ZURIGO
05.07.2013 - 18:100

Al via la "Züri Fäscht" con il Ticino ospite d'onore

La festa è già iniziata. Attesi fino a 2 milioni di visitatori. "Zurigo città colorata e aperta al mondo"

ZURIGO -  Pubblico delle grandi occasioni questa sera per l'apertura della "Züri Fäscht", la "più grande festa popolare della Svizzera" che fino a domenica sera dovrebbe attirare a Zurigo fino a 2 milioni di visitatori. Presente anche un'importante delegazione proveniente dal Ticino: il primo cantone ad essere invitato in qualità di ospite d'onore.

La festa offre a Zurigo l'opportunità di presentarsi al grande pubblico così com'è: una città colorata e aperta al mondo, ha detto la sindaca Corine Mauch, rivolgendo inoltre un saluto di riguardo agli ospiti ticinesi.

"Un momento conviviale, di scambio e di conoscenze reciproche e forse l'unico momento, ogni tre anni, durante il quale si incontrano facce sorridenti anche sulla Paradeplatz"....: Queste invece le parole, non prive di ironia, del presidente del consiglio di Stato ticinese, Paolo Beltraminelli.

Inaugurando lo "Spazio Ticino" - l'area allestita in collaborazione con Ticino Turismo sul lungolago di Zurigo, dove vengono presentate le eccellenze turistiche ed enogastronomiche della "Sonnenstube" - Beltraminelli ha inoltre sottolineato i forti legami fra il Ticino e la città di Zurigo.

Legami che hanno ragioni storiche - dalla costruzione della "Gotthardbahn" fino ad Alptransit e al risanamento del tunnel autostradale del Gottardo, per il quale "contiamo sul sostegno degli amici zurighesi" -, ma anche culturali, artistiche ed economiche.

Un legame "simbolico" messo in risalto dal presidente del governo ticinese è stata la costruzione, a cavallo fra la Prima e la Seconda Guerra mondiale, di una piazza interamente realizzata con granito ticinese, che nel 1953 - ossia esattamente 60 anni fa e in occasione del 150esimo di appartenenza del Ticino alla Confederazione- è stata ribattezzata "Tessiner Platz".

Sulla medesima piazza, antistante la stazione di Zurigo-Enge, è stato ricreato per la "Züri Fäscht" l'ambiente della Piazza della Riforma, "cuore pulsante della città di Lugano che si presenta con i suoi prodotti gastronomici e con il calore e il temperamento tipici del nostro cantone".

L'arrivo in terra zurighese della delegazione ticinese ha avuto un primo e apprezzato risultato: il via ai festeggiamenti e l'apertura del "Punto Ticino" sono infatti coincisi con il ritorno del sole, dopo un lungo periodo di pioggia. Della delegazione ticinese facevano parte, tra gli altri, quattro consiglieri di Stato su cinque, il "neosindaco" di Lugano, Marco Borradori, e il presidente di Ticino Turismo, Marco Solari.

La "Züri Fäscht" viene organizzata dal 1951 a ritmo triennale. La festa si svolge sul percorso del Lungolago e nella città vecchia, con più di 300 fra bancarelle e punti di ristorazione, 130 capannoni dove si tengono concerti e una settantina fra giostre ed altre attrazioni. Due momenti culminanti sono i grandi spettacoli pirotecnici sul lago in programma questa sera e domani sera.


 

4 anni fa Il San Gottardo sulle rive del lago di Zurigo
Commenti
 
Tags
ticino
zurigo
zuri
ticinese
züri fäscht
città
fäscht
festa
sera
delegazione
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-20 19:58:56 | 91.208.130.87