettricità, verrà implementato un sistema di interruzioni di emergenza in tutte le regioni dell'Ucraina. L'elettricità sarà fornita in via prioritaria alle infrastrutture essenziali», scrive Ukrenergo su Telegram. (fonte ats ans)

18:46

Mosca conferma l'attacco alla base russa
Il ministero della Difesa russo ha confermato che l'Ucraina ha lanciato attacchi con droni a due base aeree russe. Lo riferiscono le agenzie di Mosca. Negli attacchi, ha aggiunto il ministero della Difesa, sono stati uccisi tre soldati russi e quattro sono rimasti feriti. Le forze ucraine, ha precisato il dicastero, hanno lanciato attacchi con i droni contro la base aerea di Dyagilevo, nella regione di Ryazan a sud-est di Mosca, e a quella di Engels nella regione di Saratov. Le forze di difesa aeree russe hanno intercettato i due droni, che volavano a bassa quota. Frammenti di drone, ha aggiunto, sono caduti ed esplosi, provocando "lievi danni" alla parte esterna di due aerei. (Fonte ats)

17:34

Anche Rwe chiede un risarcimento a Gazprom
La compagnia energetica tedesca Rwe ha avviato un procedimento arbitrale contro la russa Gazprom per la mancata consegna di gas, chiedendo un risarcimento. Lo riporta Handelsblatt, citando un portavoce dell'azienda. Non ricevendo le consegne da Gazprom, Rwe avrebbe infatti affrontato costi aggiuntivi per poter acquistare il gas da altre fonti. La scorsa settimana già la compagnia tedesca Uniper aveva annunciato un procedimento dinanzi a un tribunale arbitrale internazionale contro Gazprom, citando il mancato rispetto contrattuale delle forniture e costi aggiuntivi per 11,6 miliardi di euro. Per Rwe si tratterebbe tuttavia di perdite più ridotte. (fonte ats)
 
 

16:12

La ricognizione
Putin ha guidato personalmente l'auto con la quale ha attraversato il ponte, accompagnato dal vice primo ministro Marat Khusnullin, che gli ha fatto un rapporto sui lavori di riparazione. In un video trasmesso dalla televisione Rossiya-24, si sente il presidente dire: «Stiamo percorrendo il ponte sul lato destro. Il lato sinistro, come ho capito, è a posto, ma ha bisogno di essere completato. Ha sofferto più o meno gli stessi danni, è necessario portarlo in condizioni ottimali». L'attentato è avvenuto l'8 ottobre scorso, quando un camion bomba è esploso uccidendo quattro persone e facendo crollare due arcate della parte del ponte riservato al traffico degli autoveicoli. Secondo i servizi di sicurezza interni russi, Fsb, l'attacco è stato ideato dai servizi d'intelligence militari ucraini, guidati da Kirill Budanov. (fonte ats)

16:10
ReutersPutin sul ponte in Crimea.
15:35

Putin ha visitato il ponte in Crimea
Il presidente russo Vladimir Putin ha visitato oggi il ponte che collega la Crimea con il territorio della Federazione russa, colpito da un attentato nell'ottobre scorso. Il presidente ha attraversato il ponte, che è stato riparato, e ha parlato con alcuni degli operai che vi stanno lavorando, riferisce l'agenzia Tass. (fonte ats)
 
 

15:33
keystone-sda.ch / STR (SERGEY KOZLOV)Immagine di archivio.
15:30

Un razzo è caduto in Moldavia
Un razzo è caduto sul territorio moldavo a ridosso del confine con l'Ucraina, secondo quanto ha riferito il ministero dell'Interno citato dall'agenzia russa Ria Novosti. Le guardie di frontiera moldave hanno trovato il razzo vicino a Briceni, nel nord del Paese, nel giorno in cui su gran parte dell'Ucraina sono in corso attacchi missilistici russi, contrastati dai razzi della contraerea di Kiev. (fonte ats)
 
 

15:15
AFPL'esterno dell'ambasciata ucraina a Madrid.
15:12

Altre buste con occhi di animali a diplomatici ucraini
La polizia spagnola ha sequestrato altre tre buste sospette con all'interno occhi di animali indirizzate a diplomatici ucraini nel Paese. Lo ha riferito il ministero degli Esteri ucraino, aggiungendo che il totale delle minacce alle rappresentanze diplomatiche ucraine all'estero è salito a 21. «La polizia spagnola ha sequestrato all'ufficio postale tre buste con quelli che si suppone fossero occhi di animali, che erano indirizzate all'Ambasciata dell'Ucraina a Madrid, al Consolato Generale a Barcellona e al Consolato a Malaga. È stata avviata un'inchiesta. In totale, abbiamo già 21 casi di minacce alle ambasciate e ai consolati ucraini in 12 Paesi», ha scritto su Facebook il portavoce del ministero ucraino Oleg Nikolenko, citato da Ukrinform. «Continueremo a lavorare efficacemente per proteggere l'Ucraina dal nemico e ottenere la vittoria», ha sottolineato. (fonte ats)

15:09

Missili nella regione di Zaporizhzhia, due morti
Un raid russo ha colpito edifici residenziali a Novosofiivka, uccidendo due persone e ferendone altre due. Lo riferisce il governatore della regione di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, citato da Kyiv Independent. Secondo il portavoce delle forze aeree di Kiev, Yurii Ihnat, la pioggia di missili lanciata dalla Russia su diverse località dell'Ucraina mira a «travolgere la difesa aerea ucraina in preparazione di ulteriori attacchi su infrastrutture critiche nella giornata1». Esplosioni sono state udite anche nell'ovest e nel sud del Paese, secondo media locali, in particolare nelle oblast di Leopoli, Ternopil, Khmelnytskyi e Kryvyy Rih. (fonte ats)

14:57

Due morti negli attacchi a Zaporizhzhia
Un raid russo ha colpito edifici residenziali a Novosofiivka, uccidendo due persone e ferendone altre due. Lo riferisce il governatore della regione di Zaporizhzhia, Oleksandr Starukh, citato da Kyiv Independent. Secondo il portavoce delle forze aeree di Kiev, Yurii Ihnat, la pioggia di missili lanciata dalla Russia su diverse località dell'Ucraina mira a «travolgere la difesa aerea ucraina in preparazione di ulteriori attacchi su infrastrutture critiche nella giornata». Esplosioni sono state udite anche nell'ovest e nel sud del Paese, secondo media locali, in particolare nelle oblast di Leopoli, Ternopil, Khmelnytskyi e Kryvyy Rih. (fonte ats)

13:42

Allerta aerea: missili russi su gran parte dell'Ucraina
Un allarme aereo è scattato oggi nella maggior parte delle regioni ucraine, inclusa Kiev, dove si registrano attacchi missilistici russi. Lo riporta la Ukrainska Pravda, che cita varie autorità locali. (fonte ats)

12:24
keystone-sda.ch / STF (Bernat Armangue)
12:23

«Sulla buona strada» verso la vittoria
«Cari politici, esperti, media e mondo accademico all'estero. So che alcuni di voi fanno fatica a immaginare una vittoria ucraina, ma siamo sulla buona strada. È meglio prepararsi già ora a una sconfitta russa, invece di cercare di spiegare perché l'Ucraina non può o non deve vincere»: lo scrive su Twitter il ministro degli Esteri ucraino Dmytro Kuleba. (fonte ats)

11:19
KEYSTONE/EPA/MAXIM SHIPENKOV / STF (MAXIM SHIPENKOV)
11:18

Price cap europeo, la Russia prepara la sua risposta
«Non riconosceremo alcun tetto» ai prezzi del petrolio. Lo ha detto il portavoce del Cremlino Dmitry Peskov, aggiungendo che una risposta russa al price cap europeo è in fase di «preparazione». Lo riferisce Ria Novosti. (fonte ats)

11:06

Bombardamento ucraino nel Lugansk, nove morti
Almeno nove persone sono rimaste uccise stamane in un bombardamento delle forze ucraine su edifici residenziali ad Alchevsk, località nella 'Repubblica di Lugansk'. Lo riferisce una fonte delle milizie dell'entità separatista filorussa citata dall'agenzia russa Ria Novosti. Il bombardamento è stato compiuto poco prima delle sei del mattino ora locale con sei razzi che hanno colpito tre edifici dove vivono rifugiati e lavoratori impegnati nei lavori di ricostruzione della regione. Uno degli edifici è crollato dal sesto al nono piano, precisa la fonte. (fonte ats)
 
 

09:39
KEYSTONE / HOGP
09:38

Drone colpisce una base aerea russa
Un drone ha colpito oggi la pista della base aerea russa di Engels-1, nella regione di Saratov, danneggiando due bombardieri Tu-95: lo riporta Ukrainska Pravda aggiungendo che almeno due militari sono rimasti feriti e sono stati ricoverati in ospedale. (fonte ats)

09:32

Zelensky, «un Churchill per l'era dei social media»

Un riconoscimento alla «straordinaria dimostrazione di leadership e forza d'animo» del presidente ucraino da parte del Financial Times

Apri articolo

08:11

Dalla Lituania munizioni per l'artiglieria ucraina
La Lituania fornirà munizioni da 155 mm per l'artiglieria ucraina: lo ha annunciato su Twitter il ministero della Difesa lituano, come riferisce Ukrinform. «Lavoriamo ogni giorno per far scappare gli occupanti», ha affermato il ministero. Il 13 ottobre la Lituania aveva annunciato che fornirà all'Ucraina mortai, droni e abbigliamento invernale. Inoltre, la settimana scorsa il governo di Vilnius ha riparato e inviato a Kiev sistemi di artiglieria semovente Panzerhaubitze 2000. (fonte ats)

07:28

Attaccata nella notte la città natale di Zelensky
Le truppe russe hanno attaccato nella notte la città natale del presidente ucraino Volodymyr Zelensky, Kryvyi Rih, nel sud del Paese: lo ha reso noto su Telegram il capo dell'amministrazione militare, Oleksandr Vilkul, riporta Ukrinform. «Kryvyi Rih. Diverse potenti esplosioni hanno scosso la città. Non filmate e non pubblicate nulla sui social media», ha scritto Vilkul. Nell'attacco missilistico una persona è stata uccisa e altre tre sono rimaste ferite, ha in seguito precisato su Telegram il capo dell'amministrazione militare regionale, Valentyn Reznichenko, citato ancora da Ukrinform. «Dopo mezzanotte, i russi hanno lanciato tre missili su Kryvyi Rih. Hanno preso di mira un'impresa industriale», ha scritto Reznichenko. La vittima era un dipendente della società. I tre feriti sono stati trasportati in un ospedale locale e non sono in pericolo di vita. Le forze russe hanno attaccato anche il distretto di Nikopol e la comunità di Marhanets, senza provocare feriti o vittime. (fonte ats)

07:06

«Tre milioni di ucraini trasferiti con la forza in Russia»
Dall'inizio della guerra, circa tre milioni di ucraini sono stati trasferiti con la forza nel territorio della Russia. Lo afferma il Commissario per i diritti umani della Verkhovna Rada, Dmytro Lubynets, come riporta Ukrainska Pravda. «Da febbraio, almeno 2'800'000 ucraini sono stati costretti a partire o sono stati deportati nel territorio della Russia», afferma il commissario. Intanto non si fermano gli scontri. Stanotte i russi hanno attaccato le infrastrutture industriali ed energetiche di Zaporizhzhia, ha fatto sapere Anatoly Kurtev, segretario del consiglio comunale di Zaporizhzhya, citato sempre da Ukrainska Pravda. Kurtev ha chiarito che le informazioni complete su feriti e vittime sono in fase di chiarimento. Stando a Dmytro Zhivytskyi, capo dell'amministrazione militare regionale locale, le cui parole sono riportate da Unian, i russi hanno bombardato la regione di Sumy 64 volte nelle ultime 24 ore con mortai e artiglieria. «È noto che 7 case di residenti locali sono state danneggiate. Anche edifici commerciali e una linea elettrica sono stati danneggiati», ha detto Zhivytskyi. (fonte ats)

07:05
AFP