tipress
CANTONE
17.02.2017 - 10:210

«Basta tasse nelle zone periferiche!»

Il PPD critica la nuova tassa base supplementare recapitata dalla SES e invita i Municipio a «reagire all'ingiustizia»

BELLINZONA - Negli scorsi giorni 2'500 proprietari di case e cascine, situate al di fuori della zona di approvvigionamento di base d’energia elettrica, si sono viste recapitare una lettera da parte della Società Elettrica Sopracenerina SA (SES) con una notizia: una nuova tassa base supplementare di 264 franchi annui.

Secondo il PPD la situazione è inaccettabile: «le zone periferiche del Cantone hanno già fornito per decenni preziosa energia attraverso lo sfruttamento del proprio territorio senza avere in cambio quasi niente».

Il PPD cantonale invita i Municipi ed i Consigli comunali:
1) a reagire con determinazione a questa nuova ingiusta tassa che colpirà 2'500 famiglie;
2) a rivendicare, unitamente a tutte le zone periferiche, la nomina di un loro rappresentante all’interno del Consiglio di Amministrazione SES vista anche la sua attuale composizione prevalentemente urbana.

Commenti
 
madras 9 mesi fa su tio
Ma se fino a pochi anni fa la sopracenerina era in mano al PPD !!!
mats13 9 mesi fa su tio
@madras Vero, sino a 15-20 anni orsono il PPD non avrebbe mosso un dito in quella direzione, anzi avrebbe insabbiato il tutto come solo loro sanno fare...
curzio 9 mesi fa su tio
Vuoi la corrente elettrica nella baita in montagna e la SES deve costruire e mantenere una linea tutta per te? Pagatela tu!
Potrebbe interessarti anche ... (beta)
Tags
zone
zone periferiche
ppd
ses
tassa
base
Copyright © 1997-2017 Ticinonline SA - Tutti i diritti riservati
IMPRESSUM - DISCLAIMER - SEGNALACI - POLICY - COMPANY PAGES - ENERGIA SOLARE

Ultimo aggiornamento: 2017-11-19 00:26:53 | 91.208.130.86