Keystone
LUGANO
29.11.2017 - 12:030

Summit fra giovani leader, ci sarà (forse) anche Macron

Nell’incontro, previsto l’anno prossimo, si dibatterà della ricostruzione dopo i conflitti. Presenti circa 300 esponenti politici europei e mediorientali

 

LUGANO - Lugano accoglierà l'anno prossimo un incontro fra circa 300 "giovani leader" di Europa e Medio Oriente, durante il quale si dibatterà della ricostruzione dopo i conflitti. È prevista la presenza del presidente francese Emmanuel Macron.

La presenza del capo di Stato dipenderà però dagli impegni nella sua agenda, ha affermato al quotidiano "Le Temps" Gilles Kepel, politologo dell'Università della Svizzera italiana. I giovani che parteciperanno al "Middle East Summer Summit" arriveranno da Marocco, Iran, Turchia e Israele, ma anche da vari Paesi europei.

L'obiettivo dell'evento, organizzato in collaborazione col Festival del film di Locarno, è quello di «creare reti e legami per trovare nuovi modelli di comunicazione fra le regioni attorno al Mediterraneo».

Anche per un tema delicato come quello dei giovani che partono per la jihad, Kepel è convinto che una maggiore conoscenza dell'argomento permetta «di migliorare la reattività della società». Progetti accademici di questo tipo sono quindi necessari «poiché i partecipanti sono i dirigenti di domani».

Commenti
 
Tags
leader
giovani leader
summit
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-18 08:30:58 | 91.208.130.87