Keystone
CANTONE / BERNA
25.08.2017 - 13:050

Cassis ha rinunciato al passaporto italiano

Il candidato ticinese al Consiglio federale non è più italo-svizzero, un aspetto che comunque non era decisivo per la sua eventuale elezione in Governo

BERNA - «Ho deciso di rinunciare alla mia nazionalità italiana quando mi sono messo a disposizione del partito per l’elezione in Consiglio federale», ha dichiarato Ignazio Cassis venerdì al sito "Tagesanzeiger.ch/Newsnet”. «Mi è sembrata la scelta giusta». Dei tre pretendenti al seggio lasciato vacante da Didier Burkhalter, ora solo Pierre Maudet possiede due passaporti.

Cassis aveva ereditato la nazionalità italiana da suo padre. Nel 1976, all’età di 15 anni, ha ottenuto il passoporto svizzero, racconta il capogruppo PLR alle Camere federali.

Il ginevrino Pierre Maudet è per contro franco-svizzero. Maudet ha dichiarato che sarebbe pronto a rinunciare al passaporto francese qualora fosse eletto in Consiglio federale e il Governo lo ritenesse necessario. Contattato dall'ats, egli sostiene che è pericoloso rinunciare alla propria doppia cittadinanza già ora. In questo modo, secondo Maudet, «diamo il segnale sbagliato che gli svizzeri con doppia cittadinanza sono di seconda categoria». A livello cantonale il suo passaporto francese non è mai stato un problema, rileva, ma capisce le discussioni sul tema in altri contesti, per un ambasciatore o un membro dell'esercito.

La vodese Isabelle Moret possiede unicamente la nazionalità svizzera.

Nessun divieto - La doppia nazionalità dei candidati al Consiglio federale aveva sollevato qualche perplessità, specie nella fila dell’UDC, riguardo alla lealtâ di un ministro verso la Svizzera.

La legislazione elvetica non vieta ai membri dell’esecutivo federale di avere un’altra nazionalità. I consiglieri federali in carica non possono però accettare titoli o onorificenze straniere, né esercitare funzioni ufficiali per degli altri Paesi.

 

Commenti
 
WGWG 4 mesi fa su tio
Io li chiamo i voltamarsina
WGWG 4 mesi fa su tio
Io li chiamo i voltamarsona
WGWG 4 mesi fa su tio
Io li chiamo i voltanarsina
centauro 4 mesi fa su tio
Politici ticinesi con solo passaporto Elvetico benvengano........lontane origini: brianzole, bergamasche, valtellinesi, venete, emiliane, piemontesi, campane, ecc, ecc..........
Sarà 4 mesi fa su tio
Se rappresenta la Svizzera ai più alti livelli una doppia cittadinanza può essere un problema. In ogni caso Rinunciare al passaporto per opportunità significa rinunciare alla cittadinanza? Maudet è comunque ancora più opportunista, visto che se non viene eletto si tiene la doppia cittadinanza. Sarebbe interessante sapere quanti sono alle camere federali coloro che hanno una doppia cittadinanza.
Fran 4 mesi fa su tio
Ahahahahahaha. Ipocrita!! Cassis è antipatico. Così o colà. Arrivista. Opportunista nati furbi.
Fran 4 mesi fa su tio
Ahahahahahaha. Ipocrita!!
beta 4 mesi fa su tio
Posso capire che un bambino che si trova ad avere 2 passaporti può anche non capire il perché . Quando un maggiorenne richiede la cittadinanza Elvetica , minimo dovrebbe porsi qualche domanda e cercare di essere coerente e cercare di stare in un posto solo . Chi non é capace di scegliere é meglio che stia nel paese di provenienza .
limortaccituoi 4 mesi fa su tio
In un paese con il 20% della popolazione straniera e chissà quanti milioni di persone con origini straniere credo sia più rappresentativo un politico con due passaporti.
mats70 4 mesi fa su tio
Cassis sei proprio una banderuola che gira con il vento. Ora rinunci al passaporto italiano? Sei solo un opportunista, pensi esclusivamente ai tuoi interessi. Con te in CF mi aspetto il peggio per questo cantone.
Gus 4 mesi fa su tio
Il doppio passaporto è un insulto a tutti gli Svizzeri
Meridiana 4 mesi fa su tio
Era ora !!! io mi sarei vergognato di essere un cittadini con doppia nazionalità !! Ed è ora di fissare questa condizione o SVIZZERO o Straniero, Basta con ambiguità ! Buona giornata
gp46 4 mesi fa su tio
Rinuncia al passaporto europeo ( perché di fatto questo é) ? Poco male, dovremo preoccuparci quando per entrare in politica rinunceranno a quelli di nazioni a maggioranza musulmana, e non ne siamo tanto lontani...
albertolupo 4 mesi fa su tio
@gp46 Non sta scritto da nessuna parte che per entrare in politica di debba rinunciare ad una eventuale doppia cittadinanza. Magari basta essere svizzeri... È invece di sicuro un cattivo segno che uno si senta in dovere di fare una cosa del genere.
pontsort 4 mesi fa su tio
@albertolupo Io invece trovo un cattivo segno che uno non si senta in dovere di farlo quando decide di rappresentare il popolo svizzero
gp46 4 mesi fa su tio
@albertolupo Certo che basta essere svizzeri, ma in futuro probabilmente gli interessati ad una carriera politica rinunceranno a priori ad un altro passaporto, il trend sembra essere questo...
falcodellarupe 4 mesi fa su tio
@albertolupo che bella faccia di palta!!! e diventerà consigliere federale???? auguri
albertolupo 4 mesi fa su tio
@gp46 Solo qualche anno fa nessuno si sarebbe mai posto il problema di quanti passaporti avesse in politico. E in effetti non ha senso nemmeno oggi, visto che la doppia cittadinanza è legale. Credete sia un tema? Raccogliere firme e fate cambiare le leggi
limortaccituoi 4 mesi fa su tio
@pontsort Lui come i milioni di (ex)stranieri in svizzera, persone che hanno contribuito a creare la svizzera che conosciamo, hanno il diritto di avere un rappresentante che rappresenti quello che davvero è questa nazione. Un unione di popoli e culture che di fatto hanno reso grande questo piccolo paese.
vulpus 4 mesi fa su tio
@pontsort Condivido. 2 passaporti denunciano solo il voler approfittare di opportunità da una parte o dall'altra a seconda della convenienza. Del resto ,incomprensibile ,è questa facoltà di avere due nazionalità.
Nmemo 4 mesi fa su tio
Perché non aspettare il turno per Filippo Lombardi?
limortaccituoi 4 mesi fa su tio
Trovo che solo degli ignoranti e superficiali possano avere un'opinione positiva o negativa su una persona a dipendenza del colore del suo(i) passaporto(i).
centauro 4 mesi fa su tio
@limortaccituoi Bel commento breve e significativo, aggiungo che uno può anche sulla carta rinunciare a un passaporto straniero ma nel suo ego rimane per sempre legato a quel Paese di cui ne ha sempre condiviso l'esistenza.
siska 4 mesi fa su tio
Ahh bé caro sig. cassis.....ah ah ah ah
GIGETTO 4 mesi fa su tio
On. Cassis esperto di Mutua Italiana e non più di Cassa Malati Svizzera............caspita!
miba 4 mesi fa su tio
Insomma...dai commenti vedo che Cassis non è generalmente molto gradito. Anch'io come tanti non darei nemmeno un briciolo di fiducia ad un personaggio del genere. Caro Cassis, la fiducia e una cosa che si acquista a gocce e si spende a secchi ma tu nei confronti della gente l'hai purtroppo già spesa a cisterne! Praticamente quasi tutti hanno capito che la tua candidatura fa parte dei giochi non proprio puliti dietro le quinte di chi ha interessi enormi (e non ticinesi...) in una tua eventuale elezione a consigliere federale. Le "mosse mediatiche" di uscire da Curafutura e rinunciare alla cittadinanza italiana non portano altro che a far acquisire ancora di più la convinzione di quanto tu ci tenga a questo preziosissimo "cadreghino". Non è per niente una questione di astio (come qualcuno ha accennato in uno dei post precedenti) ma una questione di non voler passare semplicemente per fessi, Più semplice di così proprio non si può!
sedelin 4 mesi fa su tio
non cambia proprio nulla: la sostanza rimane, purtroppo!
Liola 4 mesi fa su tio
E gia una vergogna che fanno entrare in politica qualcuno dei famosi integrati....che si chiamino in una maniera o l'altra,,, per che cosa combattiamo allora??? credo anch'io che non sono mai accettate le proposte a favore dei nostri....
albertolupo 4 mesi fa su tio
@Liola Mai pensato che se uno dei "famosi integrati" si mette a far politica è perché forse è integrato veramente? Tu ci sputi su uno che sacrifica il proprio tempo per la collettività (sto parlando della maggioranza che fa politica non per un suo tornaconto)?
nessuno 4 mesi fa su tio
meno trombate? macché ... una dietro l'altra vieni avanti "paesano mio"
Tato50 4 mesi fa su tio
Poteva tenerlo; almeno se viene nominato, quando va a Roma, presenta quello verde e ottiene meno trombate di quelli che l'hanno preceduto ;-))
navy 4 mesi fa su tio
A mio modesto parere, un qualsiasi consigliere nazionale ed ancora maggiormente uno che aspira alla massima carica politica svizzera, dovrebbe avere un solo passaporto. Al netto del fatto di qualsiasi possibilità di mantenerne uno, duo, tre o centomila. Questo per semplici motivi di ordine pratico ed evitare pseudo ricatti a modi bambini nel cortile di scuola elementare. Nello specifico, l'avere rinunciato alla doppia cittadinanza "solo" ora è un'altra crepa nel muro ticinese legato alla candidatura cantonale. In parole semplicissime, un autogoal. Questo al netto di quanto penso o non penso del candidato Cassis.
Nmemo 4 mesi fa su tio
Opportunista era, opportunista rimane.
zendesk 4 mesi fa su tio
Amico caro.. non rinunciare al passaporto Italiano dico io.. che se ti va male in Svizzera.. anche se questo io non credo.. puoi sempre provarci in Italia.. come il senatore Razzi.. ;-)
lügan81 4 mesi fa su tio
Pure due nazionalita??? andiamo bene...un mezz e mezz in Consiglio Federale?...MUAhAAHAHAHA fam mia riid!
pontsort 4 mesi fa su tio
Va bene per i comuni cittadini (anche se ritengo sia discriminatorio) ma un politico non dovrebbe avere piu passaporti. Per me avere solamente la cittadinanza svizzera dovrebbe essere un requisito indispensabile per ambire ad una carica politica. Si tratta di rappresentare la svizzera e i sui cittadini, e mi chiedo come si possa fare avendo un piede in due scarpe.
albertolupo 4 mesi fa su tio
@pontsort E perché mai?
aquilasolitaria 4 mesi fa su tio
Cosa non si farebbe x arrivare dove si vuole (anche a vendere la propria madre) figuriamoci a ripudiare la propria PATRIA . POVERI NOI IN CHE MANI ANDIAMO A METTERCI
GI 4 mesi fa su tio
Ma in quanti siamo "solo" svizzeri ??????????????????
Andy48 4 mesi fa su tio
@GI Siamo in pochi, ma tanto pochi oramai........
Bandito976 4 mesi fa su tio
@GI Pochi. Quelli veri sono all'estero. Basta guardarsi in giro. Nella alpi a fare il formaggio 'baditt'
volavola 4 mesi fa su tio
un gesto disperato... le stà tentando proprio tutte... sembra quasi che l'eventuale elezione gli porti dei vantaggi...
Meno 4 mesi fa su tio
@volavola ha ambizioni politiche come il 90% dei politici ticinesi, e politici di tutto il mondo. Come tu avresti (forse) ambizioni di carriera (nel caso non fossi disposto a sprecare almeno 3-4 ore per la cosa pubblica nel tuo comune). Da dove arriva tutto questo astio? Saresti pronto a fare questo commento per tutti gli altri candidati che ogni anno aspirano ad una carica elettorale indipendentemente dal partito? bla bla bla
volavola 4 mesi fa su tio
@Meno non c'entra l'astio; se uno si mette su un piedistallo è pronto a ricevere fischi o applausi... a me non interessano i partiti ma valuto ciò che uno fa o ha fatto... le parole, spesso, servono solo a nascondere ciò che uno ha fatto (o non ha fatto).
Pepperos 4 mesi fa su tio
Non vorrei sbagliare... Ma si può rinunciare, è in un prossimo futuro richiedere la ristorazione della cittadinanza. ( Le norme italiane lo prevedono ).
Meno 4 mesi fa su tio
@Pepperos batte la lingua sul tamburo....
Pepperos 4 mesi fa su tio
@Meno Alias: mister krankenkaße
Meno 4 mesi fa su tio
@Pepperos che profondità di pensiero :) tanti ticinesi si rivelano ancora una volta dei piscia contro vento. Piangono che sono sotto rappresentati e poi alla candidatura di un ticinese gli remano tutti contro, per poi far salire un altro politico non necessariamente migliore ma che ha la fortuna di non essere ticinese....
Pepperos 4 mesi fa su tio
@Meno Come politico non mi è mai piaciuto.
50bmg 4 mesi fa su tio
@Meno In Tempi antichi, quando i politici a Berna erano persone con le palle ti avrei dato ragione. I vecchi personaggi quando chiudevano la porta per discutere e trovare una soluzione a un problema non erano più di nessun partito, a prescindere da che "colore" arrivava la soluzione migliore, per il bene del paese e dei cittadini, la si applicava e basta. Ma ora che non vanno neppure in bagno senza chiedere il parere del loro capo di partito, o futuro datore di lavoro, ti dico no. Cassis va bene a Berna perché è una bandiera in mano a altri..
ziopecora 4 mesi fa su tio
@Meno in CF avremmo bisogno di qualcuno che tenesse conto anche degli interessi e dei propri al Ticino. Un ticinese che dei nostri interessi e problemi non si è mai curato e che verosimilmente non lo farà da eletto non ci serve a nulla. Non siamo ad una partita di calcio e non si tratta di tifo da campanile.
Pepperos 4 mesi fa su tio
Mahhhhh......
patrick28 4 mesi fa su tio
Forza Cassis ! Tutti con te
Tio1949 4 mesi fa su tio
A,ma è italiano?
leopoldo 4 mesi fa su tio
@Tio1949 lo era ha voltato le spalle alla sua vera patria l'italia
Pepperos 4 mesi fa su tio
@Tio1949 Le de cartacea.... Ohhh signurrr....
Meno 4 mesi fa su tio
@leopoldo che commento...che bassezza.
Potrebbe interessarti anche
Tags
nazionalità
consiglio
cassis
maudet
passaporto
consiglio federale
Copyright © 1997-2018 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2018-01-20 16:09:46 | 91.208.130.86