LUGANO
18.03.2014 - 09:360

Convivenza con l'Islam, conferenza pubblica

LUGANO - "Possiamo convivere con l’Islam in Svizzera e se sì con quale Islam?” è il titolo della conferenza pubblica organizzata dall'Associazione Incontro democratico per giovedì 20 marzo alle ore 20.30 presso l'Auditorium dell'Università della Svizzera italiana a Lugano.

 

Le tre religioni monoteiste (giudaismo, cristianesimo e islam), nelle loro forme più moderate o attinenti ai testi sacri di riferimento, hanno molte più cose in comune che differenze, più somiglianze di quanto pensino, al punto che ci si dovrebbe chiedere perché esse siano sempre vissute in un antagonismo larvato o dichiarato quando non bellicoso. Esiste una diversità nelle pratiche religiose che riflette, ovviamente, le diversità culturali, ciò che si chiama acculturazione di una fede. Ciò vale per l’islam come per il cristianesimo. L’Islam praticato in Afghanistan o in Tunisia non è l’islam indonesiano come il cristianesimo mediterraneo non è il medesimo di quello messicano.

 

Per discuterne del tema alla luce anche dell’attualità politica in Svizzera e delle varie “primavere arabe”, sono stati invitati Abdul Fatir Malik, Presidente della comunità Islamica Ahmaddiyya in Italia; Yahya Hassan Bajwa, dottore in filosofia (Università di Zurigo), docente e politico (Canton Argovia); Cristiana Cianitto, ricercatrice presso l’Università di Milano quale esperta di relazioni tra legge e religione.

 

Modera la serata Andreas Barella, (Università di Zurigo). Dopo le brevi relazioni dei relatori, si aprirà il dibattito col pubblico partecipante.

Commenti
 
Tags
islam
università
lugano
svizzera
conferenza
conferenza pubblica
cristianesimo
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 13:50:26 | 91.208.130.86