Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

LUGANO

25/02/2014 - 09:24

Contanti per le PMI ticinesi

0
0

LUGANO – La Fondazione Svizzera per il Clima sostiene i progetti delle piccole e medie imprese che offrono un contributo per la protezione del clima. Dal Ticino sono giunte finora pochissime richieste, una situazione che la Fondazione intende ora cambiare con una pagina web in italiano e rafforzando la sua presenza in Ticino. Al tempo stesso la Fondazione sta arricchendo il suo catalogo delle misure standard promosse.

Le piccole e medie imprese (PMI) svizzere e del Liechtenstein con un organico massimo di 250 collaboratori ricevono un'iniezione di liquidità dalla Fondazione Svizzera per il Clima se nell'ambito della loro attività risparmiano energia, realizzano prodotti rispettosi del clima o concludono con l'Agenzia dell'energia per l'economia un accordo volontario sugli obiettivi per il risparmio energetico. La prevalenza delle imprese promosse finora ha sede nella Svizzera tedesca. Una quota minore d'incentivazioni è totalizzata da PMI insediate nella Svizzera romanda e – dalla collaborazione avviata nel 2012 con la LIFE Klimastiftung Liechtenstein – anche da imprese del Principato del Liechtenstein. "Dal Ticino non ci giungono a tutt'oggi richieste, e vogliamo che le cose cambino!", dichiara Vincent Eckert, direttore della Fondazione Svizzera per il Clima. Per questo motivo, il 25 febbraio la Fondazione arricchirà la sua pagina web con la versione in lingua italiana.

Oltre alle PMI, la Fondazione si rivolge anche a grandi società di servizi come banche e assicurazioni, che possono diventare partner della Fondazione e contribuire a finanziarla. Le finora 24 ditte società partner rinomate con sede nella Svizzera tedesca, in Romandia e nel Principato del Liechtenstein destinano alla Fondazione il denaro derivante dal rimborso netto della loro tassa d'incentivazione sul CO2 per promuovere efficacemente misure di protezione del clima. Economia e clima beneficiano in pari misura di questa iniziativa. Da quando è stata fondata nel 2008, la Fondazione ha sostenuto circa 550 PMI con dieci milioni di franchi. "Siamo una Fondazione dell'economia per l'economia", sottolinea Vincent Eckert.

Ampliamento del catalogo degli incentivi - Contestualmente alla maggiore presenza in Ticino, la Fondazione Svizzera per il Clima amplia le possibilità d'incentivi per le PMI. "Per gli imprenditori fare richiesta di denaro alla nostra Fondazione deve essere il più semplice possibile, poiché sappiamo bene che nello stress quotidiano non rimane molto tempo da spendere con i moduli", spiega Vincent Eckert. Per questo la Fondazione ha definito già alcuni anni or sono misure standard chiare che consentono agli imprenditori di richiedere denaro alla Fondazione in modalità online compilando un breve modulo. La Fondazione ha ampliato il catalogo di queste misure standard che accoglie ora ancora più possibilità per migliorare la ventilazione o il raffreddamento, come pure ad esempio l'installazione di JOULIA, una vasca doccia con recupero del calore che si è aggiudicato il premio svizzero per l'energia Watt d'Or, o di EnergyStop™, una valvola a risparmio di calore per aperture funzionali in edifici.

Con periodicità semestrale le PMI possono richiedere misure che esulano dal catalogo standard e contributi superiori a 20'000 franchi. Tra queste rientrano misure di efficienza energetica concrete come ad esempio l'acquisto di macchine a risparmio energetico, l'isolamento di edifici, il raffreddamento di computer con aria esterna o la sostituzione di riscaldamenti a nafta con pompe di calore. Il contributo d'incentivazione per questi progetti di efficienza energetica risulta direttamente dal risparmio energetico o di CO2 atteso. Per ogni tonnellata di CO2 evitata la Fondazione versa 30 franchi, per ogni megawattora di elettricità risparmiata dieci franchi. Sui progetti innovativi è sostenuto lo sviluppo di prodotti rispettosi del clima. Il tasso d'incentivazione è calcolato dalla Fondazione sulla base delle potenzialità dell'innovazione.

Il prossimo termine per l'invio delle richieste è il 1° marzo. I rispettivi documenti sono disponibili sulla homepage della Fondazione Svizzera per il Clima. La richiesta deve essere inoltrata prima della realizzazione del progetto. Il versamento dell'incentivazione ha luogo soltanto dopo il raggiungimento degli obiettivi concordati.

&
Ultime
N° lista news:   10 |  25 |  50

Copyright © 1997-2016 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - NEWS BLOG - ENERGIA SOLARE
logo sole per tutti logo WE ticino logo sostegno logo adbreak
Ultimo aggiornamento: 02:14:46
Tutte le notizie in Ticino del 31/07/2016 - 0 Notizie