lettore 20minuten
CANTONE
28.12.2016 - 12:450

Se il treno è troppo affollato, i viaggiatori devono scendere

In molti, ieri, sono saliti sul treno diretti in Ticino. Tanto che il viaggio verso Lugano ha rischiato di non poter continuare

LUGANO - Quello che doveva essere un tranquillo viaggio in treno verso il Ticino si è trasformato in qualcosa di ben più scomodo. A raccontare la sua "avventura" a 20 Minuten è una lettrice, Pia Boeniger.

Salita dalla stazione di Arth-Goldau, ieri, poco prima di mezzogiorno, certo non credeva di trovare un treno così affollato: «Ogni singolo posto, sia in prima che nella seconda classe, era occupato. Anche nei corridoi a malapena si riusciva a stare in piedi».

Prima di giungere a Bellinzona, dagli altoparlanti, una voce si è scusata con i passeggeri per la situazione precaria. «Un po' più tardi un addetto del treno ha iniziato a passare spiegando che, a Bellinzona, probabilmente qualcuno avrebbe dovuto scendere dal treno, se necessario», spiega Boeniger.

Il motivo? «I freni rischiavano di non funzionare con un carico così elevato». Alla fine, fortunatamente, il provvedimento eccezionale non è stato necessario. «Diretto verso Lugano il treno ha prodotto fumo e fatto rumore, tanto era pieno», ha proseguito la lettrice.

Come fosse possibile una situazione simile, però, Boeniger non riesce a spiegarselo. «Era una giornata normale. Ma a mezzogiorno sembrava l'ora di punta».

«Per la sicurezza dei viaggiatori decide il personale dei treni» - Il portavoce delle FFS, Oli Dischoe non può confermare quanto deciso dal personale a bordo. Ma spiega: «E' vero che, per ragioni di sicurezza, un treno non può essere troppo pieno. Ma è proprio il personale che decide di volta in volta i provvedimenti necessari».

Fortunatamente, il treno è arrivato a Lugano senza problemi e senza ritardi. Che fosse così "carico" non sorprende troppo il portavoce: «I giorni vicini al Natale e al Capodanno sono molto popolari».

Tuttavia non ricorda, nel recente passato, un caso in cui sia stato necessario far scendere della gente per procedere in sicurezza. «Ma se si arriva a tanto è per evitare incidenti. Occorre quindi seguire scrupolosamente le istruzioni del personale del treno. Nell'interesse di tutti i passeggeri».

Il portavoce invita quindi coloro che vogliono evitare situazioni simili a guardare la pagina web o l'app delle FFS. «Oltre all'orario, su ogni viaggio possono comparire da uno ad un massimo di tre omini. Che rappresentano l'affollamento del treno. Si incoraggia inoltre la prenotazione, per avere un posto garantito».

Commenti
 
Anastasia Cuomo 11 mesi fa su fb
Ma che modi sono?!
Milva Mufatti 11 mesi fa su fb
No comment 😳😳
Valentina Greco 11 mesi fa su fb
ma per il trasporto pubblico perché si parla solo di FFS perché non mettere i bus? togliamo il monopolio alle FFS che non lo meritano
Walter Albini 11 mesi fa su fb
ci vuole una rivolta...
Luigi Sambataro 11 mesi fa su fb
Per i bus hanno già aumentato il prezzo del biglietto.. e la mattina in stazione a belli sono dentro a pressione i ragazzi.. io fossi in loro non scenderei per tutta la durata delle corse .. facendo occupazione ..
Walter Albini 11 mesi fa su fb
esatto !!!
Manu Prince 11 mesi fa su fb
Hahahahahahahahaaha si e le FFS vengo a prender tutti con i pulmini dato ke tolgono i treni??? Manica di coglioni
Karl Papp 11 mesi fa su fb
.. che vergognaaaaaa per FFS ... 😡😡😡
Marlies Rass 11 mesi fa su fb
Ma dove siamo arrivati. Non esiste probrio
Maya Kovacevic 11 mesi fa su fb
Lea Giumelli sisis scendi tu
Anna Maria Gibezzi Milani 11 mesi fa su fb
mettere qualche vagone in piu', visto che oramai è diventata normalità !
Sandro Rennis 11 mesi fa su fb
Certo bisogna essere perlomeno acuti nella scelta, ho un abbonamento generale da 4000.-/anno, ME LA SONO FATTA IN AUTO E NON C'ERA UN CANE PER STRADA! Però le FFS fanno proprio pena in certi frangenti! Di soluzioni ce ne sono diverse per evitare sto schifo! E oltre al danno anche la beffa! Lo sanno ma non fanno un cazzo, i soldi però li prendono comunque
Martinez Fabian 11 mesi fa su fb
Si e intanto i prezzi salgono mentre i passeggeri scendono....ma san po pü
Taroni Morena 11 mesi fa su fb
Che cunscia!! Sa paga labonameent par mia pudé saltá sú sul CIUFCIUF!!! 😡
Laila Berger 11 mesi fa su fb
Allora fate pagare i biglietti la metà, LADRI!!!
Babette Valsangiacomo 11 mesi fa su fb
Ah si? E le FFS perderanno solo clienti continuando così! Bravi! 1400 annui per tutte le zone paghiamo!
cuginomomo 11 mesi fa su tio
Scommetto che la maggiorparte di chi commenta nel blog non prende mai o quasi il treno... lo si intuisce dai commenti. Massima stima e fiero delle nostre FFS definite una delle migliori ditte al mondo
bananajoe 11 mesi fa su tio
@cuginomomo Questo lo dici tu e inoltre W le FFS perché ieri, è certo, tu non eri sul treno... è proprio quando l'affluenza è dichiaratamente maggiore che bisogna provvedere, non credi?
GroundZero 11 mesi fa su tio
@cuginomomo Io lo prendo spesso e l'unica cosa che noto è il peggioramento del servizio. Vogliamo parlare dei licenziamenti che stanno avvenendo all'interno delle ffs? Migliori un paio di ciabatte.
cuginomomo 11 mesi fa su tio
@GroundZero Licenziamenti??? Le FFS non hanno mai licenziato nessuno!
Bruna Tengattini 11 mesi fa su fb
Aumentino i vagoni , si paga caro e quindi che risposta, non esiste
Ravi Von Verwandt 11 mesi fa su fb
Basta auto, tutti coi mezzi pubblici....poi i mezzi pubblici sono insufficienti....urgono soluzioni....:/
Grace Noi 11 mesi fa su fb
Ma non si puo mettere un treno in piu?
8Paola3 11 mesi fa su tio
Beh queste sono le conseguenze dei fantastici nuovi orari. Fumo? Ma il macchinista allora é uno sprovveduto!
neuropoli 11 mesi fa su tio
Diretto verso Lugano il treno ha prodotto fumo e fatto rumore, tanto era pieno». addirittura fumo? ma il macchinista andava col freno tirato?
Yasin Tekgül 11 mesi fa su fb
Acquistate una classe G e inquinate.. ci si sente meglio 👍🏼
ladycore 11 mesi fa su tio
Come scritto da alcuni, prevedere un affluenza extra in determinati periodi è fattibile tramite appositi strumenti informatizzati ecc.Qualsiasi eccedenza di afflusso può venire gestita megliorando la risposta che dall'articolo pare lasciata totalemnte in mano al personale del treno. Troppa responsabilità per poche persone, provate a gestire centinaia di persone in 5, soprattutto persone stanche e riottose ad eseguire indicazioni di sicurezza.
Yvonne Venturelli 11 mesi fa su fb
Che succede alla perfetta Svizzera?
Sam Rigoni 11 mesi fa su fb
Ma... poi comunque come si decide chi deve scendere e chi può restare sul treno???
GI 11 mesi fa su tio
La prossima volta la signora "noleggi" un treno per conto suo....così sarà certa di potersi accomodare dove meglio crede...
Isabella De Cola 11 mesi fa su fb
Alfred Usaj
Kahr 11 mesi fa su tio
Coraggio che se continuate così l'anno prossimo Babbo Natale vi porterà tanto di quel carbone che potrete riutilizzare le vecchie locomotive a vapore e aggiungere qualche vagone in più sulle tratte.
Laura Elin 11 mesi fa su fb
🚘🚘🚘🚘🚘
Gemma Dassie-Albertella 11 mesi fa su fb
Viaggio in treno viaggio sereno , (che fortuna ) se lo fosse .
Ziobis 11 mesi fa su tio
e poi ci si domanda perché non si riesce a ridurre le auto private?? Beh se questo è il servizio FFS continuerò a viaggiare in auto per molti molti anni ancora... Credevo che queste cose succedessero solo nelle FS Ferrovie Statali italiane, invece ci stiamo impegnando per assomigliargli in tutto e per tutto, dai trasporti pubblici alla politica... la strada è quella giusta, bravi!
GroundZero 11 mesi fa su tio
@Ziobis Concordo.
Antonella Ratti 11 mesi fa su fb
Per convincere la gente a lasciare l'auto ci vuole ben altro servizio...
Rebecca Bernascoski 11 mesi fa su fb
!!!
Silvana Blond 11 mesi fa su fb
Ma con quello che costano i biglietti..ma nn si vergognano quelli della ferrovia..ti dicono di usare i mezzi pubblici e poi nn sanno organizzarsi...vergogna!!!siamo peggio del Burundi ..in Svizzera e nn funziona..ma x favore con tutto ciò che costa un biglietto o un abbonamento...che si sveglino quei esauriti a fare più valgono o più treni..xe ne intascano di soldi...
Roberto Modesti 11 mesi fa su fb
Ci sono meno utili e si taglia sui costi, ecco perché non si aggiungono carrozze!
rojo22 11 mesi fa su tio
Inutile reclamare, hanno sempre ragione loro. Un bel calcio e nel sedere a sta masnada di arroganti.
sedelin 11 mesi fa su tio
ööööö, quante lamentele! é normale nei giorni di natale, é sempre stato così. poi la bufala dei freni e del fumo ih ih ih! chi brontola ha già viaggiato in italia?
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
@sedelin Al posto di guardare sempre sul piatto degli altri, iniziamo a guardare un attimino i problemi che ci sono qui perché non è che non ce ne siano eh :)
Ziobis 11 mesi fa su tio
@sedelin sedelin, non perché in Italia si viaggia di m, bisogna viaggiare di m anche in Svizzera... ti ricordo che in Italia un biglietto del treno Lugano-Milano costa una decina di Euro, la stessa distanza (Chiasso-Lugano) passa i 20 CHF per la tratta di sola andata.
bananajoe 11 mesi fa su tio
@sedelin Questa è la politica dei furboni: rapportarsi sempre con chi è messo peggio così da non dover mai fare autocritica! Viva l'Italia!!
GroundZero 11 mesi fa su tio
@sedelin Iniziamo a guardare i 30 miliardi regalati alla mafia per fare alp transit.
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
@bananajoe Esatto!
tazmaniac 11 mesi fa su tio
@Ziobis Questo è il ragionamento che ci sta facendo e ci farà finire nella "emme" come tutta l'Europa... perché da anni per qualsiasi cosa c'è sempre qualcuno (politico, cittadino, ecc..) che dice ... tanto gli altri stanno peggio ... Io non capisco... se gli altri stanno peggio e noi potremmo stare meglio, perché dobbiamo solo stare meno peggio degli altri????? mah
sedelin 11 mesi fa su tio
@CicsiCi95 problemi di treni affollati a natale: da sempre! ti va bene così?
lo spiaggiato 11 mesi fa su tio
Bene, vuol dire che il treno è un mezzo di trasporto apprezzato... :-)))
Alessandra Menerella 11 mesi fa su fb
Ma a che punto siamo arrivati??? Il neuro è fuori genteeeee!!!!!
Webster 11 mesi fa su tio
I biglietti tra i più cari al mondo, un servizio che fa' schifo e sussidi dalla confederella( che siamo noi..) a miliardi! Quo vadis? Vedi commento Ctg
Giuliano Forlini 11 mesi fa su fb
Treni a due piani come in svizzera interna e via..il ticino sempre per ultimo deve avere le cose
Romy Ribi 11 mesi fa su fb
con le gallerie poi come si fa con i treni a due piani?
Stefano Panzeri 11 mesi fa su fb
Hahaha ma cosa c'entra la galleria, i treni hanno sempre la stessa altezza al pantografo. Si posso mettere tranquillamente i treni a due piani haha
Giuliano Forlini 11 mesi fa su fb
In effetti
Ravi Von Verwandt 11 mesi fa su fb
Dal 2020 dovrebbero arrivare...c'è un articolo in merito...altrimenti a cosa serve il "corridoio 4metri " ?!
Stefano Panzeri 11 mesi fa su fb
Serve ai treni merci. TRENI MERCI!
Brenno Arcara 11 mesi fa su fb
Mi spiace contraddirvi ma, proprio per le gallerie, i treni a due piani non possono circolare in Ticino. L'altezza al pantografo è, come ha detto correttamente Stefano Panzeri, identica a quella delle linee abilitate per i treni a due piani. Ad essere un problema non è l'altezza stessa, bensì gli angoli superiori del veicolo. Un treno a due piani necessita una galleria quasi rettangolare, mentre per un treno classico la galleria a volta va benissimo. Per lo stesso motivo, i veicoli utilizzati in Ticino, sono tutti ricurvi, dai più evidenti ICN quasi tondi ai TILO, che lo sono solo leggermente nella parte superiore. Questo per agevolare il passaggio nelle gallerie. Dei vagoni a due piani non avrebbero quindi delle volte sufficientemente spaziose per il transito.
Lorena Quadri 11 mesi fa su fb
Non puoi, i tunnel sono troppo bassi...
Ravi Von Verwandt 11 mesi fa su fb
Si può fare....niente paura
Ravi Von Verwandt 11 mesi fa su fb
http://www.rsi.ch/news/ticino-e-grigioni-e-insubria/Si-alza-lasse-del-S.-Gottardo-2796190.html
Brenno Arcara 11 mesi fa su fb
Con il corridoio dei 4metri è realizzabile, chiaro, è pensato appositamente per i treni a due piani e i carri merci. Senza... No... Proprio in questi anni si stanno alzando tutte le gallerie per renderle adatte, come quella di Giustizia, Stabio, Bellinzona (castello Svitto) e ora si lavora a quella di Maroggia.
Mike Lago 11 mesi fa su fb
Aggiungete vagoni al posto di toglierli ignoranti delle ffs
Mike Lago 11 mesi fa su fb
Guarda lasciamo stare va che qui non capiscono piu un cazzo
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
È inammissibile il disagio riscontrato ultimamente con i treni. Era questo che doveva migliorare con la messa in funzione della galleria? E i ritardi? L'altro giorno ho dovuto aspettare UN'ORA un regioexpress da Monza verso Lugano (un TILO appunto), doveva essere diretto e invece sono dovuta scendere a Chiasso per delle ragioni che nessuno ha voluto spiegare. Scesa a Chiasso ho dovuto aspettare un'altra mezzora prima che arrivasse un treno che mi portasse a destinazione. Se sono questi i servizi offerti dalla FFS che se li tengano per loro, a questo punto d'ora in poi mi sposterò con l'auto. Uno paga per poi ritrovarsi sempre con continui disagi.
Guru82 11 mesi fa su tio
@CicsiCi95 Se il treno arrivava da Monza, è già stato detto tutto...gestione da RFI (rete ferroviaria Italiana)...quindi normale che qui non sanno, come altrettanto normale che il personale It non glie ne frega... Il disagio non cambia...ma ste "povere" FFS o Tilo non sono proprio sempre gli idioti del villaggio.
ladycore 11 mesi fa su tio
@CicsiCi95 sulla tratta Milano Monza Chiasso in territorio Italiano vi sono lavori in atto che spesso generano ritardi e cambio di treni, forse è quella la causa?
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
@ladycore Non lo so dato che non hanno specificato la natura del disagio. All'andata il viaggio è filato liscio, se fosse stato quello il problema, come dici tu, sarebbe dovuto succedere anche in quel caso. E, perlomeno, comunicarlo.
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
@Guru82 Non è stato un caso isolato quello. Come tutte le volte che mi tocca aspettare ritardi sulla tratta Locarno-Giubiasco-Lugano o tutte le volte che sopprimono le corse. Quindi inutile continuare a biasimare le FFS, il servizio fa schifo, o lo migliorano o non lamentatevi dopo se la gente usa l'auto e c'è traffico
CicsiCi95 11 mesi fa su tio
@CicsiCi95 E in ogni caso non giustifica quello che è successo, quello di far scendere i passeggeri dopo che hanno pagato. Che aggiungano delle carrozze in più.
Boris Felice 11 mesi fa su fb
Si è strana questa politica, perché si vuole più passeggeri sui mezzi di trasporto pubblico, ma se poi sono pieni si fa scendere la gente, così il giorno dopo prendono di nuovo l'auto! Sarebbe più intelligente aggiungere una carrozza al treno. Infatti oggi con la tecnologia potrebbero semplicemente controllare quanto passeggeri ci sono ad aspettare e comportarsi di conseguenza. Un po di Agilität delle ferrovie Sarebbe auspicabile per il 2017!
comp61 11 mesi fa su tio
sempre detto che il treno é un mezzo vintage
Wilfried Passaglia 11 mesi fa su fb
Nell'articolo c'è scritto: "I freni rischiavano di non funzionare con un carico così elevato». E la lettrice di "20 Minuten" dice: «Diretto verso Lugano il treno ha prodotto fumo e fatto rumore, tanto era pieno». È stata appena aperta aperta al traffico la nuova galleria del San Gottardo e pochi giorni dopo si è confrontati con queste situazioni...? Certo che non è per niente rassicurante ciò!
Romy Ribi 11 mesi fa su fb
mettere più vagoni?
Wilfried Passaglia 11 mesi fa su fb
Forse. Io non sono esperto.Non so quanti vagoni possono essere attaccati (al massimo). Forse in casi simili organizzare uno o più treni supplementari...
Vincenzo Maresca 11 mesi fa su fb
Beh esistono treni anche con 20 vagoni (treni merce però) in ogni caso fa capire che se x le merci un treno può reggere 20 carrozze è logico pensare che possa applicarsi anche alle persone....al più sarebbe da sostituire la motrice o le motrici (solitamente una al capo e una alla coda) con modelli più potenti...
Brenno Arcara 11 mesi fa su fb
Nessun treno sulla linea del Gottardo viaggia con locomotive e vagoni singoli abbinabili secondo le preferenze. Si tratta di composizioni standard, ICN formati da 7 carrozze e ETR 610 pure (un convoglio non è separabile, tutto è incorporato sulle 7 carrozze: motori, cabine di comando,...). Nei momenti più caldi della giornata si utilizzano due composizioni attaccate (per un totale di 372 o 378 metri di treno a dipendenza del modello utilizzato). Aggiungere una terza composizione significherebbe avere treni da più di 550 metri: nemmeno i marciapiedi di Zürich HB sono così lunghi. Per i treni merci il funzionamento è completamente diverso: si possono mettere tutte le locomotive desiderate (fino a un massimo di 4) e logicamente non conta la lunghezza delle banchine bensì quella delle zone di smistamento dei merci, che raggiungono gli 1,5km a binario. Questo permette di far circolare treni merci lunghi fino ai 600-700 metri, a dipendenza del peso. Da ultimo, la Galleria di Base del San Gottardo non ha nulla a che vedere con tutto ciò. Come ben spiegato nell'articolo il problema si presentava appunto dopo di essa, tra Bellinzona e Lugano dove si raggiungono ancora pendenze del 27‰, al limite per un treno con simile carico.
Wilfried Passaglia 11 mesi fa su fb
Grazie per le precisazioni e le spiegazioni. Rimango però dell'avviso che in casi di forte domanda di posti forse l'organizzare dei treni supplementari sarebbe la cosa migliore. Ogni anno per esempio in occasione del Salone internazionale dell'automobile di Ginevra, vista la forte affluenza dalla Svizzera tedesca le FFS organizzano un treno supplementare proprio per i visitatori del salone.
Brenno Arcara 11 mesi fa su fb
Non è così evidente, nel senso che in un periodo come quello natalizio dove la gente si sposta in massa risulta difficile prevedere quale treno utilizzerà. Conoscendo la situazione, è ben probabile che il treno mezzora più tardi fosse semideserto e quello prima pure. Se la cosa succedesse su tutti i treni, sarebbe un'altra storia. Logicamente è impossibile fare dei treni aggiuntivi tutti i giorni a tutte le ore, tutto questo materiale rotabile a disposizione non c'è e le linee ferroviarie andrebbero a sovraccaricarsi (come la Horgen - Baar tra Zurigo e Zugo, a binario unico e con una capacità limitata). In un evento ben definito come quello del Salone dell'auto di Ginevra, si può dedurre più facilmente in quali fasce orarie si sposteranno i viaggiatori e magari allestire un treno aggiuntivo appositamente, pubblicizzandolo assieme all'evento per invitare l'utilizzo dello stesso.
Vania Bettosini 11 mesi fa su fb
Aggiengere delle carrozze no ? Aumentiamo solo i prezzi!
Danilo Rossi 11 mesi fa su fb
È incredibile come le ferrovie ribaltino sempre la responsabilità sui viaggiatori.... Il Tilo in seconda classe è pieno? Io ferrovia non metto un treno più lungo o un treno in più nelle ore di punta, ma sei tu viaggiatore che non devi assolutamente stare in piedi in prima classe ma partire prima o dopo. Il treno per il Ticino è pieno? Eh viaggiatore distratto con un minimo supplemento (???!!!) avresti dovuto riservare il posto oppure prepararti a scendere dal treno e non io ferrovia prevedere un treno supplementare. I miei treni viaggiano spesso in ritardo, le coincidenze fanno schifo? Non faccio assolutamente nulla, però stampo un opuscoletto (GalaTilo) con scritto quello che TU viaggiatore devi fare... E se anche noi viaggiatori facessimo un opuscoletto con scritto tutto quello che ci aspettiamo dai trasporti pubblici??
DS Patty 11 mesi fa su fb
Bravo, hai detto tutto...
Laura Trap 11 mesi fa su fb
Il top!!! Grande! Riassunto tutto!!!
Firyan Serena 11 mesi fa su fb
👏🏼👏🏼👏🏼
Alice Lunghi 11 mesi fa su fb
👏👏👏
Carlo Crivelli 11 mesi fa su fb
Basta inserire nuovi treni a due piani e il problema è risolto
Debora Tallarico 11 mesi fa su fb
Questo è previsto per il 2020... per ora da noi è impossibile perché le gallerie sono troppo bassa in certi punti...
Stefano Panzeri 11 mesi fa su fb
Ma cosa dici? L 'altezza al pantografo rimane sempre la stessa
Debora Tallarico 11 mesi fa su fb
io ho letto un'articolo in cui parlavano proprio di questo... poi se sia vero o meno non lo so... però un motivo per cui non li hanno mai usati ci sarà no?
Carlo Crivelli 11 mesi fa su fb
Non li usano perché non sono previsti in Ticino e li devono costruire prima 😂 perché quelli che esistono sono già in uso per le grandi città oltre Gottardo
Mauro Grassi 11 mesi fa su fb
lo stesso problema si pone tutti i giorni con i treni durante gli orari degli scolari. Locarno-Lugano in piedi è la norma !! Troppo difficile prevedere dei treni in più!! Poi il resto della giornata i TILO sono VUOTI !!!!!!!!I biglietti aumentano, il servizio peggiora!!! Pori FFS....
Ruthi Mei DM 11 mesi fa su fb
Pori nümm 😡
Username1973 11 mesi fa su tio
...chiedere scusa. I loro innumerevoli portavoce hanno sempre una giustificazione pronta per quel ritardo o per quel sovraffollamento. È incredibile come non riescano a percepire lo scontento dell'utenza. Dov'è finita la swissness????
Ctg 11 mesi fa su tio
fra un po' ci gusteremo anche noi i passaggi di treni come si vedono in India o in Africa. Allora però anche i prezzi dovrebbero essere uguali di quelle nazioni
ilsapp 11 mesi fa su tio
@Ctg con la differenza che in India vivono con un piatto di riso....................quando c'è.
Ctg 11 mesi fa su tio
@ilsapp come no. Ma io sto parlando di treni non di alimentazione
Vincenzo Maresca 11 mesi fa su fb
Si risolve facilmente la questione....dato che oggi la vita è scandita da pc e tecnologia....è così complesso monitorare l'acquisto dei biglietti? Se il treno può ospitare 10 posti a sedere (ovviamente è solo un esempio) quando un eventuale undicesimo tenta di acquistare un biglietto la macchinetta o l'impiegato preposto semplicemente non deve venderglielo...mi spiace signore i posti disponibili sono terminati per questa corsa...molti diranno....e già! Poi alla prossima fermata scendono 5 persone e ci sono 5 posti liberi! Soluzione: fare biglietti specifici....con prezzi anche differenti....devo andare dalla fermata A alla fermata C ...pago tot e il sistema sa che alla fermata B non scende nessuno....quindi non permette di fare biglietti da B a C o successive....ma se alla fermata C scendono 5 persone alla fermata C potranno essere erogati 5 biglietti....e così via... niente disservizi niente liti x il posto niente persone in piedi accalcate...e tutto fila liscio fino all'ultima fermata.
Filomena Angela Iacomino 11 mesi fa su fb
Chi ha l'abbonamento?
Vincenzo Maresca 11 mesi fa su fb
Giusto! Questo l'avevo dimenticato...(mea culpa) si potrebbe fare un abbonamento/badge da passare appena si entra in stazione alle macchinette x fare i biglietti così da aggiornare il numero di posti occupati....
Patrick Guscetti 11 mesi fa su fb
Ma quindi, secondo il tuo ragionamento, sul treno possono salire solo un tot di persone che occupano esattamente tutti i posti a sedere e basta. Mettiamo che ci siano 100 posti sedere. 8.00 di mattina, regionale ersfeld- Bellinzona. Gli studenti devono andare a scuola e iniziano alle 8.20 le lezioni. Mettiamo ci siano 200 persone. 100 di esse dovrebbero restare in stazione a far cosa? Come ci arrivano a scuola/lavoro?
Vincenzo Maresca 11 mesi fa su fb
Beh o aggiungi vagoni x incrementare i posti disponibili oppure mettano 2 treni a distanza di pochi minuti x la stessa destinazione....dato che sono le ferrovie stesse a decidere di fare scendere le persone in soprannumero dovrebbero essere loro a fornire la soluzione che soddisfi le necessità dei viaggiatori....
Mirella Zanni Abdul 11 mesi fa su fb
tip75 11 mesi fa su tio
chiedete alla leuthard di snocciolare una delle sue perle...
ilsapp 11 mesi fa su tio
@tip75 Criticare è sempre più facile che trovare soluzioni. Perché non ci pensi tu?
rojo22 11 mesi fa su tio
@ilsapp perché non troviamo le soluzioni? Ci sono dirigenti strapagati per trovarle. perché dovremmo fare il loro lavoro? Allora lascino il posto. magari, alla fine, una soluzione si troverà...
gabola 11 mesi fa su tio
dai su...l'important l'è fa cassa,se ga interesava par l'incolumita di person i doveva mia fai salta su,mia fai salta gio ala fin dala discesa! grande FFS sempre meglio
Lorena Quadri 11 mesi fa su fb
Mi sembra giusto.... basta riservare il posto
Manu Rey 11 mesi fa su fb
😱 e x i militi come fai?
Filomena Angela Iacomino 11 mesi fa su fb
Per chi ha l'abbonamento?
Carlo Frasa 11 mesi fa su fb
Basterebbe che calcolino meglio loro, non che si è obbligati a riservare il posto.....
Jade Grebenauger 11 mesi fa su fb
Certo intanto devi pagare per riservare i posti, così magari paghi già l'ira di Dio per il biglietto e in più si deve aggiungere il costo della riservazione. La fanno facile loro
Romy Ribi 11 mesi fa su fb
Andiamo con l'auto che siamo sicuri del posto e costa molto meno!
Lorena Quadri 11 mesi fa su fb
Si fa come sugli aerei... si prenota il posto a sedere, e problemi non ce ne sono più di sovraffollamento ...
Carlo Frasa 11 mesi fa su fb
Già costano poco i biglietti paghiamo pure la riservazione
Lorena Quadri 11 mesi fa su fb
Carlo Frasa ma... io avevo prenotato 1 posto, e non mi sembra che avevo pagato
Jade Grebenauger 11 mesi fa su fb
Però l'aereo si prende come meno frequenza ed ha uno spazio molto più limitato rispetto ad un treno... è anche più normale che sia d'obbligo prenotare ... Comunque, dopo una breve ricerca, ho constatato che si può prenotare direttamente il posto anche se si ha l'abbonamento e quindi non è legata solo all'acquisto di un biglietto... purtroppo non su tutti i treni è possibile farlo. Come per esempio sulla tratta Lugano-Lucerna/Zurigo che volevo fare per tornare a Friborgo. Ovviamente.
Lorena Quadri 11 mesi fa su fb
Jade Grebenauger ecco... il problema é il binario 7... sapete che é strapieno... potete anche prenotare senza problemi!! A gratis non c'è nulla a questo mondo... ma bisogna adattarsi, o pagare il biglietto pieno!
Jade Grebenauger 11 mesi fa su fb
Lorena Quadri ehm no il problema non è il binario 7, perché l'ultima volta che ho pagato il biglietto il problema erano i militari che hanno riempito tutto il treno (durante il giorno), non solo gli studenti quindi. L'ultima volta che ho preso il treno con il binario 7, poi, a Lugano era già stra-colmo e non solo di studenti. C'erano molte famiglie e altre persone. E non penso proprio che ultimamente tutti i problemi di sovrallamento fossero causati dal binario 7. In ogni caso l'hanno creato soprattutto per gli studenti, quindi sì, se la domenica sera ancora non hanno capito che molti tornano in Svizzera interna mi lamento. In più, purtroppo, i miei genitori non possono permettersi di pagarmi un abbonamento generale oppure che io paghi 50.- ogni volta per tornare a casa. In conclusione, se ha letto il mio commento, ho specificato che sulla tratta Lugano-Lucerna a volte non è possibile prenotare il posto. Quindi anche volendo non si può prenotare nulla. Ho appena controllato per esempio la data in cui volevo tornare: 8.01.17, 18.43 Lugano-Lucerna: impossibile. Lugano-Zurigo: impossibile. Allora non devono suggerire di prenotare come soluzione ovvia al problema, se non è possibile. "Prenotare senza problemi" come dice lei non si può fare. Ps. Certo a gratis non c'è nulla a questo mondo, proprio per questo, visto che le FFS non costano poco, ci lamentiamo per lo scarso servizio.
Romy Ribi 11 mesi fa su fb
Jade Grebenauger In Italia si prenota sui Tilo e altri treni
Jade Grebenauger 11 mesi fa su fb
Non ho capito l'intervento... Io non ho detto che non si può prenotare in Svizzera, bensì che non sempre è possibile. E controllando altri collegamenti sembra impossibile prenotare durante gli orari di punta (per esempio 18.43 da Lugano che la domenica è affollato).
Equalizer 11 mesi fa su tio
In finale le FFS continuano a toppare con gli "ignoranti" Ticinesi, ma a questo punto c'è da chiedersi ancora una volta: ma chi è ai vertici è veramente in grado di svolgere il ruolo per il quale è pagato? L'ago del zero a cento marca marca No al 90....
aquila bianca 11 mesi fa su tio
@Equalizer Certo che con questo 90..... se ne fanno di danni ;xD Eppure in quella posizione, c'è gente che porta a casa la pagnotta.... ;o) Noi invece con il 90.... la paghiamo sempre di più (la pagnotta)...... con retrogusto seeeeempre più salato.... ;-(( Ciao BUONE FESTE.
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
treno
personale
lugano
sicurezza
portavoce
viaggio
boeniger
viaggiatori
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-11 19:58:43 | 91.208.130.86