tipress
CANTONE
28.09.2017 - 09:020

Anche Gobbi contro la riapertura dei valichi

Il Consigliere di Stato critica la decisione giunta da Berna: «Non sono stato nemmeno informato»

BELLINZONA - Dopo Roberta Pantani anche il Consigliere di Stato Norman Gobbi esprime la propria contrarietà, questa volta affidando lo sfogo ai social, per la riapertura dei valichi minori decisa da Berna.

«A quanto pare - scrive il Direttore del DI - a Berna hanno deciso di riaprire durante la notte i valichi secondari di Novazzano-Marcetto, Pedrinate e Ponte Cremenaga. Un'informazione che ho appreso dai media e non dai diretti interessati... Così non si fa! Si tratta di una misura chiesta a più riprese dalla politica - quella ticinese - ma soprattutto dalla popolazione che vive vicino al confine con l'Italia e condivisa dal Governo federale».

Gobbi, in sostanza, chiede un dietrofront: «Che senso ha riaprire i valichi domenica e tornare - forse - a chiuderli ancora in futuro dopo che il Consiglio federale avrà fatto le proprie valutazioni? Mi aspetto che i funzionari della Berna federale che hanno preso questa decisione poi siano coerenti e conseguenti: facciamo tornare le Guardie a presidiare i valichi! Sulla nostra sicurezza non si scherza! Affaire à suivre...».

2 mesi fa Riapertura valichi minori, «non si poteva aspettare?»
2 mesi fa Valichi minori nuovamente aperti di notte
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
valichi
berna
gobbi
stato
riapertura
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-13 08:19:45 | 91.208.130.86