Keystone
LOCARNO
17.12.2017 - 12:100

Un referente interculturale per la Città

È quanto chiede una mozione inoltrata da Pier Mellini e Pietro Snider

LOCARNO - L’introduzione di un referente interculturale per la Città di Locarno. È quanto chiede una mozione inoltrata da Pier Mellini, Pietro Snider e cofirmatari.

I consiglieri comunali chiedono al Comune al Comune di attivarsi per mettere a disposizione dei bambini alloglotti in arrivo a Locarno e delle loro famiglie o rappresentanti legali un referente interculturale comunale, «ossia una figura di riferimento stabile su cui poter fare affidamento, che funga da supporto in particolare durante il periodo di inserimento scolastico dei bambini e più in generale della famiglia nella nuova realtà, e che abbia il compito di attivare e mettere in rete le risorse disponibili sul territorio al fine di agevolare attivamente e da subito l’inserimento, favorendone così l’integrazione».

Viene inoltre chiesto al Municipio di assicurare la complementarietà e l’efficace collaborazione del referente interculturale con i servizi e le figure già attive sul territorio, e di valutare la possibilità di una presa di contatto con i comuni limitrofi per un’eventuale collaborazione.

Cofirmatari: 

Sabrina Ballabio Morinini
Rosanna Camponovo
Sabina Snozzi Groisman
Damiano Selcioni
Fabrizio Sirica
Simone Beltrame 
Mauro Belgeri 
Pierre Zanchi 
Paola Ernst

Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
referente
referente interculturale
locarno
città
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-16 22:40:13 | 91.208.130.87