Oggi in Ticino
News
NOTIZIA FLASH 
Trasmissione Live 

CANTONE

06/10/2017 - 09:43

DFA di Locarno, punti forti e aspetti migliorabili

L’agenzia svizzera di accreditamento e garanzia della qualità ha valutato la formazione dei docenti di scuola media proposta presso il DFA a Locarno

0
0

BELLINZONA - La formazione dei docenti di scuola media proposta presso il Dipartimento formazione e apprendimento (DFA) della SUPSI a Locarno è stata recentemente valutata dall’agenzia svizzera di accreditamento e garanzia della qualità, l’organismo preposto a livello nazionale per l’accreditamento istituzionale delle scuole universitarie svizzere e dei suoi cicli di studio. Questa speciale valutazione del Master in Insegnamento per il livello secondario I è stata richiesta dal Gruppo di coordinamento DECS-DFA allo scopo di poter disporre di una visione oggettiva della qualità della formazione erogata dal DFA e per fornire all’opinione pubblica una visione realistica del lavoro svolto presso questo Dipartimento della SUPSI.

La commissione di valutazione, formata da esperti nazionali e internazionali, ha attestato la buona qualità complessiva del Master of Arts SUPSI in Insegnamento per il livello secondario I. I punti forti riscontrati dalla commissione sono la vitalità e il dinamismo presenti presso il DFA, il processo di miglioramento interno continuo, il forte ancoraggio al contesto territoriale, l’integrazione fra teoria e pratica professionale, l’interscambio di saperi fra DFA e scuole medie, le collaborazioni nel contesto svizzero, le esperienze virtuose nella ricerca, la gestione strutturata ed efficiente del corso di studi, la solidità finanziaria, la capacità d’ascolto verso le esigenze dei diversi attori coinvolti e la motivazione del corpo docente a collaborare allo sviluppo della formazione.

Le piste di miglioramento identificate riguardano per contro l’integrazione della ricerca nella formazione, la procedura di ammissione, la visione integrata del docente centrata sul profilo di competenza, il riconoscimento del valore della formazione all’insegnamento, il coordinamento e l’integrazione dei diversi ruoli formativi coesistenti, la selezione, formazione e supervisione dei docenti di pratica professionale, la struttura rigidamente disciplinare e la discrepanza tra le diverse discipline, le possibilità di integrazione e personalizzazione dei percorsi in rapporto a competenze e bisogni formativi, il monitoraggio e la valutazione dei processi e dei soggetti, l’internazionalizzazione e l’apertura all’esterno, nonché le misure di gestione del rischio.

Il rapporto di autovalutazione prodotto dal DFA e il rapporto della commissione di esperti sono disponibili pubblicamente online sul sito del DFA (www.supsi.ch/go/masteraaq). Nelle prossime settimane il DFA e il DECS concorderanno un piano quadriennale di misure di miglioramento in base a quanto emerso dalla valutazione, in modo da continuare a garantire e migliorare la qualità della formazione dei docenti di scuola media del Canton Ticino

Regole del blog. Leggere attentamente prima di commentare

0 commenti da TIO
Non è ancora stato inserito nessun commento.

Loggati a Tiolounge per poter essere il primo a commentare questo articolo.
Potrebbe interessarti anche ... beta

Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 02:22:30 | 91.208.130.56
Tutte le notizie in Ticino del 18/10/2017 - 0 Notizie