Tipress
CANTONE
07.11.2017 - 11:510

Diecimila camion in più attraverso le Alpi

È la conseguenza della recente chiusura della linea ferroviaria a Rastatt in Germania. Ma è andata meglio del previsto

AIROLO - Tra agosto e settembre le Alpi svizzere sono state attraversate da quasi 165’000 camion. Si tratta di 10’000 veicoli in più rispetto allo stesso periodo dell’anno precedente, con un aumento pari al 7%, come riferito stamani da Srf. Il motivo? L’interruzione temporanea della linea ferroviaria a Rastatt, in Germania, che ha costretto i trasportatori a trovare alternative. Tra queste il trasferimento della merce su gomma.

È comunque andata meglio del previsto, come afferma un portavoce dell’Ufficio federale dei trasporti. Il settore avrebbe infatti reagito tempestivamente alla crisi: per aggirare il blocco ferroviario, una parte della merce è stata portata via fiume fino a Basilea, dove poi è stata trasferita sui treni. Le navi operative sul Reno hanno registrato un aumento dei trasporti del 30% circa.

Ora, con il recente ripristino della linea ferroviaria nel sud della Germania, cosa accadrà? La merce tornerà a utilizzare la ferrovia oppure si assisterà ancora a un aumento dei trasporti su strada? La Confederazione e una parte del settore dei trasporti non teme un’inversione di tendenza. Mentre si dicono preoccupati gli ambientalisti e le imprese ferroviarie.

3 mesi fa Blocco della linea a Rastatt: FFS Cargo attiva vie alternative
Commenti
 
tip75 2 settimane fa su tio
chiaramente gratis
gabola 2 settimane fa su tio
@tip75 Gratis non molto,un camion minimo ti paga 300 fr per ogni transito,per il resto ti do ragione
tip75 2 settimane fa su tio
ci prendono in giro da anni,avanti a intasare strade bravi avanti stiamo diventando un lungo corridoio di auto e camion, una situazione invivibile
Bandito976 2 settimane fa su tio
E via con la pestilenza dell'aria
Tarok 2 settimane fa su tio
ho appena pagato 78 euro per fare a/r dal frejus mi piange il cuore a sapere quanti soldi perdiamo da pedaggi non incassati... e c’è gente che si lamenta della vignetta
Lore62 2 settimane fa su tio
@Tarok Già, quindi per farla agli stranieri accolliamoci anche questo prelievo dalle nostre tasche! NOI paghiamo già più volte e sotto varie forme le tasse per l'uso delle strade (che SONO STATALI a differenza dell'Italia)e spazi pubblici, ma nooo non ci basta, allora il Governo per accontentarci (e riempire le casse) inventa il "furto legalizzato" come la tassa di collegamento, eliminazione di posteggi "gratuiti" e vignette varie, tanto alla fine è sempre il popolo bue che paga e ripaga di SICURO...XD
gabola 2 settimane fa su tio
@Tarok In svizzera si chiama TTPCP
87 2 settimane fa su tio
@Lore62 Il pedaggio si chiamerà "vignetta elettronica autostradale". Un domani ci sarà un portale di controllo all'entrata dei tunnel, che rileveranno la vignetta, e abbinandola al tipo di veicolo (dalla carta grigia, o da altri tipi di banche dati), farà già il conteggio del numero di passaggi entrata/uscita, gli applicherà la consueta tassa, tutto pronto da spedire al destinatario che dovrà mettere solamente mano al borsello. Forse non nell'immediato, basta solamente aspettare. Per chi ci sarà, propongo di fare il punto della situazione fra una ventina d'anni, quando il caos stradale sarà diventato veramente insostenibile, e solo allora qualcuno seduto sulla poltroncina politica si desterà dal suo sognetto strapagato, e in periodo elettorale si impegnerà per fare qualcosa.
GI 2 settimane fa su tio
Wow se ne sono accorti ! Non oso immaginare cosa potrebbe accadere verso il 2030 con l'apertura, a seguito degli interventi di risanamento, della seconda canna al Gottardo....
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
trasporti
merce
linea ferroviaria
alpi
camion
aumento
linea
germania
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-24 21:23:01 | 91.208.130.87