keystone
CANTONE
25.10.2017 - 16:030

«Cure da personale non qualificato rimborsate?»

Raoul Ghisletta chiede al Consiglio di Stato chiarezza sul fenomeno, invitando a prendere provvedimenti

BELLINZONA - Cure di base a domicilio erogate da personale non qualificato e rimborsate dalle casse malati. «L’inquietante fenomeno» è al centro di un’interrogazione firmata da Raoul Ghisletta, che chiede al Consiglio di Stato di fare chiarezza sul presunto aumento dei «servizi d’assistenza e cura a domicilio (SACD) senza contratto di prestazione con il Cantone, che erogano un numero considerevole di cure di base per mezzo di personale non qualificato».

«Corrisponde al vero che da alcuni anni le casse malati in Ticino non controllano più se i dipendenti dei SACD che erogano le cure di base sono qualificati», chiede inoltre il deputato socialista, invitando il Governo a valutare la situazione in termini di «sicurezza dei pazienti» - in primis anziani ed invalidi - e prendere eventuali contromisure a livello legislativo.

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
cure
personale
qualificato rimborsate
personale qualificato
cure base
base
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-22 22:58:56 | 91.208.130.86