Keystone
CANTONE
10.09.2014 - 06:130

L’Ice Bucket ha portato 7'600 franchi per la Sla

La somma raccolta in un lasso di tempo così breve è da considerare importante

BELLINZONA - Secchiate d’acqua gelata? Nelle scorse settimane erano all’ordine del giorno con l’Ice Bucket Challenge, la sfida online a favore della ricerca sulla sclerosi amiotrofica (Sla) che ha visto innumerevoli adesioni anche nel nostro cantone. Ma oltre ai numerosi video pubblicati sui social network, la competizione ha effettivamente aiutato la raccolta di fondi? Ebbene, sembra proprio di sì. "Ben 7600 franchi sono stati versati tra il 22 agosto e l’8 settembre, nell’ambito dell’iniziativa", ci dice infatti Michela Pedersini, presidente dell’Associazione sclerosi laterale amiotrofica Svizzera italiana (Aslasi).

E i versamenti non sono arrivati soltanto dal nostro cantone ma anche dalla vicina penisola. Si può dunque parlare di un buon risultato? "La somma raccolta in un lasso di tempo così breve – afferma la nostra interlocutrice – è da considerare importante, in particolare se si tiene conto dell’impegno necessario per raccogliere fondi all’interno di un evento". Non si tratta comunque soltanto di soldi. L’Ice Bucket Challenge ha infatti anche permesso di far conoscere "una patologia che in precedenza a molti non era nota".

Commenti
 
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
cantone
ice bucket
bucket
ice
sla
raccolta
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-12-16 04:33:12 | 91.208.130.86